Home > Altro > Italia e dossier industriali, Vito Gamberale: “Non serve nazionalizzare le autostrade”

Italia e dossier industriali, Vito Gamberale: “Non serve nazionalizzare le autostrade”

scritto da: Articolinews | segnala un abuso

Italia e dossier industriali, Vito Gamberale: “Non serve nazionalizzare le autostrade”

Alitalia, Ilva e banda larga alcuni dei temi cruciali per il Paese: in un intervento su “Il Foglio”, Vito Gamberale analizza l’attuale situazione dei dossier industriali in Italia


“Non penso che questo governo abbia bisogno di compiere una mossa demagogica. Sembrerebbe quasi distonico. Salvo che non sia un’iniziativa autonoma di CDP, magari in coincidenza di prossime scadenze”: affidate alle pagine de “Il Foglio”, le considerazioni di Vito Gamberale su alcuni importanti fascicoli industriali in Italia.

Vito Gamberale: un passo indietro sul dossier ASPI da parte del Governo

“Siamo il Paese che non sa se usare il Recovery Fund per fare investimenti nuovi o dirottare le risorse su progetti già in cantiere per non aumentare il debito. E poi che facciamo, nazionalizziamo Autostrade?”: questa la domanda posta da Vito Gamberale in un recente intervento pubblicato su “Il Foglio”. Già alla guida di Sip poi divenuta Telecom, primo AD di Tim, promotore del fondo F2i e oggi Presidente e cofondatore di Iter Capital Partners, il manager esprime la propria visione netta su quali debbano essere i temi al centro delle agende del Governo in questo momento. “Autostrade è un’azienda di servizi e andrebbe governata dal punto di vista del controllo, non del recupero della proprietà”, scrive nel suo intervento, “non mi pare che il Ministero si sia organizzato per potere controllare i gestori autostradali”. Ed evidenziando come quella di Autostrade sia una questione “che si tende a rimuovere”, Vito Gamberale aggiunge che lo Stato dovrebbe dotare il Ministero delle Infrastrutture di un vero servizio di sorveglianza, in modo da evitare il ripetersi di sciagure come quella avvenuta a Genova. “I 43 morti richiedono colpevoli e condanne, non giustizia sommaria”, scrive, “se c’è stata una cattiva gestione c’è stata anche una mancanza di controllo”.

Vito Gamberale: Alitalia, Ilva e intervenire sulla banda larga

“Non penso che questo Governo abbia bisogno di compiere una mossa demagogica. Sembrerebbe quasi distonico”, prosegue Vito Gamberale in merito alla questione Autostrade, “salvo che non sia un’iniziativa autonoma di CDP, magari in coincidenza di prossime scadenze”. Per il Presidente di Iter Capital Partners, già AD di Autostrade tra il 2000 e il 2006, è tuttora possibile fare un passo indietro sul dossier ASPI, facendo saltare l’accordo con CDP e lasciando libertà di scelta agli azionisti su come gestire presente e futuro della società. Il momento è quello del passaggio di consegne nell’Esecutivo, in seguito all’uscita di scena di Conte: “Una politica inesperta, basata sulla demagogia e non sull’esperienza, specie all’inizio”, è il commento di Vito Gamberale, “che si era data un obiettivo dettato in parte dall’emozione e in parte dall’inesperienza”. Cambiare strategia su Autostrade è dunque quanto auspicato dal manager, che affida a “Il Foglio” un ulteriore riflessione su quali debbano essere le priorità politiche in ambito industriale. “Il problema reale è Alitalia, trovare un modo per ridarle fiato. È reale l’Ilva, che rappresenta il perno del sistema industriale del Paese”, ma non solo: “Intervenire sulla banda larga è un tema concreto: lì c’è un’esigenza del Paese, una difficoltà dell’incumbent a portare avanti un progetto per via delle scorrerie che ha subito nel passato”.


Fonte notizia: https://www.ilfoglio.it/economia/2021/02/24/news/-no-a-draghi-non-serve-nazionalizzare-le-autostrade-ci-dice-vito-gamberale-1932839/


Vito Gamberale |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Revoca Autostrade, Vito Gamberale: “Punire sommariamente i Benetton penalizza gli azionisti”


Strade al grafene: Iterchimica, presieduta da Vito Gamberale, annuncia Gipave


Iterchimica, presieduta da Vito Gamberale, sperimenta il Gipave sulle strade milanesi


Vito Gamberale: asfalto al grafene per strade più sicure a Milano grazie ad Iterchimica


“Il Foglio”, intervista a Vito Gamberale: il manager come “trofeo di caccia” dei PM


Il portale di Vito Gamberale, top manager italiano e Amministratore Delegato di F2i


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Pietro Colucci: Innovatec, Sostenya diventa azionista di riferimento con il 45,68%

Pietro Colucci: Innovatec, Sostenya diventa azionista di riferimento con il 45,68%
Innovatec: l’azionista di maggioranza Pietro Colucci ha ceduto le proprie azioni alla holding di famiglia Sostenya L'azionariato di Innovatec ha come azionista di riferimento il Gruppo Sostenya, la controllata di Pietro Colucci detiene la maggioranza relativa e il restante delle azioni resta sul mercato.Pietro Colucci: operazione Innovatec, i numeri della cessionePietro Colucci ha ceduto lo scorso 27 dicembre le azioni di Innovatec S.p.A. al Gruppo Sostenya, la holding di famiglia fondata nel 20 (continua)

Andrea Mascetti: la strategia di Fondazione Cariplo per il 2022 tra aumento di risorse e nuovi progetti

Andrea Mascetti: la strategia di Fondazione Cariplo per il 2022 tra aumento di risorse e nuovi progetti
Andrea Mascetti spiega le motivazioni che hanno portato Fondazione Cariplo ad aumentare per il 2022 le risorse destinate alle attività filantropiche Andrea Mascetti: per "l'anno della ripartenza" Fondazione Cariplo punta su giovani, salute e clima.Andrea Mascetti: "Bisogna lavorare insieme per evitare di vanificare gli sforzi"Contrasto alle povertà, benessere dei giovani, cambiamenti climatici, economia circolare, ricerca multidisciplinare: sono alcuni degli obiettivi chiave di Fondazione Cariplo per il 2022. Un impegno testimoniato dall'aumen (continua)

Ideal Standard: i.life, il nuovo programma completo di soluzioni bagno

Ideal Standard: i.life, il nuovo programma completo di soluzioni bagno
Ideal Standard: la collezione bagno i.life offre semplicità e linee pure per dare forma a un ambiente bagno sempre più rilassante e funzionale In i.life l'impegno di Ideal Standard nel migliorare la vita dei propri clienti attraverso un'offerta di prodotti innovativi e funzionali anche in termini di design.i.life: Ideal Standard lancia un nuovo programma di soluzioni bagnoi.life è il nuovo programma completo di soluzioni bagno proposto da Ideal Standard, da oltre cento anni impegnata nel migliorare la vita delle persone. N (continua)

Salute e benessere: l’impegno di House to House

Salute e benessere: l’impegno di House to House
House to House, l’azienda che ha rivoluzionato il mondo del bucato grazie a elettrodomestici e detergenti di alta qualità: focus sulle attività Dietro la crescita di House to House anche analisi di mercato accurate e studi tecnologici all'avanguardia: il valore dell'innovazione tecnologica e della sostenibilità nel perseguire la mission che l'azienda si pone da quando è nata, migliorare la vita e il benessere delle persone.House to House: l'attenzione per il benessere dei propri clientiHouse to House punta a garantire un mi (continua)

Gruppo Riva regala a Lesegno la magia del Natale

Gruppo Riva regala a Lesegno la magia del Natale
Gruppo Riva, in occasione delle festività natalizie, ha donato al Comune di Lesegno un aiuto economico per l’installazione delle luminarie nelle vie del centro In occasione delle festività natalizie, Gruppo Riva ha offerto il proprio contributo economico a Lesegno. Il Comune della provincia di Cuneo ha così potuto accendere le luminarie nelle vie del centro.Natale: il contributo di Gruppo Riva per il Comune di LesegnoAnche a Lesegno (in provincia di Cuneo) è arrivata la magia del Natale. Grazie al contributo economico offerto da Gruppo Riv (continua)