Home > Keyword : anna maria orazi cliccata 51 volte

È online la mostra “Palingenesi” di Anna Maria Orazi

È online la mostra “Palingenesi” di Anna Maria Orazi
Con un circuito di venti opere di particolare valenza estetico-formale e contenutistico-sostanziale, l'artista Anna Maria Orazi è entrata ufficialmente a fare parte della piattaforma delle mostre online curate dalla Dott.ssa Elena Gollini. Il titolo concertato e scelto appositamente per l'esposizione è “Palingenesi” parola chiave densa di significato simbolico e metaforico, che per la Orazi costituisce una commistione sinergica di concetti e di messaggi, che avvalorano e integrano la formula espressiva e l'apparato narrativo della produzione. La Dott.ssa Gollini nel porre in rilievo g...

anna maria orazi | orazi | mostra | mostre | palingenesi | artista | arte | opere | opera | exhibition | artwork | elena gollini | nocera umbra | umbria | perugia |



 

[1]

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

Psicologo e Covid. Come la psicologia può aiutare ad affrontare questo tremendo periodo storico

Psicologo e Covid. Come la psicologia può aiutare ad affrontare questo tremendo periodo storico
C'è un filo conduttore che ci accomuna tutti in questo periodo storico drammaticamente unico nel suo genere. Ognuno di noi ha la sua vita, la sua realtà, che è sicuramente molto diversa rispetto a quella degli altri, ma ciò che ci accomuna tutti, indistintamente, è che siamo tutti in una fase di elaborazione del lutto, perché tutti stiamo elaborando il lutto rispetto alla nostra vita precedente. L (continua)

Un’illuminazione originale per la tua casa

Se c’è una costante nel mondo dell’interior design, è la continua attrazione e il continuo fascino che il gusto moderno e del contemporaneo riesce esercitare su tutti gli “addetti ai lavori”.  Sono stili nati per rompere con la tradizione, nel tempo si sono fusi con l’idea di minimalismo nelle forme e negli spazi. Stili caratterizzati anche da sobrietà e semplicità; infatti hanno il com (continua)


Le misure a favore dell’energia nel Recovery Plan

Le misure a favore dell’energia nel Recovery Plan
Nel suo discorso al Senato per chiedere la fiducia al nuovo Governo il premier Draghi ha tracciato un vero e proprio manifesto di politica economica di lungo periodo basato sulla spinta propulsiva agli investimenti, sulla produzione di energia da fonti rinnovabili, l’alta velocità, la mobilità elettrica, la produzione e distribuzione di idrogeno, che non potrà non tener conto dei fondi europei del Recovery Fund e che dovrà prevedere un rafforzamento, in termini strategici, del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza nella direzione degli obiettivi indicati. Di Enrica Cataldo, Socio AIDRNel suo discorso al Senato per chiedere la fiducia al nuovo Governo il premier Draghi ha tracciato un vero e proprio manifesto di politica economica di lungo periodo basato sulla spinta propulsiva agli investimenti, sulla produzione di energia da fonti rinnovabili, l’alta velocità, la mobilità elettrica, la produzione e distribuzione di idrogeno, che non potrà non tene (continua)

Dal 9 marzo arriva in radio, già disponibile in digitale "BOH!" il singolo di Maurizio Ferrini feat. Orietta Berti

Dal 9 marzo arriva in radio, già disponibile in digitale
Dal 9 marzo arriva in radio, già disponibile in digitale “BOH!” il singolo di Maurizio Ferrini feat. Orietta Berti scritto arrangiato e prodotto da Franco Micalizzi su testo di A. Cardia, Maurizio Ferrini e lo stesso Micalizzi. Un’ironica e divertente canzone che ha per argomento il mondo del web e l’attuale clima politico. Vengono presi di mira (continua)

Santuario della Beata Vergine del Rosario di Pompei

Santuario della Beata Vergine del Rosario di Pompei
Il santuario della beata Vergine del Rosario di Pompei è uno dei santuari mariani più importanti e visitati d’Italia. Tra i papi che hanno visitato il santuario della Beata Vergine del Rosario di Pompei, ci sono stati san Giovanni paolo II, Benedetto XVI e papa Francesco. La storia del santuario è legata alla figura del beato Bartolo Longo, che è stato il suo fondatore, assieme alla contessa Marianna del Fusco, con la quale condivise anche una vita dedicata all’aiuto dei più bisognosi.Il santuario è stato costruito grazie alle offerte spontanee dei fedeli di ogni parte del mondo. Si iniziò nel 1876, ed il primo a seguire i lavori fu Antonio Cua, docente dell’ (continua)