Home > Internet > In collaborazione con i leader di settore, Acronis pubblica la prima guida alla Cyber Security per i Consigli di amministrazione

In collaborazione con i leader di settore, Acronis pubblica la prima guida alla Cyber Security per i Consigli di amministrazione

scritto da: Essecicomunicazione | segnala un abuso

In collaborazione con i leader di settore, Acronis pubblica la prima guida alla Cyber Security per i Consigli di amministrazione

L'azienda di Cyber Protection svizzero-singaporiana ha contribuito al nuovo studio del World Economic Forum che definisce sei principi applicabili a tutti i settori economici per contrastare il dilagare dei crimini informatici


 Acronis, leader nella Cyber Protection e membro del Centre for Cybersecurity del World Economic Forum (WEF), ha condiviso i risultati di una recente ricerca pubblicata dal WEF secondo la quale, malgrado il problema della Cyber Security sia un pericolo chiaro ed evidente e costituisca un'importante minaccia globale, la risposta dei Consigli di amministrazione delle grandi società non è compatta, i rischi non sono ben compresi e la collaborazione tra i settori è limitata. Acronis ha contribuito con la propria esperienza e le conoscenze specializzate sulla Cyber Protection al gruppo di lavoro che si è occupato della stesura del report.

"Principles for Board Governance of Cyber Risk" sottolinea come i Consigli di amministrazione siano tenuti a svolgere un ruolo più attivo nel proteggere le proprie organizzazioni dai rischi informatici, e propone una soluzione contro la frammentazione. Il report è il risultato della collaborazione tra WEF, National Association of Corporate Directors, Internet Security Alliance e PwC, che hanno lavorato fianco a fianco per un anno per individuare e proporre un approccio coeso, globale e internazionale alle minacce digitali.

Le organizzazioni di tutto il mondo devono far fronte a uno straordinario aumento dei rischi informatici. Le ricerche di Acronis segnalano che il 31% delle aziende subisce almeno un attacco informatico al giorno, un trend destinato ad aumentare ora che i criminali informatici si avvalgono dell'intelligenza artificiale e dell'automazione per sferrare attacchi sempre più efficaci e sofisticati. Acronis ha raccolto dati che mostrano come, nel 2020, oltre 1000 aziende a livello globale hanno visto la diffusione illecita dei propri dati dopo un attacco ransomware; anche questo trend è nettamente al rialzo, in quanto l'esfiltrazione dei dati supera ormai la crittografia come tattica di attacco primaria scelta dai cybercriminali.

Il nuovo report "Principles for Board Governance of Cyber Risk" mostra ai dirigenti d'impresa come approfondire le conoscenze sui rischi informatici per realizzare piani più adeguati al contesto da inserire nella strategia globale delle proprie aziende.

"Senza principi fondanti per la comprensione e la gestione del rischio ai livelli più alti dell'amministrazione aziendale, le reazioni sono frammentarie e creano lacune nella sicurezza", ha affermato Daniel Dobrygowski, Responsabile Governance and Trust del Centre for Cybersecurity del World Economic Forum . "Questi principi forniscono la base imprescindibile per gli executive di ogni settore e contesto geografico. La Cyber Security non è soltanto un problema tecnologico ma una questione economica e strategica e, alla luce del contesto odierno, i consigli di amministrazione sono tenuti ad affrontarla".

Grazie alle competenze di Acronis e degli altri leader esperti in rischio digitale e Cyber Security, il team ha identificato i sei principi applicabili a un'ampia audience di team dirigenziali e amministrativi, specificati di seguito:

  1. Cyber Security: un impulso strategico aziendale
  2. Comprendere i fattori e l'impatto economico del rischio informatico
  3. Allineare la gestione del rischio informatico alle esigenze aziendali
  4. Garantire che la struttura organizzativa supporti la sicurezza informatica
  5. Integrare l'esperienza in sicurezza informatica nella governance aziendale
  6. Incoraggiare la resilienza e la collaborazione sistemica

 

"Il Forum raccoglie conoscenze e competenze e le diffonde ai leader di tutto il mondo; nell'odierno mondo digitale nessun tema merita più attenzione della gestione del rischio informatico", ha dichiarato Serguei "SB " Beloussov, CEO e fondatore di Acronis. "Come leader nella Cyber Protection, Acronis condivide le proprie esperienze e ricerche con le iniziative del Forum e mette in pratica le linee guida sulla gestione del rischio nei propri prodotti".

Il World Economic Forum (www.weforum.org), organizzazione internazionale per la cooperazione tra  pubblico e privato, agisce per un positivo cambiamento globale. Coinvolge i principali esponenti della società a qualsiasi livello, incluso quello politico ed economico, con l'intento di costruire l'agenda globale, regionale e settoriale. Acronis ha aderito al Centre for Cybersecurity del WEF nel 2020, convogliando la sua esperienza sulla reazione della rete privata-pubblica alla crescente minaccia alla sicurezza informatica mondiale.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Acronis offre l'accesso in anteprima alla nuova Acronis Cyber Platform


L'integrazione di Acronis Cyber Protect porta a un nuovo livello la sicurezza di Citrix® Workspace™


Acronis annuncia un piano di investimenti per 147 milioni di dollari orchestrato da Goldman Sachs


Acronis True Image 2019 un livello di protezione informatica che ha impedito ai ransomware di fare danni per oltre 100 milioni di dollari


Acronis festeggia il 15° anno di attività e premia i propri partner durante un evento di gala organizzato a Singapore, dove l'azienda è nata


Acronis distribuisce la nuova versione di Acronis Data Cloud, per una protezione dei dati informatici più semplice


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Nulla sfugge a Rheita 100: la telecamera per esterno intelligente per la videosorveglianza

Nulla sfugge a Rheita 100: la telecamera per esterno intelligente per la videosorveglianza
Questa nuova aggiunta alla gamma Thomson permette - con la sua grande tolleranza termica, illuminazione ottimale e sorveglianza omnidirezionale – di monitorare e proteggere l'ambiente circostante in tempo reale. Avidsen, società francese che sviluppa e commercializza sistemi elettronici innovativi per rendere la casa sempre più confortevole, sta rivoluzionando la sicurezza esterna e annuncia la disponibilità della sua telecamera di sicurezza intelligente Thomson Rheita 100. Questa nuova aggiunta alla gamma Thomson permette - con la sua grande tolleranza termica, illuminazione (continua)

Acronis, leader nella Cyber Protection, ottiene un investimento da 250 milioni di dollari e porta la valutazione dell'azienda a 2,5 miliardi di dollari Un'iniezione di capitale destinata ad accelerare la

Acronis, leader nella Cyber Protection, ottiene un investimento da 250 milioni di dollari e porta la valutazione dell'azienda a 2,5 miliardi di dollari  Un'iniezione di capitale destinata ad accelerare la
Un'iniezione di capitale destinata ad accelerare la crescita, espandere l'offerta di prodotti di Cyber Protection e potenziare i Service Provider Acronis, leader globale nella Cyber Protection, annuncia di aver ottenuto un round di investimenti da oltre 250 milioni di dollari da CVC Capital Partners VII e altri investitori. Il fondo verrà utilizzato per imprimere un'ulteriore accelerazione alla crescita: Acronis punta a espandere il proprio esclusivo portafoglio di prodotti per la Cyber Protection con integrazione nativa. Una quota signific (continua)

Acronis lancia un nuovo Partner Portal per offrire strumenti nuovi e più efficaci a service provider, reseller e distributori

Acronis lancia un nuovo Partner Portal per offrire strumenti nuovi e più efficaci a service provider, reseller e distributori
Completamente ridisegnato, il portale offre contenuti avanzati, strumenti di automazione del marketing e navigazione semplificata, garantendo ai partner un'esperienza migliore — Acronis, leader globale nella Cyber Protection, presenta oggi il nuovo portale destinato ai propri partner. Il portale offre supporto avanzato e migliori funzionalità per le attività di marketing e vendita ai service provider, ai distributori e ai reseller che hanno aderito al #CyberFit Partner Program. Il nuovo design nasce dall'intento di incentivare il coinvolgimento dei partne (continua)

LinkedIn conferma la violazione dei dati di 500 milioni di iscritti, i dettagli personali vengono venduti online

LinkedIn conferma la violazione dei dati di 500 milioni di iscritti, i dettagli personali vengono venduti online
LinkedIn è l'ultima vittima di una massiccia violazione e i dati di oltre 500 milioni dei suoi utenti sono stati prelevati dalla piattaforma e messi in vendita online. Il set di dati include informazioni sensibili come indirizzi e-mail, numeri di telefono, informazioni sul posto di lavoro, nomi completi, ID degli account, link ai loro account sui social media e dettagli sul sesso.I dati violati sa (continua)

Il sondaggio per la settimana della Cyber Protection rivela un paradosso post-pandemia: avere più soluzioni non serve a proteggersi meglio

Il sondaggio per la settimana della Cyber Protection rivela un paradosso post-pandemia: avere più soluzioni non serve a proteggersi meglio
Malgrado l'80% delle aziende esegua simultaneamente fino a 10 soluzioni diverse per la protezione e la sicurezza informatica, lo scorso anno oltre il 50% ha subito un fermo di attività causato da una perdita di dati – Acronis, leader globale nella Cyber Protection, ha diffuso oggi i risultati del secondo sondaggio annuale per la settimana della Cyber Protection, che svela un pericoloso divario tra l'esigenza di protezione dei dati delle aziende e l'inefficienza degli investimenti destinati a questo obiettivo.Durante la pandemia di COVID-19 dello scorso anno, molte aziende hanno investito in nuo (continua)