Home > Turismo e Vacanze > “Chianina Cycle Maps”, una guida per scoprire la Valdichiana sui pedali

“Chianina Cycle Maps”, una guida per scoprire la Valdichiana sui pedali

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

“Chianina Cycle Maps”, una guida per scoprire la Valdichiana sui pedali


Una nuova guida ciclo-turistica per visitare la Valdichiana sui pedali. “Chianina Cycle Maps” è il nome di una serie di itinerari di diversa lunghezza e difficoltà che, pubblicati sul sito de La Chianina Ciclostorica, permetteranno agli appassionati delle due ruote di vivere e scoprire la vallata attraverso alcune delle sue più belle strade. Ogni ciclista, infatti, potrà scaricare le tracce gps di quattro dei migliori percorsi proposti nel corso degli anni dalla stessa ciclostorica, condividendo così una proposta di turismo lento e sostenibile tra borghi e paesi, leopoldine e campi di girasole, panorami e strade bianche. «L’obiettivo dell’associazione La Chianina Asd di Marciano della Chiana - spiega il presidente Roberto Apolloni, - è di fornire un utile strumento per fare sport e per promuovere la ricchezza culturale, artistica, artigianale ed enogastronomica della vallata, stimolando una pratica sana e salutare per tutti i giorni dell’anno».

L’itinerario più impegnativo è il “Percorso delle Bonifiche” che, sviluppato per quasi 75 chilometri, propone un anello con partenza e ritorno da Marciano della Chiana che attraversa alcune delle strade più affascinanti della Valdichiana aretina e che sale fino a Cortona, passando tra le tante opere di bonifica che caratterizzano la vallata. Il “Percorso delle Leopoldine” fornisce l’occasione per vivere una pedalata di 47 chilometri tra i territori di Marciano della Chiana e di Castiglion Fiorentino dove immergersi nel paesaggio bucolico e nella cultura rurale che da secoli caratterizzano il territorio, con il suggestivo passaggio da strade bianche e leopoldine. Una simile lunghezza caratterizza il “Percorso delle Rocche” che propone una pedalata tra alcune delle maggiori testimonianze storiche e architettoniche della Valdichiana, trovando la propria peculiarità nei cinque chilometri di strada bianca che conducono fino al borgo fortificato di Gargonza. Un inno al buon mangiare tipico della Valdichiana è infine espresso dai 53 chilometri del “Percorso degli Olivi” che conduce in un paesaggio tra oliveti e campi coltivati che trova il proprio cuore nella salita fino al borgo di Civitella in Val di Chiana. Le quattro mappe con gli itinerari sono disponibili su www.lachianina.org/cycle-maps/. «Nel corso degli anni - aggiunge Apolloni, - la nostra ciclostorica ha accompagnato migliaia di appassionati di ciclismo dall’Italia e dall’estero in un’esperienza di sport e divertimento tra le strade bianche e i paesaggi più affascinanti della Valdichiana. In questo momento di incertezze e di limitazioni, la nostra scelta è stata di condividere e di rendere scaricabili i percorsi de La Chianina con la guida “Chianina Cycle Maps” che fornirà a tutti l’opportunità di mettersi sui pedali sulle nostre strade e di vivere così una bella esperienza da soli o con amici. Buona pedalata, dunque, tra le strade de La Chianina».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La chianina in festa per la “La valle del Gigante Bianco”


Folclore e enogastronomia nel fine settimana de “La valle del Gigante Bianco”


Fumetti e pedali: due iniziative di ciclismo storico firmate La Chianina


Enogastronomia e arte: tanti eventi collaterali per La Chianina 2019


Chianinavalley.eu, nasce il portale per la valorizzazione della Valdichiana


“Chianina Covid”, la Valdichiana diventa un set per il ciclismo vintage


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La Casa di Riposo “Fossombroni” si prepara a riaprire le porte alle visite

La Casa di Riposo “Fossombroni” si prepara a riaprire le porte alle visite
La Casa di Riposo “Fossombroni” si sta preparando ad aprire nuovamente le proprie porte ai familiari dei residenti. In seguito all’ordinanza del Ministero della Salute di sabato 8 maggio recante le modalità di apertura ai parenti degli ospiti e in attesa che questa venga recepita e disciplinata dalle singole Regioni, lo storico istituto cittadino ha investito per implementare il numero degli (continua)

Un corso di ceramica del maestro Marrone per giovani adulti con disabilità

Un corso di ceramica del maestro Marrone per giovani adulti con disabilità
Un corso di scultura e ceramica del maestro Alessandro Marrone per giovani adulti con disabilità. L’iniziativa è promossa dall’associazione culturale Pitagora di Arezzo che ha attivato una raccolta di fondi tra i propri soci per sostenere e contribuire alle attività dell’associazione Durante Dopo Di Noi che, nata nel 2017 da un gruppo di genitori e con sede a Chiusi (Si), rappresenta oggi un (continua)

Samuele Boncompagni in finale al concorso nazionale “Belli Corti”

Samuele Boncompagni in finale al concorso nazionale “Belli Corti”
Un testo di Samuele Boncompagni in finale al concorso nazionale “Belli Corti”. L’autore aretino, anima dell’associazione culturale Noidellescarpediverse, ha partecipato alla quinta edizione del contest promosso dal Nuovo Teatro San Paolo di Roma per individuare nuove voci nel panorama della drammaturgia contemporanea e ha meritato l’accesso all’atto conclusivo in programma sabato 15 maggio. B (continua)

La Chianina Ciclostorica avvia il percorso verso la settima edizione

La Chianina Ciclostorica avvia il percorso verso la settima edizione
Inizia il cammino di avvicinamento verso la settima edizione de La Chianina Ciclostorica. Da giovedì 13 maggio sono aperte le preiscrizioni per la manifestazione di ciclismo storico ospitata da Marciano della Chiana che, in programma da venerdì 18 a domenica 20 giugno, tornerà a proporre un connubio tra sport, cicloturismo e scoperta del territorio. L’auspicio degli organizzatori de La Ch (continua)

Un percorso nell’arte medievale aretina attraverso i social network

Un percorso nell’arte medievale aretina attraverso i social network
Un percorso nell’arte medievale aretina e toscana attraverso i social network. Il progetto è proposto dall’artista Silvia Salvadori che, con una rassegna on-line dal titolo “Gocce di Medioevo”, condividerà approfondimenti su temi e curiosità relative alle antiche tecniche pittoriche con l’obiettivo di accompagnare gli utenti in un viaggio formativo e informativo indietro nei secoli. Il primo (continua)