Home > Keyword : scavi di Pompei cliccata 509 volte

Tempio di Iside Pompei

Tempio di Iside Pompei
Il Tempio di Iside a Pompei, è una costruzione di epoca romana, sepolta dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. L’eruzione, violenta, seppellì oltre l’antica città di Pompei, anche le antiche città di Ercolano, Oplontis e Stabia.Il Tempio di Iside venne ritrovato a seguito degli scavi archeologici promossi dai Borbone nel settecento. L’esplorazione della costruzione sacra ha fornito una grande quantità di reperti e pitture con soggetti religiosi, oggi custoditi, per la maggior parte al Museo Archeologico Nazionale di Napoli.La costruzione del tempio risale al II secolo a.C., ma a causa del terremoto di Pompei del 62 d.C. l’intera struttura venne ricostruita per volere di Numerio Popidio Ampliato...

napoli | pompei | visite guidate napoli | visite guidate pompei | guide turistiche napoli | spaccanapoli | scavi di pompei |


Casa degli Amorini dorati Pompei

Casa degli Amorini dorati Pompei
La Casa degli Amorini dorati è una delle domus più affascinati degli scavi archeologici di Pompei È considerata tra le abitazioni più eleganti, un vero gioiello che sorge nella Regio VI dell’antica città di Pompei. La Casa degli amorini dorati è famosa grazie ai suoi affreschi e mosaici che documentano le varie fasi costruttive della domus.La domus che conosciamo noi è stata ottenuta dall’unione di due piccole dimore del III e II secolo a.C.Costruzioni unificate nel I secolo a.C., in un nuovo progetto edilizio molto più articolato, con la creazione di un grande e singolare peristilio.La casa deve il suo nome ad alcuni dischi di vetro con foglia d’oro sui quali è incisa la figura di ...

Pompei | Scavi di Pompei | Visite guidate Pompei | Guide turistiche Napoli | visite guidate napoli | spaccanapoli |



Casa di Ottavio Quartione Pompei

Casa di Ottavio Quartione Pompei
La casa di Ottavio Quartione è considerata una versione in miniatura delle grandi ville aristocratiche che si trovavano nelle campagne dei dintorni dell’antica città di Pompei. Una tipologia di abitazione che era utilizzata esclusivamente da una piccola èlite pompeiana, prima dell’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C.La casa venne portata alla luce tra il 1916 e il 1921, dagli scavi guidati da Vittorio Spinazzola. Si trova su via dell’Abbondanza, una delle strade più ricche di Pompei. Sul nome dell’edificio c’è sempre stato un considerevole dibattito. Il nome originale dell’edificio è Loreius Tiburtinus, derivato da due annunci elettorali che si trovavano sulla facciata esterna della casa. Una scritta diceva “ Vota Loreius” e l’altra “Vota Tiburtinus”. Ora però do...

Pompei | scavi di Pompei | Visite guidate Pompei | guide turistiche Napoli | Visite guidate napoli | spaccanapoli |


Macellum di Pompei

Macellum di Pompei
Il Macellum di Pompei è un edificio pubblico di epoca romana, sepolto dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. La città di Pompei venne ricoperta dall’eruzione del Vesuvio come le città di Ercolano, Oplontis e Stabia. Il Macellum è stato ritrovato grazie agli scavi archeologici dell’antica città di Pompei, avvenuti nel 1748. L’edificio era utilizzato come mercato dell’antica città di Pompei, specializzato soprattutto per la vendita di carne e pesce.Il Macellum fu edificato intorno alla fine del III secolo a.C., in seguito alla risistemazione del Foro, cuore della città. Ricostruito tra il 130 ed il 120 a.C., la nuova costruzione non era particolarmente diversa dalla vecchia struttura, se non per...

Pompei | scavi di Pompei | guide turistiche napoli | visite guidate napoli | spaccanapoli |


Casa del Poeta Tragico di Pompei

Casa del Poeta Tragico di Pompei
La casa del Poeta tragico di Pompei si trova nella Regio VI degli scavi archeologici dell’antica città di Pompei. È una delle domus che non passa in osservata. Si trova proprio alle spalle del Foro centrale, lungo via delle Terme, nell’area tra Porta Ercolano e come abbiamo detto prima, il Foro. Questa abitazione riportata alla luce nel 1824 dopo l’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C., è celebre per la ricchissima decorazione pittorica appartenente all’ultimo periodo dell’arte pompeiana.La casa del Poeta tragico di Pompei in realtà, è famosissima nel mondo per il suo mosaico pavimentale di un cane legato alla catena, in atto di abbaiare, con su scritto “Cave Canem” ossia “Attenti al Cane”.La raffigurazione del cane è estremamente realistica, e pro...

Pompei | Scavi di Pompei | Visite guidate Pompei | Visite guidate Napoli | Guide turistiche napoli |


Casa della Venere in conchiglia Pompei

La casa della Venere in conchiglia, che si trova negli scavi archeologici di Pompei. è famosa per il dipinto della Venere dai capelli ricci distesa su una conchiglia. La casa della Venere in conchiglia, venne scoperta tra il 1933 ed il 1935. La casa ha un grande peristilio, che è in pratica il centro della domus.Sul peristilio affacciavano vari ambienti della casa con pareti decorate in IV stile. Solo una piccola eccezione la notiamo per il grande oecus , ossia una stanza utilizzata come ambiente di ricevimento della casa romana. L’oecus, costruito ad ovest dell’atrio,è particolare perchè le pareti non hanno decorazioni. Questa assenza è dovuta al fatto che al momento dell’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. era stato messo in opera solo il pavimento.L...

Pompei | Scavi di Pompei | Visite guidate Pompei | Guide turistiche Napoli | Casa Venere in conchiglia |


Teatro Grande di Pompei

Teatro Grande di Pompei
Il Teatro Grande di Pompei, è una costruzione teatrale di epoca romana. Il Teatro venne sepolto, anch’esso dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. Venne ritrovato a seguito degli scavi archeologici dell’antica città di Pompei, promossi da Carlo III di Borbone. Al suo interno venivano rappresentate commedie, mimi, pantomimi e atellane.Il Teatro Grande viene ancora oggi utilizzato, per spettacoli di ogni tipo, così a testimoniare la continuità tra la città antica e quella moderna. Nelle città greche e romane, il teatro era un divertimento collegato alla religione. Partecipare ad uno spettacolo era segno di appartenenza civica , però solo i cittadini liberi andavano a teatro e di festività religiosa , gli spettacoli avvenivano per l...

Pompei | scavi di Pompei | teatro Grande di Pompei | Visite guidate Pompei | Guide turistiche Napoli |


Casa del Fauno Pompei

Casa del Fauno Pompei
La Casa del Fauno, è tra le più belle e sfarzose domus dell’antica città di Pompei. Situata su via della Fortuna, deve il suo nome ad una statua in bronzo, posizionata nell’impluvium, che rappresenta un satiro danzante. Erroneamente la statua venne interpretata come un fauno. La statua originale oggi è conservata all’interno del Museo Archeologico Nazionale di Napoli.La datazione della domus può essere divisa in vari tempi. La prima costruzione risale al III secolo a.C. Venne ampliata nel II secolo a.C. La casa venne totalmente ricostruita , il piano di calpestio venne rialzato quasi di un metro. Con l’occasione venne aggiunto un secondo peristilio, che equivaleva a dimostrare ostentazione, ricchezza e potere. Risale invece al I secolo a.C. la zona dei bagni e dei servizi.Venne esplorata all’inizio del XIX secolo. Numerosi mosaici videro la luce. Mosaici che...

Pompei | Scavi di Pompei | Visite guidate Pompei | Visite guidate napoli |


Le terme di Pompei

Le terme di Pompei
Le terme degli scavi di Pompei, erano uno dei passatempi preferiti degli antichi pompeiani. Luoghi di divertimento, tra i più amati dai cittadini. Erano posti che si frequentavano sia per motivi igienici e soprattutto per ritemprarsi. Ma si frequentavano anche per incontrare amici, per fare affari, per fare politica e per corteggiare e farsi corteggiare.Molti abitanti frequentavano quotidianamente le terme, sia uomini che donne. Anche a Pompei questa tendenza di frequentare le terme, è visibile ancora oggi.Negli scavi archeologici di Pompei incontriamo almeno tre stabilimenti termali: le Terme del Foro, le Terme Stabiane, e le terme Suburbane.Le Terme del Foro erano le più grandi e prestigiose. Le Terme Suburbane invece erano le ...

Pompei | Scavi di Pompei | Visite guidate pompei |


Lo stadio di Pompei, l’Anfiteatro

Lo stadio di Pompei, l’Anfiteatro
L’antica città di Pompei, ancora oggi desta meraviglia e stupore. Una visita negli scavi più famosi al mondo, ci riporta in dietro di secoli.  Possiede ancora un atmosfera quasi sospesa, un atmosfera ferma al 79 D.C. giorno in cui l’eruzione del Vesuvio fece addormentare per sempre la città.È possibile ancora oggi quasi toccare con mano usi, costumi ed abitudini, che sono ancora vivi.Con una visita guidata alle botteghe, alle domus e agli edifici pubblici, è possibile quasi immergersi nella vita quotidiana degli antichi pompeiani.E proprio l’anfiteatro era uno dei luoghi preferiti  dai Pompeiani, il più antico luogo giunto a noi, dedicato al tempo libero. Il luogo dei giochi circensi, delle battaglie tra i gladiato...

Pompei | scavi di pompei | Visita guidata Pompei | Visite gudate | Scavi archeologici |


Pompei e la sua imprenditrice Giulia Felice

Pompei e la sua imprenditrice Giulia Felice
Pompei, il sito archeologico più conosciuto al mondo, tanto da ispirare grandi artisti, musicisti, registi e scrittori. Tutti si sono lasciati affascinare da Pompei, Goethe ne descrisse le magnifiche viste, tanto da attirare illustri viaggiatori d’elite provenienti da tutta Europa, i Pink Floyd suonarono nell’Anfiteatro, registrando negli scavi il concerto documentario “Live at Pompei”, Picasso si lasciò sedurre per le “Due donne che corrono sulla spiaggia”.Una bellezza senza tempo, che non finirà mai di sorprendere. Ancora oggi visitandola, passeggiando per il suo Foro, il suo mercato, il Macellum, ed entrando nelle sue domus, si prova un misto tra fascino e di inquietudine per la sorte della città ch...

Pompei | Scavi di Pompei | Archeologia |


 

[1]

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

LA CORELLI HA FESTEGGIATO LA RIPRESA IN PRESENZA DELLE ATTIVITÀ DELLA LIBERA UNIVERSITÀ PER GLI ADULTI DI FAENZA

LA CORELLI HA FESTEGGIATO LA RIPRESA IN PRESENZA DELLE ATTIVITÀ DELLA LIBERA UNIVERSITÀ PER GLI ADULTI DI FAENZA
Il 35° Anno Accademico dell'Ateneo faentino si svolgerà in sicurezza presso l'ampio complesso degli ex-Salesiani Faenza, 22 settembre 2021 – É stata un'autentica "festa della musica", come nelle intenzioni degli organizzatori, quella andata in scena lo scorso 11 settembre di fronte ad una platea gremita. Protagoniste, due istituzioni del  territorio che da anni vivono un felice gemellaggio nel segno della cultura: l'Orchestra Corelli di Ravenna e la Libera Università p (continua)

Chi è Mistmenfly il rapper che si propone per le selezioni a Sanremo Giovani : vita privata e carriera del cantante

Chi è Mistmenfly il rapper che si propone per le selezioni a Sanremo Giovani : vita privata e carriera del cantante
Le curiosità del cantante, mamma fidanzata. Considerato sin dagli inizi della sua carriera un cantante ribelle, fuori dagli schemi, Mist ha avuto un amore morboso con la musica. Nato a Casarano il 25 luglio del 2000 Mistmenfly è considerato ancora oggi un rapper poetico con canzoni molto sentimentali , scopriamo di più sulla sua carriera e vita privata : Da Resterò su in Cima a Salvami fino ad arrivare a basta e tachicardia considerate (continua)


Scientology, la pace e i valori universali

Scientology, la pace e i valori universali
Incontri sul tema della Pace si sono svolti presso la Chiesa di Scientology a Brescia approfondendo i valori universali come fattore di pace La Chiesa di Scientology bresciana ha invitato rappresentanti di altri fedi ad un momento di dialogo sul tema della pace. E' emerso il fatto riconosciuto che molte guerre e molte tensioni o situazioni di crisi, sono in corso nel mondo anche quando i media non ne danno ampia notizia. Si è posta la domanda di come potrebbero intervenire le fedi, magari con una azione comune, per far terminare q (continua)

Irene Gianeselli presenta il romanzo “Il movimento del ritorno”

Irene Gianeselli presenta il romanzo “Il movimento del ritorno”
Veronica e Astolfo aspettano un figlio. Tancredi è un attore, teme di non avere un passato e cerca la propria idea di Teatro. Arcangelo gioca con i propri pensieri e un giorno inciampa in Maddalena, nella sua giovane vita e nella sua scomparsa. Tutti si sfiorano come le perle di una collana e si incontrano in una città che è molte città. Questa storia di deformazione li costringerà a scegliere che ritmo dare al proprio movimento del ritorno. Irene Gianeselli “Il movimento del ritorno” Casa Editrice: Les Flâneurs EdizioniCollana: Bohémien Genere: Narrativa contemporaneaPagine: 238Prezzo: 16,00 € «Alle donne, ma anche a certi uomini, piace farsi da parte. Farsi da parte per permettere di osservare senza essere notati. Se non si viene notati, ci si può prendere il lusso di scegliere: entrare in scena o rinunciare alla ra (continua)

Grazia Ciavarella presenta il romanzo “Zoe Zero”

Grazia Ciavarella presenta il romanzo “Zoe Zero”
Grazia Ciavarella dipinge un ritratto fedele dell’adolescenza raccontando l’ingenuità e spesso la superficialità dei suoi personaggi, il loro bisogno di contare e di sentirsi ammirati, il desiderio di lasciare il segno; non a caso è onnipresente la dimensione social, quasi più importante della vita vera, il luogo non luogo in cui accadono gli eventi più significativi nell’esistenza di Zoe. Grazia Ciavarella “Zoe Zero” Casa Editrice: Les Flâneurs EdizioniCollana: Super MadeleineGenere: Narrativa contemporaneaPagine: 122Prezzo: 12,00 € «Uno dei tanti modi che esistono per perdere punti è farvi vedere accompagnati da un genitore. Certo, se poi ad accompagnarvi fossero entrambi, non vi rimarrebbe che emigrare sulla Luna. Ma per fortuna questa è un’altra storia».  (continua)