Home > Economia e Finanza > Edilizia, arredamento e pandemia: “Oltre il Covid” racconta la Sgrevi

Edilizia, arredamento e pandemia: “Oltre il Covid” racconta la Sgrevi

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

Edilizia, arredamento e pandemia: “Oltre il Covid” racconta la Sgrevi


Edilizia, arredamento ed emergenza sanitaria al centro del nuovo appuntamento della rassegna social “Oltre il Covid. Sopravvissuti? No, evoluti”. L’iniziativa, giunta alla seconda tappa, si sviluppa attraverso un ciclo di video-interviste pubblicate sulla pagina facebook dell’agenzia Studio Astra e motivate dall’obiettivo di lanciare positivi messaggi di ripartenza attraverso la condivisione delle storie costruttive di imprenditori e di aziende locali che hanno superato le difficoltà dell’ultimo anno con creatività e tenacia. Giovedì 22 aprile, alle 10.30, sarà possibile ascoltare la testimonianza della Sgrevi e scoprire così le evoluzioni imposte dal Covid19 ad una storica realtà aretina nei settori di edilizia e arredamento che nel 2021 ha raggiunto il traguardo dei sessant’anni di attività.
La video-intervista farà affidamento sulle parole di Paolo Barboncini, direttore dello showroom di via Galvani, che approfondirà due azioni rese ancor più centrali dall’evolversi dell’emergenza sanitaria: la digitalizzazione e la diversificazione. La prima azione è diventata fondamentale per le restrizioni agli spostamenti e le misure di contenimento del virus che hanno richiesto nuove soluzioni per mantenere il contatto con la clientela, sviluppando l’utilizzo di tecnologie per presentare le diverse opportunità di arredo, intensificando le consulenze on-line e adeguando le strategie di comunicazione in sinergia con Studio Astra. In parallelo, la Sgrevi ha dato seguito agli investimenti per sviluppare nuovi settori di rivendita edile e arredamento domestico, diversificando ulteriormente la propria proposta e fornendo servizi ancor più completi. «L’emergenza sanitaria - spiega Barboncini, - ha evidenziato l’importanza del ben-vivere all’interno della propria abitazione e della valorizzazione dei propri spazi, dunque la sfida per la Sgrevi è stata di procedere ad una rapida riorganizzazione per superare le difficoltà, per orientarsi verso il futuro e per consolidarsi come un punto di riferimento di architetti, geometri, costruttori e privati».


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L’aretina Sgrevi vince lo Store Innovation Award 2018


Quaranta appartamenti nel cuore di Praga arredati da un’azienda aretina


L’edilizia green cresce ad Arezzo e porta nuove assunzioni


La Sgrevi vince lo Store Innovation Award per le eccellenze edili


Come mettere in sicurezza le strutture scolastiche


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La Casa di Riposo “Fossombroni” si prepara a riaprire le porte alle visite

La Casa di Riposo “Fossombroni” si prepara a riaprire le porte alle visite
La Casa di Riposo “Fossombroni” si sta preparando ad aprire nuovamente le proprie porte ai familiari dei residenti. In seguito all’ordinanza del Ministero della Salute di sabato 8 maggio recante le modalità di apertura ai parenti degli ospiti e in attesa che questa venga recepita e disciplinata dalle singole Regioni, lo storico istituto cittadino ha investito per implementare il numero degli (continua)

Un corso di ceramica del maestro Marrone per giovani adulti con disabilità

Un corso di ceramica del maestro Marrone per giovani adulti con disabilità
Un corso di scultura e ceramica del maestro Alessandro Marrone per giovani adulti con disabilità. L’iniziativa è promossa dall’associazione culturale Pitagora di Arezzo che ha attivato una raccolta di fondi tra i propri soci per sostenere e contribuire alle attività dell’associazione Durante Dopo Di Noi che, nata nel 2017 da un gruppo di genitori e con sede a Chiusi (Si), rappresenta oggi un (continua)

Samuele Boncompagni in finale al concorso nazionale “Belli Corti”

Samuele Boncompagni in finale al concorso nazionale “Belli Corti”
Un testo di Samuele Boncompagni in finale al concorso nazionale “Belli Corti”. L’autore aretino, anima dell’associazione culturale Noidellescarpediverse, ha partecipato alla quinta edizione del contest promosso dal Nuovo Teatro San Paolo di Roma per individuare nuove voci nel panorama della drammaturgia contemporanea e ha meritato l’accesso all’atto conclusivo in programma sabato 15 maggio. B (continua)

La Chianina Ciclostorica avvia il percorso verso la settima edizione

La Chianina Ciclostorica avvia il percorso verso la settima edizione
Inizia il cammino di avvicinamento verso la settima edizione de La Chianina Ciclostorica. Da giovedì 13 maggio sono aperte le preiscrizioni per la manifestazione di ciclismo storico ospitata da Marciano della Chiana che, in programma da venerdì 18 a domenica 20 giugno, tornerà a proporre un connubio tra sport, cicloturismo e scoperta del territorio. L’auspicio degli organizzatori de La Ch (continua)

Un percorso nell’arte medievale aretina attraverso i social network

Un percorso nell’arte medievale aretina attraverso i social network
Un percorso nell’arte medievale aretina e toscana attraverso i social network. Il progetto è proposto dall’artista Silvia Salvadori che, con una rassegna on-line dal titolo “Gocce di Medioevo”, condividerà approfondimenti su temi e curiosità relative alle antiche tecniche pittoriche con l’obiettivo di accompagnare gli utenti in un viaggio formativo e informativo indietro nei secoli. Il primo (continua)