Home > Cibo e Alimentazione > Per ripartire con le economie locali nasce “Cantico d’Umbria”: e-commerce delle eccellenze dei piccoli produttori umbri

Per ripartire con le economie locali nasce “Cantico d’Umbria”: e-commerce delle eccellenze dei piccoli produttori umbri

scritto da: Pivari | segnala un abuso

Per ripartire con le economie locali nasce “Cantico d’Umbria”: e-commerce delle eccellenze dei piccoli produttori umbri


Mai come in un momento come questo l’unione fa la forza. Mai come in un momento come questo è importante fare gruppo e valorizzare le nostre specificità, i nostri territori, le nostre filiere locali, la nostra unicità.

Da soli è sempre più  difficile, diventa essenziale unire il valore di tutti per creare strumenti comuni, passare dall’individualismo alla collaborazione e alla fiducia.

In un mondo globalizzato l’unico modo è quello di unirsi mettendo a fattore comune  il sapere e l’esperienza di  ognuno, valorizzare le eccellenze de piccoli per farli diventare insieme,  qualcosa di più grande della semplice somma.

E’ il percorso che hanno deciso d fare un gruppo di piccoli produttori di eccellenze enogastronomiche umbre  per creare un punto di riferimento per tutti quelli che amano questa meravigliosa regione, i suoi sapori e le sue atmosfere.

Obiettivo è di portare i migliori prodotti umbri  direttamente sulla tavola dei consumatori, dalle aziende nelle loro case. Valorizzare la passione e l’amore che mettono nel loro lavoro e far tornare la tipicità e la qualità  a fare parte della  spesa dei consumatori, della gioia di assaporare sapori veri, cibi sani e genuini e di vivere atmosfere uniche

Sulla base di questo valore già 40 produttori si sono aggregati e altri ne stanno arrivando per dare vita ad uno strumento comune.  Stanno creando un e-commerce  delle loro eccellenze “Cantico d’Umbria” per dare  voce e futuro alla ricchezza della tradizione gastronomica Umbra

Cantico d’Umbria non è solo vendita di  prodotti, ma  anche  un’esperienza completa alla scoperta del territorio umbro. E un voler far tornare le persone a vivere la natura, a godere il territorio, a riscoprire il valore delle cose semplici ma autentiche di cui abbiamo tanto bisogno e di cui l’Umbria è un esempio significativo.

Non solo acquisto di prodotti , ma anche occasione di contatto diretto , genuino e vero con il mondo  dei produttori attraverso percorsi di food experience:  degustazioni, partecipazione alle fasi culturali, corsi di cucina e soggiorni tra relax e cibo nelle azienda agricole, per dare la possibilità di vivere  in prima persona tradizione agricola e gastronomica.

Cantico d’Umbria è un esempio di come l’unione possa fare la forza e come l’aiuto reciproco, la collaborazione possa essere una leva essenziale, uno degli strumenti principi per il rilancio della nostra economia nel post-covid.

Collaborazione e supporto che i produttori umbri hanno voluto allargare a tutti quelli che si sentono vicini alla tradizione gastronomica del cuore verde d’Italia, e vogliono partecipare alla crescita di tale iniziativa ed iniziare e degustare le sue eccellenze.

E’ possibile, entrando nel sito   www.produzionidalbasso.com  alla pagina del progetto Cantico D’Umbria  (https://www.produzionidalbasso.com/project/cantico-d-umbria-l-eccellenza-gastronomica-umbra-sulla-tua-tavola/)  contribuire a far crescere il progetto e iniziare in cambio,  da subito,  a mangiare i prodotti della meravigliosa Umbria . Per qualsiasi informazione sul progetto è possibile contattare l’azienda Il Cantico della natura (www.ilcanticodellanatura.it)



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Vacanze green all'Eco Resort il Cantico della Natura: le nuove proposte per l'estate


Il Cantico della Natura: un nuovo concept di ospitalità in agriturismo


Il Cantico della Natura presenta il Cuore più grande del Mondo


Weekend romantico in Umbria al Relais Il Cantico della Natura


Il Cantico della Natura presenta le nuove Ecosuite Astrali


DESTINATION WEDDING: “L’UMBRIA CI METTE IL CUORE”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Appello nal von minden per i test rapidi: I nuovi regolamenti UE dovrebbero essere rinviati

Appello nal von minden per i test rapidi: I nuovi regolamenti UE dovrebbero essere rinviati
La diagnosi di patologie come il coronavirus, gli attacchi di cuore o il diabete possono presto appartenere al passato? Un nuovo regolamento UE richiede ai produttori di test rapidi e materiali di laboratorio di presentare tutti i prodotti per una nuova approvazione. L’impegno per le aziende medtech è così grande che molte stanno già riducendo il loro portfolio, dice Roland Meißner, CEO di nal von minden GmbH a Moers, Germania. Pertanto, è obbligatorio agire ora – prima che molti diagnostici in vitro scompaiano dal mercato! Roland Meißner risponde alle domande più importanti sul regolamento UE sulla diagnostica in vitro (IVDR) qui di seguito. In cosa consistono esattamente i nuovi regolamenti dell’UE?Meißner: I nuovi regolamenti UE si applicano a prodotti come test rapidi, test PCR e test di laboratorio. La diagnostica in-vitro gioca un ruolo importante nelle diagnosi e viene usata quotidianamente negli studi medici e negli ospedali. I nuovi regolamenti UE per la diagnostica in-vitro (IVDR) mirano a migliorare la sicurezza dei prodotti (continua)

Test rapido per il coronavirus: Thomas Zander, CEO di nal von minden, risponde alle domande più frequenti

Test rapido per il coronavirus: Thomas Zander, CEO di nal von minden, risponde alle domande più frequenti
A scuola o sul posto di lavoro, i test rapidi giocano un ruolo sempre più importante nella gestione della pandemia. Non c’è quindi da meravigliarsi che la gente abbia una lista di domande e preoccupazioni in aumento, come ad esempio se i tamponi sono pericolosi. Thomas Zander, il CEO di nal von minden GmbH della Germania, ha fornito risposte alle più importanti domande formulate di recente. Il test rapido per il coronavirus di nal von minden GmbH, il ‘NADAL COVID-19 Ag Test’ è approvato per essere utilizzato in tutta Europa. Alcuni medici otorinolaringoiatra raccomandano di usare uno spray nasale prima di effettuare il test. Funziona?Zander: L’uso dello spray nasale decongestionante è un mezzo per dilatare il naso in modo che un tampone nasofaringeo, o nasofaringeo superiore, possa essere eseguito più comodamente. Tuttavia, i recenti sviluppi dimostrano che ora c’è un’alternativa più agevole. Per la nuova generazione (continua)

“Siamo altrimenti di fronte a un blocco del prodotto”

“Siamo altrimenti di fronte a un blocco del prodotto”
nal von minden, un’azienda di tecnologia medica tedesca, chiede una proroga per i nuovi regolamenti UE riguardanti la diagnostica in vitro. A causa del coronavirus, il calendario originale dell’UE non può essere rispettato. Allo stato attuale, tutte le aziende che vendono diagnostici in-vitro come i test rapidi devono registrare nuovamente i loro prodotti. Questo perché il nuovo e più severo regolamento UE per la diagnostica in vitro (IVDR) entrerà in vigore nel maggio 2022. “Nell’interesse di tutti i cittadini, riteniamo che rinviare la scadenza di un altro anno sia realistico”, dice il dottor Gerd Hagendorff, capo del dipartimento Gestione della qualità alla nal von minden GmbH. “Sarebbe ideale se i nuovi regolamenti per la diagnostica in vitro entrassero in vigore nel 2023, invece di maggio 2022”.In caso contrario, ci si può aspettare un blocco con certi prodotti, (continua)

I venti del clubbing da Roma all’Europa? Sirocco e Zefiro

I venti del clubbing da Roma all’Europa? Sirocco e Zefiro
Soffiano venti nuovi quando il sound del clubbing romano impatta l’Europa al tempo del covid e ne esce vincente anche senza floor. Dopo il primo posto in Top10 Chart per genere Techno e Progressive House e in Top10 generale in première Beatport Exclusive, la nuova release REK Records – terzo EP dei dj capitolini DiscJoker e Max Beat – arriva sulle maggiori piattaforme di musica online pe (continua)

Mario Hubler introduce "Il Cantiere della Sinistra", intervengono anche Matteo Renzi, Elly Schlein, Roberto Speranza, Nadia Urbinati, Nicola Zingaretti

Mario Hubler introduce
Lo scorso 5 dicembre si è svolto l’evento di presentazione del numero 6 della rivista Italiani Europei. Mario Hubler, segretario generale della Fondazione, ha introdotto e moderato il dibattito trasmesso in diretta streaming. In occasione della presentazione del numero 6/2020 della rivista edita dalla Fondazione, il segretario generale di Italiani Europei, Mario Hubler, ha moderato  l’evento digitale di sabato 5 dicembre, trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube della Fondazione e sul sito del Corriere della Sera. Mario Hubler ha introdotto il dibattito intitolato “Il Cantiere della sinistra” ringraz (continua)