Home > Cultura > Il gatto Grisù esce dal trasportino sul treno Lecce-Torino, il controllore lo fa scendere a Pescara: è stato ritrovato

Il gatto Grisù esce dal trasportino sul treno Lecce-Torino, il controllore lo fa scendere a Pescara: è stato ritrovato

scritto da: Webtvstudios | segnala un abuso

Il gatto Grisù esce dal trasportino sul treno Lecce-Torino, il controllore lo fa scendere a Pescara: è stato ritrovato

Momenti di paura per il gatto Grisù, un gatto anziano di 14 anni che era in viaggio in treno da Lecce, destinazione Torino


Durante il viaggio, iniziato domenica scorsa, però l’animale (che era uscito dal trasportino) è stato fatto scendere dal convoglio dal controllore che l’aveva preso per un gatto randagio. Il felino disperso a Pescara per alcuni giorni finalmente è stata ritrovata questa mattina alle ore 8 grazie anche al tam tam mediatico dei due anziani proprietari (originari di Andrano, nel Leccese) disperati per la perdita del loro amico a 4 zampe e delle reti ambientaliste che si sono mobilitate in lungo e in largo sull’asse Salento-Pescara. Il gatto è stato ritrovato in una zona interdetta al pubblico e pattugliata solo dalla Polfer.

Il felice epilogo della vicenda si è concluso con la telefonata alla padroncina residente a Torino che, nel frattempo, aveva trovato alloggio a Pescara sperando nel ritrovamento del gatto. Il micione era stanco ed affamato. Anche per questo gli agenti sono riusciti ad avvicinarlo senza problemi, con la “promessa” di qualche croccantino

Da Lecce l’animalista Maria Teresa Corsi si è tenuta costantemente in contatto con i colleghi di Pescara ed ora, a nome del sodalizio Verdi Ambiente e Società, ringrazia i “gattari” abruzzesi e gli uomini in divisa. “Abbiamo assistito ad una bella gara di solidarietà verso questa famiglia di amici degli animali”. Corsi ribadisce la necessità di utilizzare trasportini omologati per far viaggiare gli animali d’affezione. La vicenda non finisce qui perché, probabilmente, ci sarà uno strascico per l’accertamento delle responsabilità. Sulla vicenda ci sono state diversi esposti ed anche una interrogazione parlamentare

Il Padrone di Grisù con la Moglie

Io ho lavorato nelle ferrovie per tanti anni e ancora non mi spiego come il capotreno possa aver fatto scendere il mio gatto senza prima accertarsi se fosse di qualcuno” , Luigi, un’ottantina d’anni, vive a Nichelino con la moglie, è il padrone di Grisù, il gatto di 14 anni che mezza Italia ha cercato per cinque giorni. Il capotreno del Frecciarossa partito da Lecce domenica mattina lo aveva fatto scendere alla stazione di Pescara pensando si trattasse di un gatto randagio. Ieri mattina un addetto delle ferrovie in servizio alla stazione lo ha ritrovato seduto su un muretto al sole. “Non si è mai mosso dalla stazione “, raccontano i volontari dell’Enpa di Pescara che, insieme ad altre associazioni animaliste di tutt’Italia si sono mobilitate per ritrovare il micio della coppia

“Stava comodamente prendendo il sole in un posticino tranquillo appena fuori la stazione, sul binario in direzione Ancona ” , raccontano i volontari Enpa. Paolo Piersante, l’addetto delle Ferrovie ha consegnato il gatto alla Polfer in servizio alla stazione e l’animale è stato recuperato poche ore dopo dalla figlia della coppia che nel frattempo era tornata a Torino. “Tutto è bene quel che finisce bene ma questa storia mi suona ancora come incredibile ” , ammette Luigi. “Io e mia moglie ci siamo addormentati e avevamo lasciato la cerniera del trasportino leggermente aperta, Grisù deve essere uscito e si è messo a vagare per il vagone. Quando ci siamo svegliati non lo abbiamo più visto, abbiamo chiesto agli altri passeggeri e ci hanno detto che il gatto era stato fatto scendere perché una signora si era spaventata. Lo hanno dovuto far scendere due volte perché lo avevano messo fuori da una porta e lui era risalito dall’altra ” . Luigi e sua moglie stavano rientrando da Lecce dove hanno una casetta che hanno dovuto raggiungere per dei lavori di manutenzione ma Grisù è abituato a seguirli in tutti i loro spostamenti e lo ha fatto anche domenica.

L’ex ferroviere non ha sporto querela contro chi ha sfrattato il suo gatto dal treno ma la vicenda ha sollevato comunque un polverone tanto da approdare persino in parlamento con un’interrogazione annunciata dalla deputata M5S Daniela Torto. L’Enpa, al contrario del padrone del gatto, ora chiede provvedimenti nei confronti del capotreno responsabile di aver lasciato in stazione Grisù. “Sono davvero contento che Grisù sia tornato a casa – conclude il proprietario.  Non era per niente scontato, il mio gatto è un miracolato e devo ringraziare tutti quelli che si sono dati da fare per cercarlo e tutta la mia riconoscenza va a quell’addetto della stazione che lo ha riconosciuto ha avuto la prontezza di consegnarlo alla polizia”.

Canale di Informazione News Sport e Spettacolo
Servizi Audiovisivi – TV – Riprese Video – Interviste 
https://www.facebook.com/webtvstudios
https://www.webtvstudios.it/


Fonte notizia: http://www.webtvstudios.it/il-gatto-grisu-esce-dal-trasportino-sul-treno-lecce-torino-il-controllore-lo-fa-scendere-a-pescara-e-stato-ritrovato


amico a 4 zampe | controllore | gato anziano | gato micione | gatto Grisù | gatto persiano di 14 anni | gatto presiano | gatto randaggio | lecce torino | polfer pescara | ritrovato a pescara | stato ritrovato | tam tam | viaggiando sul treno lecce torino | viaggio |



 

Potrebbe anche interessarti

La cooperativa Cearpes, oggi gestito dalla coop LILIUM. non era un lager ma un centro di eccellenza a livello nazionale.


Partenza con Micio: tanta preoccupazione poche azioni concrete


Il controllore CompactLogix 5380 migliora l'accuratezza e le prestazioni delle applicazioni ad alta velocità


Il controllore CompactLogix 5380 migliora l'accuratezza e le prestazioni delle applicazioni ad alta velocità


Treno merci Cina-Italia: ecco perché agevolerà l'economia italiana


Sepulveda torna in Italia con Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Sotto Le Stelle di Ostia Un Party Esclusivo Pieno di Sorprese !

Sotto Le Stelle di Ostia Un Party Esclusivo Pieno di Sorprese !
Si è svolta al VLunge di Ostia una beach party veramente chic ed elegante, pieno di attrattive e sorprese che hanno coinvolto numerosi personaggi del mondo dello spettacolo. Sono infatti accorsi sul litorale rimane, tra gli altri Demetra Hampton,Laura Freddi, Carmen Russo e Enzo Paolo Turci, Sofia Bruscoli, Alma Manera,  Angela Melillo, Nadia Bengala e Arianna David, Antonella Ponziani,Livia Bonifazi,Cristiana Ciacci, i registi Marco Simon Puccioni e Mario Spinocchio, il produttore Giampietro Preziosa.La serata ha avuto inizio con un red carpet davvero suggestivo, tre ragazze vestire con una tuta a fiori rosa, con gon (continua)

Pontedera (PI) Si Svolgerà Oggi e Domani l’VIII Raduno Nazionale dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato

Pontedera (PI) Si Svolgerà Oggi e Domani l’VIII Raduno Nazionale dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato
stand nelle piazze cittadine, concerto della Banda musicale della Polizia di Stato e sfilata delle Sezioni ANPS alla presenza del Capo della Polizia Lamberto Giannini L’Associazione Nazionale Polizia di Stato - che riunisce poliziotti in congedo e in servizio, amici e simpatizzanti della Polizia di Stato - celebra a Pontedera l’VIII Raduno nazionale all’insegna del motto Insieme per dare valore ai valori, per rinnovare quel legame indispensabile ai valori fondamentali del vivere civile.La manifestazione si aprirà SABATO mattina 25 giugno in piazza Martiri della (continua)

Ambasciata d’Israele e Fondazione Bioparco Inauguriamo l’Intinerario Culturale ” Animali della Bibbia

Ambasciata d’Israele e Fondazione Bioparco Inauguriamo l’Intinerario Culturale ” Animali della Bibbia
Le acque brulichino di esseri viventi e uccelli volino sopra la terra”, disse Dio, nella genesi del mondo. “La terra produca esseri viventi secondo la loro specie: bestiame, rettili e bestie selvatiche”. Animali e Sacre Scritture: un rapporto simbiotico, specchio della centralità che l’essere vivente riveste in ogni fede. Alle specie animali menzionate nella Bibbia è dedicato l’itinerario “Animali della Bibbia. Un percorso per scoprirli al Bioparco di Roma” inaugurato questa mattina presso il Giardino Zoologico della Capitale e promosso dall’Ambasciata d’Israele in Italia e dalla Fondazione Bioparco di Roma.Hanno preso parte alla cerimonia l’Ambasciatore d’Israele in Italia, Dror Eydar, il Presidente della Fondazio (continua)

Roma, Non Si ferma All’alt e Sperona La Volante Della Polizia: Arrestato 36enne a Bordo Di Un’auto Rubata

Roma, Non Si ferma All’alt e Sperona La Volante Della Polizia: Arrestato 36enne a Bordo Di Un’auto Rubata
Su un’auto rubata è scappato alla vista della polizia speronando la volante. Da qui l’inseguimento con gli agenti che sono poi riusciti ad interrompere la sua fuga. E’ successo martedì scorso al Laurentino, ad essere arrestato un uomo di 36 anni. Sono stati gli agenti del IX distretto Esposizione, durante il controllo del territorio, a notare in zona Laurentina un’auto sospetta ferma con due persone a bordo, davanti lo scarico merci del centro commerciale Maximo. I poliziotti immediatamente hanno effettuato un controllo sulla targa dell’auto, che è risultata essere rubata. Decisi a fermarla, hanno intimato l’alt al conducent (continua)

“Amara”: Nadia Rinaldi in scena al Teatro Tor Bella Monaca di Roma

“Amara”: Nadia Rinaldi in scena al Teatro Tor Bella Monaca di Roma
Dal 20 al 24 aprile ore 21 (domenica ore 18) presso il Teatro Tor Bella Monaca di Roma, andrà in scena “Amara” con Stefano Ambrogi, Nadia Rinaldi, Martina Zuccarello, Germana Cifani e Michele Capuano. Scritto e diretto da David Mastinu, lo spettacolo è prodotto da Stefania Curci con i costumi di Alessio Pinella e la scenografia di Cristian Carcione. Primi anni ’50. Le esplosioni e le bombe della seconda guerra mondiale sono ancora vive nelle menti dei romani, ma è tempo di rialzarsi, di ripartire, di lasciare spazio al progresso. E stavolta ad esplodere è lo sviluppo: nuovi palazzi, nuove costruzioni, nuova vita. Ma nelle borgate che circondano Roma il tempo si è fermato, strascico dei tempi che furono, e l’Aniene, i suoi scoli, le baracche d (continua)