Home > Sport > GRANDE FESTA DEL TRIATHLON A CALDARO. SARZILLA E KOVACS VITTORIE D’AUTORE

GRANDE FESTA DEL TRIATHLON A CALDARO. SARZILLA E KOVACS VITTORIE D’AUTORE

scritto da: Newspower | segnala un abuso

GRANDE FESTA DEL TRIATHLON A CALDARO. SARZILLA E KOVACS VITTORIE D’AUTORE

Michele Sarzilla e Zsofia Kovacs sono i vincitori della 32.a edizione del Triathlon del Lago di Caldaro Il sole ha accompagnato gli atleti nelle loro fatiche nel lago e lungo le colline della ‘Weinstrasse’ Podio completato da Neff e Steinwandter tra gli uomini, e da Margie Santimaria e Sandrini tra le donne Caldaro si conferma un grande triathlon grazie alla superba direzione di Werner Maier


Un bel sole e temperature da primavera inoltrata hanno accolto gli atleti della 32.a edizione del Triathlon del Lago di Caldaro, per una giornata di sport da incorniciare ad opera dell’Associazione Sportiva – sezione Triathlon e dell’Associazione Turistica di Caldaro con il supporto del Comune, con il comitato organizzatore presieduto dal sempre eccellente Werner Maier. 

I vincitori sul traguardo di Caldaro sono stati Michele Sarzilla e Zsofia Kovacs, quest’ultima atleta olimpica, dopo una lotta estenuante nelle tre frazioni del triathlon che non hanno mai dato certezze sul risultato finale. Al maschile, il podio è stato completato dal tedesco Sebastian Neff e dall’altoatesino Matthias Steinwandter, mentre tra le donne dalle lombarde Margie Santimaria e Sara Sandrini. Gara che si è aperta alle ore 14 con le acque del lago che registravano 17°C e la partenza in stile ‘rolling-start’, ovvero gruppi di cinque atleti distanziati di 10 secondi l’uno dall’altro, con le donne a scattare per prime seguite a distanza di qualche minuto dai colleghi maschi. Ritmi fin da subito infuocati con Margie Santimaria e Ludovica Rossi da un lato, e Michele Sarzilla e Jacopo Butturini dall’altro, a scandire il passo nel nuoto cercando di fare selezione sul resto del gruppo. ‘Due coppie… che scoppiano’ si potrebbe dire per la frazione in bicicletta lungo i vigneti della ‘Weinstrasse’: fin dai primi km sui saliscendi di Caldaro si è assistito a un doppio monologo sia in campo maschile che femminile. Trattandosi di ciclismo verrebbe da dire ‘un uomo solo al comando’, anzi un uomo e una donna per la precisione, con Michele Sarzilla e Margie Santimaria intenti nel costruire una seria ipoteca sulla vittoria finale. Il bello del triathlon, però, è che fino all’ultimo non ti puoi rilassare e pensare di avere la vittoria in tasca, e i due azzurri l’hanno capito bene. Per Sarzilla l’ultimo giro in bicicletta è stato uno dei più difficili da gestire, con l’impetuoso rientro di Sebastian Neff che sembrava volare verso il successo passando per primo al cambio della corsa. Ma il ‘keniano bianco’, così come viene chiamato il quattro volte campione italiano, ha dimostrato nella frazione podistica di avere doti superiori al comune e grazie ad una prestazione incredibile ha saputo recuperare ben due minuti al tedesco, presentandosi al traguardo ‘Internorm’ in solitaria e a braccia alzate. Sul terzo gradino del podio Matthias Steinwandter, che ha dovuto gestire un’ultima parte di gara in solitaria, troppo distante dagli atleti davanti e altrettanto da quelli che lo seguivano. Podismo decisivo anche al femminile con Zsofia Kovacs, seconda al cambio tra bici e corsa, in grande recupero su Margie Santimaria: la frazione in bici ha permesso un riavvicinamento dell’ungherese sull’italiana, con quest’ultima che nella corsa ha visto completarsi la rimonta magiara. C’è gloria anche per Sara Sandrini che giunge terza dopo una gara passata tutta ad inseguire, ma che la premia alla grande per la determinazione e la caparbietà con cui ha corso le tre frazioni.

Si conclude così una grande 32.a edizione del Triathlon del Lago di Caldaro, che ha regalato belle emozioni e fatto vivere una giornata di sport a 360°. La multidisciplina a Caldaro accende sempre i cuori degli appassionati e anche quest’anno, Covid permettendo, non ha deluso le aspettative con la location altoatesina che si conferma la vera regina del triathlon.

Info: www.kalterersee-triathlon.com 

Download immagini TV:

www.broadcaster.it

Classifica maschile

1 Sarzilla Michele Dds 01:52:22.200; 2 Neff Sebastian Germania 01:52:50.800; 3 Steinwandter Matthias C.S.Carabinieri 01:56:22.800; 4 Butturini Jacopo Cus Verona 01:57:17.300; 5 Faraco Emanuele Terra Dello Sport 01:58:01.100; 6 Micotti Stefano Dds 01:58:34.568; 7 Rigoni Stefano Run Ran Run T 01:58:50.500; 8 Spinazze' Federico Silca Ultralite 02:00:27.400; 9 Eisenlauer Fabian Austria 02:00:36.300; 10 Limoli Antonio Doloteam 02:02:13.700

Classifica femminile

1 Kovacs Zsofia K3 Cremona 02:14:22.700; 2 Santimaria Margie Doloteam 02:17:22.600; 3 Sandrini Sara Venus Triathlon 02:18:05.100; 4 Miori Alberta Raschiani Triathlon 02:19:59.700; 5 Frigerio Federica Venus Triathlon 02:23:20.100; 6 Savoia Sara T'n't Ssd 02:23:22.500; 7 Valenti Arianna Raschiani Triathlon 02:23:28.200; 8 Rossi Ludovica Venus Triathlon 02:25:30.175; 9 Tavernini Marialuisa Tri-Swim Asd 02:28:31.205; 10 Forstner Renate Germania 02:28:31.534


Fonte notizia: http://www.newspower.it/comunicati/TriathlonCaldaro/Comunicati/TriathlonCaldaro_comu_ita.htm


newspower | triathlon lago di caldaro | triathlon | corsa | bici | swim | sarzillo | kovacs |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

30° TRIATHLON DEL LAGO DI CALDARO


FACCHINETTI E LA SEBOK “VOLANO” A CALDARO. TRIATHLON SPETTACOLO CON MAIRHOFER SUL PODIO


TRIATHLON DEL LAGO DI CALDARO ANCHE SU… PEDALÒ. STEGER E DORNAUER “COPPIA ILLUSTRE”


TRIATHLON SULLA STRADA DEL VINO DELL’ALTO ADIGE


LA CARICA DEI 400 DI CALDARO: SARZILLA C’È. ISCRIZIONI DEL TRIATHLON APERTE FINO A DOMENICA


BARDOLINO INTERNAZIONALE CON IL TRIATHLON. APPUNTAMENTO DA “IRONMAN” IL 16 GIUGNO


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

‘IL CIOCCO’ È LA CASA DEI GIOVANI. L’ITALIA DEL FUTURO PASSA DALLA TOSCANA

‘IL CIOCCO’ È LA CASA DEI GIOVANI. L’ITALIA DEL FUTURO PASSA DALLA TOSCANA
Dal 17 al 19 settembre i giovani si ritrovano al ‘Ciocco’ per un festival dedicato alla mtb In cabina di regia Ciocco Sport Lab a regalare emozioni anche in ambito giovanile agli amanti della mtb Finale di Coppa Italia, Campionato Italiano XCO Team Relay e primo Campionato Italiano Pump Track Classifica generale di Coppa Italia Giovanile per comitati con Bolzano davanti a Lombardia e Piemonte I giovani al ‘Ciocco’ si sentono a casa, e una dimostrazione lo sono stati i Campionati Italiani Giovanili XCO della passata stagione che hanno regalato un weekend di grande sport, il tutto immerso in un contesto naturalistico unico. Un’ulteriore conferma verrà data il 17, 18 e 19 settembre prossimi quando, sempre nella tenuta toscana di 600 ettari naturali in provincia di Lucca, si svolgerà la qu (continua)

‘LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL’ VA AL 2022

‘LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL’ VA AL 2022
Vista l’impossibilità di riprogrammare l’evento nell’affollato calendario delle granfondo, il comitato organizzatore ha deciso di non effettuare la manifestazione È con dispiacere che il comitato organizzatore, in accordo con le autorità locali, UCI ed FCI, comunica la decisione di spostare il weekend de ‘La Leggendaria Charly Gaul’ al prossimo anno. È tutto rinviato al 2022, dunque, in quanto non è ancora possibile organizzare in piena sicurezza un evento come quello trentino che ogni anno attira migliaia di appassionati. La ‘Cronometro di Cavedine’, ‘La M (continua)

UN WEEKEND PER CUORI… FORTI. LA ‘100 KM DEI FORTI’ AI NASTRI DI PARTENZA

UN WEEKEND PER CUORI… FORTI. LA ‘100 KM DEI FORTI’ AI NASTRI DI PARTENZA
La 25.a edizione della ‘100 Km dei Forti’ prenderà il via sabato e domenica Sabato ‘Nosellari Bike’ ad aprire il programma, domenica ‘100 Km dei Forti’ Marathon e Classic Nomi di spicco sull’Alpe Cimbra: tutti contro il colombiano Arias Cuervo Al femminile nomi eccellenti, ma occhio alle sorprese che in una gara così lunga non mancano mai Ormai ci siamo! La due giorni sull’Alpe Cimbra dedicata alle ruote grasse sta per cominciare, con la 25.a edizione della ‘100 Km dei Forti’ che scalda i motori per quello che si preannuncia come un weekend infuocato. E lo sarà in tutti i sensi, sia sul piano agonistico con gli oltre 1000 bikers ad animare la sfida, sia, stando alle previsioni meteorologiche, per quanto concerne il clima, con il so (continua)

6.a EDIZIONE PRIMIERO DOLOMITI MARATHON. LA NAZIONALE SCEGLIE PRIMIERO

6.a EDIZIONE PRIMIERO DOLOMITI MARATHON. LA NAZIONALE SCEGLIE PRIMIERO
La 6.a edizione della Primiero Dolomiti Marathon del prossimo 3 luglio è pronta a partire Percorsi 42K e 26K su cui potrebbero cimentarsi anche i più forti runners italiani della disciplina Dal 19 al 27 giugno la Nazionale Italiana di corsa in montagna sarà in raduno in Valle di Primiero Presenti Colli, Belotti, Beccaria e le sorelle Ghelfi, Maestri, Dematteis, Puppi, Chevrier, Vender, Filosi e Merli La Primiero Dolomiti Marathon si prepara per la 6.a edizione della gara di trail running nel cuore del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino che si correrà il prossimo 3 luglio, grazie all’impegno degli organizzatori della US Primiero Asd e dello splendido supporto offerto dagli sponsor della manifestazione. Al cospetto delle Dolomiti si sfideranno i grandi interpreti della disciplina (continua)

TROFEO DEL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO. MENO DI UN MESE ALLA 1.a EDIZIONE

TROFEO DEL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO. MENO DI UN MESE ALLA 1.a EDIZIONE
La 1.a edizione del Trofeo del Ciocco e Valle del Serchio prenderà il via il prossimo 4 luglio Gara del circuito Coppa Toscana Mtb: percorsi Junior 25,6 km, Granfondo 40 km, Marathon 61,6 km I 3 alberghi de ‘Il Ciocco Hotels’ sono strutture perfette per vacanze rilassanti, ma anche itineranti Iscrizioni aperte e tariffe a 35 euro fino al 2 luglio, a 30 euro per gli abbonati al circuito Coppa Toscana ‘Il nuovo non s’inventa, si scopre’… scriveva così Giovanni Pascoli nella sua celebre opera ‘Il Fanciullino’. Una citazione che torna d’attualità in questo momento, con un pizzico di sana irriverenza, questo è certo, per un evento che si terrà nella tenuta de ‘Il Ciocco’ (LU), luogo caro allo stesso Pascoli che nella Media Valle del Serchio trascorse gli ultimi lunghi anni della sua vita. Di (continua)