Home > Altro > La Spagna conosce purtroppo il peso del separatismo sia più solidale

La Spagna conosce purtroppo il peso del separatismo sia più solidale

scritto da: Mbaratto | segnala un abuso

La Spagna che ogni giorno deve lottare contro le forze centrifughe del separatismo sa bene cosa significa e le parti della Spagna che amano il loro Paese e la Monarchia non possono accettare forze separatiste


Come già osservato più volte la società moderna, ed in generale anche gli operatori economici considerano tra le ricchezze di una Nazione non solo i beni che essa produce, le risorse del sottosuolo ma anche il rispetto dei diritti umani . E quella che il definisce “L’economia sociale di mercato” ovvero   un modello di sviluppo dell’economia che si propone di garantire sia la libertà di mercato che la giustizia sociale, armonizzandole tra di loro. L’idea di base è che la piena realizzazione dell’individuo non può avere luogo se non vengono garantite la libera iniziativa, la libertà di impresa, la libertà di mercato e la proprietà privata, ma che queste condizioni, da sole, non garantiscono la realizzazione della totalità degli individui (la cosiddetta giustizia sociale) e la loro integrità psicofisica, per cui lo Stato deve intervenire laddove esse presentano i loro limiti. L’intervento non deve però guidare il mercato o interferire con i suoi esiti naturali: deve semplicemente prestare il suo soccorso laddove il mercato stesso fallisce nella sua funzione sociale e deve fare in modo che diminuiscano il più possibile i casi di fallimento  https://it.wikipedia.org/wiki/Interventismo_(economia).

A questa definizione molti aggiungono che anche il rispetto dei diritti umani sia una ricchezza per una Nazione ed uno dei parametri per poter commerciare con essa. L’Unione Europea ha già sospeso agevolazioni nei commerci con paesi che violavano i diritti umani ( ad esempio Cambogia) . Quindi sapere quale sia lo stato dei Diritti Umani se vi siano soggetti che li violano risulta importante per il bene ed il progresso del progetto europeo.

Ora uno dei principali capi del Polisario si trova da giorni in spagna sottoposto a cure .  Le vittime spagnole lo indicano come uno dei principali responsabili degli attacchi in cui sono morti i loro parenti. come riportato dal giornale spagnolo "LA RAZON" ( Brahim Ghali se enfrenta en España a una acusación de genocidio (larazon.es)

 

Questo per attenerci alla notizia. Al di la delle parole ufficiali le domande poste dal Governo del Marocco sono legittime e comprensibile. Legittime non solo sul piano giuridico ma anche morale . E’ ancora ammissibile che si possano ospitare in Europa persone di nascosto e sotto falso nome? L’Europa fa della trasparenza uno dei cardini del suo ordinamento giurdico e simili atteggiamenti che sembrano riportare le lancette della storia alla guerra fredda non sono moralmente accettabili. L’Europa ambisce ad essere un modello di serietà giuridica, ma cosi facendo, e permettendo ad un paese membro di atteggiarsi in questo modo crea un grave precedente all’interno della UE .



Non ci spetta sostituirsi alla giustizia, ma le vittime chiedono giustizia, e se  vero che   i processi si fanno nei tribunali e non sui mezzi di comunicazione di massa ci pone alcuni domande .  Come può la democratica Spagna che ha vissuto gli anni oscuri del franchismo permettere un viaggio in incognito sul suolo europeo.

Certo i motivi umanitari prevalgono su tutto ma prima di tutto prevale il dubbio e soprattutto in Europa  non si viaggia sotto copertura e non dovrebbero essere ammessi soprattutto se sono di rappresentati di movimenti separatisti.

La Spagna che ogni giorno deve lottare contro le forze centrifughe del separatismo sa bene cosa significa e le parti della Spagna che amano il loro Paese e la Monarchia non possono accettare forze separatiste

Forum Lombardia Marocco




Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Perdita di peso diete (Calcolo del peso forma ideale)


A-dieta: Cos’è l’IMC (Indice di Massa Corporea)


INCONTRO PUBBLICO A TORINO PER SPIEGARE COME FARE UN LASCITO TESTAMENTARIO


Calcolare il peso forma ideale


Dove Comprare Un Regalo Solidale Che Possa Stupire


Lascito Solidale, I Vantaggi di una Scelta


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il Marocco agisce a tutela dei minori marocchini non accompagnati: Più fiducia da parte della UE

Il Marocco agisce a tutela dei minori marocchini non accompagnati: Più fiducia da parte della UE
Il Marocco si dimostra un paese dialogante, e su temi delicati come immigrazione illegale e situazione dei minori non accompagnati anche fondamentale. Il provvedimento citato nella nota è vero riguarda minori marocchini ma questo approccio pragmatico potrebbe essere utile anche nei confronti di altri minori stranieri " Sua Maestà il Re Mohammed VI," ha chiesto "ai Ministri responsabili dell'Interno e degli Affari Esteri al fine di che la questione dei minori marocchini non accompagnati, in una situazione irregolare in alcuni paesi europei o definitivamente risolto. Un comunicato stampa dei Ministeri dell'Interno e degli Affari Esteri, La cooperazione africana e i marocchini che vivono all'estero indicano che S (continua)

Pragmatismo nel campo dell'immigrazione: Stabilire buoni rapporti con il Nord Africa

Pragmatismo nel campo dell'immigrazione: Stabilire buoni rapporti con il Nord Africa
Le migrazioni non sono un "fenomeno" come spesso la politica italiana considera questo evento. Sono un fatto ormai strutturato . L'Europa non può permettersi il lusso di continuare con una politica improntata al modello della "Guerra Fredda" , ad un mondo che non esiste più . Deve , anche nel campo migratorio trovare la compensazione tra il diritto di emigrare e fare in modo che questo avvenga nel modo più ordinato e regolare possibile. Per questo non può che vedere nel Marocco un alleato sicuro . Non solo , per usare le parole di Papa Francesco per " accogliere, proteggere, promuovere e integrare" ma anche per ragioni geografiche. Le migrazioni non sono un "fenomeno" come spesso la politica italiana considera questo evento. Sono un fatto ormai strutturato . L'Europa non può permettersi il lusso di continuare con una politica improntata al modello della "Guerra Fredda" , ad un mondo che non esiste più . Deve , anche nel campo migratorio trovare la compensazione tra il diritto di emigrare e fare in modo che questo avvenga nel (continua)

L'italia riprenda il suo posto nel mediterraneo : una lezione di Bettino Craxi

L'italia riprenda il suo posto nel mediterraneo : una lezione di Bettino Craxi
Questo proprio perché l'opinione pubblica che è ben cosciente dello stato di necessità capisce perfettamente che le logiche politiche , di apparenza geopolitica sono ormai un retaggio del passato e se l'Africa e il mondo arabo che è stato la vittima della "guerra fredda" il luogo in cui le vecchie superpotenze hanno giocato fin dalla fine della Prima Guerra mondiale il loro gioco oggi, il mondo è cambiato e le apparenze a categorie mentali antiquate devono essere superate con pragmatismo per il bene del mondo arabo e della pace nel Mediterraneo "In Marocco il segretario socialista è stato accolto da Moulay Ahmed Alaoui, ministro di Stato e cugino del re, dall' ambasciatore italiano a Rabat, Antonello Pietromarchi e dall' ambasciatore del Marocco a Roma Yahia Ben Slimane. In una breve dichiarazione, ripresa dall' inviato dell' Ansa a Rabat, Craxi ha detto di compiere questa visita su invito di re Hassan II. Una visita decisa nel quadro de (continua)

L'Europa sia aperta a nuove collaborazioni con il Marocco

L'Europa sia aperta a nuove collaborazioni con il Marocco
Estendere la collaborazione nel campo sociale, medico, universitario e della transizione ecologica "Il Parlamento europeo sottolinea la natura strategica delle relazioni UE-Marocco e raccomanda un maggiore sostegno al Regno da Bruxelles Mercoledì il Parlamento europeo ha sottolineato la natura strategica delle relazioni tra il Marocco e l'Unione europea (UE) e ha raccomandato un maggiore sostegno al Regno. In una relazione sul discarico sull'esecuzione del bilancio generale dell'UE per l'eserci (continua)

Il capo del Polisario ricoverato in Spagna

Dopo che le sue condizioni sono peggiorate, il capo del Polisario è stato trasportato a Tindouf, dove è stato visitato dal capo di stato maggiore dell’esercito algerino, il generale Saïd Chengriha. Secondo quanto si apprende, il presidente algerino Abdelmadjid Tebboune avrebbe ottenuto assicurazioni dal premier spagnolo Pedro Sanchez che Brahim Ghali non sarebbe stato indagato dalla giustizia. Un team di medici algerini avrebbe così accompagnato il leader del polisario a Saragozza, a bordo di un aereo sanitario noleggiato dalla presidenza algerina." " Il capo e segretario generale del Fronte Polisario Brahim Ghali, 73 anni, è stato ricoverato d’urgenza in un ospedale di Logroño, non lontano da Saragozza, in Spagna, la sera del 21 aprile. Da quanto si apprende dai media locali, Ghali soffre di un tumore all’apparato digerente da diversi anni. Per motivi di discrezione e perché oggetto di numerose denunce presentate alla giustizia spagnola da e (continua)