Home > Sport > “LA MOSERISSIMA” NEL NOME DI ALDO. A TRENTO SI VA A SPASSO NEL TEMPO

“LA MOSERISSIMA” NEL NOME DI ALDO. A TRENTO SI VA A SPASSO NEL TEMPO

scritto da: Newspower | segnala un abuso

“LA MOSERISSIMA” NEL NOME DI ALDO. A TRENTO SI VA A SPASSO NEL TEMPO

La 6.a edizione de “La Moserissima” di sabato 10 luglio sarà dedicata alla memoria di Aldo Moser È stato il capostipite della dinastia Moser, un pezzo importante di storia del ciclismo mondiale Francesco Moser: “Dedicare ad Aldo la Moserissima è il minimo che possiamo fare” Iscrizioni aperte a 25 euro per rivivere il ciclismo di un tempo, nel nome di chi l’ha corso


Quest’anno la 6.a edizione de ‘La Moserissima’, ciclo pedalata in stile vintage organizzata da Trento Eventi Sport SSD e dall'APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, avrà un sapore molto particolare per la famiglia Moser. 

L’intera giornata della ciclostorica trentina di sabato 10 luglio sarà dedicata alla memoria di Aldo Moser, scomparso lo scorso 2 dicembre. Aldo era il più grande di dodici figli, capostipite di una dinastia che, nel corso degli anni, ha fatto la storia del ciclismo italiano e non solo. Percorrere le orme del ‘maggiore’ è stato l’obiettivo di altri tre fratelli, Enzo, Diego e Francesco, capaci di collezionare presenze tra i ‘pro’, vittorie incredibili, primati e prestigiose maglie, tra Grandi Giri e corse di un giorno. È Francesco Moser l’italiano con il maggior numero di vittorie in carriera in ambito ciclistico, il quale racconta l’importanza di Aldo sia nella famiglia che come esempio da seguire: “Aldo è stato colui che ha portato il ciclismo a casa nostra, il primo ad iniziare la carriera da professionista. Dopo di lui, hanno iniziato anche Enzo e Diego, fino al 1969 quando, sempre Aldo, mi ha convinto a provare a correre. Dedicargli la Moserissima è il minimo che possiamo fare”.

Di Aldo si ricordano le vittorie, della Coppa Agostoni nel 1954, del Trofeo Baracchi nel 1958 e 1959 e della Coppa Bernocchi nel 1963 solo per citarne alcune, delle corse con Fausto Coppi e Fiorenzo Magni, oltre all’immagine sofferta dell’8 giugno 1956 di uno stoico Aldo Moser tra due muri di neve mentre il Giro d’Italia transitava sul ‘suo’ Monte Bondone. Nella sua carriera riuscì ad indossare per due volte la Maglia Rosa e a rappresentare l’Italia in quattro edizioni dei Mondiali, ma per Francesco avrebbe potuto raccogliere più risultati di quanto fatto: “Io andavo sempre a vederlo, lo seguivo sulle corse. In carriera ha conquistato tanti piazzamenti, ma se fosse stato più veloce in volata avrebbe potuto vincere molte più gare”. 

È stato un esempio di umiltà, longevità e determinazione, un uomo che ha coronato il sogno di correre una stagione con i propri fratelli, alla Filotex nel 1973, prima di ritirarsi. Esempio di un ciclismo che purtroppo non c’è più, ma che è bene non dimenticare. Anche per Francesco il ciclismo dei giorni nostri è molto diverso da quello di un tempo, quando correvano i fratelli Moser: “Negli anni sono cambiate tante cose, le corse, le squadre, la mentalità dei corridori. Un tempo eravamo noi ciclisti a decidere cosa fare al momento, comandavamo noi in base a cosa accadeva in gruppo, mentre adesso è un ciclismo molto più esasperato e sembra che i corridori siano telecomandati. Forse per la gente era meglio prima”. 

Le iscrizioni a “La Moserissima” sono ancora aperte, con la quota di partecipazione fissata a 25 euro. Certo, il mondo del ciclismo professionistico guarda avanti e non potrà mai tornare indietro agli anni dei Moser, ma per chi ama ripercorrere e riassaporare il gusto di un ciclismo d’epoca fatto di manettini sul telaio e tubolari a tracolla, il consiglio è di passare a Trento sabato 10 luglio, quando da Piazza Duomo partirà la 6.a edizione de ‘La Moserissima’ – Memorial Aldo Moser, unica tappa del Giro d’Italia d’Epoca in Trentino-Alto Adige, con il fascino del vintage che rivivrà ancora nel nome di chi quel ciclismo l’ha vissuto per davvero.

Info: www.lamoserissima.it


Fonte notizia: http://www.newspower.it/LaMoserissima.htm


newspower | news54 | moserissima | francesco moser | aldo moser | ciclostorica | cicloturismo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

A LUGLIO DEBUTTA “LA MOSERISSIMA” IL GIRO D’ITALIA D’EPOCA SBARCA A TRENTO


“MOSERISSIMA” E “CHARLY GAUL”, WEEK END DA LEGGENDA A TRENTO


Sabato retrò con “La Moserissima”, pedalate su bici d’acciaio assieme ai Moser


LA STORIA DEL CICLISMO PASSA DA TRENTO, SABATO DEBUTTA LA MOSERISSIMA


“LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL” A TRENTO, UN DECENNALE NEL SEGNO DI SPORT E CULTURA


FRANCESCO MOSER E I “CAVALLI D’ACCIAIO”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

UN WEEKEND PER CUORI… FORTI. LA ‘100 KM DEI FORTI’ AI NASTRI DI PARTENZA

UN WEEKEND PER CUORI… FORTI. LA ‘100 KM DEI FORTI’ AI NASTRI DI PARTENZA
La 25.a edizione della ‘100 Km dei Forti’ prenderà il via sabato e domenica Sabato ‘Nosellari Bike’ ad aprire il programma, domenica ‘100 Km dei Forti’ Marathon e Classic Nomi di spicco sull’Alpe Cimbra: tutti contro il colombiano Arias Cuervo Al femminile nomi eccellenti, ma occhio alle sorprese che in una gara così lunga non mancano mai Ormai ci siamo! La due giorni sull’Alpe Cimbra dedicata alle ruote grasse sta per cominciare, con la 25.a edizione della ‘100 Km dei Forti’ che scalda i motori per quello che si preannuncia come un weekend infuocato. E lo sarà in tutti i sensi, sia sul piano agonistico con gli oltre 1000 bikers ad animare la sfida, sia, stando alle previsioni meteorologiche, per quanto concerne il clima, con il so (continua)

6.a EDIZIONE PRIMIERO DOLOMITI MARATHON. LA NAZIONALE SCEGLIE PRIMIERO

6.a EDIZIONE PRIMIERO DOLOMITI MARATHON. LA NAZIONALE SCEGLIE PRIMIERO
La 6.a edizione della Primiero Dolomiti Marathon del prossimo 3 luglio è pronta a partire Percorsi 42K e 26K su cui potrebbero cimentarsi anche i più forti runners italiani della disciplina Dal 19 al 27 giugno la Nazionale Italiana di corsa in montagna sarà in raduno in Valle di Primiero Presenti Colli, Belotti, Beccaria e le sorelle Ghelfi, Maestri, Dematteis, Puppi, Chevrier, Vender, Filosi e Merli La Primiero Dolomiti Marathon si prepara per la 6.a edizione della gara di trail running nel cuore del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino che si correrà il prossimo 3 luglio, grazie all’impegno degli organizzatori della US Primiero Asd e dello splendido supporto offerto dagli sponsor della manifestazione. Al cospetto delle Dolomiti si sfideranno i grandi interpreti della disciplina (continua)

TROFEO DEL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO. MENO DI UN MESE ALLA 1.a EDIZIONE

TROFEO DEL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO. MENO DI UN MESE ALLA 1.a EDIZIONE
La 1.a edizione del Trofeo del Ciocco e Valle del Serchio prenderà il via il prossimo 4 luglio Gara del circuito Coppa Toscana Mtb: percorsi Junior 25,6 km, Granfondo 40 km, Marathon 61,6 km I 3 alberghi de ‘Il Ciocco Hotels’ sono strutture perfette per vacanze rilassanti, ma anche itineranti Iscrizioni aperte e tariffe a 35 euro fino al 2 luglio, a 30 euro per gli abbonati al circuito Coppa Toscana ‘Il nuovo non s’inventa, si scopre’… scriveva così Giovanni Pascoli nella sua celebre opera ‘Il Fanciullino’. Una citazione che torna d’attualità in questo momento, con un pizzico di sana irriverenza, questo è certo, per un evento che si terrà nella tenuta de ‘Il Ciocco’ (LU), luogo caro allo stesso Pascoli che nella Media Valle del Serchio trascorse gli ultimi lunghi anni della sua vita. Di (continua)

DOLOMITES SASLONG HM: CHE SPETTACOLO! CHEVRIER E STENTA CAMOSCI IN VAL GARDENA

DOLOMITES SASLONG HM: CHE SPETTACOLO! CHEVRIER E STENTA CAMOSCI IN VAL GARDENA
Bel sole a riscaldare i runners della 3.a edizione della Dolomites Saslong Half Marathon Vincono il valdostano Xavier Chevrier, favorito della vigilia, e Caterina Stenta, sorpresa di giornata Podio per Daniele Felicetti e Andreas Reiterer tra i maschi, Manuela Marcolini e Justine Jendro tra le donne Manuela Perathoner: “Giornata di grande sport in Val Gardena, siamo tutti molto contenti del nostro lavoro” Il sole bacia i… bei runners della 3.a edizione della Dolomites Saslong Half Marathon che oggi, nella splendida cornice della Val Gardena, si sono sfidati lungo il percorso attorno al Gruppo del Sassolungo, dove a vincere in solitaria sono stati il valdostano di Fénis, Xavier Chevrier, e la friulana di Trieste, Caterina Stenta. Paesaggi spettacolari e panorami mozzafiato hanno regalato emozio (continua)

IL 14 GIUGNO PARTE LA CORSA… AL PETTORALE. APRONO LE ISCRIZIONI AL GIRO LAGO DI RESIA

IL 14 GIUGNO PARTE LA CORSA… AL PETTORALE. APRONO LE ISCRIZIONI AL GIRO LAGO DI RESIA
Poco più di un mese alla 21.a edizione del Giro Lago di Resia del prossimo 17 luglio Ore 13 ‘Corsa delle Mele’, dalle 16 il via alla gara con partenza a blocchi Iscrizioni aperte da lunedì 14 giugno fino alle ore 22 di martedì 13 luglio 35 euro per gara competitiva, ‘Just for Fun’, ‘Nordic Walking’ e ‘Handbike’ La cornice scenica non cambia, è sempre la stessa, quella che da anni ormai accoglie e anima il Giro Lago di Resia e che il 17 luglio prossimo vivrà la 21.a edizione di questa manifestazione podistica tanto amata e apprezzata dai runners. All’evento di Curon manca poco più di un mese, ma l’attesa cresce a dismisura per quella che si preannuncia una splendida giornata di sport nel cuore della Val V (continua)