Home > News > Ricevimento dei cittadini, Francesco Migliaccio (Teverola Aria Pulita): "Code interminabili, che caos!"

Ricevimento dei cittadini, Francesco Migliaccio (Teverola Aria Pulita): "Code interminabili, che caos!"

scritto da: OrbisComunication2020 | segnala un abuso

Ricevimento dei cittadini, Francesco Migliaccio (Teverola Aria Pulita):


TEVEROLA. "Ogni cittadino che si reca al comune di Teverola per ottenere informazioni di qualsiasi tipo, è destinato ad affrontare file a dir poco interminabili e prive di qualsiasi criterio organizzativo. Che caos!". A parlare è il portavoce del gruppo associativo "Teverola Aria Pulita", Francesco Migliaccio.

 

"La situazione è insostenibile: un solo ufficio disponibile per ricevere i cittadini - ha detto il teverolese -. Nella mattinata di venerdì 9 aprile è scoppiata una protesta, poiché alcuni cittadini, dopo ore di estenuante attesa, sono stati 'rimbalzati' a una nuova data da definire, senza nemmeno avere la possibilità di effettuare una prenotazione. Chiediamo al sindaco e ai responsabili degli uffici interni di intervenire, al fine di garantire un diritto così basilare per il cittadino. Ci domandiamo se la protesta di venerdì abbia fatto percepire ai vertici comunali il senso di frustrazione con cui i cittadini convivono o se si tratti dell'ennesimo tentativo di invocare ascolto destinato, poi, a terminare in una bolla di sapone". 

Il gruppo associativo "Teverola Aria Pulita" ha messo a disposizione dei cittadini, direttamente sulla propria pagina ufficiale,, uno spazio per la gestione dei reclami in città. Il servizio sarà attivo dal prossimo maggio: "In tal modo - ha affermato Migliaccio -, ogni cittadino può segnalare disservizi. Sarà, poi, nostra cura sottoporre il contenuto all'attenzione del primo cittadino".


Fonte notizia: https://notizia24ore.blogspot.com/2021/04/ricevimento-dei-cittadini-francesco.html


migliaccio |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Strategie di pricing per dropshipping: come determinare i tuoi prezzi nel 2021


L'intervista a Erno Rossi per i suoi 40 anni di professione...


Podistica Teverolese: 25 anni di piccoli traguardi


Ariele e Calibano, la Tempesta di Shakespeare rivisitata in favola all'HulaHoop del Pigneto


"Una manetta sul mare": I Trilli e i Buio Pesto in concerto per la Onlus Gigi Ghirotti


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Ninaì, una cantante “attivatrice di processi” e progetti che non si fermano alla sola musica

Ninaì, una cantante “attivatrice di processi” e progetti che non si fermano alla sola musica
Dare voce e visibilità al suo territorio, il biellese, e all’intera Italia, con uno sguardo attento alle realtà piccole e artigiane con le quali condividere messaggi, valori e costruire sinergie ROMA. Ninaì, cantante, pianista e compositrice, ha all’attivo un primo Ep “Musica in testa”, uscito nel 2020 e prodotto dalla “Maninalto Records”, dal quale sono stati estratti tre singoli e i relativi video: “Musica in testa”, “Feel it” e “Senza di te”. Nella sua musica convergono molteplici influenze, che l’hanno portata ad esibirsi con le crew di DJ e rappers hip hop, fino alla musica popolare (continua)

Vittime della strada. “N’ergastolo e dulore”: la canzone dedicata da Agatino Crisafulli al fratello Mimmo

Vittime della strada. “N’ergastolo e dulore”: la canzone dedicata da Agatino Crisafulli al fratello Mimmo
CATANIA. Un ergastolo di dolore. E’ questo il titolo della canzone che Agatino Crisafulli ha cantato per il fratello Mimmo, scomparso il 6 marzo del 2017 (ore 22:43) in un incidente stradale avvenuto all’altezza dell’incrocio da via Del Bosco e via De Logu, nel quartiere Barriera di Catania. Per il giovane 25enne, padre di due bambini ed in sella al suo scooter Honda SH, fu fatale l’impatto con una Smart Fortwo. A distanza di poco più di quattro anni, continua la battaglia della famiglia, contrariata per la sentenza pronunciata contro l’imputata Anastasia Conti dal Giudice dell’udienza Preliminare. La conducente della Smart Fortwo, a seguito di richiesta di patteggiamento accordata dal PM, fu condannata a 5 mesi e 10 giorni di reclusione, con la condizionale, per omicidio stradale. A fronte del rifiuto de (continua)

Giovanni Improta karateka, Fiamme Gialle per un giorno

Giovanni Improta karateka, Fiamme Gialle per un giorno
TEVEROLA. Era il 15 febbraio del 2015 quando Giovanni Improta, reduce dalla conquista della terza cintura di campione del mondo professionista di Kick Boxing, fu ospite presso il centro sportivo della Finanza. Un evento possibile grazie alla sensibilità del colonnello Pariniello, comandante del centro sportivo “Fiamme Gialle” di Monte Porzio Catone, in provincia di Roma. Nell’occasione fu pre (continua)

Punti operativi del Gen. Paolo Serino, Itamil Esercito esprime soddisfazione: “In piena linea con noi, continueremo senza sosta a rappresentare nostri colleghi. Onorevole Guerini pensi ai militari”

Punti operativi del Gen. Paolo Serino, Itamil Esercito esprime soddisfazione: “In piena linea con noi, continueremo senza sosta a rappresentare nostri colleghi. Onorevole Guerini pensi ai militari”
ROMA. Addestramento, personale, sistemi, infrastrutture e organizzazione. Sono queste le linee programmatiche che si è posto il nuovo Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Italiano, Pietro Serino, e che ha esposto alle commissioni di Camera e Senato. L’attenzione è rivolta al riconoscimento delle specificità dei militari, alla valorizzazione delle competenze professionali, alla formazione, all (continua)

Cimitero di Aversa, buche e strisce blu; è cambio di assessore. Alberto Pallotti (presidente A.I.F.V.S. ODV); “Attendiamo ancora convocazione per firma protocollo”

Cimitero di Aversa, buche e strisce blu; è cambio di assessore. Alberto Pallotti (presidente A.I.F.V.S. ODV); “Attendiamo ancora convocazione per firma protocollo”
AVERSA. Nella giornata di sabato 24 aprile sono avvenuti diversi cambiamenti all’interno dell’amministrazione del comune di Aversa targata Alfonso Golia. A fronte delle dimissioni rassegnate, nella giornata di mercoledì 21 aprile, dal vicesindaco con delega ai Lavori pubblici Benedetto Zoccola, dall’assessore con delega all’Urbanistica Eleonora Giovene di Girasole e da Mario De Michele, deleg (continua)