Home > Turismo e Vacanze > Brand Madonie e turismo sostenibile, il GAL Madonie pubblica il bando per rafforzare l’offerta turistica. Finanziamenti per la nascita di strutture ricettive e servizi innovativi

Brand Madonie e turismo sostenibile, il GAL Madonie pubblica il bando per rafforzare l’offerta turistica. Finanziamenti per la nascita di strutture ricettive e servizi innovativi

scritto da: LOsservatorio | segnala un abuso

Brand Madonie e turismo sostenibile, il GAL Madonie pubblica il bando per rafforzare l’offerta turistica. Finanziamenti per la nascita di strutture ricettive e servizi innovativi

“É una misura importante – afferma il presidente del GAL Santo Inguaggiato - che punta a rafforzare la rete ricettiva e a qualificarla anche sul piano culturale. Gli interventi realizzabili, infatti, consentono il recupero delle identità del territorio attraverso la valorizzazione delle nostre produzioni le quali, con riferimento al turismo sostenibile, esercitano grande attrazione.


Puntare sul turismo rurale sfruttando il Brand “Madonie”. Questo l’obiettivo del GAL Madonie che ha pubblicato un nuovo bando finalizzato alla realizzazione di interventi di microricettività diffusa.

Si tratta della nuova edizione dell’Operazione 6.4 c sul turismo sostenibile che incentiva la nascita di imprese extra agricole e di nuovi posti di lavoro rafforzando l’offerta turistica con la creazione di strutture di accoglienza e servizi.

Gli investimenti riguardano anche attività imprenditoriali che si occupano della promozione e la diffusione di attività destinate ad incrementare il livello e la qualità di servizi per il turismo quali guide, servizi informativi, investimenti in strutture per attività di intrattenimento e divertimento e per attività di ristorazione. L’obiettivo è quello di sfruttare la crescente richiesta di turismo rurale, anche internazionale, intercettando altresì un target sempre più esigente, dotando il territorio di nuovi prodotti e servizi anche in relazione all’affermarsi di una cultura salutistica con conseguenti opportunità lavorative ed imprenditoriali nei settori dell’eco-turismo, dei centri benessere, delle strutture ricreative e culturali, delle aree naturalistico protette, delle fattorie sociali e didattiche.

La presenza del Parco Regionale delle Madonie, come elemento attrattivo comune, nonché di numerosi siti Natura 2000 (S.I.C. – Z.P.S.) e Riserve naturali, centri storici e strutture potenzialmente vocate alla ricettività extra alberghiera (bagli, borghi rurali, etc…) incoraggia la creazione di servizi di ospitalità diffusa.

La dotazione finanziaria del bando è di quasi 500 mila euro atti a sostenere la realizzazione di 6 progetti di impresa mediante un contributo in conto capitale pari al 75%. Ai finanziamenti potranno accedere gli agricoltori (imprenditori agricoli) che intendono diversificare le loro attività, i coadiuvanti familiari, le ditte individuali e le microimprese.

L'operazione inoltre vuole favorire anche il mantenimento della popolazione rurale attiva e l’inversione di tendenza allo spopolamento dei territori rurali che sta portando alla perdita del patrimonio culturale, delle arti, dei mestieri e alla scomparsa di alcune produzioni tipiche locali.

Tra gli interventi ammissibili sono compresi la ristrutturazione, recupero, riqualificazione e adeguamento di beni immobili strettamente necessari allo svolgimento esclusivo delle attività di B&B e delle altre attività previste per le imprese extra agricole; interventi nel campo dei servizi di guida ed informazione finalizzati alla fruibilità di musei e beni culturali, di guida ed accompagnamento nella visita turistica di beni paesaggistici, riserve, parchi ed altri elementi naturali; interventi in strutture per attività di intrattenimento, divertimento e ristorazione e tante altre opportunità come elencate nel bando pubblicato sul sito del GAL Madonie.

“É una misura importante – afferma il presidente del GAL Santo Inguaggiato - che punta a rafforzare la rete ricettiva e a qualificarla anche sul piano culturale. Gli interventi realizzabili, infatti, consentono il recupero delle identità del territorio attraverso la valorizzazione delle nostre produzioni le quali, con riferimento al turismo sostenibile, esercitano grande attrazione. Il lavoro di informazione e animazione territoriale, realizzato con l'apporto di apposite figure professionali in maniera diffusa nelle sedi dei sub ambiti del GAL (Centri Stella) e capillarmente nei vari comuni, ha fatto registrare notevole interesse e grande partecipazione, soprattutto femminile. Gli incontri, come era nei nostri auspici, sono ovunque andati ben oltre la materia specifica dei bandi e sono diventati – continua Inguaggiato – occasione di confronto tra amministratori locali, giovani, associazioni, imprenditori interessati a potenziare o diversificare le loro attività, e hanno fatto emergere l'importanza delle reti tra operatori e innalzato la consapevolezza sul valore strategico dello sviluppo dal basso.”

La scadenza per la presentazione dei progetti è fissata al 26 luglio 2021. Tutte le informazioni potranno essere reperite all’indirizzo www.madoniegal.it

Requisito imprescindibile per poter partecipare è quello di avere la sede operativa della propria ditta in uno dei comuni che fanno parte del GAL ISC Madonie.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

È nato YesAlps: il primo portale tutto italiano per le vacanze nelle Alpi


Gal Madonie, pubblicato bando per realizzare una demo farm resiliente per rilancio delle ‹‹Carni Madonite››


Il Gal L’Altra Romagna firma due importanti accordi di cooperazione regionale per lo sviluppo dell’Appennino Romagnolo


EQUOTUBE si rinnova: nuovi "tubi", nuove strutture e nuove offerte, tutto rigorosamente in un contesto di turismo sostenibile e responsabile


Fai la cosa giusta! Regala week-end ed esperienze green


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Viabilità. Unione Madonie, restyling per il tratto di strada Gratteri – Piano delle Fate

Viabilità. Unione Madonie, restyling per il tratto di strada Gratteri – Piano delle Fate
Il tratto di strada interessato fa parte della S.P. n. 28 di Lascari e Gratteri e rientra nel progetto “Aree Interne (SNAI) – MADONIE. Le procedure di gara saranno espletate dalla Città metropolitana di Palermo. “Dopo mesi di incontri e di continue e ripetute sollecitazioni portate avanti ai massimi livelli possibili – afferma l’assessore alla viabilità dell’Unione Madonie Giuseppe Minutilla - finalmente l’Assessorato regionale infrastrutture ha esitato il decreto che consentirà di alleviare le tante e numerose criticità presenti sull’asse stradale. Questo rappresenta un ulteriore e concreto segnale (continua)

VINICIO CAPOSSELA, BESTIALE COMEDÌA CONCERTO DANTESCO, 8 agosto 2021 Città di Piazza Armerina

VINICIO CAPOSSELA,  BESTIALE COMEDÌA CONCERTO DANTESCO, 8 agosto 2021 Città di Piazza Armerina
L’organizzazione è dell’ASC Production e di Georgia Lo Faro Eventi con il patrocinio del Comune di Piazza Armerina. I biglietti sono acquistabili anche online su www.mailticket.it/manifestazione/YD30/BESTIALE_COMEDIA_CONCERTO_DANTESCO Approderà anche in Sicilia il tour estivo di Vinicio Capossela con Bestiale Comedìa, un concerto per celebrare i 700 anni della morte di Dante Alighieri. L’appuntamento di Piazza Armerina è il secondo nell’Isola e si terrà l’8 agosto alle 21:30 nella Piazza Duomo.  L’organizzazione è dell’ASC Production e di Georgia Lo Faro Eventi con il patrocinio del Comune di Piazza Armerina. I (continua)

Riqualificazione energetica degli edifici pubblici, l’Unione Madonie invia il quarto lotto di progetti al Dipartimento dell’Energia

Riqualificazione energetica degli edifici pubblici, l’Unione Madonie invia il quarto lotto di progetti al Dipartimento dell’Energia
Gli edifici interessati sono: la riqualificazione energetica della Scuola “G. Casati” - Lotto 1 di Alimena (€. 260.997,74) e la riqualificazione energetica Palazzo Municipale di Aliminusa (€. 254.400,23) Prosegue l’attività dall’Unione Madonie in favore della riqualificazione energetica degli edifici pubblici. Anche il quarto lotto di progetti è stato inviato al Dipartimento regionale energia, responsabile dell’attuazione dell’Obiettivo Specifico 4.1 del PO FESR Sicilia 2014-2020, per l’emissione dei decreti di finanziamento. Due i progetti presentati dall’Unione delle Madonie che si aggi (continua)

Un Centro Studi e di spiritualità a Petralia Soprana, il sogno del Vescovo di Cefalù S.E.R. Mons. Giuseppe Marciante dopo l’impulso dell’amministrazione comunale guidata da Pietro Macaluso

Un Centro Studi e di spiritualità a Petralia Soprana, il sogno del Vescovo di Cefalù S.E.R. Mons. Giuseppe Marciante dopo l’impulso dell’amministrazione comunale guidata da Pietro Macaluso
l ripristino e la valorizzazione della chiesa e del complesso conventuale di S. Maria di Gesù (1611) con all’interno, secondo gli auspici del Vescovo, un percorso artistico e al contempo catechetico sui crocifissi sarebbe un valore aggiunto anche turistico per Petralia Soprana e le Madonie. Apprendiamo con piacere che il Vescovo di Cefalù, S.E.R. Mons. Giuseppe Marciante, ha pensato alla Chiesa e al Convento di S. Maria di Gesù di Petralia Soprana quale sede del Centro Studi e di spiritualità.Il sogno di S.E. Giuseppe Marciante è anche quello dell’amministrazione comunale di Petralia Soprana e sarebbe la giusta riconoscenza al paese che ha dato i natali a Frate Umile. Sapevamo de (continua)

Unione Madonie, presentato dagli alunni della Scuola di Castellana Sicula il report del progetto “Giovani Monitori Civici"

Unione Madonie, presentato dagli alunni della Scuola di Castellana Sicula il report del progetto “Giovani Monitori Civici
"Abbiamo voluto far sperimentare agli studenti – ha detto l’assessore dell’Unione Madonie Daniela Fiandaca – il monitoraggio civico della spesa pubblica nel nostro contesto facendo monitorare due appalti del comune di castellana Sicula. L'Unione Madonie è una piccola Europa che ha sperimentato con i ragazzi una lezione di educazione civica e di partecipazione attiva alla vita pubblica” Gli studenti della scuola di primo grado di Castellana Sicula hanno sperimentato la cittadinanza attiva e il monitoraggio civico.Questa mattina, nell’aula consiliare del Comune, alla presenza del presidente dell’Unione Madonie Pietro Macaluso che si è complimentato con gli alunni e i docenti per il loro impegno, gli studenti delle classi seconde A e B hanno presentato i report di monitoraggi (continua)