Home > Economia e Finanza > Eni, Claudio Descalzi fa visita al Presidente dell’Angola: sul tavolo nuove iniziative

Eni, Claudio Descalzi fa visita al Presidente dell’Angola: sul tavolo nuove iniziative

scritto da: Pressreleasecd | segnala un abuso


Claudio Descalzi ha dichiarato che Eni intende investire 7 miliardi di dollari sullo sviluppo energetico dell'Angola.

Claudio descalzi

Claudio Descalzi: il punto sui progetti angolani

La strategia esplorativa di Eni in Angola continua a dare i suoi frutti. Il giacimento offshore di Agogo, scoperto due anni fa nel Blocco 15/06, in acque angolane, ha consentito al Gruppo di ottenere finora due miliardi di barili di oil in place (OIP). A breve, nello stesso blocco Eni avvierà un terzo hub produttivo. A dichiararlo l'AD Claudio Descalzi nel corso del recente colloquio avvenuto a Luanda con il Presidente angolano Joao Goncalves Lourenço. L'incontro è stata l'occasione per il numero uno di Eni di presentare al Paese lo stato di avanzamento dei progetti nati sul territorio. La fase esplorativa, al momento, riguarda invece il Blocco 1/14 (offshore Lower Congo Basin), i blocchi Cabinda Norte e Cabinda Centro (onshore). Buoni anche i risultati ottenuti da Solenova JV in materia di rinnovabili. La join venture tra Eni e Sonangol, compagnia parastatale di idrocarburi, ha infatti portato a termine le attività di front end per la prima fase dell'impianto fotovoltaico di Caraculo che, secondo le previsioni del Gruppo guidato da Claudio Descalzi, sarà attivo già nel 2022.

Claudio Descalzi: la strategia di Eni per l'Angola

Sempre con la collaborazione di Sonangol, Eni è riuscita anche nell'intento di migliorare enormemente, in soli tre anni, l'efficienza della raffineria di Luanda, permettendo all'Angola di ridurre la dipendenza da importazione di prodotti finiti. Una finalità simile è prevista anche per il New Gas Consortium, ha spiegato Claudio Descalzi. Gestito da Eni in partnership con BP, Chevron, Total e Sonangol, il consorzio permetterà di aumentare la produzione di GNL e la disponibilità di gas domestico per lo sviluppo industriale dell'Angola. La strategia di crescita perseguita da Eni nel Paese riceverà un ulteriore impulso nei prossimi 4 anni: l'AD ha infatti annunciato al leader angolano che la multinazionale intende investire 7 miliardi di dollari nel settore energetico. Esplorazione, produzione, raffinazione e fotovoltaico i maggiori beneficiari. Uno degli obiettivi più ambiziosi, costruire 800 MW di energia rinnovabile entro il 2025. Durante l'incontro, Claudio Descalzi ha poi aggiornato Lourenço sulle iniziative sociali messe in campo da Eni a sostegno del Paese: il Gruppo è infatti impegnato, oltre che nell'accesso all'energia e nello sviluppo agricolo, in progetti di istruzione, salute, accesso all'acqua e inclusione.

Claudio Descalzi |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Il futuro di Eni: il focus dell’AD Claudio Descalzi su piano 2020-2023 e Road Map al 2050


Claudio Descalzi dà inizio al suo terzo mandato alla guida di Eni


Claudio Descalzi: “Progetto in Angola grande soddisfazione”


Eni, aggiudicato il 20% della Wind Farm più grande al mondo: il commento di Claudio Descalzi


Eni: assemblea degli azionisti, l’AD Claudio Descalzi: “2018, record della produzione”


Claudio Descalzi, al via il “Progetto Africa”: energia e agricoltura insieme per la sostenibilità


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Eni, l’AD Claudio Descalzi: l’impegno del Gruppo per la completa neutralità carbonica al 2050

Eni per un futuro energetico completamente decarbonizzato: l'AD Claudio Descalzi ha parlato del forte impegno del Gruppo per la neutralità carbonica.Eni al 2050 illustrata dall'AD Claudio DescalziIn linea con i criteri delineati nell'Accordo di Parigi, Eni è fortemente impegnata per favorire il raggiungimento della completa neutralità carbonica entro il 2050. In un messaggio pubblicato sul sito de (continua)

L’AD di Eni Claudio Descalzi: ricerca e innovazione essenziali per un futuro positivo

Eni, siglato un nuovo accordo quadro con il Politecnico di Milano: intervenuto all'evento, l'AD Claudio Descalzi ha ricordato come per un futuro positivo sia "essenziale puntare sulla ricerca scientifica e sull'innovazione". Eni, evento per il rinnovo della collaborazione con il Politecnico di Milano: l'intervento dell'AD Claudio DescalziÈ "un accordo di importanza strategica che ci dà grande forz (continua)

Claudio Descalzi: ridurre drasticamente l’impronta carbonica, la strategia di Eni

"I principi dell'economia circolare saranno tra i pilastri strategici": così l'AD Claudio Descalzi in un intervento ad "Adnkronos" che illustra gli obiettivi di Eni al 2050."Eni sta cambiando volto, in modo radicale e irreversibile": le parole di Claudio Descalzi ad "Adnkronos"Economia circolare e riduzione drastica dell'impronta carbonica sono le fondamenta della trasformazione di Eni, (continua)

Claudio Descalzi: Eni accelera nel suo percorso di trasformazione con il Piano 2021-2024

Eni accelera la trasformazione iniziata nel 2014 con una nuova Strategy quadriennale che la proietta verso l'obiettivo delle zero emissioni nel 2050: il commento dell'AD Claudio Descalzi. Eni lancia il Piano 2021-2024: il focus dell'AD Claudio DescalziL'anno "più difficile della storia dell'industria energetica" è alle spalle. Eni ora guarda avanti, come sottolineato lo scorso 19 febbraio dall'AD (continua)

Eni: i risultati del quarto trimestre 2020 nell’analisi dell’AD Claudio Descalzi

L’AD Claudio Descalzi: nell’anno della pandemia Eni ha dato prova “di grande forza e flessibilità rispondendo con prontezza allo straordinario contesto di crisi e progredendo nel processo irreversibile di transizione energetica”.Eni: l’AD Claudio Descalzi illustra i risultati del quarto trimestre e dell’esercizio 2020“Nell’anno più difficile nella storia dell’industria energetica, Eni ha dato prov (continua)