Home > Ambiente e salute > Gli effetti dall'Eroina

Gli effetti dall'Eroina

scritto da: Lunaste1 | segnala un abuso

Gli effetti dall'Eroina

Nella sua forma più pura, l'eroina, è una polvere bianca impalpabile. Più spesso appare rosa grigio, marrone o nera. La colorazione deriva dagli additivi usati per diluita, che possono essere zuccheri, caffeina o altre sostanze. L'eroina da strada viene a volte "tagliata" con la stricnina o altri veleni. I vari additivi non sono completamente solubili quando vengono iniettati nel corpo, possono ostruire i vasi sanguigni che portano ai polmoni, ai reni o al cervello. Questo fatto di per sé può portare infezioni o alla distruzione di organi vitali.


La verità sull’Eroina?

L'eroina è una droga illegale che crea una forte dipendenza. Viene usata da milioni di tossicomani in tutto il mondo, che non riescono a superare il devastante impulso di continuare a prenderla ogni giorno, ben sapendo che se non lo fanno dovranno affrontare l'inferno dell'astinenza. L'eroina come l'oppio e la morfina è fatta della resina del papavero. La maggior parte dell'eroina viene iniettata, creando rischi ulteriori per chi ne fa uso di incorrere nel rischio DELL'AIDS, o altre infezioni che fanno provare il massimo dolore della dipendenza. 

L'eroina fu prodotta la prima volta nel 1898 dalla casa farmaceutica Bayer e venne messa sul mercato come trattamento per la tubercolosi oltre che come" rimedio" per la dipendenza da morfina. 

Nella sua forma più pura, l'eroina, è una polvere bianca impalpabile. Più spesso appare rosa grigio, marrone o nera. La colorazione deriva dagli additivi usati per diluita, che possono essere zuccheri, caffeina o altre sostanze. L'eroina da strada viene a volte "tagliata" con la stricnina o altri veleni. I vari additivi non sono completamente solubili quando vengono iniettati nel corpo, possono ostruire i vasi sanguigni che portano ai polmoni, ai reni o al cervello. Questo fatto di per sé può portare infezioni o alla distruzione di organi vitali. 

L'eroina da molta dipendenza e l'astinenza è molto dolorosa. 

La droga distrugge in breve tempo il sistema immunitario ed infine porta una persona ad avere una salute malferma, ad essere estremamente magra e dall'aspetto scheletrico e, da ultimo, la morte. 

Gli effetti iniziali dell'eroina comprendono un'ondata di sensazioni, un "flash". 

Questo è spesso accompagnato da vampate di calore e secchezza della bocca. A volte, la reazione iniziale, può includere vomito o forte prurito. 

Dopo che gli effetti si attenuano, si prova sonnolenza per diverse ore. Le funzioni basilari del corpo come il battito cardiaco ed il respiro rallentano. 

Qualche ora dopo che gli effetti della droga sono diminuiti,l'organismo, inizia a chiederne altra. 

Se non riceve un'altra dose comincerà la fase di astinenza. 

L'astinenza include i più estremi sintomi fisici e mentali che si manifestano se il corpo non assume la dose successiva di eroina. 

I sintomi da astinenza includono inquietudine, dolori alle ossa, diarrea, vomito e gravi disturbi. 

Gli effetti a lungo termine derivanti dall'uso continuo di questa droga sono devastanti per l'organismo. Le iniezioni frequenti possono causare collasso vascolari e portare ad infezioni dei vasi sanguigni e delle valvole cardiache. Può provocare la tubercolosi come conseguenza della cattiva condizione generale dell'organismo. 

Altri effetti a lungo termine includono:

  • denti guasti

  • gengive infiammate 

  • Sudori freddi indebolimento del sistema immunitario 

  • Coma

  • Malattie respiratorie 

  • Perdita della memoria e delle prestazioni intellettive. 

ATTENZIONE :anche una singola dose di eroina può far prendere a una persona la strada verso la dipendenza!

Il Filosofo e Umanitario L. Ron Hubbard scrive: “ si è constatato che il tossicodipendente non vuole essere tale, ma vi è spinto dal dolore e dalla mancanza di speranza presente nel proprio ambiente.

Per questo motivo i volontari Mondo Libero Dalla Droga vogliono portare la corretta informazione attraverso gli opuscoli “La Verità sulla Droga” che sono reperibili gratuitamente sul sito diconoalladroga.it 

all’interno si possono trovare diversi filmati di utilità sociale.

Noi volontari riteniamo che l’informazione sia l’arma più efficace contro la droga per questo stiamo cercando persone volenterose che possano aiutarci a distribuire 14 libricini dove parlano dei danni che arrecano le principali sostanze stupefacenti, inoltre possiamo organizzare conferenze gratuite, in scuole, parrocchie o altri luoghi dove possono esserci istituzioni genitori, e giovani. Chiunque fosse interessato può scrivere a Stefano L. mondoliberodroga@gmail.com

Mondo libero dalla Droga | no alla droga | prevenzione | volontariato |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Che cosa sono le droghe sintetiche?

Che cosa sono le droghe sintetiche?
Una droga sintetica è una versione sintetica (prodotta chimicamente) di una droga illegale che è stata leggermente modificata per evitare che venisse classificata come illegale. È in sostanza un esperimento condotto da un chimico per creare una nuova droga che può essere venduta legalmente (su Internet o nei negozi), permettendo agli spacciatori di fare soldi senza violare la legge. Quando le forze dell’ordine scoprono le nuove sostanze chimiche create in questo modo e le rendono illegali, i fabbricanti escogitano varianti modificate per aggirare la legge. In questo modo il ciclo si ripete. Le droghe sintetiche vengono prodotte usando sostanze chimiche artificiali invece di ingredienti naturali. Un certo numero di droghe sintetiche sul mercato, incluse l’Ecstasy, l’LSD e la metanfetamina, sono descritte in altri opuscoli della serie La Verità sulla Droga. Questo opuscolo fornisce la verità sulla “marijuana sintetica” (Spice o K2), gli “stimolanti sintetici” e una droga nota c (continua)

CHE COS’È IL CRACK?

CHE COS’È IL CRACK?
Il crack, la forma più potente in cui si presenta la cocaina, è anche la più rischiosa. È pura tra il 75% e il 100%, molto più forte e più potente della cocaina normale. Il crack è cocaina sotto forma di cristalli, che solitamente è in forma di polvere1. Si presenta in blocchi solidi o cristalli di vario colore dal giallo al rosa pallido o al bianco. Il crack viene riscaldato e fumato. Viene chiamato così perché fa un rumore di crepitio o scoppiettio quando viene riscaldato. Il crack, la forma più potente in cui si presenta la cocaina, è anche la più ris (continua)

L'ALCOL

L'ALCOL
L’alcol viene assorbito nel sistema circolatorio attraverso dei piccoli vasi sanguigni nelle pareti dello stomaco e dell’intestino tenue. Entro pochi minuti dall’assunzione, l’alcol viaggia dallo stomaco al cervello, dove produce velocemente i suoi effetti rallentando l’azione delle cellule nervose. Circa il 20% dell’alcol è assorbito attraverso lo stomaco. La maggior parte del restante 80% è assorbito dall’intestino tenue. CHE COS’È L’ALCOL?  L’alcol è una droga. È classificato come un sedativo, che significa che rallenta le funzioni vitali che risulta nel farfugliare, in movimenti instabili, percezioni disturbate ed un’incapacità a reagire velocemente. Il modo in cui influenza la mente, viene meglio compreso come una droga che riduce la capacità di una persona di pensare razionalmente e distorce (continua)

Cos’è realmente il Ritalin?

Cos’è realmente il Ritalin?
Purtroppo i ragazzi non conoscono gli effetti dannosi che il Ritalin provoca, per questo ci rivolgiamo a loro, per renderli informati e consapevoli del fatto che l'abuso di Ritalin può provocare dagli iniziali effetti "leggeri" come perdita di appetito, sonno disturbato ad altri molto più dannosi come allucinazioni, danni ai vasi sanguigni di cuore e cervello, forte dipendenza, psicosi e morte. Con questo articolo l'associazione Mondo Libero Dalla Droga ha lo scopo di spiegare a giovani ed adulti che cosa sia il Ritalin e perché l'abuso dello stesso sia dannoso. Ritalin innanzitutto è il nome comune del metilfenidato, sostanza che è stata classificata dalla Drug Enforcement Administration come narcotico nella schedula II, cioè stessa classificazione della cocaina, morfina ed anfe (continua)

Che cos'è L'ALCOL

Che cos'è L'ALCOL
L’alcol viene anche trasportato dal sistema circolatorio al fegato, che elimina l’alcol dal sangue attraverso un processo chiamato “metabolizzazione”, in cui viene convertito in una sostanza non tossica. Il fegato può metabolizzare solo una certa quantità alla volta e lascia che la quantità in eccesso circoli attraverso il corpo. Perciò l’intensità dell’effetto sul corpo è direttamente proporzionale all’ammontare consumato. Quando la quantità di alcol nel sangue eccede un certo livello, il sistema respiratorio rallenta in modo marcato e può causare il coma o il decesso, a causa del fatto che l’ossigeno non raggiunge più il cervello. CHE COS’È L’ALCOL?L’alcol è una droga.È classificato come un sedativo, che significa che rallenta le funzioni vitali che risulta nel farfugliare, in movimenti instabili, percezioni disturbate ed un’incapacità a reagire velocemente.Il modo in cui influenza la mente, viene meglio compreso come una droga che riduce la capacità di una persona di pensare razionalmente e distorce il suo giudizio.Sebbene (continua)