Home > Keyword : PNRR cliccata 189 volte

PNRR, al via gli sportelli operativi territoriali grazie ad Aidr e Fondazione Creativi Italiani

PNRR, al via gli sportelli operativi territoriali grazie ad Aidr e Fondazione Creativi Italiani
I due enti, impegnati nella promozione di nuovi modelli di sviluppo sostenibile, grazie all’impegno delle tecnologie digitali; mettono a sistema competenze, professionalità, capacità di networking per dare un sempre maggiore impulso alla diffusione delle tematiche della transizione digitale. In questa direzione saranno promosse una serie di attività di divulgazione, informazione e formazione. Nello specifico, saranno attivati gli sportelli locali del PNRR: punti nevralgici a scala locale, per fornire con capillarità su tutto il territorio nazionale, riferimenti per l’attuazione dei pilastri stabiliti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Nicastri (Aidr): insieme a Fondazione Creativi Italiani per sostenere, semplificare e velocizzare la partecipazione di imprese, istituzioni e stakeholder locali ai bandi previsti dal PNRRStimolare il dibattito sulla cultura digitale in Italia, in un momento cruciale per lo sviluppo del Paese, con azioni mirate volte a favorire la diffusione dei temi legati alla digitalizzazione; questo lo scopo dell’accordo firmato tra l’Associazione Italian Digital Revolution – Aidr e la Fondazione Creativi Italiani. I due enti, impegnati nella promozione di nuovi modelli di sviluppo sostenibile, grazie all’i...

PNRR | sportelli operativi territoriali | Aidr | Fondazione Creativi Italiani |


Le misure del PNRR per le imprese, approfondimento a Digitale Italia

Le misure del PNRR per le imprese, approfondimento a Digitale Italia
A Digitale Italia, nuovo approfondimento, ospiti del format web di Aidr Adelaide Mozzi, Consigliere economico presso la Rappresentanza della Commissione europea in Italia e membro della task force Ripresa e Resilienza e Gennaro Petrone, commercialista e socio Aidr. Mozzi: grandissima opportunità per l’Italia per investire nel digitale Un piano destinato non soltanto a far uscire l’Italia dalla crisi pandemica, ma a garantire la spinta necessaria per una forte ripresa economica, gettando le basi per un modello di sviluppo sostenibile. Dopo il via libera della Commissione Europea, Il piano Nazionale di Ripresa e Resilienza si appresta ad entrare nella fase operativa. In che modo le misure previste potranno contribuire al rilancio delle piccole e medie imprese italiane, duramente colpite dalla crisi? A Digitale Italia, nuovo approfondimento, ospiti del form...

AIDR | PNRR | IMPRESE |



M’illumino d’ImmensoVerso il New Normal con una Sanità resiliente e sostenibile

M’illumino d’ImmensoVerso il New Normal con una Sanità resiliente e sostenibile
La pandemia da Covid-19 ha reso ancora più urgente la necessità di vivere in contesti sani e confortevoli, domestici e lavorativi, tanto che oggi cominciano a farsi strada standard di certificazione volontaria per valutare la salubrità degli edifici, privati e pubblici.  di Giancarlo De Leo, Consulente in Editoria Medico-Scientifica e Sanità Digitale, Socio e Segretario dell’Osservatorio Sanità Digitale dell’Associazione Italian Digital Revolution (AIDR) Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), il documento con cui l’Italia ha spiegato come intende spendere i finanziamenti europei del cosiddetto Recovery Fund, il principale strumento comunitario per stimolare la ripresa economica dopo la pandemia da Covid-19, di recente approvato dalla Commissione Europea, per La missione 6 che riguarda la salute, intende indirizzare “risorse p...

sanità | PNRR | aidr |


Il Decreto reclutamento: terzo pilastro del PNRR

Il Decreto reclutamento: terzo pilastro del PNRR
Le azioni suggerite nel Piano prevedono il ripensamento dei modelli per l’analisi dei fabbisogni e delle competenze, l’avvio di una nuova stagione concorsuale che punti ad una programmazione periodica delle selezioni pubbliche e ricorra a modelli selettivi, già in uso presso le istituzioni europee, che contemplino anche la valutazione delle soft skills, la creazione di un “Portale unico del reclutamento” che permetta anche il monitoraggio delle performance di individui e organizzazioni. di Enrica Cataldo, Socio AIDRSulle persone si gioca il successo del PNRR poiché il miglioramento dei percorsi di selezione e reclutamento è un passo obbligato per acquisire le migliori competenze ed è determinante ai fini della formazione, della crescita e della valorizzazione del capitale umano. Come è noto, infatti, nell’ambito della prima componente della prima missione del Piano, denominata “Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura”, è stato riservato largo spazio ad un vasto programma di innovazione rivolto alla creazione di una PA moderna, per il tramite della digi...

pnrr | decreto | aidr |


Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Monitoraggio e valutazione dell’impatto ma-croeconomico delle azioni intraprese

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Monitoraggio e valutazione dell’impatto ma-croeconomico delle azioni intraprese
L’attività di monitoraggio sull’attuazione del PNRR sarà svolta mediante sistemi informatici sviluppati presso la Ragioneria Generale dello Stato e sarà incentrata a misurare l’utilizzo delle risorse finanziarie e procedurali. di Claudio Nassisi, Dottore Commercialista e Phd in economia e socio Aidr  Il sistema di monitoraggio dell’uso delle risorse e di avanzamento delle missioniNel documento ufficiale che descrive il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, la quarta e ultima parte è dedicata alla valutazione dell’impatto macroeconomico delle misure e delle componenti cui verrà dato il via con l’accesso ai fondi messi a disposizione. È necessario premettere che sono state già inquadrate, di massima, le unità organizzative che si occuperanno di effettuare l’analisi dell’attuazione dei progetti e il...

PNRR | AIDR |


Logistica, digitale e territorio nel settore agroalimentare: le Langhe

Logistica, digitale e territorio nel settore agroalimentare: le Langhe
Il progetto parte dalla creazione di una piattaforma digitale con cui viene creato un “hub virtuale” che raccoglie gli ordini inseriti dalle cantine aderenti, attraverso il quale le stesse organizzano il ritiro della merce. L’hub virtuale permette alle aziende di trasporto di coordinare il ritiro del vino presso i produttori in modo da viaggiare sempre a pieno carico. di Filippo Moreschi, avvocato e Responsabile Osservatorio AIDR “Digital Agrifood” Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza dedica particolare attenzione e significative risorse allo sviluppo della logistica per il settore agroalimentare. È dei primi giorni di maggio l’avvio dell’iniziativa “Ecolog”, un progetto di logistica green del settore vitivinicolo lanciato dall’Unione dei Comuni Colline di Langa e del Barolo, dal Consorzio di tutela Barolo, Barbaresco, Alba, Langhe e Dogliani e da Coldiretti. Si tratta di territori di grande tradizione vitivinicola, noti in tutto il mondo...

PNRR | logistica | settore agroalimentare | aidr |


Quale cyber security con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza?

Quale cyber security con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza?
Tra i vari aspetti affrontati nel capitolo digitalizzazione, però, quello della cyber security sconta un’indeterminatezza che, per molti esperti del settore, porta con sé il concreto rischio di lasciare “scoperte” le nuove infrastrutture. di Francesco Pagano, Consigliere Aidr e Responsabile servizi informatici Ales spa e Scuderie del Quirinale Grande attenzione per la digitalizzazione del paese con investimenti per circa 35 miliardi e l’obiettivo dichiarato di imprimere una decisa accelerazione in tema di innovazione sia a livello industriale, sia a livello della Pubblica Amministrazione. Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) ha suscitato grandi aspettative tra i professionisti che operano nel settore digitale e, almeno sulla carta, rappresenta un’occasione unica per ammodernare il paese dotandolo di qu...

PNRR | cyber security |


Quale futuro per l’istruzione e la ricerca: dalla trasformazione digitale al PNRR

Quale futuro per l’istruzione e la ricerca: dalla trasformazione digitale al PNRR
Lo scorso marzo, la Commissione Europea, consapevole della necessità di dare una spinta importante alla digitalizzazione nei paesi membri, caratterizzati da un’accentuata eterogeneità, ha presentato la visione, gli obiettivi e le modalità per favorire la trasformazione digitale dell'Europa entro il 2030, affinché i cittadini e le imprese possano acquisire l'autonomia e la responsabilità per affermare un futuro digitale antropocentrico, sostenibile e prospero. di Giovanni Di Gennaro, Socio AIDR, formatore, orientatore, gestione HR, componente del Centro Ricerca Dites della Link Campus Universitye collaboratore Università Roma TreLa trasformazione digitale in atto impone alle organizzazioni, sia pubbliche, sia private, una profonda ristrutturazione dei propri paradigmi. La velocità alla quale viaggia l’innovazione tecnologica, non lascia altra possibilità di scelta, se non quella di definire strategie finalizzate ad innovare parallelamente, anche e soprattutto, i modelli organizzativi. D’altra parte, il padre della “burrasca di distruzione c...

PNRR | istruzione | ricerca |


La missione 6 del PNRR: Il Gusto del Futuro della Nuova Sanità

La missione 6 del PNRR: Il Gusto del Futuro della Nuova Sanità
La sfida proposta dal premier Draghi rimette in gioco tutto ciò che ciascuno può realizzare con le sue proprie forze, affinché lo sforzo di tutti trasformi il futuro in avvenire. di Giancarlo De Leo,Consulente in Editoria Medico-Scientifica e Sanità Digitale Socio e Segretario dell’Osservatorio Sanità Digitale dell’Associazione Italian Digital Revolution (AIDR) «Sono certo che riusciremo ad attuare questo Piano. Sono certo che l’onestà, l’intelligenza, il gusto del futuro prevarranno sulla corruzione, la stupidità, gli interessi costituiti». Il premier Mario Draghi ha illustrato nelle ultime settimane alla Camera dei Deputati il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) da oltre 200 miliardi di Euro, che dopo l’approvazione della Commissione euro...

PNRR | futuro |


 

[1]

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

La Giornata Mondiale del diabete: “Le Regioni Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e Sardegna a confronto”

26 ottobre 2021 – Il diabete in Italia viene stimato intorno al 6%, circa 3,6 milioni di persone affette, con prevalenza di diabete tipo 2 nella popolazione adulta pari al 7,6%. 26 ottobre 2021 – Il diabete in Italia viene stimato intorno al 6%, circa 3,6 milioni di persone affette, con prevalenza di diabete tipo 2 nella popolazione adulta pari al 7,6%. L’impatto della malattia dal punto di vista clinico sul SSN e sui SSR è molto importante: 7-8 anni è la riduzione di aspettativa di vita nella persona con diabete non in controllo glicemico, il 60% della mortalità per mala (continua)

INTRATTENIMENTO ONLINE E NUOVI GIOCHI: COM’È CAMBIATO IL SETTORE NEGLI ULTIMI ANNI?

INTRATTENIMENTO ONLINE E NUOVI GIOCHI: COM’È CAMBIATO IL SETTORE NEGLI ULTIMI ANNI?
Negli ultimi 10 anni c’è un settore che è riuscito a stare al passo delle innovazioni tecnologiche e a evolversi con esse: il gaming online. I giochi sul web sono cambiati moltissimo in poco tempo e oggi con una semplice connessione è possibile fare praticamente di tutto. Ma come si è arrivati alla situazione attuale? E com’è cambiato il gioco nell’ultimo periodo? Proviamo a scoprirlo per fare qualche ipotesi sui trend futuri. Fino all’avvento di internet giocare significava mettersi di fronte al proprio PC o alla console e sfidare la CPU in uno contro uno. L’unica occasione per sfidare degli avversari in carne e ossa era quella di incontrarli in sala giochi o invitarli direttamente nelle nostre case. Poi è arrivato il web e niente è stato più lo stesso. Le distanze si sono azzerate, il numero di sfidanti è diventa (continua)


Il farmaco biosimilare per la cura delle malattie reumatiche: il Piemonte è un modello di eccellenza sanitaria

26 Ottobre 2021 - In Piemonte i centri piemontesi di Reumatologia, quali l’ospedale Molinette di Torino, l’ospedale di Cuneo, l’ospedale di Alessandria e di Novara, dal 2017 ad oggi hanno portato allo switch da farmaco originator a farmaco biosimilare oltre 750 pazienti. 26 Ottobre 2021 - In Piemonte i centri piemontesi di Reumatologia, quali l’ospedale Molinette di Torino, l’ospedale di Cuneo, l’ospedale di Alessandria e di Novara, dal 2017 ad oggi hanno portato allo switch da farmaco originator a farmaco biosimilare oltre 750 pazienti. Dei pazienti che dal 2017 in avanti erano candidabili allo switch verso un biosimilare solo il 4% ha mantenuto la terapia c (continua)

Ospiti importanti per "Casa Vanessa" e "Musica Senza Limite Live", su International Blog Web Tv e Radio Wi-Fi Official

 Ospiti importanti per
Continuano le trasmissioni della WEB TV di International Blog, il sito di Giulio Strocchi, creata in collaborazione Radio Wi-Fi Official, l'emittente di Piero Palermo. Mercoledì 27 ottobre alle 21 in "Casa Vanessa", la trasmissione condotta da Vanessa Radosti, speaker di Radio Wi-Fi Official e blogger di International Blog arrivano quattro ospiti d'eccezione: sono Francesca, Giulia, Aurora, S (continua)

E' possibile migliorare i rapporti con gli altri anche i più difficili?

I rapporti interpersonali, a volte, possono sembrarci difficili da gestire e, soprattutto per quelli che ci stanno più a cuore, vorremmo poterli migliorare. Ci possono essere diversi modi per farlo, quello che vi offriamo qui è la possibilità di conoscere un modo che ha dato un gran numero di comprovati risultati.Nel vasto panorama dei dati che stanno alla base della filosofia religiosa di Sciento (continua)