Home > Keyword : 2Win Solutions cliccata 408 volte

2Win Solutions sigla un accordo con DCS Team

2Win Solutions, System Integrator specializzato nelle soluzioni gestionali Infor per le PMI del settore manifatturiero discreto, ha stipulato una partnership commerciale con DCS Team, una start-up tutta italiana (www.dcsteam.it) specializzata nell’implementazione di Infor PCM (Product Configuration Management), la soluzione che consente alle aziende manifatturiere di semplificare la configurazione, la vendita e la produzione dei loro prodotti. Grazie a questa nuova alleanza viene a crearsi un importante polo di riferimento per il mercato delle PMI, capace di coniugare l’ultradecennale esper...

2Win Solutions | DCS Team |



 

[1]

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

BRACCHI, L’AD FERRETTI: “VENDITE SOPRA I 155 MILIONI NEL 2021, ECCO LE SFIDE DEI PROSSIMI ANNI”

BRACCHI, L’AD FERRETTI: “VENDITE SOPRA I 155 MILIONI NEL 2021, ECCO LE SFIDE DEI PROSSIMI ANNI”
L’ingegner Umberto Ferretti da febbraio 2021 è AD del gruppo leader in Europa nel settore della logistica: “Le vendite 2021 si attestano sopra i 155 milioni di euro, in netta crescita sul 2020. Nel 2022 continueremo a tenere d’occhio potenziali acquisizioni e proseguiremo gli investimenti in tecnologia, ecco le sfide che il mondo della supply chain affronterà nei prossimi anni” Umberto Ferretti da inizio 2021 è Amministratore Delegato e Direttore Generale di Bracchi, colosso bergamasco operante nel business dei trasporti e della logistica. La pandemia non ha fermato la crescita di un settore in prima linea nel gestire i disagi connessi ai lockdown. Bracchi ha vissuto un 2021 di forte ripresa ed espansione: le vendite sono previste chiudersi sopra i 155 milioni di euro (n (continua)

Campania: bollette in aumento del 36% nel 2021

Campania: bollette in aumento del 36% nel 2021
Secondo l’analisi* di Facile.it, in Campania nel 2021 il costo delle bollette luce e gas è schizzato alle stelle e le famiglie hanno speso, in media, 1.561 euro, valore in aumento del 36% rispetto al 2020. Nello specifico, la bolletta elettrica è stata, in media, pari a 704 euro (la seconda più alta di tutta Italia) con un rincaro annuo del 35%; quella del gas, invece, è arrivata a 857 euro, (continua)


Puglia: bollette in aumento del 29% nel 2021

Puglia: bollette in aumento del 29% nel 2021
Secondo l’analisi* di Facile.it, in Puglia nel 2021 il costo delle bollette luce e gas è schizzato alle stelle e le famiglie hanno speso, in media, 1.465 euro, valore in aumento del 29% rispetto al 2020. Nello specifico, la bolletta elettrica è stata, in media, pari a 676 euro, con un rincaro annuo del 37%; quella del gas, invece, è arrivata a 789 euro, in aumento del 23% rispetto al 2020.La (continua)

-Mariglianella Ricordo della pia donna Francesca Russo (1915-2022).

-Mariglianella Ricordo della pia donna Francesca Russo (1915-2022).
Mariglianella Ricordo della pia donna Francesca Russo (1915-2022).A Mariglianella, dove era nata il 29 maggio 1915, è venuta a mancare la Signorina Francesca Russo, pia donna la cui salma è stata benedetta presso il Cimitero Comunale mercoledì 26 gennaio dove ha avuto accesso un limitato numero di partecipanti con mascherina nel rispetto del protocollo governativo di sicurezza anti contagio d (continua)

Assegno unico e universale: fino a 175 euro al mese per ciascun figlio a carico

Assegno unico e universale: fino a 175 euro al mese per ciascun figlio a carico
Per le famiglie italiane il nuovo anno si apre con una novità in "casa" INPS, ovvero l'Assegno unico e universale per chi ha figli a carico. Dal primo gennaio 2022, infatti, è possibile presentare domanda per l'Assegno unico e universale che va a sostituire l'assegno temporaneo e tutte le agevolazioni e le detrazioni precedenti. l'assegno unico e universale è un sostegno economico garantito a tutte le famiglie residenti o domiciliate in Italia con figli minori a carico o con figli maggiorenni fino al compimento dei 21 anni di età se seguono un corso di formazione scolastica, professionale o di laurea; se hanno un reddito da lavoro inferiore agli 8.000 euro; o ancora se sono registrati come disoccupati presso i servizi pub (continua)