Home > News > L’Osservatorio europeo del mercato dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura (EUMOFA) pone l’Italia tra i Paesi UE con il livello di spesa totale più alto per il consumo di pesce fresco

L’Osservatorio europeo del mercato dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura (EUMOFA) pone l’Italia tra i Paesi UE con il livello di spesa totale più alto per il consumo di pesce fresco

scritto da: TwentyTwenty | segnala un abuso

L’Osservatorio europeo del mercato dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura (EUMOFA) pone l’Italia tra i Paesi UE con il livello di spesa totale più alto per il consumo di pesce fresco

HAPO – Hellenic Aquaculture Producers Organization – contribuisce al consumo di pesce fresco di alta qualità nel nostro Paese, portando sulle tavole degli italiani il gusto e gli elevati standard qualitativi del pesce greco “firmato” Fish From Greece


L'ultimo rapporto sul mercato ittico dell'UE, redatto dall'Osservatorio europeo del mercato dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura (EUMOFA), pone l’Europa al sesto posto nella classifica dei primi quindici produttori mondiali nel 2018, collocandosi subito dopo Cina, Indonesia, India, Vietnam e Perù.

 

Tra i dati emersi dalla ricerca condotta lo scorso anno dall’Osservatorio EUMOFA – malgrado un lieve calo (pari al 2%) nei consumi di prodotti della pesca e dell'acquacoltura rispetto al picco decennale del 2016 – è stato registrato come nel 2019 (nonostante il forte impatto sulle dinamiche di mercato causato dal COVID-19), la spesa delle famiglie dell'UE abbia raggiunto i 56,6 miliardi di euro, con un aumento del 3% rispetto al 2018. In questo lasso di tempo, l'Italia rimane lo Stato Membro con il livello di spesa totale più elevato.

Nel 2019, il consumo di prodotti ittici freschi da parte delle famiglie dei dodici Stati Membri dell’UE presi in esame – tra cui Germania, Danimarca, Spagna, Francia, Ungheria, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Svezia e Regno Unito – ha rappresentato l'87% della spesa totale dell'UE per prodotti derivanti da pesca e acquacoltura. Spagna, Italia e Francia risultano essere i primi tre Paesi con il maggior consumo e ricoprono quasi l'80% del volume totale. Il consumo di pesce fresco degli italiani rappresenta quasi un quarto del totale dei dodici Paesi esaminati e dal 2018 al 2019 è aumentato del 2% sia in volume sia in valore, con un picco quinquennale di quest'ultimo di 3,21 milioni di euro.

 

Tra le “principali specie commerciali” di pesce fresco più consumate in Italia, nei primi dieci posti della classifica EUROPANEL del consumo domestico basata su un campione di 10.000 famiglie italiane, si ritrovano il branzino e l'orata[1]. Due prodotti di punta che HAPO Hellenic Aquaculture Producers Organization – continua a portare nelle cucine degli italiani insieme all’ombrina boccadoro, al pagro maggiore, alla ricciola e a tutta la ricchezza, la diversità e la purezza provenienti dalla trasparenza dei mari della Grecia, ecosistema ideale per l’allevamento di pesce fresco e sano.

 

Fondata nel 2016, HAPO comprende oggi 23 aziende situate in diversi punti dell’incontaminato mare greco, la cui produzione complessiva costituisce l’80% dell’acquacoltura ellenica. Le aziende associate ad HAPO distribuiscono il 35% dei propri prodotti nel nostro Paese.

HAPO è depositaria del marchio Fish from Greece, supportato da un protocollo di certificazione privata elaborato in collaborazione con l’Organizzazione di Ispezione e Certificazione TÜV Austria Hellas, che stabilisce le linee guida per le pratiche di allevamento responsabile e la promozione della produzione ittica greca di alta qualità.

 

La mission dell’organizzazione è quella di affermare l’unicità dell’identità greca e di porre in evidenza le eccezionali caratteristiche e i vantaggi competitivi del pesce fresco greco, “targato” Fish from Greece. È così che HAPO si impegna a offrire ai consumatori, giorno dopo giorno, la freschezza, il gusto, le proprietà nutritive e la qualità eccellente del pesce d’acquacoltura greca, allevato con la massima cura da professionisti esperti, nel rispetto dell’ambiente e delle normative europee. I pesci freschi Fish from Greece raggiungono infatti i diversi mercati in modo rapido e sicuro, mantenendo inalterati il loro gusto unico, i valori nutrizionali, le caratteristiche qualitative.



[1] Branzino e orata vengono generalmente allevati nel Mar Mediterraneo, prevalentemente in Grecia e Spagna e, insieme, rappresentano oltre il 20% del valore totale della produzione acquicola dell'UE (rispettivamente il 10% e l'11%). Fonte: Elaborazione EUMOFA di dati Eurostat.


Fonte notizia: http://www.fishfromgreece.it


HAPO | Fish from Greece | Acquacoltura | EUMOFA |



 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Nel mese di luglio, Fish from Greece propone una ricetta rinfrescante e fruttata a base di pesce fresco greco e di uno dei frutti più amati dell'estate: la pesca!

Nel mese di luglio, Fish from Greece propone una ricetta rinfrescante e fruttata a base di pesce fresco greco e di uno dei frutti più amati dell'estate: la pesca!
Per combattere le giornate afose, HAPO – Hellenic Aquaculture Producers Organization, il principale ente promotore dell'acquacoltura greca e creatore del marchio collettivo Fish from Greece, propone una ricetta rinfrescante e fruttata con ingredienti di stagione, idratanti e leggeri: il ceviche di pagro maggiore, insalata riccia, pesche e sedano. La calura estiva rende sempre più impegnativo stare ai fornelli ed è in questo periodo che aumenta la voglia di cibi freschi, leggeri e crudi. Tra le pietanze che d'estate non possono proprio mancare a tavola, troviamo infatti il pesce crudo, ormai considerato uno dei piatti "cult" della bella stagione.Per combattere le giornate afose, HAPO – Hellenic Aquaculture Producers Organization, il princip (continua)

Viessmann, 105 anni pieni di energia

Viessmann, 105 anni pieni di energia
Fondato nel 1917, il Gruppo Viessmann festeggia quest’anno i 105 di attività: un anniversario di soddisfazione per un Gruppo in crescita, che ha conseguito nel 2021 un fatturato complessivo di 3,4 miliardi di euro e che sta progressivamente ampliando la propria presenza a livello globale. Per celebrare questa ricorrenza, il Board del Gruppo ha intrapreso un tour per incontrare i collaboratori (continua)

Le soluzioni Viessmann contro i rincari di gas e luce: con la gamma Vitoclima, oggi al centro di una nuova campagna di comunicazione, si combattono il caldo, gli sprechi energetici e l’aumento delle bollette

Le soluzioni Viessmann contro i rincari di gas e luce: con la gamma Vitoclima, oggi al centro di una nuova campagna di comunicazione, si combattono il caldo, gli sprechi energetici e l’aumento delle bollette
● Con un climatizzatore a pompa di calore Vitoclima, oltre a migliorare il comfort estivo negli ambienti domestici, si contribuisce anche a ridurre il consumo di gas in inverno per il riscaldamento della casa: una scelta sostenibile e vantaggiosa tutto l'anno ● Il mese di luglio vede l’avvio di una nuova campagna pubblicitaria di Viessmann dedicata al tema della climatizzazione, con un focus particolare sulle detrazioni fiscali per il 2022 e sul modello Vitoclima 232-S, protagonista insieme ai partner per l'efficienza energetica, gli installatori qualificati Viessmann ● Vitoclima 232-S è il nuovo climatizzatore monosplit di categoria superiore, disponibile anche in versione black, che raggiunge la classe energetica A+++ per il massimo del comfort ● Con il nuovo configuratore online, disponibile sul sito web Viessmann, è possibile scegliere con facilità il prodotto della gamma Vitoclima più idoneo per i propri spazi e per le proprie esigenze Il rincaro dei costi energetici continua a gravare sulle spese di famiglie e aziende e alleggerire la pressione delle bollette di elettricità e gas diventa una necessità. Per far fronte a questa situazione è indispensabile compiere scelte sostenibili – sia in termini di spesa sia di tutela dell’ambiente: Viessmann, con le sue soluzioni in ambito di climatizzazione, volge lo sguardo in qu (continua)

L'acquacoltura rappresenta oggi una crescente opportunità di sviluppo per il territorio e le realtà locali: HAPO basa il proprio valore sul rispetto tra i suoi membri e i consumatori

L'acquacoltura rappresenta oggi una crescente opportunità di sviluppo per il territorio e le realtà locali: HAPO  basa il proprio valore sul rispetto tra i suoi membri e i consumatori
Attraverso il documentario “Il pesce ha la sua verità. 10 + 1 storie sull'acquacoltura greca” HAPO ha provato a raccontare il proprio sistema valoriale e il contributo che l’acquacoltura può apportare in termini di sviluppo economico e sociale In un periodo storico in cui il sistema alimentare globale sta affrontando numerose e complesse sfide, alle quali negli ultimi due anni si è aggiunta anche la pandemia di COVID-19, l'acquacoltura si sta progressivamente configurando non solo come un affidabile fornitore di proteine sostenibili, capace di garantire produzione e consegna costanti, ma anche come un’alternativa produttiva in grado di (continua)

L'acquacoltura rappresenta oggi una crescente opportunità di sviluppo per il territorio e le realtà locali: HAPO – Hellenic Aquaculture Producers Organization – basa il proprio valore sul rispetto tra i suoi membri e i c

Attraverso il documentario “Il pesce ha la sua verità. 10 + 1 storie sull'acquacoltura greca” HAPO ha provato a raccontare il proprio sistema valoriale e il contributo che l’acquacoltura può apportare in termini di sviluppo economico e sociale In un periodo storico in cui il sistema alimentare globale sta affrontando numerose e complesse sfide, alle quali negli ultimi due anni si è aggiunta anche la pandemia di COVID-19, l'acquacoltura si sta progressivamente configurando non solo come un affidabile fornitore di proteine sostenibili, capace di garantire produzione e consegna costanti, ma anche come un’alternativa produttiva in grado di (continua)