Home > Altro > Crisi di Governo, Lorenzo Mattioli (Confindustria Servizi HCFS): “C'è bisogno di stabilità”

Crisi di Governo, Lorenzo Mattioli (Confindustria Servizi HCFS): “C'è bisogno di stabilità”

scritto da: Articolinews | segnala un abuso

Crisi di Governo, Lorenzo Mattioli (Confindustria Servizi HCFS): “C'è bisogno di stabilità”

Confindustria Servizi HCFS: instabilità politica e crisi economica, i temi al centro dell’intervista al Presidente Lorenzo Mattioli


“Questa crisi di Governo non aiuta: crea ulteriore incertezza. Questo è un momento davvero complicato e difficile che non si può gestire in un clima politico precario”: così Lorenzo Mattioli, Presidente di Confindustria Servizi HCFS.

Lorenzo Mattioli: cruciale dare risposte urgenti, non più derogabili

L’instabilità dell’attuale scenario politico sta mettendo a dura prova le imprese in Italia, già colpite dalla profonda crisi economica che ha contraddistinto il 2020. Al contrario, serve stabilità e fornire risposte immediate al tessuto imprenditoriale. A evidenziarlo è il Presidente di Confindustria Servizi HCFS Lorenzo Mattioli che, ai microfoni di “Adnkronos”, ha evidenziato come sia necessario trovare unità in un momento così difficile per tutti i settori economici. “Non entro nel merito della vicenda politica”, ha spiegato, “la mia preoccupazione è che in questo momento c’è bisogno di stabilità, c'è bisogno di dare alle aziende delle certezze”. La stessa richiesta, prosegue Lorenzo Mattioli, già espressa da diverso tempo da un intero comparto che oggi conta circa 2,5 milioni di impiegati nei servizi. “Siamo un settore labor intensive, ad alta intensità di manodopera, e che è molto esposto nella quotidianità del Paese”, ha sottolineato, “a noi interessa avere delle risposte, risposte urgenti, non più derogabili”.

Lorenzo Mattioli: vaccini, sanificazione, scuola e ristori, i temi su cui accelerare

Tra le criticità emerse nel corso dell’intervista, Lorenzo Mattioli si è soffermato su alcuni punti che ricoprono un’importanza primaria in materia di salute e sicurezza. Vaccini, sanificazione, scuola e ristori economici sono infatti questioni tuttora aperte e su cui il Presidente di Confindustria Servizi HCFS chiede massimo sforzo da parte di tutti, a cominciare dalle istituzioni. “Chiediamo la vaccinazione per i lavoratori maggiormente a rischio: addetti alle pulizie negli ospedali, nelle RSA, nelle case di cura. Un gesto di riconoscimento e di tutela concreta che non può essere rinviato”: a ciò, prosegue, è necessario affiancare vaccini per chi opera nei servizi ad alta intensità Covid-19. Così come l’introduzione di sanificazioni obbligatorie che consentano, tra le altre cose, di mantenere le scuole aperte e in sicurezza, una battaglia che Lorenzo Mattioli sta portando avanti da tempo. Ma le richieste, sottolinea il Presidente di Confindustria Servizi HCFS, appaiono inascoltate e l’instabilità politica sta aggravando una situazione già di per sé molto dura, con crolli del fatturato che, in alcuni settori, raggiungono il -30% (ristorazione collettiva) o addirittura il -60% (lavanderie industriali). “Sui ristori c’è un grave, gravissimo ritardo”, conclude, “l’incertezza crea ritardi e noi in questo momento non ce lo possiamo permettere”.


Fonte notizia: https://www.adnkronos.com/crisi-governo-mattioli-confindustria-servizi-hcfs-serve-stabilita-per-dare-risposte-a-imprese_7LMddkP0AdFPVsMcRD4318


Lorenzo Mattioli |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il laboratorio di Riva Acciaio ed il sistema di simulazione per la fabbricazione dell’acciaio

Il laboratorio di Riva Acciaio ed il sistema di simulazione per la fabbricazione dell’acciaio
Nello stabilimento siderurgico Riva Acciaio di Lesegno il rottame viene trasformato in un’infinità di nuovi prodotti, grazie anche all’aiuto del sofisticato sistema Gleeble 3800 Lo stabilimento Riva Acciaio di Lesegno è l'unico in Italia ad avere un sistema di simulazione della fabbricazione dell'acciaio che permette di riprodurre tutte le varie fasi del processo.Riva Acciaio di Lesegno: nuova vita ai rottamiL'acciaio è un elemento estremamente versatile che può assumere diverse forme ed essere utilizzato in qualsiasi campo. Inoltre, date le sue caratteristiche, (continua)

Trovare un equilibrio tra innovazione e protezione dei cittadini: la soluzione proposta da Pompeo Pontone

Un recente articolo di “EUreporter” riaccende il dibattito sulla gestione dell’intelligenza artificiale da parte di persone e imprese dell’Unione Europea: l’esperto Pompeo Pontone si esprime sull’argomento Pompeo Pontone, Investor e Investment specialist, con all'attivo diversi progetti di Fintech e Data Science, fornisce la sua analisi sul complesso equilibrio tra benefici e rischi legati all'intelligenza artificiale.L'AI nella vita di tutti i giorni: le riflessioni di Pompeo PontoneL'intelligenza artificiale è riuscita, oltre che a farsi sempre più sofisticata, a divenire parte integrante delle pi (continua)

Italia leader della circular economy: Riva Acciaio abbraccia i nuovi obiettivi di sostenibilità

Italia leader della circular economy: Riva Acciaio abbraccia i nuovi obiettivi di sostenibilità
“Verso un modello di economia circolare per l’Italia”: il documento stilato dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell’Ambiente è stato accolto a pieno da Riva Acciaio Riva Acciaio, come player di riferimento nell'ambito siderurgico, ha abbracciato la sfida della sostenibilità, puntando al raggiungimento degli impegni presi dal nostro Paese verso l'Accordo di Parigi e l'Agenda 2030 delle Nazioni Unite.Riva Acciaio: l'Italia sul podio della circular economy ma bisogna guardare avantiRiva Acciaio supporta la transizione energetica in corso in Italia, condivid (continua)

“Mala Gestio”: intervista all’autore Massimo Malvestio, avvocato ed editorialista

“Mala Gestio”: intervista all’autore Massimo Malvestio, avvocato ed editorialista
Massimo Malvestio: “Le banche come sono state per 150 anni stanno scomparendo. La vera novità è nella tecnologia finanziaria e in chiunque saprà affrancarsi dalle banche e dai regolatori” L'avvocato Massimo Malvestio, editorialista del "Corriere del Veneto" e collaboratore di "Nordesteuropa.it", ha denunciato per anni la situazione in cui versava il Veneto e il sistema bancario: in "Mala Gestio, perché i veneti stanno tornando poveri" i prodromi della catastrofe finanziaria che ha investito negli scorsi anni il territorio.Il Veneto, le banche, la crisi: la lungimirante inchies (continua)

FME Education: la cultura a portata di click

FME Education: la cultura a portata di click
FME Education ha aiutato a portare l’infinito patrimonio storico-culturale italiano sulle piattaforme digitali per valorizzare il Paese attraverso le nuove tecnologie Nata a Milano come Editore che si propone di promuovere contenuti didattici innovativi, FME Education è in prima linea nella promozione della cultura italiana sul digitale.FME Education: la tecnologia al servizio della culturaLa digitalizzazione era una rivoluzione che si aspettavano tutti. Prima di marzo 2020 nessuno però avrebbe mai creduto che si sarebbe rivelata l'unica via per acced (continua)