Home > Cultura > L’abuso dei farmaci prescritti antidolorifici e psicofarmaci

L’abuso dei farmaci prescritti antidolorifici e psicofarmaci

scritto da: Gtrambusti | segnala un abuso

L’abuso dei farmaci prescritti antidolorifici e psicofarmaci

È in continuo aumento l’uso e l’abuso di farmaci antidolorifici e di psicofarmaci: i medici li prescrivono per problemi temporanei, ma si tratta di droghe che possono portare alla dipendenza e all’overdose.


Secondo le statistiche del governo USA, gli antidolorifici e gli psicofarmaci prescritti vengono utilizzati in modo improprio da oltre 8 milioni di americani. La dimensione del problema è dimostrata dal fatto che ormai ci sono più morti per overdose da pillole prescritte che da eroina e cocaina messe insieme! E per fare un altro paragone, tali farmaci causano più morti ogni anno degli incidenti stradali.

Quali sono le prescrizioni più comunemente abusate? Ci sono tre categorie: oppioidi (per il dolore) come Ossicodone e Vicodin, depressivi del sistema nervoso centrale (per ansia e disturbi del sonno) come Valium e Xanax, stimolanti (per ADHD e narcolessia) come Ritalin, Concerta e Adderall.

L'uso a lungo termine di oppioidi e depressivi del sistema nervoso centrale può portare alla dipendenza. Gli oppioidi possono provocare sonnolenza, costipazione e, a seconda della quantità assunta, possono deprimere la respirazione, il che può portare alla morte per overdose (dosaggio eccessivo).

I depressivi del sistema nervoso centrale hanno i loro effetti collaterali e problemi e possono rallentare la funzione cerebrale. Se combinati con altri farmaci che provocano sonnolenza o con l'alcol, la frequenza cardiaca e la respirazione possono rallentare pericolosamente. Assunti ripetutamente o in dosi elevate, gli stimolanti possono causare ansia, paranoia, temperature corporee pericolosamente elevate, battito cardiaco irregolare o convulsioni.

Uno dei modi più pericolosi in cui i tossicodipendenti assumono antidolorifici su prescrizione è quello di schiacciare o sciogliere la pillola in modo che possano sniffarla o iniettarla per ottenere uno sballo più potente più veloce.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o abuso di alcool.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga” Toscana


Fonte notizia: https://www.noalladroga.it/


Scientology | Droga | L Ron Hubbard | Mondo libero dalla droga | farmaci prescritti | psicofarmaci | antidolorifici | overdose |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Abuso di farmaci prescritti per sballarsi o auto-curarsi


La verità sull’abuso di FARMACI PRESCRITTI


La verità sugli ANTIDOLORIFICI


PERCHÉ GLI ANTIDOLORIFICI DANNO COSÌ TANTA ASSUEFAZIONE? La verità sugli ANTIDOLORIFICI


LA VERITA’ SULL’ABUSO DI ANTIDOLORIFICI


LA VERITA’ SUI FARMACI PRESCRITTI


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Adderall: soluzione per passare gli esami, o tossicodipendenza?

Adderall: soluzione per passare gli esami, o tossicodipendenza?
Molti studenti fingono i sintomi dell’ADHD (iperattività e deficit di attenzione) per farsi prescrivere l’Adderall, un anfetamina, allo scopo di sballarsi o rivenderlo. La scuola, l’università possono essere molto stressanti. La pressione degli esami e delle scadenze può risultate eccessiva per alcuni, e a volte fare le ore piccole o passare l’intera notte a studiare può essere necessario per chi cerca di tenere il passo. Gli studenti facevano affidamento sul caffè per rimanere svegli e vigili, ma oggi il termine "stimolante" ha assunto un nuovo significato: (continua)

L’abuso di droga sul posto di lavoro

L’abuso di droga sul posto di lavoro
Nelle aziende l’abuso di droga costituisce un problema serio per imprenditori e colleghi: non solo causa perdite economiche importanti, ma compromette la sicurezza sul lavoro. L'abuso di sostanze non riguarda solo la salute del tossicodipendente, ha anche un verto impatto economico. Infatti, i dipendenti inattivi o improduttivi costringono i datori di lavoro ad affrontare l'abuso di sostanze poiché il problema assume conseguenze finanziarie. I datori di lavoro sempre più spesso si ritrovano tossicodipendenza all’interno della loro impresa. E le conseguenze non so (continua)

L’abuso di farmaci tra gli adolescenti

L’abuso di farmaci tra gli adolescenti
Sempre più studenti fingono sintomi psichiatrici per farsi prescrivere legalmente anfetamine, che vengono poi usate per sballarsi o rivendute. In seguito a diagnosi psichiatriche discutibili, a molti adolescenti vengono prescritti farmaci per l’ADHD, sindrome da iperattività e deficit di attenzione. Tali farmaci appartengono alla famiglia delle anfetamine e hanno effetti simili alla cocaina, i più noti sono Ritalin e Adderall. Uno dei problemi relativi a queste prescrizioni, oltre al fatto che si tratta di vere e proprie droghe, è (continua)

La dipendenza dalle droghe sintetiche

La dipendenza dalle droghe sintetiche
La “marijuana sintetica” non è marijuana, i “Sali da bagno” non sono cristalli colorati per aromatizzare l’acqua: si tratta di nuove e pericolose sostanze tossiche create in laboratorio. È abbastanza ovvio che non esistono "buone dipendenze" quando si tratta di droghe. Non importa se si tratta di alcol, eroina, farmaci prescritti, marijuana o cocaina: ogni dipendenza è distruttiva per la vita, gli obiettivi, la concentrazione, la stabilità mentale e l'integrità personale di una persona. Droghe e alcol sono distruttivi anche per la salute e le relazioni interpersonali. Quan (continua)

La diffusione delle droghe sintetiche tra gli adolescenti

La diffusione delle droghe sintetiche tra gli adolescenti
Negli ultimi hanno le droghe sintetiche hanno avuto un boom di diffusione: marijuana sintetica, herbal ecstasy, sali da bagno. Molte e diverse sono le droghe che vengono abusate dagli adolescenti di oggi. Alcune di queste sostanze hanno avuto un picco di diffusione proprio negli ultimi dieci anni: marijuana, eroina, abuso di farmaci da prescrizione e alcol sono attualmente utilizzati da un numero record di giovani. Ma abbiamo assistito alla nascita di una nuova famiglia di “droghe di razza” che non ha ricevuto l'at (continua)