Home > Keyword : Teatro Vigano cliccata 101 volte

Meo Patacca Va In Convento

Meo Patacca Va In Convento
 Dopo i due grandi successi di “Er carnevale di Meo Patacca” e il “Matrimonio di Meo Patacca” continuano le avventure del nostro eroe con la nuova commedia musicale “Meo Patacca va in convento” scritta dagli autori Claudio Natili e Carlo Giustini e musicata dal maestro Natili con le coreografie di Eleonora Pedini in scena al teatro Viganò dal 28 Marzo al 7 Aprile   L’azione si svolge alla fine del ‘600 e in questa nuova commedia Meo dovrà cercare di sopravvivere ad una epidemia di peste che sta colpendo violentemente Rom...

Carlo Giustini | Claudio Natili | commedia | Commedia Musicale | diego nesta | Eleonora Pedini | interviste | maestro Natili | Meo Patacca Va In Convento | riprese video | servizi audio visivi | TEATRO | Teatro Vigano | webtvstudios |



 

Pag: [1]

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

I volontari romani del CCDU ancora in azione per informare i cittadini

Nel quartiere Primavalle,  i volontari romani del CCDU hanno raggiunto ancora decine di  persone  informandole  sugli effetti nocivi degli psicofarmaci grazie ai preziosi opuscoli che ne denunciano i rischi. Il costante ed importantissimo lavoro che il CCDU ed i suoi volontari stanno facendo è  finalizzato alla difesa dei Diritti Umani nel campo della Salute Ment (continua)

La prevenzione alle droghe si fa anche in spiaggia

Centinaia  i ragazzi raggiunti dai volontari romani della Fondazione per un Mondo libero dalla Droga con i preziosi opuscoli “La Verità sulla Droga”.Domenica 9 Agosto sulle spiagge di Fregene i volontari si sono dedicati ad informare sui rischi delle sostanze stupefacenti i ragazzi  intenti a prendere la “tintarella”.È qui che i materiali della campagna  “La Verità sulla Drog (continua)



UN'ARMA EFFICACE CONTRO LA DROGA


UN'ARMA EFFICACE CONTRO LA DROGA
La ricerca di L. Ron Hubbard in questo campo ha portato al mondo soluzioni senza precedenti per la riabilitazione dalla droga. Questo, a sua volta, ha spronato la Chiesa e gli Scientologist a dare il via al programma laico La Verità sulla Droga, tramite il quale, da vent’anni, lavorano per informare correttamente milioni di persone sugli stupefacenti. Oggigiorno la droga è entrata nella cultura giovanile, grazie a coloro che traggono vantaggio da essa, oppure da campagne mediatiche portate avanti da alcuni personaggi influenti, sino al punto che è più difficile starne fuori piuttosto che non "entrarci dentro". Si può dire che il farne uso fa addirittura "moda".

E' molto alta la percentuale dei ragazzi cui si è presentata, e si pres (continua)

In Colorado, dopo la legalizzazione, aumentano i ricoveri al pronto soccorso per abuso di marijuana

In Colorado, dopo la legalizzazione, aumentano i ricoveri al pronto soccorso per abuso di marijuana
Nel 2014 in Colorado è stata legalizzata la marijuana per uso ricreativo, da quel momento sono in forte aumento i ricoveri al pronto soccorso per una sindrome denominata CHS, dovuta all’abuso di cannabis. In Colorado la marijuana è stata legalizzata per ragioni mediche nel 2009 e per uso ricreativo nel 2014. In uno studio pubblicato su “Annals of Internal Medicine”, si descrivono più di 2.500 visite connesse al consumo di cannabis al pronto soccorso di un grande ospedale pubblico in Colorado tra il 2012 e il 2016. La causa più comune del ricovero è la cosiddetta “iperemesi”, ovvero conati d (continua)

Il coma etilico, un rischio mortale sottovalutato dai giovani

Il coma etilico, un rischio mortale sottovalutato dai giovani
Il coma etilico è uno stato di avvelenamento acuto da etanolo (alcool) che procura incoscienza e, a volte, la morte. L’idea che l’alcool non sia una droga è ancora molto diffusa. Certo, si tratta di una sostanza usata dall’uomo da tempo immemorabile, e che assunta in piccole quantità non causa danni rilevanti. Ma bisogna tener conto che il suo abuso causa effetti devastanti, e che si tratta della sostanza che causa ogni anno più morti di tutte le altre droghe messe insieme. È di pochi giorni fa la notizi (continua)