Home > Musica > ANNA UTOPIA GIORDANO “Fogli d’ombra” è il primo progetto spoken word dell’artista visuale

ANNA UTOPIA GIORDANO “Fogli d’ombra” è il primo progetto spoken word dell’artista visuale

scritto da: Laltoparlante3 | segnala un abuso

ANNA UTOPIA GIORDANO “Fogli d’ombra” è il primo progetto spoken word dell’artista visuale


Filosofia e attualità si incontrano in tre performance di voce e suono

“Fogli d'ombra” è un EP che raccoglie tre brani spoken word, primo progetto musicale dell’artista e poetessa Anna Utopia Giordano. Da sempre attiva nell’ambito della poesia, l'autrice, dopo alcuni lavori di arte visuale di successo internazionale e in seguito a una profonda riflessione sulla comunicazione scritta e verbale, ha intrapreso un nuovo percorso di sperimentazione poetica. Da questa ricerca derivano i tre brani, le tre performance di parole e musica, contenute in “Fogli d’ombra”. 

Ad accompagnare le composizioni e l’interpretazione dell’artista tre musicisti che hanno realizzato l’architettura sonora su cui si posano i testi: Giuseppe Fiori (14 e 15), Leonardo Barilaro (Pattern) e Un Artista Minimalista (Entelechia (o sul senso del dovere)). Oltre alla voce e ai testi, l’autrice ha curato la produzione e la direzione artistica con la consulenza e il supporto tecnico di Massimo De Feo per il mixing e il mastering.

In ogni traccia, strati di voce e suoni si fondono in un quadro sonoro ben definito e particolareggiato, evocando nella loro totalità una dimensione sospesa e onirica.

I testi, concepiti dall’autrice come ibridi tra poesia e sceneggiatura, racchiudono suggestioni provenienti da filosofia, letteratura e scienza, intrecciando temi di attualità a immagini classiche.

«Una stanza illuminata da luce fioca, contorni sfumati di oggetti e movimenti, desiderio di desiderio.

Una voce limpida.

Occhi veri, forse più dei miei. (No, invece no.)

Qualcuno sceglie il silenzio come azione, così scoppia ogni oscillazione di realtà. Si muovono i nodi, si spostano i legami.

Tutto si sospende, diluito tra matrici, inchiostro e copie di copie. Rimangono fogli d'ombra.» Anna Utopia Giordano 

TRACK BY TRACK

14 e 15 feat. Giuseppe Fiori

Testo e voce - Anna Utopia Giordano

Musica - Giuseppe Fiori

“Un giocattolo rotto, la voce della collettività, ricordi di infanzia.”

Anna Utopia Giordano

Pattern feat. Leonardo Barilaro

Testo e voce - Anna Utopia Giordano

Musica - Leonardo Barilaro

“La responsabilità delle proprie azioni, eventi che collidono, evoluzione.”

Anna Utopia Giordano

Entelechia (o sul senso del dovere) feat. Un Artista Minimalista

Testo e voce - Anna Utopia Giordano

Musica - Un Artista Minimalista

“Fusione di polarità, proiezione di opinioni, reti incrollabili.”

Anna Utopia Giordano

Produzione e direzione artistica: Anna Utopia Giordano

Mixing/Mastering Engineer e Consultant: Massimo De Feo

Release: 19 marzo 2021

Cover: 

Fotografo: Anna Utopia Giordano

Make-up Artist: Annamaria Sarpone

Consulenza per l'immagine: Rge


CONTATTI SOCIAL 

www: http://annautopiagiordano.it/

IG: http://instagram.com/utopiagiordano 

FB: https://www.facebook.com/annautopiagiordano

Twitter: https://twitter.com/utopiagiordano

BIO

Molto attiva nell’ambito della sensibilizzazione sociale e con una formazione universitaria filosofica, realizza le serie di arte visuale My Social Generation, Venus, PopBottles e #BornToBeVirtual esposte in musei in Italia e all’estero e pubblicate sui maggiori quotidiani e magazine nazionali (tra cui Corriere della Sera, Repubblica, Vogue, Focus, TgCom24) e internazionali (tra cui BBC, New York Daily News, The Guardian, Le Matin, Telegraph, Cosmopolitan USA, Glamour, Huffington Post UK e USA, Business Insider, Marie Clarie KR) oltre che in testi scolastici ad uso di licei ed università.

Le sue rapsodie - composizioni ermetiche caratterizzate da un linguaggio tecnico scientifico e filosofico - sono state pubblicate in antologie, riviste e blog culturali tra cui Ellin Selae, Le reti di Dedalus (Sindacato Nazionale Scrittori), Il Cucchiaio nell’orecchio, Atti Impuri. Ha pubblicato la raccolta di poesie WYSIWIG (What You See Is What I Got - Lulu) e Fotogrammi - Ideas Depiction (Ed. Siska, in collaborazione con il giornalista Enrico Santus Aversano). 

Numerose sono le performance legate alla sperimentazione letteraria e i reading poetici performativi, tenuti durante concerti, esibizioni ed eventi.

Ha collaborato con il fotografo Luca Catellani co-ideando il progetto Thanateros, per il quale ha scritto, diretto e recitato le performance con il maestro shibari e performer Andrea Ropes e composto le rapsodie che accompagnano le fotografie.

Ha recitato in mediometraggi, opere di video arte, infomercial e video musicali. Posando come modella, quando ne ha l’occasione, cura personalmente concept, production design e coordinazione artistica dei set fotografici ai quali partecipa.

È ideatrice, direttrice artistica e performer dei progetti di valorizzazione del territorio campano Land in Eden, in collaborazione con Edenlandia, e Animă, in collaborazione con il Cimitero delle Fontanelle (Na).

È stata mentore di Naked Truths, progetto di sensibilizzazione sul corpo, concepito dalla coreografa e ballerina americana Bianca S. Mendoza. È stata la direttrice creativa e la fondatrice dell’eZine aperiodica di arte e poesia Glimpse e della galleria d'arte online Morphrame, parte del network White Page Gallery/s.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La "Rinascita delle Eccellenze"


DISCONNESO FUORI SU YOUTUBE IL VIDEO DI “XTIAN DE SICA”


GRANDE SUCCESSO PER LA COLLETTIVA IMPRESSIONI D’AUTORE


Finalissima del Fantastico fESTIVAL: 19 maggio al teatro Comunale di Cicagna


Commenti sul Centro Narconon Gabbiano: il Racconto di Savino


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

HELLE “Carovane” è il nuovo brano della cantautrice e producer bolognese che anticipa l’album

HELLE  “Carovane” è il nuovo brano della cantautrice e producer bolognese che anticipa l’album
La visione di un viaggio continuo a cui si è in qualche modo costretti, scegliendo le strade che tratteggiano la vita Il nuovo brano di Helle conferma la vena elettro pop della sua produzione. Un sound che attinge alle atmosfere anni ‘80 e si arricchisce di nuove influenze e visioni per slegarsi da qualsiasi etichetta e diventare peculiare del carattere caleidoscopico della giovane producer.A (continua)

REJECTO “Baby che ti bevi baby” è la traccia che chiude l’album “Prima, durante e… dopo?”

REJECTO “Baby che ti bevi baby” è la traccia che chiude l’album “Prima, durante e… dopo?”
Una riflessione, dal taglio ironico, sulla sensazione di smarrimento provocata dal continuo bombardamento di notizie Una base rocky caratterizza il suono di “Baby che ti bevi baby”, la traccia che chiude il primo album di Rejecto. Il testo, invece, si chiede con ironia quante notizie false dobbiamo ancora buttar giù. Si parla di censura, di televisioni e giornali, di imprenditori che acquista (continua)

BEPPE CUNICO “My Life” è il nuovo singolo del cantautore vicentino dall’album “Passion, Love, Heart & Soul”

BEPPE CUNICO “My Life” è il nuovo singolo del cantautore vicentino dall’album “Passion, Love, Heart & Soul”
Una dedica d’amore per la persona più speciale di tutte Una dedica alla moglie, ovvero la “donna più bella” del mondo, come non potrebbe essere altrimenti per Beppe Cunico, autore di testo e musica che omaggia colei che gli è vicino da sempre. Una canzone con un intreccio di chitarre crunch e archi, tra anni settanta e ottanta, tra Pink Floyd e RHCP.«Questo è forse è il brano più pop del disc (continua)

BEPPE DETTORI & RAOUL MORETTI Feat. FantaFolk “Sardus pater” è il brano in lingua sarda che anticipa Animas, il nuovo disco

BEPPE DETTORI & RAOUL MORETTI Feat. FantaFolk “Sardus pater” è il brano in lingua sarda che anticipa Animas, il nuovo disco
Una visione di speranza e bellezza con i contributi di FantaFolk, Paolo Fresu, Franco Mussida, Davide Van de Sfroos, Max Brigante e tanti altri“Sardus pater” è il primo singolo dell’album “Animas”, quasi tutto in limba, la lingua sarda. Sardus Pater è un’antica divinità Shardana, protettore dei mari e dei naviganti che in questo brano prende le vesti del padre della tradizione sarda. In questa sor (continua)

JACK JASELLI “Torno a casa a piedi” libro ed Ep del cantautore milanese

JACK JASELLI “Torno a casa a piedi” libro ed Ep del cantautore milanese
Il primo libro del cantautore milanese in uscita il 27 aprile per DeAgostini, accompagnato da un Ep targato INRIIl 27 aprile esce per INRI l'EP di Jack Jaselli dal titolo “TORNO A CASA A PIEDI SESSIONS” che prende il nome dal suo primo libro in uscita lo stesso giorno per DeAgostini. “Torno a casa a piedi”: è il racconto di quaranta giorni, 800 chilometri, fatti da Jack con la chitarra in spalla, (continua)