Home > Altro > Riccardo Dalisi - appuntamento con Augusto De Luca

Riccardo Dalisi - appuntamento con Augusto De Luca

scritto da: Valerianapoli | segnala un abuso

Riccardo Dalisi - appuntamento con Augusto De Luca


Una figura poliedrica, che spazia in più campi artistici e non può essere racchiusa in una singola definizione quella di Riccardo Dalisi.

Artista, architetto, designer, docente universitario alla Facoltà di Architettura dell’Università Federico II di Napoli, ma soprattutto mente intuitiva, innovativa, che fa della creatività la sua ragion d’essere e che restituisce al mondo, amplificandolo, il caleidoscopio della Bellezza in tutte le sue possibili sfaccettature.

Abituato com’è alla perfezione, con il suo inconfondibile guizzo è perennemente alla ricerca di altro; incontentabile nel senso più proficuo del termine, sperimenta di continuo per aprirsi a nuove possibilità artistiche, con risultati sempre eccellenti. Non a caso le sue opere trovano dimora fissa in alcuni dei più prestigiosi musei internazionali, oltre che in collezioni private di fortunatissimi pochi eletti.

Quella mattina andai a prenderlo a casa sua e, con la mia auto, ci recammo al suo studio in via Aniello Falcone.

Dalisi è una persona estremamente gentile ed affabile. Sul suo viso è perennemente stampato un sorriso dolcissimo, ma anche sbarazzino, dal quale traspare una vena di autoironia.

Un artista sicuramente geniale, che plasma i materiali, creando sculture estremamente essenziali, ma di grande effetto e significato. Quelle stanze erano affollate di suoi lavori di ogni grandezza, uno studio “uovo”, ripieno di arte: c’erano opere in ferro di pochi centimetri e strutture enormi che arrivavano al soffitto.

È inimmaginabile la quantità di idee e di forme che affollavano ogni angolo, ogni parete e ogni ripiano di quei locali. Non dovevo far altro che guardarmi intorno e scegliere l’opera con cui ritrarlo. In verità realizzai diversi scatti, ma, alla fine, mi concentrai su di una grande scultura di ferro battuto. Feci in modo che il suo viso fosse incorniciato da quelle strutture metalliche e scattai proprio quando lui, spontaneamente, sfoggiò quel suo inconfondibile, malizioso, furbetto ed incantevole sorriso.

Si percepiva che il Maestro si stava divertendo molto. Al termine del nostro incontro volle regalarmi una piccolissima scultura che custodisco gelosamente e che spesso mostro con orgoglio agli amici che vengono a trovarmi… un bellissimo ricordo di un momento speciale.

Augusto De Luca

Riccardo Dalisi | Augusto De Luca |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

AUGUSTO RE “CI SI PERDE DI VISTA” è il nuovo singolo del cantautore urban contemporaneo


AUGUSTO RE “TORNARE A VOLARE” è il nuovo singolo del cantautore ravennate


AUGUSTO RE “QUINDI QUESTO È UN ADDIO?” in radio dal 23 settembre il terzo singolo del cantautore ravennate


Intervista al soprano Olga De Maio ed al tenore Luca Lupoli a cura di Raffaele Brio blog NuBeSparsa


Presentazione 1° Congresso Mondiale della Trasformazione Educativa il 26 ottobre al Maschio Angioino


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Lucia Trisorio - appuntamento con Augusto De Luca

Lucia Trisorio - appuntamento con Augusto De Luca
Lo Studio Trisorio, alla Riviera di Chiaia, è una delle più importanti gallerie napoletane, punto di riferimento per tantissimi artisti, inaugurata il 16 ottobre 1974, dove hanno esposto tanti nomi illustri del panorama internazionale, molti dei quali precursori dei loro tempi. Conobbi i proprietari, Pasquale e Lucia, alla fine degli anni 70. Spesso andavo da loro per parlare dei miei nuovi lavori (continua)

Peppe Morra - appuntamento con Augusto De Luca

Peppe Morra - appuntamento con Augusto De Luca
Ho iniziato a frequentare assiduamente le esposizioni di Giuseppe Morra, noto come Peppe, dall'inizio della mia carriera di fotografo negli anni 70. Gallerista raffinato e colto, collezionista, mecenate, squisito ricercatore e valorizzatore della cultura delle comunicazioni visive, senza fermarsi alla prima impressione e scavando nel profondo, si è distinto dagli altri proponendo artisti important (continua)

...addio Carla Fracci...un ricordo di Augusto De Luca

...addio Carla Fracci...un ricordo di Augusto De Luca
Erano i primi anni novanta e da poco era stato pubblicato il libro "Napoli Donna", con i miei ritratti di trentasette importanti donne napoletane accompagnati dalle interviste della giornalista Giuliana Gargiulo.Avendo avuto un notevole riscontro, decidemmo di realizzarne un altro stavolta sulle donne di Milano.Preparammo allora una scaletta di nomi illustri e la prima della lista era Carla Fracci (continua)

Carlo Alfano - appuntamento con Augusto De Luca

Carlo Alfano - appuntamento con Augusto De Luca
Carlo Alfano, classe 1932, è stato un punto di riferimento importante del panorama culturale partenopeo, che ci ha lasciato purtroppo il 25 ottobre del 1990. Pittore e scultore di rara intensità, ha fatto della ricerca concettuale il perno di tutta la sua produzione artistica, lavorando di base a Napoli, per poi trovare rinnovato slancio all’estero, soprattutto in Germania, dove era solito soggior (continua)

Giuliana Gargiulo - appuntamento con Augusto De Luca

Giuliana Gargiulo - appuntamento con Augusto De Luca
Nella metà degli anni 80, frequentavo assiduamente il Grenoble, l’Institut Français di Napoli e, ad una delle tante mostre organizzate nei suoi spazi, conobbi Giuliana Gargiulo, scrittrice e giornalista molto quotata, collaboratrice di diverse testate italiane, sorrentina di nascita e nel cuore, ma residente nel capoluogo campano.Una viaggiatrice nata, che ha fatto del percorso della sua esistenza (continua)