Home > Esteri > "Il leader separatista Brahim Ghali e le autorità spagnole"

"Il leader separatista Brahim Ghali e le autorità spagnole"

scritto da: FLM | segnala un abuso

l'invocazione di considerazioni umanitarie non può giustificare questo atteggiamento negativo, perciò le considerazioni umanitarie non giustificano manovre alle spalle di un partner e di un vicino.


La decisione delle autorità spagnole di non notificare ai loro omologi marocchini l'arrivo del leader delle milizie polisario è un atto premeditato, una scelta volontaria e una decisione sovrana della spagna, di cui il Marocco prende piena nota, ha affermato un comunicato del ministero dei affari esteri del Marocco.

Si sottolinea che il leader dei separatisti, il cosidetto Brahim Ghali,73 anni, si trovava presso l'ospedale di Logrono situato nelle vicinanze di Saragozza in Spagna, dopo che le sue condizioni di salute sono peggiorate, ed entrato in Spagna sotto falsa identità.

Inoltre , l'invocazione di considerazioni umanitarie non può giustificare questo atteggiamento negativo, perciò le considerazioni umanitarie non giustificano manovre alle spalle di un partner e di  un vicino. 

Queste considerazioni umanitarie non possono spiegare l'inerzia del sistema giudiziario  spagnolo, quando viene debitamente sequestrato da denunce documentate.L'applicazione della legge e la salvaguardia dei diritti delle vittime non può essere fatta con doppi standard, né subire alcun doppio standard ", annuncia anche il comunicato del Ministero degli Affari Esteri marocchino.

Tuttavia, "le considerazioni umanitarie non possono essere una panacea che concediamo selettivamente al leader delle milizie"polisario", in un momento in cui migliaia di persone vivono in condizioni disumane nei campi di tindouf.

Dovrebbe essere notato che le considerazioni umanitarie non spiegano perché si sia complici di furto di identità e falsificazione di passaporti, intesi e eludere volontariamente la legge", prosegue il comunicato.


"considerazioni umanitarie non possono annulare le legittime pretese delle vittime di stupro,tortura e massicce violazioni dei diritti umani comesse dal leader delle milizie del Polisario", conclude il comunicato. 

E' senza ombra di dubbio, i diritti umani sono un elemento fondamentale per l'EU, ma la domanda è questa: E' possibile che la magistratura spagnola in grado di ottenere giustizia nel caso del Sparatista Brahim Ghali? Questo è ciò che ci mostreranno i prossimi giorni per raggiungere la verità ed eliminare la menzogna.


Forum Veneto Marocco

Ghali |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il Re Mohammed VI invita le compagnie aeree e marittime a facilitare il ritorno dei membri della comunità marocchina residenti all'estero in patria

 Il Re Mohammed VI invita le compagnie aeree e marittime  a facilitare il ritorno dei membri della comunità marocchina  residenti all'estero in patria
Sua maesta il Re ha sempre dato una maggiore attenzione alla comunità marocchina residenti all'estero, in più ha ordinato a tutte le parti interessate nel settore del trasporto aereo, in particolare la società Royal air Maroc, nonché alle varie parti interessate nel trasporto marittimo, di garantire la pratica di pezzi ragionevoli alla portata di tutti In un comunicato, il Re Mohammed VI , ha chiesto alle compagnie di trasporto di applicare tariffe ragionevoli a tutti per garantire il rientro dei marocchini residenti all'estero durante le loro vacanze, e sopratutto nel periodo estivo c'è stato sempre il richiamo della madre patria. Inoltre, il comunicato della Casa Reale di Rabat, Sua maesta il Re ha sempre dato una maggiore attenzione a (continua)

Il Parlamento Africano invita il Parlamento Europeo a fare riferimento all'accordo del 2017

   Il Parlamento Africano invita il Parlamento Europeo  a fare riferimento all'accordo del 2017
I problemi bilaterale tra Rabat e Madrid hanno discusso tra di loro il problema in anticipo perciò e in maniera urgente bisogna chiedere al Parlamento Europeo di non coinvolgere nella crisi tra il Regno del Marocco e la Spagna ma si puo risolvere il problema per via diplomatica ovvero tramite un negoziato bilaterale diretto. In un comunicato,il Parlamento Panafricano attraverso il presidente uscente e l'Ambasciatore di buona volontà, ricorda il rigoroso rispetto degli impegni assunti dal parlameno Europeo e il Parlamento Panafricano durante il vertice dei capi di stato e di governo dell'Unione Africana e dell'Unione Europea tenutosi ad Abidjan nel 2017 tra gli altri.Si precisa che tutti i problemi bilaterale tra (continua)

Il Re Mohammed VI ordina il ritorno di tutti i minori marocchini illegali in Europa

 Il Re Mohammed VI ordina il ritorno  di tutti i minori marocchini illegali in Europa
i buoni rapporti fra l'Ue e il Marocco, esortando a mantenerli con una gestione della questione migratoria improntata allo spirito di cooperazione e dialogo. Secondo la media, Il Re Mohammed VI ha emanato direttive per il ritorno in Marocco di tutti i minori marocchini non accompagnati nell'unione europea.La sua Maestà ha dato istruzioni ai Ministeri degli Interni e degli Esteri per regolizzare la situazione dei minori marocchini in alcuni paesi Europei.Il Re, in un comunicato diffuso dai Ministeri degli Esteri e dell'Interno, ha più volte afferma (continua)

La dichiarazione del presidente del Governo Spagnolo sucita una grande sorpresa.

La dichiarazione del presidente del Governo Spagnolo sucita una grande sorpresa.
Madrid non può combattere il separatismo a casa sua e sostenerlo al paese vicino e anche partner commerciale molto importante, anzi il buon vicinato e l'amicizia sono legati alla fiducia e alla credibilità. Secondo la media, si puo analizzare la reazione del presidente del Governo Spagnolo rifiutando la dichiarazione marocchina collegandola all'immigrazione sucita una grande sorpresa, è stato indicato lunedi da parte del Ministero degli Affari Esteri, della Cooperazione Africana e dei Marocchini Residenti all'Estero.Tuttavia, Rabat non aveva l'abitudine di polemizzare sulle dichiarazioni di (continua)

Il Marocco e la stabilità economica nelle Regione del Maghreb Arab.

 Il Marocco e la stabilità economica nelle Regione del Maghreb Arab.
il Forum economico mondiale ha messo il Marocco come la prima economia più competitiva in Nordafrica. La crisi da Covid19 ha indebolito le economie del Magreb. La destabilizzazione di Marocco, Algeria, o Tunisia potrebbe avere conseguenze preoccupanti per l'Europa.Nel rispetto della loro sovranità,l'Europa deve aiutare le economie del Magreb a superare la crisi, garantendo cosi stabilità sociale e politica.Secondo l'insituto Montaigne, Il Marocco un forte modello di crescita espansiva non (continua)