Home > Eventi e Fiere > Dalla Liberazione alla Costituzione: webinar delle Acli con Rosy Bindi

Dalla Liberazione alla Costituzione: webinar delle Acli con Rosy Bindi

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

Dalla Liberazione alla Costituzione: webinar delle Acli con Rosy Bindi


Dalla Liberazione ai valori della Costituzione. Le Acli di Arezzo e di Siena celebrano il 25 aprile con l’organizzazione di un webinar insieme all’onorevole Rosy Bindi che permetterà di vivere un approfondimento e una riflessione sulle dinamiche etiche, sociali e politiche che hanno portato alla promulgazione della Costituzione della Repubblica Italiana. L’appuntamento è inserito nel lavoro promosso dalla presidenza nazionale aclista per riflettere sui temi della Liberazione e sarà alle 21.00 di domenica 25 aprile in videoconferenza, con gli interessati che potranno richiedere il link per partecipare scrivendo a acliarezzo@gmail.com.

L’incontro troverà il proprio fulcro nelle parole di Bindi che, nel corso della sua esperienza politica, ha costantemente dimostrato sensibilità e attenzione verso la difesa e la valorizzazione dei principi costituzionali. Ministro della sanità, ministro per le politiche per la famiglia, vicepresidente della Camera dei Deputati e presidente della Commissione Parlamentare Antimafia, la relatrice partirà dal valore storico della Liberazione dell’Italia dal nazi-fascismo per arrivare ad una valorizzazione dei principi fondamentali e dei significati più profondi della Costituzione come espressione di libertà, uguaglianza e solidarietà.

La riflessione, moderata da Emanuele Bani (presidente del consiglio provinciale delle Acli di Arezzo), sarà presentata da Luigi Scatizzi (presidente delle Acli di Arezzo) e introdotta da Enrico Fiori (presidente delle Acli di Siena) che incentreranno il loro intervento sul ricordo della “Dichiarazione sulla Liberazione” redatta dalla presidenza nazionale delle Acli nel maggio 1945 per ribadire la centralità che da sempre l’associazione rivolge alle tematiche collegate al 25 aprile. “Il consiglio di presidenza delle Acli”, riporta la dichiarazione, “in quest’ora di legittimo orgoglio nazionale e di profonda letizia per l’avvenuta liberazione delle regioni del nord dalla dominazione nazi-fascista plaude all’opera coraggiosa e perseverante di tutti gli italiani combattenti per la libertà i quali, in collaborazione coi vittoriosi eserciti Alleati, affrontando anche estremi sacrifici, hanno dato il più valido contributo alla scacciata del feroce invasore e al riscatto dell’onore dell’Italia di fronte al mondo intero. E auspica prossimo il giorno in cui le Acli potranno accogliere nelle loro file tutti i fratelli delle province liberate, formando una numerosa e compatta famiglia, unita sotto i segni della Religione e della Patria”.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

PREMIO BINDI Annunciati gli 8 finalisti: Buva, Roberta Giallo, Antonio Langone, Lorenzo Marsiglia, Mizio, Molla, Andrea Tarquini, Luca Tudisca


Tanti eventi e grandi ospiti per la festa delle Acli regionali e provinciali


Progetto “Sala di attesa”: il sistema di gestione di accoglienza presso le sedi del Patronato Acli


E’ morta Rosy Ragno, moglie di Enzo Mirigliani


FAP ACLI lancia la campagna di sensibilizzazione “E se Piove?”


La FAP ACLI prosegue nella campagna a tutela dei giovani pensionati


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La Casa di Riposo “Fossombroni” si prepara a riaprire le porte alle visite

La Casa di Riposo “Fossombroni” si prepara a riaprire le porte alle visite
La Casa di Riposo “Fossombroni” si sta preparando ad aprire nuovamente le proprie porte ai familiari dei residenti. In seguito all’ordinanza del Ministero della Salute di sabato 8 maggio recante le modalità di apertura ai parenti degli ospiti e in attesa che questa venga recepita e disciplinata dalle singole Regioni, lo storico istituto cittadino ha investito per implementare il numero degli (continua)

Un corso di ceramica del maestro Marrone per giovani adulti con disabilità

Un corso di ceramica del maestro Marrone per giovani adulti con disabilità
Un corso di scultura e ceramica del maestro Alessandro Marrone per giovani adulti con disabilità. L’iniziativa è promossa dall’associazione culturale Pitagora di Arezzo che ha attivato una raccolta di fondi tra i propri soci per sostenere e contribuire alle attività dell’associazione Durante Dopo Di Noi che, nata nel 2017 da un gruppo di genitori e con sede a Chiusi (Si), rappresenta oggi un (continua)

Samuele Boncompagni in finale al concorso nazionale “Belli Corti”

Samuele Boncompagni in finale al concorso nazionale “Belli Corti”
Un testo di Samuele Boncompagni in finale al concorso nazionale “Belli Corti”. L’autore aretino, anima dell’associazione culturale Noidellescarpediverse, ha partecipato alla quinta edizione del contest promosso dal Nuovo Teatro San Paolo di Roma per individuare nuove voci nel panorama della drammaturgia contemporanea e ha meritato l’accesso all’atto conclusivo in programma sabato 15 maggio. B (continua)

La Chianina Ciclostorica avvia il percorso verso la settima edizione

La Chianina Ciclostorica avvia il percorso verso la settima edizione
Inizia il cammino di avvicinamento verso la settima edizione de La Chianina Ciclostorica. Da giovedì 13 maggio sono aperte le preiscrizioni per la manifestazione di ciclismo storico ospitata da Marciano della Chiana che, in programma da venerdì 18 a domenica 20 giugno, tornerà a proporre un connubio tra sport, cicloturismo e scoperta del territorio. L’auspicio degli organizzatori de La Ch (continua)

Un percorso nell’arte medievale aretina attraverso i social network

Un percorso nell’arte medievale aretina attraverso i social network
Un percorso nell’arte medievale aretina e toscana attraverso i social network. Il progetto è proposto dall’artista Silvia Salvadori che, con una rassegna on-line dal titolo “Gocce di Medioevo”, condividerà approfondimenti su temi e curiosità relative alle antiche tecniche pittoriche con l’obiettivo di accompagnare gli utenti in un viaggio formativo e informativo indietro nei secoli. Il primo (continua)