Home > Sport > GRANDE FESTA DEL TRIATHLON A CALDARO. SARZILLA E KOVACS VITTORIE D’AUTORE

GRANDE FESTA DEL TRIATHLON A CALDARO. SARZILLA E KOVACS VITTORIE D’AUTORE

scritto da: Newspower | segnala un abuso

GRANDE FESTA DEL TRIATHLON A CALDARO. SARZILLA E KOVACS VITTORIE D’AUTORE

Michele Sarzilla e Zsofia Kovacs sono i vincitori della 32.a edizione del Triathlon del Lago di Caldaro Il sole ha accompagnato gli atleti nelle loro fatiche nel lago e lungo le colline della ‘Weinstrasse’ Podio completato da Neff e Steinwandter tra gli uomini, e da Margie Santimaria e Sandrini tra le donne Caldaro si conferma un grande triathlon grazie alla superba direzione di Werner Maier


Un bel sole e temperature da primavera inoltrata hanno accolto gli atleti della 32.a edizione del Triathlon del Lago di Caldaro, per una giornata di sport da incorniciare ad opera dell’Associazione Sportiva – sezione Triathlon e dell’Associazione Turistica di Caldaro con il supporto del Comune, con il comitato organizzatore presieduto dal sempre eccellente Werner Maier. 

I vincitori sul traguardo di Caldaro sono stati Michele Sarzilla e Zsofia Kovacs, quest’ultima atleta olimpica, dopo una lotta estenuante nelle tre frazioni del triathlon che non hanno mai dato certezze sul risultato finale. Al maschile, il podio è stato completato dal tedesco Sebastian Neff e dall’altoatesino Matthias Steinwandter, mentre tra le donne dalle lombarde Margie Santimaria e Sara Sandrini. Gara che si è aperta alle ore 14 con le acque del lago che registravano 17°C e la partenza in stile ‘rolling-start’, ovvero gruppi di cinque atleti distanziati di 10 secondi l’uno dall’altro, con le donne a scattare per prime seguite a distanza di qualche minuto dai colleghi maschi. Ritmi fin da subito infuocati con Margie Santimaria e Ludovica Rossi da un lato, e Michele Sarzilla e Jacopo Butturini dall’altro, a scandire il passo nel nuoto cercando di fare selezione sul resto del gruppo. ‘Due coppie… che scoppiano’ si potrebbe dire per la frazione in bicicletta lungo i vigneti della ‘Weinstrasse’: fin dai primi km sui saliscendi di Caldaro si è assistito a un doppio monologo sia in campo maschile che femminile. Trattandosi di ciclismo verrebbe da dire ‘un uomo solo al comando’, anzi un uomo e una donna per la precisione, con Michele Sarzilla e Margie Santimaria intenti nel costruire una seria ipoteca sulla vittoria finale. Il bello del triathlon, però, è che fino all’ultimo non ti puoi rilassare e pensare di avere la vittoria in tasca, e i due azzurri l’hanno capito bene. Per Sarzilla l’ultimo giro in bicicletta è stato uno dei più difficili da gestire, con l’impetuoso rientro di Sebastian Neff che sembrava volare verso il successo passando per primo al cambio della corsa. Ma il ‘keniano bianco’, così come viene chiamato il quattro volte campione italiano, ha dimostrato nella frazione podistica di avere doti superiori al comune e grazie ad una prestazione incredibile ha saputo recuperare ben due minuti al tedesco, presentandosi al traguardo ‘Internorm’ in solitaria e a braccia alzate. Sul terzo gradino del podio Matthias Steinwandter, che ha dovuto gestire un’ultima parte di gara in solitaria, troppo distante dagli atleti davanti e altrettanto da quelli che lo seguivano. Podismo decisivo anche al femminile con Zsofia Kovacs, seconda al cambio tra bici e corsa, in grande recupero su Margie Santimaria: la frazione in bici ha permesso un riavvicinamento dell’ungherese sull’italiana, con quest’ultima che nella corsa ha visto completarsi la rimonta magiara. C’è gloria anche per Sara Sandrini che giunge terza dopo una gara passata tutta ad inseguire, ma che la premia alla grande per la determinazione e la caparbietà con cui ha corso le tre frazioni.

Si conclude così una grande 32.a edizione del Triathlon del Lago di Caldaro, che ha regalato belle emozioni e fatto vivere una giornata di sport a 360°. La multidisciplina a Caldaro accende sempre i cuori degli appassionati e anche quest’anno, Covid permettendo, non ha deluso le aspettative con la location altoatesina che si conferma la vera regina del triathlon.

Info: www.kalterersee-triathlon.com 

Download immagini TV:

www.broadcaster.it

Classifica maschile

1 Sarzilla Michele Dds 01:52:22.200; 2 Neff Sebastian Germania 01:52:50.800; 3 Steinwandter Matthias C.S.Carabinieri 01:56:22.800; 4 Butturini Jacopo Cus Verona 01:57:17.300; 5 Faraco Emanuele Terra Dello Sport 01:58:01.100; 6 Micotti Stefano Dds 01:58:34.568; 7 Rigoni Stefano Run Ran Run T 01:58:50.500; 8 Spinazze' Federico Silca Ultralite 02:00:27.400; 9 Eisenlauer Fabian Austria 02:00:36.300; 10 Limoli Antonio Doloteam 02:02:13.700

Classifica femminile

1 Kovacs Zsofia K3 Cremona 02:14:22.700; 2 Santimaria Margie Doloteam 02:17:22.600; 3 Sandrini Sara Venus Triathlon 02:18:05.100; 4 Miori Alberta Raschiani Triathlon 02:19:59.700; 5 Frigerio Federica Venus Triathlon 02:23:20.100; 6 Savoia Sara T'n't Ssd 02:23:22.500; 7 Valenti Arianna Raschiani Triathlon 02:23:28.200; 8 Rossi Ludovica Venus Triathlon 02:25:30.175; 9 Tavernini Marialuisa Tri-Swim Asd 02:28:31.205; 10 Forstner Renate Germania 02:28:31.534


Fonte notizia: http://www.newspower.it/comunicati/TriathlonCaldaro/Comunicati/TriathlonCaldaro_comu_ita.htm


newspower | triathlon lago di caldaro | triathlon | corsa | bici | swim | sarzillo | kovacs |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

30° TRIATHLON DEL LAGO DI CALDARO


FACCHINETTI E LA SEBOK “VOLANO” A CALDARO. TRIATHLON SPETTACOLO CON MAIRHOFER SUL PODIO


TRIATHLON DEL LAGO DI CALDARO ANCHE SU… PEDALÒ. STEGER E DORNAUER “COPPIA ILLUSTRE”


TRIATHLON SULLA STRADA DEL VINO DELL’ALTO ADIGE


LA CARICA DEI 400 DI CALDARO: SARZILLA C’È. ISCRIZIONI DEL TRIATHLON APERTE FINO A DOMENICA


BARDOLINO INTERNAZIONALE CON IL TRIATHLON. APPUNTAMENTO DA “IRONMAN” IL 16 GIUGNO


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone
Seconda giornata del weekend di skiroll a Trento Luca Curti attende e poi scappa. Sul podio Tanel e Masiero Mortagna accende i giochi, poi paga e vince Beri davanti a Becchis Spettacolo dei giovanissimi. Organizzazione di Trento Eventi Sport e Team Futura Il Monte Bondone, la montagna di Trento per antonomasia, è sempre stato banco di prova per ogni genere di “scalatore”. Dalle auto alle moto, dalle bici al running, ma anche autentica “bestia nera” per gli skirollisti.Oggi confronto serrato sui tornanti del Bondone lungo quella salita che, non a caso, porta il nome di Charly Gaul, il lussemburghese che nel 1956 in una giornata da tregenda qui vinse (continua)

Becchis e Borettaz missili al Muse. Il campionato italiano sprint a Trento

Becchis e Borettaz missili al Muse. Il campionato italiano sprint a Trento
Emanuele Becchis, settimo titolo tricolore, ma Berlanda… c’è Sabrina Borettaz, inizia una nuova era sprint Gare anche per i giovanissimi: Trombetta, Invernizzi, Combi e Falanelli campioni Bella la location e ottima regia di Trento Eventi Sport e Team Futura Roma ha i suoi sette re, lo skiroll ne ha uno che vale per sette! Emanuele Becchis oggi a Trento ha vinto il Campionato Italiano sprint di skiroll per la settima volta consecutiva, ed è la nona vittoria nel capoluogo trentino del tre volte campione del mondo. Gli fa eco la giovane Sabrina Borettaz, che è andata ad interrompere la lunga supremazia delle sorelle Bolzan, Lisa prima e Anna (2019) poi. (continua)

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno
L’11 giugno 2022 quarta edizione della Dolomites Saslong Half Marathon Un percorso di 21 km e 900 m. di dislivello tra Val Gardena e Val di Fassa Iscrizioni online con Enternow, la quota base è di 50 euro 600 posti per un’occasione sportiva intorno al Gruppo del Sassolungo Alcuni atleti nella scorsa edizione di giugno, disputata comunque nonostante i disagi della pandemia, dicevano di non riuscire a concentrarsi in gara, tanto la vista li affascinava. C’è da crederci. Forse un po’ meno per Xavier Chevrier, favorito della vigilia, e Caterina Stenta, outsider vincente tra le donne, autori di una gara velocissima.E così dopo gli entusiasmi per il successo e i complimen (continua)

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti
Il 22-23 gennaio in Val di Fiemme appuntamento col 38° Skiri Trophy XCountry A Lago di Tesero (TN) classico happening dello sci di fondo giovanile Al via le categorie Baby, Cuccioli, Ragazzi e Allievi e quindi il Revival Un mix di iniziative per tutti gli appassionati: dai più giovani ai nostalgici Lo sci di fondo può guardare lontano con entusiasmo: quello che è comunemente definito il ‘mondialino’ degli sci stretti è confermato per l’imminente stagione: dopo l’annullamento dello scorso gennaio a causa della pandemia, il 22-23 gennaio prossimi la Val di Fiemme vedrà nuovamente i giovani atleti degli sci stretti darsi battaglia in occasione del 38° Skiri Trophy XCountry. L’evento è ormai una (continua)

Skiroll di lusso a Trento e sul Bondone: Trento Eventi Sport e Team Futura al lavoro

 Skiroll di lusso a Trento e sul Bondone: Trento Eventi Sport e Team Futura al lavoro
Presentato oggi presso l’APT di Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi l’evento del weekend Campionato Italiano e Coppa Italia di Skiroll, due giorni di spettacolo Cinque campioni del mondo in gara: i fratelli Becchis, Tanel, Borettaz e Berlanda Sabato si corre al MUSE, domenica sul Monte Bondone Si danza in punta di piedi, ma si può danzare anche sugli skiroll. A ritmo di rock & roll con il Campionato Italiano Sprint sabato a Trento nel quartiere delle Albere, con l’eleganza della tecnica classica domenica sui tornanti del Monte Bondone per la Coppa Italia. Il weekend trentino dello skiroll è stato presentato oggi presso la sede dell’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi col dett (continua)