Home > Cultura > L'abuso del disinfettante per le mani non è una novità

L'abuso del disinfettante per le mani non è una novità

scritto da: Gtrambusti | segnala un abuso

L'abuso del disinfettante per le mani non è una novità

Estratto di vaniglia, sciroppo per la tosse e collutorio contengono tutti alcool, e gli alcolisti a volte ne abusano. Ora il disinfettante per le mani viene semplicemente aggiunto all'elenco.


Da ormai più di un anno l’uso dei gel disinfettanti è diventato una parte integrante della nostra vita. Tali prodotti contengono alcool, e non c’è da stupirsi che a qualcuno sia venuto in mente che poteva usare tali sostanze per “sballarsi” un po’. Il disinfettante per le mani si unisce alla colla, all'aria compressa per la pulizia dei computer, alla vernice spray e ad altri prodotti “innocenti” che si possono comprare legalmente in profumeria o dal ferramenta.

Il fenomeno non è nuovo, e non è cominciato con la pandemia. Nell'aprile 2012, la stampa ha riportato la notizia che sempre più adolescenti nel sud della California venivano ricoverati al pronto soccorso: questi ragazzi avevano approfittato dell'elevata gradazione alcolica del gel disinfettante, bevendolo per sballarsi. Ma si sono ubriacati fino al punto di intossicarsi pesantemente e sono finiti al pronto soccorso. Il personale dell'ospedale e della sanità pubblica ha iniziato a informare i media per avvertire i genitori di tenere sotto controllo il disinfettante per le mani e per far capire agli adolescenti i problemi che potrebbero derivarne.

Sebbene questo problema possa essere una novità per il personale del pronto soccorso e per i genitori, è noto da tempo che un alcolizzato che non può assumere alcool in nessun altro modo finirà per abusare delle sostanze più improbabili pur di soddisfare la propria voglia di bere un drink. Estratto di vaniglia, sciroppo per la tosse e collutorio contengono tutti alcool, e attireranno una persona che cerca disperatamente di placare le proprie voglie. Ora il disinfettante per le mani viene semplicemente aggiunto all'elenco.

Alcuni adolescenti separano l'alcool dal prodotto appiccicoso, mentre altri semplicemente bevono il prodotto così com'è. La triste verità è che fino a quando una persona non risolve la propria dipendenza, qualsiasi sostanza inebriante può sembrare così attraente che la razionalità va a farsi friggere.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga e l’alcool non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool.

Le attività di “Mondo Libero dalla Droga” consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Un Mondo Libero dalla Droga” Toscana


Fonte notizia: https://www.noalladroga.it/


Scientology | Droga | L Ron Hubbard | Un mondo libero dalla droga | alcool | alcolismo | disinfettante per le mani | gel disinfettante |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il passaggio dalla marijuana all’abuso di farmaci

Il passaggio dalla marijuana all’abuso di farmaci
È noto che la grande maggioranza dei tossicodipendenti ha cominciato con la marijuana; un recente studio ha evidenziato il legame tra abuso di marijuana e futuro abuso di farmaci antidolorifici. Un recente studio dell’Università di Yale, pubblicato sul Journal of Adolescent Health, ha concluso che la marijuana è una droga di passaggio, ovvero che il suo consumo favorisce la transizione verso droghe più potenti e pericolose. Lo studio si è concentrato sui dati del National Survey on Drug Use and Health degli anni tra il 2006 e il 2008 di giovani tra i 18 e 25 anni. Il risultato de (continua)

Dagli antidolorifici all'eroina

Dagli antidolorifici all'eroina
Da una prescrizione medica all’eroina in vena: la realtà è che molti antidolorifici sono delle pericolosissime droghe che danno forte dipendenza, da usare con estrema cautela. Negli ultimi anni l'abuso di alcuni farmaci prescritti, come gli antidolorifici, è salito alle stelle. Prodotti come Vicodin, Percocet, OxyContin (droghe sintetiche simili ai derivati dell’oppio) e molti altri hanno portato gli utenti su un sentiero molto più oscuro di quanto avessero mai immaginato: la tragica realtà che è molte di queste persone sono passate al consumo di eroina, una droga (continua)

Bere durante l'adolescenza favorisce l'alcolismo da adulti

Bere durante l'adolescenza favorisce l'alcolismo da adulti
Chi comincia a bere prima dei 15 anni di età, ha una probabilità 5 volte maggiore di diventare un alcolista da adulto. L'alcool è una droga socialmente accettata: viene promosso da spot pubblicitari su tutti i media, viene servito a feste ed eventi, si consuma in tutti i ristoranti e le discoteche. Molte persone riescono a consumarlo con moderazione, ma resta il fatto che si tratta di una droga molto pericolosa, quella che causa più morti di ogni altra in tutto il mondo. È una sostanza che crea forte dipenden (continua)

I sali da bagno, nuova e pericolosa droga dagli effetti pericolosi e imprevedibili

I sali da bagno, nuova e pericolosa droga dagli effetti pericolosi e imprevedibili
Reperibili legalmente online, i “Sali da bagno” sono una nuova droga sintetica che provoca assuefazione, dipendenza ed effetti collaterali anche molto gravi. Creano dipendenza come la cocaina, ma puoi acquistarli online :i “sali da bagno” contengono Methylenedioxypyrovalerone (MDPV) e mefedrone, farmaci psicoattivi con proprietà stimolanti. Chi ne abusa fuma tale sostanza per produrre uno sballo simile alla cocaina o alla metanfetamina.Uno degli ingredienti dei sali da bagno, il mefedrone, è particolarmente preoccupante in quanto presenta un alto r (continua)

Gli effetti devastanti del crack, derivato della cocaina

Gli effetti devastanti del crack, derivato della cocaina
Se la cocaina è una droga che rende schivi chi la usa, il crack è anche peggio: gli effetti negativi sono amplificati e il rischio di overdose è maggiore. Il crack è ampiamente considerato come una delle droghe che creano più dipendenza. È una forma di cocaina più potente: viene prodotto preparando una soluzione di cocaina, bicarbonato di sodio e acqua. Bollendo soluzione, una sostanza solida si separa dall'acqua, questa sostanza viene spezzata o tagliata in pezzi chiamati "cristalli" che di solito pesano da un decimo a mezzo grammo. La Drug Enforce (continua)