Home > Lavoro e Formazione > Didattica e tecnologia: tredici istituti in gara per il Premio Scuola Digitale

Didattica e tecnologia: tredici istituti in gara per il Premio Scuola Digitale

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

Didattica e tecnologia: tredici istituti in gara per il Premio Scuola Digitale


Un concorso per valorizzare l’eccellenza e il protagonismo delle scuole aretine nel settore dell’innovazione didattica e digitale. Alle 9.00 di venerdì 23 aprile è in programma la fase provinciale del Premio Scuola Digitale che, giunto alla terza edizione e promosso dal Miur, proporrà un confronto tra progetti e modelli innovativi a sostegno dell’insegnamento che sono stati ideati e curati dagli studenti di tredici istituti. L’iniziativa verrà trasmessa in diretta sulla pagina facebook e sul canale youtube del Liceo Classico e Musicale “Petrarca”, capofila del progetto a livello provinciale, arrivando a definire i più meritevoli delle due categorie in gara che riuniscono le scuole del primo ciclo e le scuole del secondo ciclo, con i vincitori che avranno accesso alla successiva fase regionale.

Il Premio Scuola Digitale ha richiesto ad allievi e a professori di interrogarsi su come la digitalizzazione possa supportare, integrare e migliorare la tradizionale didattica, promuovendo negli ultimi mesi un lavoro volto a sviluppare nuove idee e nuove competenze digitali anche in collaborazione con le aziende locali e in stretto collegamento con le peculiarità del territorio. Ogni progetto sarà presentato nel corso della mattinata del 23 aprile attraverso la proiezione di un video che verrà poi valutato da una giuria composta da esperti di informatica e di didattica digitale, da rappresentanti dell’Ufficio Scolastico Provinciale e da docenti universitari, arrivando così ad individuare e a proclamare i vincitori. La categoria che riunirà le scuole del primo ciclo farà affidamento sulla presenza dell’I.C. Anghiari, dell’I.C. Bucine, dell’I.C. “Garibaldi” di Capolona, dell’I.C. “Alto Casentino” di Pratovecchio Stia, dell’I.C. “Marconi” di San Giovanni Valdarno e dell’I.C. “Giovanni XXIII” di Terranuova Bracciolini, mentre la categoria delle scuole del secondo ciclo proporrà un confronto tra il Liceo Statale “Vittoria Colonna” di Arezzo, l’I.T.I.S. “Galileo Galilei” di Arezzo, l’I.T.P. “Margaritone” di Arezzo, il Liceo Statale “Francesco Petrarca” di Arezzo, l’I.S.I.S. “Enrico Fermi” di Bibbiena, l’I.I.S.S. “Angelo Vegni - Capezzine” di Cortona e l’I.I.S.S. Valdarno di San Giovanni Valdarno.

La finale, moderata dalla professoressa Antonella Fatai (docente del Liceo Classico “Petrarca” e referente provinciale del progetto), verrà aperta dai saluti del dottor Roberto Curtolo (dirigente dell’Ufficio Scolastico di Arezzo) e della professoressa Mariella Ristori (dirigente scolastica dello stesso Liceo “Petrarca”) che ribadiranno il valore di un corretto utilizzo delle tecnologie al servizio della crescita e della formazione anche dei giovani alunni. «L’educazione alle tecnologie digitali a supporto della didattica tradizionale - commenta la professoressa Fatai, - permetterà ai ragazzi di acquisire le competenze necessarie per farli diventare cittadini globali e per comprendere al meglio il mondo che li circonda valorizzandone la diversità culturale. Questa consapevolezza ha motivato il Liceo “Petrarca” ad accettare l’incarico di essere organizzatore e promotore della fase provinciale del Premio Scuola Digitale che, in un solo anno, ha conosciuto una forte crescita: nonostante l’emergenza sanitaria, infatti, siamo passati dai cinque istituti del 2020 agli attuali tredici, testimoniando la sensibilità di docenti e allievi verso i temi dell’innovazione».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

FME Education, i seminari MyEdu per gli “insegnanti digitali”


- Campania Palcoscenico del 4° Gran Premio Teatro Amatoriale FITA Stagione artistica 2018. (Inoltrato da Antonio Castaldo)


CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA "LA MIA TERRA


Scuola: arriva PoK, supporto digitale per una didattica di qualità


Sung Ho Choi, ultrarunner: C'è tempo per lo sport e anche tempo per divertirsi!


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Un percorso nell’arte medievale aretina attraverso i social network

Un percorso nell’arte medievale aretina attraverso i social network
Un percorso nell’arte medievale aretina e toscana attraverso i social network. Il progetto è proposto dall’artista Silvia Salvadori che, con una rassegna on-line dal titolo “Gocce di Medioevo”, condividerà approfondimenti su temi e curiosità relative alle antiche tecniche pittoriche con l’obiettivo di accompagnare gli utenti in un viaggio formativo e informativo indietro nei secoli. Il primo (continua)

Una cuoca aretina è la seconda migliore Lady Chef italiana

Una cuoca aretina è la seconda migliore Lady Chef italiana
Una cuoca aretina è la seconda migliore Lady Chef italiana. I piatti di Denise Massarenti dell’Associazione Cuochi Arezzo hanno meritato la medaglia d’argento alla finale nazionale della prima edizione del Trofeo Migliore Professionista Lady Chef che, organizzato dalla Federazione Italiana Cuochi, ha visto diciannove cuoche da tutta la penisola sfidarsi alla Scuola Tessieri di Ponsacco (Pi).L (continua)

“Open - Il Tarì”, prima fiera orafa in presenza per Graziella&Braccialini

“Open - Il Tarì”, prima fiera orafa in presenza per Graziella&Braccialini
Prima fiera orafa del 2021 in presenza per Graziella&Braccialini. L’azienda toscana allestirà un proprio stand a “Open - Il Tarì” che, in programma da venerdì 14 a lunedì 17 maggio, verrà ospitata dall’omonimo centro orafo Il Tarì di Marcianise (Ce) e andrà a configurare un importante appuntamento per il comparto produttivo e distributivo del gioiello italiano che potrà così tornare a viv (continua)

“Progetto Zero”, tre giornate in farmacia per ridurre i rischi cardiovascolari

“Progetto Zero”, tre giornate in farmacia per ridurre i rischi cardiovascolari
Tre giornate in farmacia per prevenire ipertensione, diabete e colesterolo. Le Farmacie Comunali di Arezzo tornano ad ospitare il “Progetto Zero” che farà affidamento sulla presenza di un infermiere professionista per esami volti a ridurre i rischi cardiovascolari e per consulenze su una migliore auto-misurazione. Promossa da Corman, l’iniziativa è in programma venerdì 14 maggio alla farmaci (continua)

La miglior Lady Chef italiana sarà eletta in Toscana

La miglior Lady Chef italiana sarà eletta in Toscana
La miglior Lady Chef italiana sarà eletta in Toscana. Martedì 11 maggio è in programma la finale nazionale della prima edizione del Trofeo Migliore Professionista Lady Chef che, organizzato dalla Federazione Italiana Cuochi, vedrà diciannove cuoche da tutta la penisola sfidarsi a Ponsacco (Pi) presso Scuola Tessieri - Atelier di Arti Culinarie. Il contest aveva preso il via con un percorso di (continua)