Home > Cultura > Andrea Mascetti sul ruolo delle Fondazioni: “Punto di riferimento per il rilancio della cultura”

Andrea Mascetti sul ruolo delle Fondazioni: “Punto di riferimento per il rilancio della cultura”

scritto da: Articolinews | segnala un abuso

Andrea Mascetti sul ruolo delle Fondazioni: “Punto di riferimento per il rilancio della cultura”

Andrea Mascetti, Coordinatore della Commissione Arte e cultura di Fondazione Cariplo, evidenzia l’importanza di lasciare alle Fondazioni il compito di sostenere attività e progetti culturali


Per Andrea Mascetti la pandemia rischia di snaturare il fine ultimo delle Fondazioni. Sulla cultura chiede uno sforzo alle Istituzioni.

Fondazioni tra cultura ed emergenza: l'opinione di Andrea Mascetti

Diamo a Cesare quel che è di Cesare. Si può riassumere così il pensiero di Andrea Mascetti sul futuro delle Fondazioni ex bancarie. Il Coordinatore della Commissione Arte e Cultura di Cariplo si è detto infatti contrario all'idea, recentemente diffusa, che tali Enti possano sostituirsi allo Stato nel sostegno al welfare e alla ricerca sanitaria. Occuparsi di sanità non è coerente né con gli statuti né con le mission delle Fondazioni. Sebbene in un momento storico come quello attuale sia naturale promuovere "iniziative mirate e motivate dallo stato di necessità", non bisogna mai mettere da parte l'obiettivo primario: "Noi non nasciamo per sostenere il sistema sanitario e sociale - ha dichiarato Andrea Mascetti in un'intervista pubblicata sulla rivista "Civiltà delle Macchine" a cura di Fondazione Leonardo - ma per dare idee e contributi ai settori da sempre per noi strategici: il welfare di comunità, la cultura, la ricerca scientifica e l'ambiente, che devono rimanere i settori principali ai quali si rivolgono le Fondazioni".

Andrea Mascetti: lo Stato si faccia carico della crisi della cultura

Andrea Mascetti è convinto che le Fondazioni continueranno a sostenere la cultura. Anzi, si prospetta un impegno futuro ancora maggiore: "Le Fondazioni non solo non taglieranno i contributi alla cultura ma anzi saranno un punto di riferimento per fare ripartire le iniziative e i progetti". Il Coordinatore di Cariplo annuncia che ci sarà un cambio di passo sulla struttura dei bandi futuri: "Saranno più semplici e finalizzati a far sopravvivere quelle associazioni o quelle imprese culturali che negli anni si sono caratterizzate per la loro serietà o che hanno alle spalle una storia credibile e dunque meritano aiuto in questo momento". Non bisogna tuttavia dimenticare il ruolo dello Stato, oggi più che mai fondamentale per il rilancio del settore della cultura. Andrea Mascetti chiede alle Istituzioni "atti coraggiosi", dalla diminuzione dell'imposizione fiscale a carico delle Fondazioni alla defiscalizzazione degli investimenti in cultura. "Segnali importanti - conclude l'avvocato - che darebbero un senso a questi giorni così difficili per tutti".


Fonte notizia: https://fondazioneleonardo-cdm.com/en/news/coronavirus-le-fondazioni-non-taglieranno-fondi-alla-cultura-conversazione-con-andrea-mascetti/


Andrea Mascetti |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Tra Wikipedia e cellulari: l’emergenza lettura nell’intervista ad Andrea Mascetti (Cariplo)


Ambiti di competenza dell’avvocato Andrea Mascetti, titolare dell’omonimo Studio Legale


Fondazione Cariplo: Andrea Mascetti guida la Commissione arte e cultura


Italgas rinnova gli organi sociali: Andrea Mascetti tra i candidati al CdA


Andrea Mascetti: lo Studio Legale illustra l’art. 264 del D.L. “Rilancio”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Pietro Vignali, per l’ex Sindaco di Parma un calvario giudiziario durato 10 anni

Pietro Vignali, per l’ex Sindaco di Parma un calvario giudiziario durato 10 anni
Dopo 10 anni di vicende giudiziarie, lo scorso inverno Pietro Vignali ha ottenuto la completa assoluzione dall’accusa di assunzioni clientelari durante il suo mandato come Sindaco di Parma Un'inchiesta partita nel 2011 e che si è conclusa solo nel 2020 con l'assoluzione e la riabilitazione. Per Pietro Vignali, ex primo cittadino di Parma, la battaglia non è ancora finita.Pietro Vignali: sul presunto caso 'dirigentopoli' accuse tanto infamanti quanto inconsistenti"A fine 2010 ero il quarto sindaco più amato d'Italia ed erano gli anni dei grandi progetti. Parma, inoltre, guidava (continua)

Alessandro Fioretto, AD di Italchimica, commenta il successo dell’attività

Alessandro Fioretto, AD di Italchimica, commenta il successo dell’attività
Alessandro Fioretto (Italchimica): “Tutti i prodotti sono stati adeguati in base alle informazioni fornite dagli enti competenti in materia di salute pubblica per il contenimento della pandemia” Italchimica al fianco di turismo e ristorazione, per la sicurezza di studenti e famiglie, come azienda leader in Italia nell'ambito della sanificazione e dei prodotti detergenti. L'AD Alessandro Fioretto spiega l'origine di questo successo e gli obiettivi per il futuro.Alessandro Fioretto: il successo di Italchimica"Con i nostri prodotti siamo in 18mila scuole. E se a settembre abbiamo lavora (continua)

Giampiero Catone: “Occorre riflessione seria sul lavoro, Rdc errore clamoroso”

Giampiero Catone: “Occorre riflessione seria sul lavoro, Rdc errore clamoroso”
Sul quotidiano “La Discussione” Giampiero Catone commenta i numeri del reddito di cittadinanza: “Sprecati 7,2 miliardi” Non ha dubbi Giampiero Catone: il Reddito di Cittadinanza è una misura fallimentare. In un articolo pubblicato sul quotidiano "La Discussione", il giornalista spinge per un utilizzo delle risorse mirato a politiche del lavoro e welfare.Giampiero Catone: "Ogni posto creato con il Rdc costa allo Stato 52mila euro"Sotto il punto di vista dell'occupazione, il sussidio introdotto dal Governo si è (continua)

House to House: innovazione e sostenibilità per crescere e ripartire dopo la pandemia

House to House: innovazione e sostenibilità per crescere e ripartire dopo la pandemia
Un’opportunità unica, quella di diventare Laundry Specialist, e fare carriera: l’impegno di House to House per formare e valorizzare i futuri professionisti del settore Nata nel 2006, House to House, specializzata in elettrodomestici e prodotti naturali per il bucato, continua ad espandersi in tutta Italia aprendo le porte a nuovi collaboratori: la crescita dell'azienda guidata da Nicola Lunardon.House to House: traguardi e riconoscimenti internazionaliFor a better life. House to House nasce nel 2006 per migliorare la quotidianità delle famiglie it (continua)

Sicurezza in Azione: il progetto di Riva Acciaio vince il Premio AIM Sicurezza

Sicurezza in Azione: il progetto di Riva Acciaio vince il Premio AIM Sicurezza
Il progetto “Sicurezza in Azione” di Riva Acciaio ha coinvolto alcuni lavoratori degli stabilimenti di Cerveno e Sellero, vincendo il Premio Sicurezza indetto dall’AIM Il progetto di Riva Acciaio dedicato alla salute e sicurezza sul lavoro ha coinvolto i dipendenti di due stabilimenti. I dettagli e gli obiettivi di "Sicurezza in Azione"."Sicurezza in Azione": il progetto di Riva AcciaioGrazie al progetto "Sicurezza in Azione" realizzato per gli anni 2018 - 2019, Riva Acciaio si è aggiudicato il Premio Sicurezza promosso dall'Associazione Ital (continua)