Home > Primo Piano > MONREALE, CITTADINANZA ONORARIA PER LA PRINCIPESSA BEATRICE DI BORBONE. LA NOBILDONNA DONERÀ UN DEFIBRILLATORE ALLA COMUNITÀ

MONREALE, CITTADINANZA ONORARIA PER LA PRINCIPESSA BEATRICE DI BORBONE. LA NOBILDONNA DONERÀ UN DEFIBRILLATORE ALLA COMUNITÀ

scritto da: Marianna La Barbera | segnala un abuso

MONREALE, CITTADINANZA ONORARIA  PER LA PRINCIPESSA BEATRICE DI BORBONE. LA NOBILDONNA DONERÀ UN DEFIBRILLATORE ALLA COMUNITÀ

La cerimonia si terrà il 21 maggio. Il giorno successivo, appuntamento a Balestrate per l'inaugurazione della lapide con l'effige di Ferdinando I Re del Regno delle Due Sicilie, fondatore del Comune


Cittadinanza onoraria del Comune di Monreale per la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie, Gran Prefetto Costantiniano. 

 La cerimonia si terrà venerdì 21 maggio a mezzogiorno presso la Sala Rossa del Palazzo di Città.              

A conferire il riconoscimento sarà il sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono, alla presenza dell' Arcivescovo, Sua Eccellenza Monsignore Michele Pennisi, Priore Costantiniano di Sicilia.

La Principessa donerà un defibrillatore automatico che sarà posto al piano terra dell'edificio e affidato alla Protezione Civile.

Un gesto che conferma l'attenzione della Principessa verso la comunità monrealese, più volte beneficiaria di azioni di grande generosità compiute spesso insieme al fratello, il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie.

Tra quelle più significative, il progetto "Briciole di Salute" promosso dal Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, la cui madrina è proprio la Principessa Beatrice.

 L'opera solidale  prevede la distribuzione, due volte al mese, di latte, omogeneizzati, pastine, abitini e pannolini alle famiglie disagiate del territorio.

Un'iniziativa fondata sul volontariato che si svolge in sinergia con le parrocchie monrealesi e che consente di raggiungere oltre cento nuclei familiari in difficoltà.

Non di rado, i due Principi hanno distribuito personalmente le donazioni alle mamme dei piccoli assistiti.

La Principessa, dopo avere ricevuto la cittadinanza monrealese, sarà protagonista, nella mattinata giorno successivo sabato 22 maggio, di un altro evento di alto valore culturale: l'inaugurazione, a Balestrate, della lapide con l'effige di Ferdinando I Re del Regno delle Due Sicilie, fondatore del Comune.                                                    

A darne notizia è il dottore Antonio di Janni, delegato vicario del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio.

 


Fonte notizia: https://www.lavocedelnisseno.it/monreale-cittadinanza-onoraria-per-la-principessa-beatrice-di-borbone/


Principessa Beatrice di Borbone | Monreale | Balestrate | cittadinanza onoraria |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Mario Putin: il sostegno di Serenissima Ristorazione al plesso scolastico di Costabissara


GQ Italia, Beatrice Trussardi: “L’arte è uno specchio del presente”


Cittadinanza ai figli degli immigrati: quando lo ius soli?


Bar Cardioprotetto, la salute a portata di locale


Cialde Borbone, Il Caffè Di Qualità


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

"L' ANGOLO DEL LIBRO" TRA LE INIZIATIVE DEL "PREMIO NIKE 2021", MYRIAM DE LUCA DIALOGA CON MARINA DI GUARDO A CATANIA


"Nella buona e nella cattiva sorte" è il titolo dell'opera edita da Mondadori che sarà presentata nell'ambito della manifestazione Un dialogo tra due donne e autrici, incastonato in uno degli eventi più prestigiosi nello scenario siciliano e internazionale, e in uno dei poli culturali più significativi di Catania. Sabato 19 giugno, presso il Teatro "Vincenzo Bellini", in occasione del "Premio Nike Donne di Sicilia e Malta 2021" a cura del Rotary International Distretto 2110 , che si terrà a partire dalle 18:00, la scrit (continua)

AGENZIA ENTRATE SICILIA, UILPA: "A RISCHIO L'EQUILIBRIO PSICO - FISICO DEI LAVORATORI"

AGENZIA ENTRATE SICILIA, UILPA:
A preoccupare il sindacato, inoltre, sono le conseguenze legate alla chiusura e all'accorpamento di alcuni uffici dell' Agenzia ubicati in plessi storici: secondo il segretario generale Alfonso Farruggia, per il personale si tratta di un ulteriore motivo di stress Carichi di lavoro eccessivi e disorganizzazione negli uffici caratterizzano le condizioni in cui operano i dipendenti dell'Agenzia delle Entrate in Sicilia.A sostenerlo è Alfonso Farruggia, segretario generale della Uil Pubblica Amministrazione Sicilia che, in una nota trasmessa al direttore regionale Pasquale Stellacci, chiede un cambio di passo a tutela dei lavoratori.Nella lettera ind (continua)

"PREMIO NIKE DONNE DI SICILIA E MALTA" A CURA DEL ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2110, IL 19 GIUGNO A CATANIA LA QUARTA EDIZIONE


Tra i momenti più significativi, la presentazione del libro "Nella buona e nella cattiva sorte", di Marina Di Guardo. L'autrice di romanzi thriller di origini siciliane risponderà alle domande della scrittrice e poetessa Myriam De Luca, tra le donne premiate nell'edizione del 2019 Donne simbolo che si sono distinte nei rispettivi settori di appartenenza: imprenditoria, cultura, arte, musica, sport e volontariato.Sono loro le protagoniste dell'edizione 2021 del "Premio Nike", che si terrà a Catania il prossimo 19 giugno.Un riconoscimento per coloro che, in ambito nazionale e internazionale, hanno svettato per capacità professionali e qualità umane nei ruoli rivestiti.L'event (continua)

RIFORMA EDILIZIA ALL' ARS, IL PRESIDENTE DEI GEOMETRI PALERMITANI CARMELO GAROFALO:

  RIFORMA EDILIZIA ALL' ARS, IL PRESIDENTE DEI GEOMETRI PALERMITANI CARMELO GAROFALO:
Nel capoluogo le pratiche in attesa di esame sono circa ventunomila; in tutta la Sicilia circa sessantamila "Soltanto nella provincia di Palermo, sono ben ventunomila le pratiche di condono pendenti: prima di analizzare eventuali criticità e punti di forza della riforma edilizia, chiediamoci tutti come sia stato possibile accumulare nel tempo un numero così alto di richieste": il presidente provinciale del Collegio dei Geometri e Geometri laureati Carmelo Garofalo interviene sul dibattito in atto (continua)

VIGILI DEL FUOCO, FP CGIL E UILPA PROCLAMANO LO STATO DI AGITAZIONE IN SICILIA

VIGILI DEL FUOCO, FP CGIL E UILPA PROCLAMANO LO STATO DI AGITAZIONE IN SICILIA
Le proteste hanno preso il via ufficialmente lo scorso 26 gennaio. La categoria punta il dito contro l'assenza di relazioni sindacali e la delegittimazione, secondo i sindacati, del ruolo dei rappresentanti dei lavoratori da parte della Direzione In Sicilia ha preso il via la mobilitazione dei Vigili del Fuoco: ad annunciarla sono le sigle Fp Cgil VVF e Uilpa VVF. Lo stato di agitazione, in realtà, era già stato proclamato lo scorso 26 gennaio, per protestare contro l'assenza di relazioni sindacali e "l' atteggiamento della Direzione volto a delegittimare e svilire il ruolo dei rappresentanti dei lavoratori (continua)