Home > News > OIV, Studio Legale di Andrea Mascetti: la novità ANAC in materia di obblighi di pubblicazione

OIV, Studio Legale di Andrea Mascetti: la novità ANAC in materia di obblighi di pubblicazione

scritto da: Articolinews | segnala un abuso

OIV, Studio Legale di Andrea Mascetti: la novità ANAC in materia di obblighi di pubblicazione

Lo Studio legale di Andrea Mascetti dedica una delle sue analisi al nuovo attestato ANAC che gli Organismi Indipendenti di Valutazione (OIV) dovranno pubblicare entro il 30 giugno 2021


L'avvocato Alessandra Brignoli dello Studio Legale di Andrea Mascetti chiarisce le nuove disposizioni sugli Organismi di Vigilanza che l'ANAC ha introdotto con la Delibera n. 294 del 13 aprile 2021.

Trasparenza amministrativa: lo Studio Legale di Andrea Mascetti sui nuovi termini per le OIV

Gli Organismi Indipendenti di Valutazione (OIV) dovranno attestare l'assolvimento di specifici obblighi di pubblicazione dei dati al 31 maggio 2021: per farlo, avranno tempo fino al 30 giugno. È quanto ha disposto l'ANAC attraverso la delibera n°294 pubblicata lo scorso 13 aprile. Lo Studio Legale di Andrea Mascetti offre un'analisi delle novità introdotte dall'Autorità Nazionale Anticorruzione in tema di trasparenza amministrativa. All'interno del documento vengono illustrate le modalità di predisposizione delle attestazioni da parte degli OIV, oltre alle prime indicazioni sull'attività di vigilanza che l'Autorità intende effettuare nel corso dell'anno. I monitoraggi degli Organismi dovranno focalizzarsi in particolare sull'utilizzo delle risorse pubbliche. L'ANAC − scrive Alessandra Brignoli, collaboratrice della law firm fondata da Andrea Mascetti − chiede di attestare dati che si differenziano a seconda della tipologia degli OIV: si parla di bilanci, bandi di gara, selezione del personale, servizi erogati etc.

Studio Andrea Mascetti: a chi si rivolge la delibera ANAC

Il focus realizzato dallo Studio di Andrea Mascetti si sofferma poi sui soggetti destinatari della delibera ANAC. Si parla di OIV di pubbliche amministrazioni, enti pubblici economici, ordini professionali, società e gli enti di diritto privato in controllo pubblico, partecipate dalle pubbliche amministrazioni. Sono compresi anche gli enti privati che rientrano nell'art. 2-bis, comma 3, secondo periodo, del D. Lgs. n. 33/2013, come ad esempio associazioni e fondazioni con bilancio superiore ai 500.000 euro e che svolgono funzioni amministrative, erogano servizi pubblici o si occupano di produzione di beni e servizi a favore delle PA. Gli OIV dovranno pubblicare le attestazioni, complete della griglia di rilevazione e della scheda di sintesi, nella sezione "Amministrazione trasparente" o "Società trasparente" dei loro siti web ufficiali. Dovrà essere allegata anche una dichiarazione riguardo all'assenza di filtri e/o altre soluzioni tecniche atte a impedire ai motori di ricerca web di indicizzare ed effettuare ricerche all'interno delle citate sezioni. Come si legge nel contributo dello Studio di Andrea Mascetti, quest'anno in aggiunta ANAC chiede ai Responsabili della prevenzione, della corruzione e della trasparenza di inviare la griglia di rilevazione tramite messaggio di posta elettronica (attestazioni.oiv@anticorruzione.it).


Fonte notizia: https://www.slideshare.net/andreamascetti


Andrea Mascetti |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Ambiti di competenza dell’avvocato Andrea Mascetti, titolare dell’omonimo Studio Legale


Andrea Mascetti: le Fondazioni saranno punto di riferimento culturale dopo l’emergenza sanitaria


Andrea Mascetti: l’analisi sugli obblighi dichiarativi in sede di gara


Italgas rinnova gli organi sociali: Andrea Mascetti tra i candidati al CdA


L’avvocato Marta Cipriani (Studio Legale Andrea Mascetti) si occupa della Legge Gelli - Bianco


Tra Wikipedia e cellulari: l’emergenza lettura nell’intervista ad Andrea Mascetti (Cariplo)


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Pietro Vignali, per l’ex Sindaco di Parma un calvario giudiziario durato 10 anni

Pietro Vignali, per l’ex Sindaco di Parma un calvario giudiziario durato 10 anni
Dopo 10 anni di vicende giudiziarie, lo scorso inverno Pietro Vignali ha ottenuto la completa assoluzione dall’accusa di assunzioni clientelari durante il suo mandato come Sindaco di Parma Un'inchiesta partita nel 2011 e che si è conclusa solo nel 2020 con l'assoluzione e la riabilitazione. Per Pietro Vignali, ex primo cittadino di Parma, la battaglia non è ancora finita.Pietro Vignali: sul presunto caso 'dirigentopoli' accuse tanto infamanti quanto inconsistenti"A fine 2010 ero il quarto sindaco più amato d'Italia ed erano gli anni dei grandi progetti. Parma, inoltre, guidava (continua)

Alessandro Fioretto, AD di Italchimica, commenta il successo dell’attività

Alessandro Fioretto, AD di Italchimica, commenta il successo dell’attività
Alessandro Fioretto (Italchimica): “Tutti i prodotti sono stati adeguati in base alle informazioni fornite dagli enti competenti in materia di salute pubblica per il contenimento della pandemia” Italchimica al fianco di turismo e ristorazione, per la sicurezza di studenti e famiglie, come azienda leader in Italia nell'ambito della sanificazione e dei prodotti detergenti. L'AD Alessandro Fioretto spiega l'origine di questo successo e gli obiettivi per il futuro.Alessandro Fioretto: il successo di Italchimica"Con i nostri prodotti siamo in 18mila scuole. E se a settembre abbiamo lavora (continua)

Giampiero Catone: “Occorre riflessione seria sul lavoro, Rdc errore clamoroso”

Giampiero Catone: “Occorre riflessione seria sul lavoro, Rdc errore clamoroso”
Sul quotidiano “La Discussione” Giampiero Catone commenta i numeri del reddito di cittadinanza: “Sprecati 7,2 miliardi” Non ha dubbi Giampiero Catone: il Reddito di Cittadinanza è una misura fallimentare. In un articolo pubblicato sul quotidiano "La Discussione", il giornalista spinge per un utilizzo delle risorse mirato a politiche del lavoro e welfare.Giampiero Catone: "Ogni posto creato con il Rdc costa allo Stato 52mila euro"Sotto il punto di vista dell'occupazione, il sussidio introdotto dal Governo si è (continua)

House to House: innovazione e sostenibilità per crescere e ripartire dopo la pandemia

House to House: innovazione e sostenibilità per crescere e ripartire dopo la pandemia
Un’opportunità unica, quella di diventare Laundry Specialist, e fare carriera: l’impegno di House to House per formare e valorizzare i futuri professionisti del settore Nata nel 2006, House to House, specializzata in elettrodomestici e prodotti naturali per il bucato, continua ad espandersi in tutta Italia aprendo le porte a nuovi collaboratori: la crescita dell'azienda guidata da Nicola Lunardon.House to House: traguardi e riconoscimenti internazionaliFor a better life. House to House nasce nel 2006 per migliorare la quotidianità delle famiglie it (continua)

Sicurezza in Azione: il progetto di Riva Acciaio vince il Premio AIM Sicurezza

Sicurezza in Azione: il progetto di Riva Acciaio vince il Premio AIM Sicurezza
Il progetto “Sicurezza in Azione” di Riva Acciaio ha coinvolto alcuni lavoratori degli stabilimenti di Cerveno e Sellero, vincendo il Premio Sicurezza indetto dall’AIM Il progetto di Riva Acciaio dedicato alla salute e sicurezza sul lavoro ha coinvolto i dipendenti di due stabilimenti. I dettagli e gli obiettivi di "Sicurezza in Azione"."Sicurezza in Azione": il progetto di Riva AcciaioGrazie al progetto "Sicurezza in Azione" realizzato per gli anni 2018 - 2019, Riva Acciaio si è aggiudicato il Premio Sicurezza promosso dall'Associazione Ital (continua)