Home > Sport > LA VALLÉE ASPETTA LE FINALI DI COPPA EUROPA. SETTIMANA DI SCI DA MARTEDÍ A DOMENICA

LA VALLÉE ASPETTA LE FINALI DI COPPA EUROPA. SETTIMANA DI SCI DA MARTEDÍ A DOMENICA

scritto da: Newspower | segnala un abuso

LA VALLÉE ASPETTA LE FINALI DI COPPA EUROPA. SETTIMANA DI SCI DA MARTEDÍ A DOMENICA


La Valle d’Aosta con Pila, La Thuile e Courmayeur aspetta le Finali di Coppa Europa

Prove di discesa martedì 13 e mercoledì 14, gare da giovedì 15 a domenica 18

Tre località e quattro sci club al lavoro per l’assegnazione della Coppa continentale

Lunedì 12 a Kranjska Gora l’ultima tappa maschile prima delle Finali

 

 

Il conto alla rovescia sta per terminare, da martedì prossimo i migliori interpreti del circo bianco continentale approderanno in Valle d’Aosta per le Finali di Coppa Europa maschili e femminili di sci alpino.

Ad accogliere gli atleti del circuito c’è un intenso programma agonistico, martedì e mercoledì la tabella di marcia propone le prove di discesa a Pila (femminili) e La Thuile (maschile), mentre le competizioni saranno al via nelle medesime località tra giovedì 15 e sabato 17 con discesa, superG, gigante e, domenica 18, lo slalom maschile e femminile a Courmayeur.

Gli SC di Pila e di Aosta, lo SC La Thuile e lo SC Courmayeur, quattro Sci Club affiliati al Comitato valdostano Asiva, sono i “registi” del gran finale di Coppa Europa sulle nevi italiane. La discesa e il superG femminili di Pila avranno luogo sulla pista nera Bellevue, omologata per slalom, gigante, discesa e superG, e inaugurata nell’inverno 2002/03. La Bellevue, con un dislivello di 450 metri e partenza a quota 2.600 metri circa, verrà in parte utilizzata anche per il gigante femminile di sabato 17 marzo, il cui tracciato interesserà anche la pista rossa Leissé.

A La Thuile saranno di scena superG, discesa e gigante maschili, le discipline veloci sulla pista 3 Franco Berthod, con partenza a quota 2.050 metri e arrivo a 1.870 metri, e il gigante sulla Diretta 2, pista nera con arrivo a 1.518 metri.

Il complesso sciistico di Courmayeur, invece, il 18 marzo ospiterà le gare di slalom sia maschili sia femminili sulla pista Checrouit, già sede di Coppa del Mondo, caratterizzata da un dislivello di 200 metri (la partenza è a 1890 metri, l’arrivo a 1690 metri). Per Courmayeur la festa sarà doppia, la prossima settimana lo SC della località valdostana festeggerà, oltre al gran finale di Coppa Europa, anche il 100° anniversario.

La Valle d’Aosta attende dunque la crema del circuito continentale per assegnare coppe e coppette di specialità, le premiazioni finali avranno luogo a Courmayeur al termine delle gare, mentre Pila e La Thuile ospiteranno quelle delle singole discipline.

Sulle nevi della Vallée c’è grande attesa per la festa in azzurro al femminile, le ultime gare pre-finali hanno visto il dominio dell’azzurra Lisa Magdalena Agerer, che con sette vittorie all’attivo si è aggiudicata anzitempo la coppetta di gigante (proprio come l’anno scorso), garantendosi così l’accesso alle porte larghe di Coppa del Mondo per il prossimo anno.

L’altoatesina si è anche prenotata per la vittoria assoluta, dato che con 849 punti è la prima in classifica provvisoria. Enrica Cipriani, seconda con 261 punti di svantaggio, è la sola che potrebbe sottrarre alla Agerer la Coppa Europa, dato che la terza classificata è l’infortunata Sofia Goggia (515 punti). In attesa di festeggiare i successi continentali, la Agerer sarà impegnata in Coppa del Mondo, nel gigante di Åre di domani insieme a Brignone, Karbon, Mölgg, Curtoni e Gianesini.

Per quanto riguarda la Coppa Europa maschile, il programma legge ancora un appuntamento prima delle Finali valdostane, ovvero il gigante di lunedì 12 a Kranjska Gora. Al momento il leader del circuito continentale è l’austriaco Florian Scheiber (706 punti), già vincitore della Coppa Europa 2009 e ora primo con 52 punti di vantaggio sul tedesco Stefan Luitz. Miglior italiano è il lombardo Roberto Nani, terzo con 510 punti, buona anche la posizione in classifica degli altri azzurri Mattia Casse e Luca De Aliprandini, dodicesimi a pari merito (340 punti).

Il trentino De Aliprandini e il piemontese Casse hanno iniziato in questi giorni gli allenamenti in Valle d’Aosta in vista degli impegni continentali della prossima settimana, insieme ad Hagen Patscheider, Andy Plank, Patrick Staudacher, Alessandro Bréan, Siegmar Klotz, Silvano Varettoni, Andrea Ravelli e Henri Battilani, sotto la direzione del tecnico Alessandro Serra.

Come per la Agerer, anche per i protagonisti di Coppa Europa maschile il fine settimana in arrivo sarà all’insegna della Coppa del Mondo: De Aliprandini e Casse saranno  impegnati nel gigante di dopodomani con Simoncelli, Blardone, Borsotti, Mölgg, Innerhofer &C., mentre il livignasco Roberto Nani e il bolzanino Riccardo Tonetti figurano tra i convocati per lo slalom di domenica.

A questo punto non resta che attendere la prossima settimana, nel frattempo la Valle d’Aosta è già in fermento per il sempre più imminente appuntamento con la Coppa Europa.

sci alpino |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

"Domenica In " - Mara Venier e Gianni Boncompagni i più amati della fortunata trasmissione. Lo dice il Web!


DA DOMANI COPPA EUROPA IN VALLE D’AOSTA, ARCHIVIATA OGGI L’ULTIMA GARA PRE-FINALE


FINALI DI COPPA EUROPA 2012 IN VALLE D’AOSTA: MENO DI UN MESE AL GRAN FINALE


AGERER & CASSE, ACCOPPIATA DA DISCESA. COPPA EUROPA A PILA E A LA THUILE (AO)


GRAN FINALE PER LA COPPA EUROPA. NOMI DI SPICCO A PILA, LA THUILE E COURMAYEUR


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

10 ANNI DI "STORY" TRA PRESENTE E PASSATO. AL VIA LE "STARS" DI MARCIALONGA

10 ANNI DI
Quasi 300 iscritti per la ‘Story’, il revival di Marcialonga al via sabato 29 Presenti Albarello, Ianeselli, Gilmozzi, Cavada e De Godenz Poi largo alle ‘Stars’ per sostenere l’Associazione LILT Marcialonga in onda su SKY nelle giornate di sabato, domenica e lunedì Cicerone diceva: “La storia è testimonianza del passato, luce di verità, vita della memoria e maestra di vita…”. La Story… la fa ancora una volta Marcialonga, e in Val di Fiemme e in Val di Fassa il concetto di tradizione e di rievocazione del passato è ben radicato negli animi della gente di queste due valli e nello spirito della ski-marathon più amata dagli italiani e non solo. Ad anticipare l’e (continua)

SENATORI A VITA, MARCIALONGA PER SEMPRE. I CAMPIONI DEL DOUBLE POLING “SOGNANO”

SENATORI A VITA, MARCIALONGA PER SEMPRE. I CAMPIONI DEL DOUBLE POLING “SOGNANO”
9 i senatori a vita di Marcialonga, 4 le hanno portate a termine tutte Per i più forti niente sciolina, tutti i 70 km in scivolata spinta Pronostici difficili, Gjerdalen e Britta Johansson sognano, Ida Dahl ci conta Marcialonga: «Una cavalcata di uomini contro il logorio della vita moderna» Marcialonga, edizione numero 49, quella del 2022 è già pronta a scendere in pista, una pista realizzata con fatica e sudore in un’annata parca di neve. Domenica 30 gennaio ne vedremo delle belle, ma la Marcialonga lungo i 70 km che solcano la Val di Fassa e la Val di Fiemme ha sempre regalato emozioni, spettacolo e scorci agonistici di primo piano.Ogni edizione ha avuto il suo leit-motiv, questa v (continua)

GF DOBBIACO-CORTINA ALLO … ZAFFIRO. 4 SENATORI AL VIA PER LA 45.a EDIZIONE

GF DOBBIACO-CORTINA ALLO … ZAFFIRO. 4 SENATORI AL VIA PER LA 45.a EDIZIONE
45° anniversario per la Granfondo Dobbiaco-Cortina, più di mille gli iscritti Al via i senatori Bergmann, Bachmann, Dall’O e Walder Sabato 5 febbraio 42 km in classico, domenica 32 km in skating Iscrizioni online fino a mercoledì 2 febbraio Lo zaffiro è una pietra preziosa dal colore blu con sfumature celesti, gli stessi colori che troviamo nello stemma della Granfondo Dobbiaco-Cortina. La lunga storia della granfondo inizia il 3 aprile 1977, data della prima edizione, e nel 2022 il presidente Herbert Santer e il vice Igor Gombac celebrano la 45a edizione, in programma il 5-6 febbraio. La pietra dello zaffiro, che simboleggia anche i (continua)

LOTTA SUGLI SCI PER GLI SCOIATTOLINI. LO SKIRI TROPHY SULLE ALPI… MARITTIME

LOTTA SUGLI SCI PER GLI SCOIATTOLINI. LO SKIRI TROPHY SULLE ALPI… MARITTIME
Combattute gare a Lago di Tesero nella seconda giornata dello Skiri Trophy SC Alpi Marittime sugli scudi soprattutto con Luna Forneris e Carlotta Gautero Nicolò Calzà difende l’onore di casa, bis di Pozzi figlio d’arte Va in archivio la 38.a edizione con un nuovo successo “Più dura è la battaglia, più dolce è la vittoria” scrisse Les Brown. E oggi a Lago di Tesero in Val di Fiemme nessuno degli “scoiattolini” si è tirato indietro. Luna Forneris, Nicolò Calzà (U14), Carotta Gautero e Federico Pozzi (U16) il motto di De Coubertain ‘l’importante è partecipare’ proprio non lo considerano. Sono loro, e con entusiasmo, i vincitori delle quattro gare di oggi del 38° Skiri (continua)

SKIRI TROPHY XCOUNTRY UNA VALANGA DI EMOZIONI. SULLA PISTA OLIMPICA BABY, CUCCIOLI E REVIVAL

SKIRI TROPHY XCOUNTRY UNA VALANGA DI EMOZIONI. SULLA PISTA OLIMPICA BABY, CUCCIOLI E REVIVAL
Prima giornata del ‘mini mondiale’ per i piccoli fondisti a Lago di Tesero Tra i Baby successo di Sagmeister e Trettel, fra i Cuccioli primi Carletto e Gaole Nel Revival torna a vincere il trentino Conti, al femminile vittoria per Gismondi Domani mattina le gare delle categorie Ragazzi e Allievi “Ready, set, go!” Alle 14.30 lo storico speaker dello Skiri Trophy XCountry, Mario Broll, ha lanciato i primi giovanissimi della 38.a edizione di quello che unanimemente è considerato il ‘mundialito’ dello sci di fondo giovanile. I baby, o Under 10 come si usa chiamarli adesso, hanno monopolizzato l’attenzione sulle piste di Lago di Tesero, in Val di Fiemme, poi è toccato agli U12 (Cuccioli) e qui (continua)