Home > Keyword : emissioni cliccata 587 volte

Un decimo dell’elettricità mondiale è stato generato da vento e sole nel 2021, indicatore che siamo sulla buona strada

Un decimo dell’elettricità mondiale è stato generato da vento e sole nel 2021, indicatore che siamo sulla buona strada
Il Global Electricity Review annuale pubblicato da Ember nel mese di marzo presenta una panoramica sui cambiamenti nella transizione energetica globale. L’energia eolica e solare nel 2021 ha registrato un record, con una produzione del 10,3% dell’elettricità a livello mondiale. “È iniziato il processo che rimodellerà il sistema energetico esistente. Anche se le emissioni e il carbone hanno raggiunto un altro massimo storico, ci sono chiari segnali che la transizione elettrica globale è ben avviata. Più che mai elettricità eolica e solare viene aggiunta alle reti. E non solo in pochi Paesi, ma in tutto il mondo.” Parla così il responsabile globale di Ember, think tank che si occupa di clima ed energia. Nel 2021 sono stati 50 i Paesi che hanno superato la soglia del 10% di produzione elettrica da solare ed eolico. Buone notizie Per la prima volta l’ene...

fotovoltaico | Contracting fotovoltaico | rinnovabili | transizione energetica | energia rinnovabile | elettricità | emissioni | energia solare | riscaldamento globale | record mondiale elettricità da vento e sole |


Ora o mai più: adesso è il momento di accelerare la transizione energetica verso il futuro dell’energia rinnovabile, altrimenti sarà troppo tardi

Ora o mai più: adesso è il momento di accelerare la transizione energetica verso il futuro dell’energia rinnovabile, altrimenti sarà troppo tardi
Nel mese di aprile è stato pubblicato l’ultimo volume del sesto rapporto di valutazione sui cambiamenti climatici dell’IPCC. Ancora una volta il tono è molto allarmante, terribili i rischi preventivati. È inequivocabile che il cambiamento climatico ha già sconvolto i sistemi umani e naturali, ma sembra ora chiaro che siamo sulla buona strada per il disastro climatico. L’invito è di agire subito, facendo molto di più per invertire la tendenza. Secondo il rapporto dell’organismo scientifico delle Nazioni Unite, se si continuasse sulla strada degli impegni presi fino al 2020, si provocherebbe un riscaldamento globale di 3,2 gradi. Le emissioni inquinanti hanno raggiunto un massimo storico nell’ultimo decennio e, anche se la crescita è rallentata, il trend non è ancora stato invertito, cosa invece urgentemente necessaria. Le emissioni vanno ridotte entro il 2030 tra il 35% e il 51%. Non c’è più tempo L’ultima esaustiva e aggiornata rassegna della conoscenza scientifica sui cambiamenti climatici per i governi, la comunit...

accelerare | energia rinnovabile | transizione energetica | futuro | rapporto IPCC | disastro climatico | emissioni | sviluppo delle rinnovabili | espansione rinnovabile | Sun Contracting | contracting fotovoltaico |



Il conto alla rovescia per la svolta energetica è iniziato, ma le emissioni di CO2 aumentano: Sun Contracting entra in azione

Il conto alla rovescia per la svolta energetica è iniziato, ma le emissioni di CO2 aumentano: Sun Contracting entra in azione
Le emissioni mondiali di CO2 sono aumentate dell’11% tra il 2010 e il 2018. Questo è quanto riporta uno studio condotto dall’istituto berlinese di ricerca sul clima, Mercator Research Institute on Global Commons and Climate Change (MCC) con un team di rinomati ricercatori provenienti da tutti i sei continenti. Il tempo stringe ed è ora arrivato il momento di mettere davvero in moto la transizione energetica di cui tanto si parla. La gran parte delle emissioni a livello mondiale si spartisce tra i settori della mobilità, delle spedizioni merci, del consumo di carni e delle industrie. Anche la produzione di elettricità da carbone rimane ancora uno tra i principali settori di emissioni di gas serra. L’unico caso speciale è quello del settore energetico europeo: tra il 1990 e il 2009, è stato l’unico ambito capace di ridurre le sue emissioni di CO2. Tempo di invertire la marcia Gli obiettivi dell’Unione Europea e le direttive dell’Accordo di Parigi del 2015 sono però inclementi: non c’è più molto tempo, la ...

emissioni | CO2 | svolta energetica | transizione energetica | emissioni gas serra | obiettivi UE | espansione del fotovoltaico | contracting fotovoltaico | sun contracting | economicamente ed ecologicamente sostenibile | energia rinnovabile |


Non c’è paragone: le energie fossili sono 40 volte più inquinanti delle rinnovabili

Non c’è paragone: le energie fossili sono 40 volte più inquinanti delle rinnovabili
Le energie rinnovabili emettono CO2, sia durante la loro produzione che durante la loro installazione. Ciò nonostante, si utilizza prevalentemente l’espressione CO2 neutrale. E non del tutto a torto. Per ogni chilowattora di elettricità prodotta, una centrale a lignite rilascia circa 40 volte più gas serra dannosi per il clima e l’ambiente rispetto a un impianto solare. Nemmeno nelle peggiori condizioni generali pensabili, l’inquinamento dell’ambiente e le emissioni di CO2 provocati dalle energie rinnovabili arrivano ad approssimarsi a quelli generati dalle fonti fossili. La società di consulenza Sphera Solutions e il Fraunhofer Institute for Building Physics (IBP) hanno calcolato l’impatto di sistemi di produzione energetica. Mentre una centrale elettrica a lignite, solo per il suo normale funzionamento, emette 1.140 grammi di CO2, una centrale solare composta di moduli policristallini di origine europea, considerando anche la fabbricazione e l’insta...

Energia | fotovoltaico | contracting fotovoltaico | energia solare | fonti rinnovabili | inquinamento | CO2 neutrale | emissioni CO2 |


Facile.it: in Italia oltre 55 milioni di tonnellate CO2 dai veicoli privati

Facile.it: in Italia oltre 55 milioni di tonnellate CO2 dai veicoli privati
 Nel 2016 le auto e moto private italiane hanno emesso oltre 55 milioni di tonnellate di anidride carbonica. A rilevarlo è un’elaborazione di Facile.it (https://www.facile.it/assicurazioni-auto.html) che ha calcolato il valore incrociando diversi dati; tra cui la media di emissioni di CO2 di ciascun veicolo (110 g/km) e quella dei chilometri percorsi al volante dagli italiani nel 2016 (11.125). Il numero risulta essere molto rilevante anche perché, nonostante il nostro Paese abbia ridotto del 2,9% rispetto al 2015 le proprie emissioni di anidride carbonica, rimane com...

motori | inquinamento | co2 | emissioni | Facile it | Mauro Giacobbe |


LA MISURAZIONE DEL PH

 Cosa bisogna fare per effettuare delle analisi acque Lecce? Innanzitutto controllare periodicamente la purezza dell'acqua è una necessità per la tutela della propria salute e per la protezione degli impianti idrici delle nostre abitazioni, soprattutto quando l'acqua proviene da un pozzo e non dall'acquedotto. Molto spesso non si riesce a trovare una rapida risposta alla domanda: "Chi potrebbe analizzare l'acqua del mio pozzo?" e si rimanda così nel tempo un accertamento che sarebbe quanto mai utile.  L'Azienda Speciale Farmacie Comunali Riunite, av...

analisi chimiche ambientali Lecce | analisi rifiuti Lecce | analisi acque Lecce | analisi emissioni lecce | sicurezza luoghi di lavoro lecce | consulenza ambientale | analisi cosmetici | sicurezza alimentare |


Analisi delle acque: la durezza

 L’analisi acque Lecce deve essere effettuata da esperti del settore, pubblici o privati, in grado di agire utilizzando le giuste procedure e le tecnologie apposite, rilevando nei giusti punti di campionamento i valori delle fonti analizzate, confrontandoli con i parametri stabiliti dalla legge n°31/2001. Uno dei parametri di natura fisica esaminato è quello della durezza, attraverso la quale si analizza la quantità di calcio e magnesio presente nella soluzione acquosa analizzata. Tale parametro si articola a sua volta in tre sottocategorie: durezza totale, durezza...

analisi chimiche ambientali Lecce | analisi rifiuti Lecce | analisi acque Lecce | analisi emissioni lecce | sicurezza luoghi di lavoro lecce | consulenza ambientale | analisi cosmetici | sicurezza alimentare |


Proteggiti dalle onde elettromagnetiche con Auracell

Proteggiti dalle onde elettromagnetiche con Auracell
 Hai mai pensato che le onde elettromagnetiche potrebbero danneggiare la tua salute e quella di chi ti è intorno? Negli ultimi anni questo tema è stato più volte alla ribalta dividendo l'opinione in due grandi fette: quella che crede in un'influenza negativa e quella di coloro che pensano sia solo un'invenzione. Bene, sappiate che nel maggio 2011  l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che le radiofrequenze da cellulare potrebbero causare il cancro. Lo ha stabilito il Centro Internazionale per la Ricerca sul Cancro dell’OMS, che, ...

Auracell | onde elettromagnetiche | emissioni onde elettromagnetiche | dispositivo Auracell |


Pavimenti in legno XILO1934: ecologia, innovazione, rispetto della natura e dell'uomo

XILO1934 è la collezione di pavimenti in legno creativa e innovativa, una linea componibile per superfici, colori e formati che trova molteplici applicazioni in architettura. Ogni pavimento in legno delle collezioni XILO1934 nasce secondo una filosofia di qualità e innovazione, nel rispetto dell'ambiente e delle persone, in un contesto di produzione totalmente Made in Italy, ispirata a principi ecologici. Impatto Zero Abbiamo capito che le risorse della Terra non sono infinite. Anzi. Non inquinare, immettere sul mercato prodotti esenti da emissioni nocive, promuovere la b...

pavimenti in legno | pavimenti | legno | parquets | progettazione architettonica | internal design | XILO1934 | pavimenti biodegradabili | formaldeide | zero emissioni | parquet biodegradabile | natura |


Flavio Cattaneo (Terna): linea elettrica Pavia-Lodi risparmio più di 25 milioni di euro l’anno

Secondo i calcoli di Terna, guidata dal’AD Flavio Cattaneo, il nuovo elettrodotto farà risparmiare più di 25 milioni di euro l'anno al sistema elettrico nazionale e fornirà un surplus di energia per 400 megawatt. Terna ha progettato una nuova linea elettrica aerea a basso impatto ambientale tra Pavia e Lodi. A fronte della costruzione di 24 chilometri di nuova rete - spiegano da Terna - spariranno 64 km di vecchie linee esistenti per un totale di 225 vecchi tralicci: per ogni chilometro di nuova linea aerea, 3 chilometri di vecchi elettrodotti verranno disme...

flavio cattaneo | linea elettrica pavia lodi | emissioni co2 |


Siemens presenta la nuova turbina eolica senza moltiplicatore di giri per velocità di vento moderato-basse

In occasione della Fiera Internazionale sull’energia eolica EWEA 2011 di Bruxelles, il Settore Energy di Siemens ha presentato la nuova turbina eolica Direct Drive senza moltiplicatore di giri per velocità di vento moderato-basse. La nuova turbina SWT-2.3-113 è caratterizzata da un innovativo concept a presa diretta che utilizza un generatore compatto con tecnologia a magneti permanenti, i cui maggiori vantaggi sono rappresentati da un design semplice ed estremamente efficiente facendo a meno del moltiplicatore di giri e avendo il 50% in meno di componenti rotanti. Il risul...

Siemens | turbina eolica | rinnovabili | sostenibilità | emissioni CO2 | prototipo |


 

[1]

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

Concorso VFP4: 194 Posti in Marina e Capitaneria di Porto

Concorso VFP4: 194 Posti in Marina e Capitaneria di Porto
Il Ministero della Difesa ha indetto un Concorso Pubblico per 194 VPF4 (ferma quadriennale), nelle Forze Speciali, Marina e Capitaneria di Porto. E' indetto, per il 2022, un concorso straordinario, per titoli ed esami, per il reclutamento di centonovantaquattro VFP 4 nelle Forze speciali e Componenti specialistiche della Marina militare, riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP 1) della Marina militare in servizio, anche in rafferma annuale, o in congedo per fine ferma, in possesso dei requisiti di cui al successivo art.2. (continua)

Augusto De Luca...CITAZIONI su NAPOLI

Augusto De Luca...CITAZIONI su NAPOLI
Citazioni tratte dal libro "Napoli grande signora" del fotografo Augusto De Luca. “A differenza di altre città ogni elemento fondante è separato dal contesto urbano ed è incorniciato dall’ampio e luminoso golfo; GOLFO e VESUVIO, insomma, fanno da SFONDO PLACENTARE al Maschio Angioino, al Castel Sant’Elmo, al Castel dell’Ovo, al Palazzo Reale”“Città surreale per eccellenza, con un santo che, n (continua)


-Brusciano Festa dei Gigli 2022 con un “Giglio per la Pace” (Trasmesso da Antonio Castaldo)

-Brusciano Festa dei Gigli 2022 con un “Giglio per la Pace” (Trasmesso da Antonio Castaldo)
Brusciano Festa dei Gigli 2022 con un “Giglio per la Pace” (Trasmesso da Antonio Castaldo) Torna a Brusciano la Festa in onore di Sant'Antonio da Padova, con la ballata del “Giglio per la Pace”.L'amministrazione comunale del sindaco Giacomo Romano, presenta il programma degli eventi per la settimana dedicata alla Festa dei Gigli, che quest'anno sarà rievocativa dello spirito dell'ultra ce (continua)

Passi avanti sul benessere degli animali

Passi avanti sul benessere degli animali
Si avvicina il divieto di utilizzo di carrozze trainate da cavalliLa Camera approva l’odg che rientra nel decreto infrastrutture e trasporti, per vietare l’utilizzo di animali come mezzi di trasporto sull’intero territorio nazionaleSempre più vicino il divieto di utilizzare delle carrozze trainate da cavalli. Nella giornata di mercoledì 3 agosto alla Camera è stato approvato un ordine del giorno, (continua)

Quanto prende di Stipendio un Direttore di Banca?

Quanto prende di Stipendio un Direttore di Banca?
Pensando a questa figura, siamo soliti immaginarlo come una sorta di Paperon de’ Paperoni chiuso nel suo ufficio intento a contare banconote, sfregandosi le mani dinanzi al lauto bottino guadagnato. Una visione alquanto distorta e molto pop, che parte dal presupposto secondo cui, per noi, un direttore di banca guadagna cifre astronomiche. Di certo il suo stipendio è nettamente superiore a quello di un operaio o un impiegato e ciò è dovuto all’incarico che egli ricopre e nelle relative responsabilità, ma che tiene conto anche di altri fattori quali percorso di studi fatto, la carriera intrapresa, la sua professionalità. Quanto guadagna di stipendio un direttore di banca o un responsabile di Filiale in una Banca? Entrando in una banca la prima cosa che si nota è la presenza, oltre a quella degli addetti allo sportello, di diversi uffici deputati ciascuno ad una specifica mansione. Al pari di tante altre realtà, dobbiamo pensare che anche in una banca esiste un’organizzazione strutturata gerarchicamente, simile ad una piramide al cui vertice, in questo caso, c’è il direttore.Questo è chiamato a gestire tutt (continua)