Home > News > Punti operativi del Gen. Paolo Serino, Itamil Esercito esprime soddisfazione: “In piena linea con noi, continueremo senza sosta a rappresentare nostri colleghi. Onorevole Guerini pensi ai militari”

Punti operativi del Gen. Paolo Serino, Itamil Esercito esprime soddisfazione: “In piena linea con noi, continueremo senza sosta a rappresentare nostri colleghi. Onorevole Guerini pensi ai militari”

scritto da: OrbisComunication2020 | segnala un abuso

Punti operativi del Gen. Paolo Serino, Itamil Esercito esprime soddisfazione: “In piena linea con noi, continueremo senza sosta a rappresentare nostri colleghi. Onorevole Guerini pensi ai militari”


ROMA. Addestramento, personale, sistemi, infrastrutture e organizzazione. Sono queste le linee programmatiche che si è posto il nuovo Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Italiano, Pietro Serino, e che ha esposto alle commissioni di Camera e Senato. 

L’attenzione è rivolta al riconoscimento delle specificità dei militari, alla valorizzazione delle competenze professionali, alla formazione, alla riduzione del precariato ed al modello di arruolamento dei volontari. Temi riguardo cui ha a lungo discusso e per cui si sta battendo dal primo giorno di costituzione, il sindacato “Itamil Esercito”, che, in una nota stampa, ha voluto esprimete tutta la sua soddisfazione per quanto affermato dal Generale C.A., Paolo Serino. 

“Valorizzare le risorse umane, avviare una nuova procedura per abbattere il precariato, offrire sblocchi lavorativi civili e militari, introdurre la riserva a partire dai ruoli base a sostegno del personale in servizio permanente nei servizi ed il ruolo rinnovato delle caserme: ascoltare il nuovo capo di Stato Maggiore dell’esercito Italiano enunciare tali punti come punti alla base del suo piano operativo, ci inorgoglisce - si legge nella nota di Itamil Esercito -. 

Da tempo, attraverso un ciclo di incontri tematici, affrontiamo una miriade di argomenti in materia di lotta al precariato, arruolamenti, valorizzazione professionale dei militari, rivisitazione del modello difesa 244, ricongiungimento familiare, condizioni alloggiative del personale sollevato dal nostro Sindacato (con l’On. Salvatore Deidda ed alcuni membri della IV Commissione Difesa i quali hanno effettuato, in prima persona, dei sopralluoghi nelle caserme della capitale). La via del dialogo con le istituzioni e la politica sarà ancora perseguita senza sosta - continua il testo -. Siamo aperti a tutti coloro che desiderano confrontarsi con noi per un dialogo garbato e costruttivo che tenda, esclusivamente, alla risoluzione delle problematiche delle lavoratrici e lavoratori militari. Al di là della legge e dell'indifferenza dell'attuale governo verso i sindacati militari riconosciuti, noi continueremo a rappresentare i nostri colleghi su tutti i fronti. In questi giorni vigileremo sulle risorse del contratto, che ci sembrano insufficienti e non ripaganti la specificità dei militari. 

invitiamo il ministro della difesa On. Lorenzo Guerini - conclude la nota - a postare meno inerenti i suoi viaggi internazionali ed ad occuparsi delle condizioni dei militari”. 


Fonte notizia: https://notizia24ore.blogspot.com/2021/04/punti-operativi-del-gen-paolo-serino.html


Serino |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Itamil, un 2021 ricco di eventi. Il Segretario Generale Girolamo Foti: “E’ nostra risposta a silenzio del Governo su sindacati militari”


La protesta del sindacato “Itamil - Esercito”: “Conte ha parlato di dialogo, ma è inesistente con il ministero della Difesa”


Novità assoluta Easyfarma presenta la linea Gen - Hyal Sieri anti età essenziali pura scienza pura bellezza


“IL MAX” È IL SECONDO SINGOLO ESTRATTO DAL NUOVO ALBUM DI DENIS GUERINI


Rinasce “La Bottega Peter Maag” Valorizzare i talenti fra tradizione e futuro


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Hair dressing and barber, Giovanni Cerino giudice in Contest in onda su ”Tv Campane”

Hair dressing and barber, Giovanni Cerino giudice in Contest in onda su ”Tv Campane”
NAPOLI. Nuova emozionante avventura per Giovanni Cerino, titolare della barberia classica italiana “Cerino - Hair dressing and barber”, con sede in via Macedonia, 114, in Lusciano. L’appuntamento è, infatti, fissato a lunedì 21 giugno, ore 16:30, quando, su “TV Campane”, l’hairstylist vestirà i panni del giudice di gara di un concorso di settore, in rappresentanza del gruppo “Man Hair Group”.  (continua)

AMMINISTRATIVE 2021. Il gruppo “Giovani per cambiare” illustra il programma politico

AMMINISTRATIVE 2021. Il gruppo “Giovani per cambiare” illustra il programma politico
SANT’ ARPINO. “Noi accettiamo la sfida e tu?”. È con questo interrogativo e produttiva provocazione che inizia il cammino politico di “Giovani per Cambiare”, gruppo politico di Sant’Arpino, fondato e presieduto da Aniello Di Santillo, che si pone a sostegno del candidato sindaco Eugenio Di Santo, in occasione delle prossime elezioni amministrative.IL PROGRAMMA. Il gruppo in un prospetto ufficiale (continua)

Partita del Cuore - Una notte per ricordare Diego, Antonio Luise ed Hugo Maradona mostrano i cimeli del Pibe de Oro

Partita del Cuore - Una notte per ricordare Diego, Antonio Luise ed Hugo Maradona mostrano i cimeli del Pibe de Oro
NAPOLI. “Varcare il tunnel che porta all’ingresso sul campo dello stadio Maradona di Napoli con i cimeli del grande Diego che ho ereditato da papà Salvatore, è stata un’emozione che mai dimenticherò nella vita”. A parlare è Antonio Luise, il più grande collezionista al mondo dei cimeli di Diego Armando Maradona, scomparso il 25 novembre del 2020, in Dique Lujan (Argentina), per un infarto. Il cast (continua)

Museo sui cimeli di Maradona, pronto a partire un progetto destinato a restare nella storia

Museo sui cimeli di Maradona, pronto a partire un progetto destinato a restare nella storia
NAPOLI. Diego Armando Maradona continua a lasciare il segno. Sono trascorsi ormai sei mesi dalla scomparsa del Pibe de Oro, avvenuta nella città di Dique Lujan, in Argentina, il 25 novembre del 2020, ma il ricordo del campione, che con le sue magie ha incantato Napoli, sta per tramutarsi in un progetto tanto ambizioso quanto destinato a restare nella storia. I circa 450 cimeli di Diego Armand (continua)

Nasce il movimento “Giovani per cambiare”, Di Santillo: “È tempo di far sentire la nostra voce”

Nasce il movimento  “Giovani per cambiare”, Di  Santillo: “È tempo di far sentire la nostra voce”
SANT’ARPINO. Un nuovo mood gira in città. Nasce  il movimento “Giovani per cambiare”; un nome, una sigla che preannuncia palpabilmente qual è il suo intento. Il gruppo, presieduto da Aniello Di Santillo, ha come scopo principale quello di dare sostegno ai giovani e alle associazioni del territorio, portando una ventata di innovazione a Sant’Arpino. I volti del team sono: i (continua)