Home > Keyword : elio ermanno orsara iccj cliccata 257 volte

Uno chef, appartenente al network della Camera di Commercio Italiana in Giappone, ha portato l’agroalimentare italiano nel paese nipponico

Uno chef, appartenente al network della Camera di Commercio Italiana in Giappone, ha portato l’agroalimentare italiano nel paese nipponico
Intervista a Elio E. Orsara, appartenente al network della Camera di Commercio Italiana in Giappone. Lo chef italiano è proprietario di un ristorante, di un forno e di una società di catering; esporta inoltre in Giappone vino e olio italiani e qui ha avviato una produzione di salami, formaggi e prodotti tipici calabresi, insieme ad un’attività di e-commerce. E’ un’altra emblematica storia del progetto di comunicazione digitale “Fare impresa all’estero si può” di Assocamerestero. Parole chiave: poliedricità, Made in Ital...

fare impresa a estero si può | fare impresa a estero si può assocamerestero | elio ermanno orsara ristorazione giappone | elio ermanno orsara iccj | camera commercio italiana giappone | martina saldi iccj |



 

Pag: [1]

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

PREMIO LUNEZIA NUOVE PROPOSTE 2020

PREMIO LUNEZIA NUOVE PROPOSTE 2020
 Il vincitore vola a New York e per i finalisti rotazione radiofonica su RAI Isoradio.  Iscrizioni aperte sino al 20 Luglio.     Nell'anno più difficile per tutti gli eventi musicali, il Premio Lunezia onora il traguardo dei 25 anni con rinnovate opportunità per le Nuove Proposte.A causa dei noti fatti, date e luoghi della rassegna sono in dibattito e verran (continua)

Incredibile a Fiumicino, destituzione per poliziotto minacciato di morte e aggredito da boss mafioso

Incredibile a Fiumicino, destituzione per poliziotto minacciato di morte e aggredito da boss mafioso
A denunciare il fatto è il sindacato Uil Polizia, che pone un accento critico sull'intera gestione della Polaria negli ultimi anni. Da alcuni mesi è giunto come dirigente Giovanni Casavola, in cui viene riposta la speranza di una ripresa. Dopo il buio è la luce della Provvidenza? Fiumicino - Si perdono ormai nei meandri del passato, a beneficio solo delle note amarcord di chi vuole cercarli e riviverli, sbiaditi nella nebulosa dei ricordi sparsi nei file mnemonici, i tempi in cui a dirigere l'Ufficio di Polizia di Frontiera Aerea di Fiumicino era il dott. Rosario Testaiuti, mentre a capo dell'organo di coordinamento denominato V Zona, competente per tutti i reparti de (continua)


Freeda Hanami produttrice e cantante : "La musica è la mia passione"

Freeda Hanami produttrice e cantante :
Freeda Hanami produttrice e cantante pugliese, vive a contatto con la musica fin da piccola. Protagonista della movida e della club culture barese insegue il suo sogno di fare musica iniziando a studiare canto, chitarra, basso, percussioni e pianoforte. Tanti anni di gavetta nei locali e collaborazioni con numerosi altri artisti, adesso è impegnata ne (continua)

Oncorete. Sharing and innovation system

Il prossimo venerdì 3 Luglio, dalle ore 11 alle 13, si terrà il WEBINAR ‘Oncorete Sharing and Innovation System’, organizzato da Motore Sanità. Sarà un confronto tra istituzioni ed esperti del settore sanità con l'obiettivo di migliorare le reti oncologiche e i centri oncologici che progressivamente si stanno formando nella Regione Piemonte. Interverranno, tra gli altri: Massimo Aglietta, Professore Ordinario di Oncologia Medica, Università di Torino - Direttore Oncologia Medica, Istituto Candiolo FPO IRCSS (TO)Oscar Bertet (continua)

Avast scopre 47 app malevole su Google Play Store, scaricate per un totale di 15 milioni di volte

Avast scopre 47 app malevole su Google Play Store, scaricate per un totale di 15 milioni di volte
Le app si nascondevano dietro popolari giochi come Draw Color by number o Shoot Master e inondavano l’utente con pubblicità indesiderata I ricercatori di Avast, leader mondiale della sicurezza informatica, hanno scoperto una imponente campagna di HiddenAds, ovvero di pubblicità indesiderata nascosta in ben 47 applicazioni presenti su Google Play Store, scaricate per un totale di 15 milioni di volte. La campagna utilizza una famiglia di Trojan camuffata dietro popolari giochi online, che in realtà servono solo a visualizzare (continua)