Home > Ambiente e salute > Ancora dubbi sui vaccini, la Professoressa Susanna Esposito interviene a Tg2 Italia

Ancora dubbi sui vaccini, la Professoressa Susanna Esposito interviene a Tg2 Italia

scritto da: Articolinews | segnala un abuso

Ancora dubbi sui vaccini, la Professoressa Susanna Esposito interviene a Tg2 Italia

Susanna Esposito è stata invitata dalla redazione di Tg2 Italia per rispondere ad alcune domande sulla campagna vaccinale e sui rischi legati ad AstraZeneca


Susanna Esposito, Presidente di WAidid, l'Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici, nonché Ordinario presso il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell'Università di Parma e Direttore della Clinica Pediatrica dell'Ospedale dei Bambini Pietro Barilla, è stata invitata a Tg2 Italia per rispondere ai dubbi sui vaccini anti Covid-19.

Susanna Esposito: i reali rischi legati ad AstraZeneca e l'importanza della comunicazione per il piano vaccinale

Il caso delle gravi reazioni avverse verificatesi in alcuni individui che avevano ricevuto la prima dose di vaccino AstraZeneca ha creato molta confusione, gettando milioni di cittadini nella paura e ostacolando il progresso della campagna vaccinale. Da qui nasce la necessità di fare chiarezza sulla questione. Susanna Esposito, esperta in materia di infettivologia, inizia sottolineando che "si tratta di vaccini attualmente somministrati, anche nella sorveglianza post-marketing, su milioni di individui che hanno dimostrato un ottimo profilo di sicurezza e tollerabilità". Il fatto che una possibile reazione da "trombosi venosa associata a piastrinopenia" non sia "stata riscontrata negli studi clinici" non indicherebbe altro che la sua "scarsa frequenza". In cifre, si parla infatti di un caso ogni 750 mila persone. Con questi dati alla mano, l'infettivologa concorda con quanto affermato dall'Ema, ovvero che "i vantaggi della vaccinazione sono di gran lunga superiori ai rischi". Ed è proprio su questo messaggio che secondo Susanna Esposito dovrebbe incentrarsi la comunicazione in fase di campagna vaccinale, soffermandosi soprattutto su quella che è "l'utilità del vaccino in termini di efficacia, di protezione, di riduzione del numero dei morti e dello stop alla vita assolutamente anormale a cui ormai da tempo siamo sottoposti".

L'opinione di Susanna Esposito sulla possibilità di ricevere una seconda dose con siero diverso

Per la Professoressa Susanna Esposito non ci sono dubbi su quale sia il reale problema della campagna vaccinale italiana, ovvero la carenza di dosi. A differenza di quanto sostengono molti, l'ostacolo non è "tanto l'organizzazione che sicuramente è migliorata in questi mesi". La Presidente di WAidid ritiene infatti che il "tema cruciale" sia proprio "quello delle dosi". È partendo da questa problematica che si è arrivati a ipotizzare la possibilità di somministrare la seconda dose con un vaccino diverso da quello ricevuto nella prima o quella di prolungare il tempo che intercorre tra le due. Dal momento in cui la priorità è "raggiungere l'immunità di gregge in tempi rapidi", spiega Susanna Esposito, è normale che ci si sia "adattati a prevedere" soluzioni alternative che si allontanino dai piani iniziali.

Susanna Esposito |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Susanna Esposito sul vaccino contro il Covid-19: “Sistema efficace e sicuro contro la pandemia”


Vaccino antinfluenzale, Susanna Esposito: “Copertura indispensabile per lotta al Covid”


Susanna Esposito sul Coronavirus: la situazione, le precauzioni, l’allarmismo


COVID-19, vaccinazione e lavoro: tre corsi in videoconferenza


Coronavirus, Susanna Esposito sulla Fase 2: “Test sierologici per limitare il contagio”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Fondazione Cariplo, l’appello di Andrea Mascetti: “Italia uno dei Paesi in cui si legge di meno”

Fondazione Cariplo, l’appello di Andrea Mascetti: “Italia uno dei Paesi in cui si legge di meno”
Andrea Mascetti evidenzia come l’Italia risulti essere uno dei Paesi con meno lettori: per il Coordinatore della commissione Arte e Cultura della Fondazione Cariplo una delle cause è la presenza di una tecnologia sempre più invadente Una delle ultime iniziative di Fondazione Cariplo è stata dedicata alla promozione della lettura. Per gli italiani un'attività sempre meno importante, ha sottolineato Andrea Mascetti, a capo della Commissione Arte e Cultura della Fondazione.Andrea Mascetti: "Anno dopo anno si continuano a perdere lettori"Nell'ultimo anno e mezzo, tra pandemia e crisi economica, pochi in Italia si sono accorti (continua)

Un successo il progetto di T2i admin4D sullo Smart manifacturing

Il 30 aprile si è ufficialmente concluso il progetto ADMIN4D additive manufactoring & industry 4.0 as innovation driver, promosso dalla rete IMPROVENET, di cui t2i è partner attivo. La mission della rete IMPROVENET consiste nell’aumentare la diffusione delle tecnologie ICT nel tessuto industriale regionale, al fine di rendere le aziende più competitive, produttive e reattive alle necessità del (continua)

Ancora incertezze sulla Riforma della Riscossione: Massimo Rizza chiarisce alcuni dubbi

Ancora incertezze sulla Riforma della Riscossione: Massimo Rizza chiarisce alcuni dubbi
Si fa sempre più evidente la necessità di una Riforma della Riscossione: Massimo Rizza prova a fare chiarezza sui dubbi e sulle incertezze Mentre il Governo si prepara a decidere sulla Riforma della Riscossione, Massimo Rizza prova a fare il punto della situazione sulla riforma fiscale che potrebbe interessare parecchi contribuenti.Massimo Rizza spiega perché è importante una Riforma della RiscossioneUltimamente si sente parlare sempre con maggiore insistenza della cosiddetta Riforma della Riscossione, che di fatto rapprese (continua)

Massimo Malvestio: il Veneto che cambia, l’editoriale del 2005 sulla Coldiretti

Massimo Malvestio: il Veneto che cambia, l’editoriale del 2005 sulla Coldiretti
Massimo Malvestio: su “Venezie Post” l’editoriale del 2005 in cui l’avvocato ed editorialista ripercorre la storia della Coldiretti in Veneto, analizzandone le ragioni del progressivo indebolimento La Coldiretti che fu: il focus dell'avvocato Massimo Malvestio nell'editoriale scritto a gennaio 2005 per "Nordesteuropa" in seguito alla sconfitta dell'associazione nelle elezioni dei consorzi di bonifica.C'era una volta la Coldiretti: l'editoriale del 2005 di Massimo MalvestioEra la più potente, la più numerosa e la più disciplinata organizzazione collaterale alla Democrazia Cristiana: (continua)

Gruppo Green Power: i servizi attivi per Superbonus ed Ecobonus 65% e 50%

Gruppo Green Power: i servizi attivi per Superbonus ed Ecobonus 65% e 50%
Gruppo Green Power è attiva nell’efficientamento energetico: per Ecobonus e Superbonus l’azienda ha scelto di offrire un supporto dedicato a chi vuole ottenere tali agevolazioni Il Governo italiano ha deciso di estendere la durata delle due agevolazioni: Gruppo Green Power è in grado di soddisfare le esigenze di chi intende ancora approfittare delle detrazioni in tema di efficienza e consumi energetici.Gruppo Green Power: i dettagli per ottenere il Superbonus 110%Tra requisiti, verifiche e autorizzazioni, spesso risulta complesso accedere alle agevolazioni previ (continua)