Home > Economia e Finanza > E-commerce, il Comune di Altavilla Silentina aderisce al Consiglio Nazionale per la transizione al digitale

E-commerce, il Comune di Altavilla Silentina aderisce al Consiglio Nazionale per la transizione al digitale

scritto da: AIDR | segnala un abuso

E-commerce, il Comune di Altavilla Silentina aderisce al Consiglio Nazionale per la transizione al digitale

L’Assise che vede la partecipazione attiva dei municipi e promossa dall’associazione Italian Digital Revolution – Aidr mira al rilancio delle realtà imprenditoriali presenti sul territorio e duramente colpite dalla crisi economica causata dal Coronavirus, grazie all’utilizzo delle tecnologie legate alla rete internet


Taurone: grazie alla rete nuove opportunità per il rilancio del territorio

Anche il Comune di Altavilla Silentina (SA) ha aderito al Consiglio Nazionale per la transizione al digitale. L’Assise che vede la partecipazione attiva dei municipi e promossa dall’associazione Italian Digital Revolution – Aidr mira al rilancio delle realtà imprenditoriali presenti sul territorio e duramente colpite dalla crisi economica causata dal Coronavirus, grazie all’utilizzo delle tecnologie legate alla rete internet. In questa direzione, va la creazione di un portale web dedicato, il Marketplace degli Italiani (https://aidrec.it/), una piattaforma gratuita per le imprese che consente loro di inserirsi nel circuito delle vendite online. Il progetto promosso da Aidr, prevede inoltre un percorso di formazione e accompagnamento all’uso degli strumenti digitali, per supportare le realtà imprenditoriali ed iniziative di diffusione della cultura digitale da stabilire in sinergia con i Comuni.

“Il Consiglio Nazionale per la transizione al digitale, è uno strumento concreto per il rilancio del territorio – ha sottolineato Katya Taurone, Consigliere Comunale di Altavilla Silentina con delega al Marketing e al Turismo, ospite del format Web di Aidr – Digitale Italia. Molte delle piccole e medie realtà imprenditoriali, ad oggi non riescono a beneficiare delle tecnologie digitali, perché non hanno una formazione in tal senso. Grazie al prezioso contributo di Aidr, anche queste realtà potranno affacciarsi a nuovi mercati. Per noi Comuni – ha proseguito la consigliera Taurone, oggi più che mai diventa necessario, sostenere le aziende in difficoltà, grazie ad azioni che consentano loro di superare questo momento di profonda crisi.”

 Vedi la puntata qui https://www.aidr.it/speciale-digitale-italia-il-comune-di-altavilla-silentina-sostiene-il-marketplace-degli-italiani-video/

 Ascolta la puntata qui https://www.aidr.it/speciale-digitale-italia-il-comune-di-altavilla-silentina-sostiene-il-marketplace-degli-italiani-podcast/


Fonte notizia: https://www.aidr.it/e-commerce-il-comune-di-altavilla-silentina-aderisce-al-consiglio-nazionale-per-la-transizione-al-digitale/


Comune di Altavilla Silentina | E-commerce | Aidr | Katya Taurone |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Presentate le 6 new entry del Buon Ricordo e la Guida ai Ristoranti del Buon Ricordo 2021


Previsioni e-commerce 2019: non possiamo far altro che crescere!


Il mondo dopo il Coronavirus: a Sky Tg24 le riflessioni dell’AD di Eni Claudio Descalzi


'Anche se' scala la hit, di Martina Altavilla


'Anche se' scala la hit, di Martina Altavilla


'Anche se' scala la hit, di Martina Altavilla


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Competenze digitali, il ruolo dell’università. Approfondimento a Digitale Italia

Competenze digitali, il ruolo dell’università. Approfondimento a Digitale Italia
L’università – ha sottolineato nel corso del suo intervento il prorettore Mario Vento – ha un ruolo essenziale nel processo di transizione digitale. Oltre a puntare sulla formazione di figure specialistiche, gli atenei hanno il compito di contribuire alla diffusione delle competenze digitali. Vento: a Salerno innovazione didattica trasversaleCome cambia l’offerta didattica per far fronte alla sempre maggiore richiesta di competenze digitali preveniente dal mondo del lavoro, in che modo il nostro Paese sta integrando i piani di studio? A Digitale nuovo approfondimento legato ai temi della digitalizzazione. Ospiti del format web promosso da Aidr, il professor Mario Vento, Prorettore (continua)

Telemedicina e sanità digitale. Gli Ospedali Riuniti Marche Nord, nella classifica mondiale

 Telemedicina e sanità digitale. Gli Ospedali Riuniti Marche Nord, nella classifica mondiale
Il riconoscimento internazionale - sottolinea il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Marche Nord, Maria Capalbo è frutto di un lavoro sinergico tra sanitari e pazienti nell’ambito dei servizi erogati in telemedicina e di telemonitoraggio a distanza. L’AO Ospedali Riuniti Marche Nord - Presidio San Salvatore Centro nell’elenco delle eccellenze mondiali in ambito sanitario digitale. L’azienda ospedaliera marchigiana è stata inserita infatti nella classifica World's Best Smart Hospitals 2021, che premia i 250 principali ospedali nel campo delle tecnologie intelligenti. L’indagine condotta da Statista in collaborazione con Nesweek ha conside (continua)

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Monitoraggio e valutazione dell’impatto ma-croeconomico delle azioni intraprese

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Monitoraggio e valutazione dell’impatto ma-croeconomico delle azioni intraprese
L’attività di monitoraggio sull’attuazione del PNRR sarà svolta mediante sistemi informatici sviluppati presso la Ragioneria Generale dello Stato e sarà incentrata a misurare l’utilizzo delle risorse finanziarie e procedurali. di Claudio Nassisi, Dottore Commercialista e Phd in economia e socio Aidr  Il sistema di monitoraggio dell’uso delle risorse e di avanzamento delle missioniNel documento ufficiale che descrive il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, la quarta e ultima parte è dedicata alla valutazione dell’impatto macroeconomico delle misure e delle componenti cui verrà dato il via con l’accesso (continua)

Logistica, digitale e territorio nel settore agroalimentare: le Langhe

Logistica, digitale e territorio nel settore agroalimentare: le Langhe
Il progetto parte dalla creazione di una piattaforma digitale con cui viene creato un “hub virtuale” che raccoglie gli ordini inseriti dalle cantine aderenti, attraverso il quale le stesse organizzano il ritiro della merce. L’hub virtuale permette alle aziende di trasporto di coordinare il ritiro del vino presso i produttori in modo da viaggiare sempre a pieno carico. di Filippo Moreschi, avvocato e Responsabile Osservatorio AIDR “Digital Agrifood” Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza dedica particolare attenzione e significative risorse allo sviluppo della logistica per il settore agroalimentare. È dei primi giorni di maggio l’avvio dell’iniziativa “Ecolog”, un progetto di logistica green del settore vitivinicolo lanciato dall’Unione dei Comuni (continua)

Sull’intelligenza artificiale

Sull’intelligenza artificiale
A livello globale, si stima che l'applicazione dell'Intelligenza artificiale possa raddoppiare la crescita economica entro il 2035. L'Intelligenza artificiale è usata anche per risolvere complesse problematiche sociali, co-me il cambiamento climatico, l'assistenza sanitaria e la povertà alimentare. di Rosangela Cesareo, Responsabile Relazioni Istituzionali AIDRPer imparare a formulare una diagnosi medica sono tradizionalmente necessari anni. Anche per i professionisti datati, l’elaborazione di una diagnosi è spesso un processo lungo e complicato. Tuttavia, laddove è possibile digitalizzare le informazioni diagnostiche, le macchine possono contribuire ad alleviarne l'onere. Il vantaggio (continua)