Home > Libri > Diego Stefani è “Poeta contadino”: quando la poesia scava l’animo umano come un aratro

Diego Stefani è “Poeta contadino”: quando la poesia scava l’animo umano come un aratro

scritto da: NotizieLibri | segnala un abuso

Diego Stefani è “Poeta contadino”: quando la poesia scava l’animo umano come un aratro


PERUGIA, 19 APRILE 2021 - È uscita la raccolta di pensieri e riflessioni di Diego Stefani nel dialetto di Combai.

Dice di lui Giustina Menegazzi Barcati:
“La poesia di Diego, così profonda, così coinvolgente, così capace di esser l’oggi e il passato, così essenziale, forte, virile, vigorosa, resa nel dialetto di Combai che non ha venature di abbandono, di dolcezza, ma che nella sua asprezza trasmette messaggi di grandi verità. Diego nella sua meravigliosa sintesi compie la straordinaria impresa della documentazione sul filo delle memorie del percorso di una comunità dalla cultura contadina alla sua seguente evoluzione e trasformazione. In questo viaggio il poeta attraversa la sua stessa vita, che è stata un’esistenza non facile, per le difficoltà economiche, per la lontananza del padre costretto ad emigrare, per la fatica ed il lavoro.

Nella semplicità della vita contadina ogni occasione è importante per dar valore alle cose di ogni giorno e ai riti antichi della liturgia cristiana che rivivono con la loro sacralità remota e che restituiscono intatti i valori di una vita costruita con armonia, il senso profondo per la famiglia, per gli affetti familiari unici ed irripetibili, il rispetto per gli altri e soprattutto per gli anziani, il dover essere uomo con consapevolezza e responsabilità, la solidarietà per il prossimo, la certezza di una fede convinta che a sostegno di tutto vede la presenza di Dio. Le riflessioni che Diego esprime rivelano la filosofia del suo pensiero che rimane sempre coerente nella ricerca di un passato a volte struggente, e nella verifica di un presente che spesso è difficile da accettare. Diego però non si piega ad un inutile rimpianto, né si erge a colui che predica dall’alto i suoi rimproveri: Diego col dono della sua poesia sublima i due momenti e riesce a dare una spiegazione, un approfondimento sulle realtà che ha vissuto e che vive oggi. La sua poesia così stringata, essenziale ci fa ricordare tanti poeti dialettali del nostro ‘900 ed attuali, come Zanzotto della nostra terra.

[...] Nella saggezza della sua esperienza contadina Diego non tralascia di ricordare occupazioni come quelle di “Nani Dalmeda”, del “scalpelin”, della vita del contadino rivissuta nei suoi momenti più significativi, della raccolta delle “castegne”, della vendemmia, del vino, del verdiso, del trattore, del “fenil”, del taglio dell’erba. Si estende la contemplazione poetica a cogliere con profondo amore il paese di Combai con i suoi borghi e le montagne che con la loro dolce cornice sono sempre presenti nella vita dei paesani. [...]Le atmosfere decantate dal poeta si raccolgono in momenti meditati sulle stagioni, sull’autunno, sull’inverno, sul tempo che scorre inesorabile come il vento e corre, corre ma il tempo è galantuomo “sa dirci sempre la verità”.

La vita di Diego, confortata dai sentimenti più veri per la madre, il padre, “la femena”, le “tose” appare in momenti unici, trascorsi per sempre. Essa è un dono da accettare, da godere nelle sue bellezze come l’acqua limpida e “ciara”, come l’erba verde, beni che non sempre si riesce a capire intensamente, ma che bisogna consapevolmente quasi con spirito oraziano vivere nel momento, perché il destino dell’uomo è sì inconoscibile e misterioso, ma è guidato dal Sovrannaturale.

I canoni classici della poesia sono risolti in un lirismo che supera le molteplici tematiche trattate per risolversi in momenti di profonda emozione, dove ogni immagine è resa con accenti realistici, ma nel tempo stesso sottratta al tempo per divenire esemplare. Questo lo stupefacente incanto delle poesie di Diego.”

“Poeta contadino”, di Diego Stefani è edito da Bertoni Editore.


Fonte notizia: https://www.bertonieditore.com/shop/it/libri/747-il-poeta-contadino.html?search_query=Il+poeta+contadino&results=1


libri | cultura | agricoltura | diego stefani | treviso | montagna | dialetto |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Intervista di Alessia Mocci a Laure Gauthier: vi presentiamo kaspar di pietra


Intervista di Alessia Mocci ad Emanuele Martinuzzi: vi presentiamo “Notturna gloria”


Intervista di Alessia Mocci a Giovanna Fracassi, autrice della silloge Emma. Alle porte della solitudine


“La particella di Dio. Un segreto mai rivelato”, il nuovo romanzo di Matteo Stefani


Intervista di Alessia Mocci a Silvano Trevisani: vi presentiamo “Alda Merini tarantina”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

"Siamo come le lumache", romanzo d'esordio di Laura Moreni


Guardare a fondo e ascoltarsi Una telefonata imprevista, ricevuta di domenica mattina, turba la tranquillità e la monotonia della vita di Tilda, che è costretta a partire all’improvviso verso le sue zone d’origine. Inizia così un racconto in cui le vicende del passato dilagano via via nella narrazione, delineando gli eventi cruciali che hanno segnato la protagonista e i suoi amici d’infanzia, Anita, Gubo e Dodi. Con il rammari (continua)

"Di raso viola", il nuovo libro di Giuseppe Petti


Un prete, un pensionato, un giornalista e un maresciallo dei carabinieri alle prese con un inaspettato fatto di cronaca che turba la quotidianità dell’immaginaria cittadina campana di Pignasecca. Sullo sfondo, un’intera comunità che non lesina giudizi sui possibili perché e percome dell’accaduto. Più di altri, ne restano impressionati taluni residenti, a proprio modo preoccupati degli sbocchi che (continua)

"Vite ricordevoli", il nuovo libro di Guido Barlozzetti


In diretta Facebook l'autore presenta il suo nuovo libro PERUGIA - Venerdì 8 ottobre 2021 alle 17.30 avverrà in diretta Facebook sulla Pagina "Il Club dei Lettori Bertoni" la presentazione del nuovo libro di Guido Barlozzetti,  "Vite Ricordevoli". Interveranno, oltre all'autore stesso, l'editore Jean Luc Bertoni, Mariangela Taccone (Bertoni Editore), Andrea Di Consoli, scrittore, Cinzia Tani, scrittrice, Pino Strabioli, attore e cond (continua)

Principessa Saranghae, il nuovo libro di Diego Galdino

Principessa Saranghae, il nuovo libro di Diego Galdino
Corea e Italia si incontrano, in una storia a metà strada tra "Vacanze Romane" e "La casa sul lago del tempo" Yoo una Principessa Coreana del 1300. Giulio un ragazzo romano dei giorni nostri proprietario di uno straordinario negozio di palle di neve. Due anime destinate ad incontrarsi grazie ad una magia. La palla di neve incantata capovolge il tempo ed il destino. Così tra una carbonara preparata in un tempio buddista e una cerimonia del tè nel centro di Roma, una storia d'amore nasce a dispetto della di (continua)

“Sogna”, il nuovo libro ideato e illustrato da Laura Mozzo

“Sogna”, il nuovo libro ideato e illustrato da Laura Mozzo
Una città dove gli abitanti, con la creatività, possono raggiungere i loro sogni Il libro, un albo ideato e illustrato dall’autrice Laura Mozzo, racconta di una città, dove gli abitanti, intenti nelle loro professioni abituali, in realtà sognerebbero di svolgere altri straordinari o semplici lavori. Le pagine si susseguono accompagnate dagli occhi di una cagnolina, che solo alla fine del libro si scoprirà a chi appartiene. La storia è un invito a non lasciare nel cassetto i pr (continua)