Home > Libri > Camilla Ugolini Mecca presenta il romanzo “Il destino dell’onda”

Camilla Ugolini Mecca presenta il romanzo “Il destino dell’onda”

scritto da: DiffondiLibro | segnala un abuso

Camilla Ugolini Mecca presenta il romanzo “Il destino dell’onda”

La storia, che si snoda sul filo di quattro destini, non solo orchestra perfettamente viaggi nella memoria, fatti di scatole cinesi temporali, ma riesce a restituire la complessità del destino delle vite umane, tutte legate da un unico disegno, in cui i fili della storia si intrecciano in una comune ricerca d’amore.


Camilla Ugolini Mecca

“Il destino dell’onda”


Casa Editrice: Edizioni Il Falò

Genere: Narrativa contemporanea

Pagine: 140

Prezzo: 15,00 €

 

«Conoscerai bene i movimenti delle onde. Si avvicinano alla riva e ritornano indietro, ma non fanno niente per forzare il proprio destino. Si avvicinano e si allontanano, costantemente. E forse noi dovremmo imitarle, lasciarci trasportare avanti e indietro dal loro flusso, secondo un ritmo naturale, anziché cercare sempre di nuotare controcorrente».

 

“Il destino dell’onda” di Camilla Ugolini Mecca è un romanzo introspettivo ed evocativo, in cui si racconta la storia di quattro persone che cercano di trovare una connessione con la propria essenza. Nell’opera si tratta diffusamente del tema dell’amore universale: i personaggi, così come ogni essere umano, sono legati da un filo rosso che ne accomuna i destini e i desideri, pur mantenendo le loro differenze individuali.

Helène, Bianca, Clara e Karim, i quattro personaggi principali, tentano di indagare sé stessi e la relazione con l’altro: incontriamo Helène in apertura dell’opera, stravolta per la sparizione improvvisa della sua coinquilina Bianca, che se ne è andata lasciandole un messaggio lapidario; mentre è in cerca dell’amica incontra Karim, che sembra tanto impenetrabile quanto la stessa Bianca.

L’autrice ha diviso l’opera in cinque parti, dedicando ognuna di esse all’approfondimento di uno dei personaggi, fino all’ultima in cui essi vengono riuniti in un unico disegno rivelatore. Dopo la prima sezione ambientata nel 2008 e riservata a Helène e all’inizio della sua relazione con Karim, si passa a Bianca, compiendo un viaggio a ritroso fino al 1985. Questa volta il focus del racconto è sulla nascita dell’amicizia tra Bianca e Karim, e sulla condivisione del dolore per la perdita di coloro che avevano amato. Benché entrambi siano riluttanti a raccontare del loro passato, da cui hanno tentato invano di fuggire, alla fine si aprono parlando dei loro fallimenti personali, dei loro rimpianti e del desiderio di trovare la pace, di avere la forza di lasciarsi trascinare dalla corrente, di lasciarsi andare alla vita. La terza sezione è dedicata al personaggio di Clara, una donna spirituale e sensibile, che anni prima di incontrare il suo amore, Bianca, si era recata nella città turca di Konya spinta da una pressante chiamata interiore. Nella quarta sezione si torna al 2008 e ci si concentra sul viaggio di consapevolezza di Karim e sul suo bisogno di imparare ad amare, per poi concludere con l’ultima, intensa parte, in cui l’autrice afferma il suo intento: lasciare un messaggio di unità, di rispetto e di responsabilità, perché gli esseri viventi fanno parte di un Tutto in cui ogni azione ha importanti ripercussioni sugli altri e sul mondo in cui vivono.

 

SINOSSI DELL’OPERA

“Il destino dell’onda” è un’opera complessa, matura, che presenta personaggi a tutto tondo e uno stile di scrittura ricercato, raffinato e dalle immagini tanto evocative quanto memorabili. La storia, che si snoda sul filo di quattro destini, non solo orchestra perfettamente viaggi nella memoria, fatti di scatole cinesi temporali, ma riesce a restituire la complessità del destino delle vite umane, tutte legate da un unico disegno, in cui i fili della storia si intrecciano in una comune ricerca d’amore.

BIOGRAFIA DELL’AUTRICE

Camilla Ugolini Mecca nasce a Verona nel 1971, dove si laurea in Lettere Moderne. Oltre ad essere una scrittrice svolge la professione di Counselor e Facilitatrice in Costellazioni Familiari e Sistemiche. Pubblica nel 2003 “Ambigue stanze – Un itinerario nell’opera di Antonio Possenti”, edito da Liberty House. Nel 2017 pubblica “Nato d’estate” nell’Antologia “Il coraggio del bene”, edita da Fara Editore. Pubblica inoltre altri racconti, tra cui “Cavalli selvaggi” nell’Antologia “Logos/III edizione”, edita da Giulio Perrone Editore e “Il paradiso è un cul-de-sac”, vincitore del concorso “Pubblica con noi” indetto nel 2007 da Fara Editore. Il suo primo romanzo, “Il destino dell’onda” (Edizioni Il Falò, 2021), ha ricevuto una menzione di merito nell’ambito del Premio Letterario Internazionale Montefiore. Il testo originale del romanzo è stato scritto nel 2008 ed è arrivato finalista nel 2009 al concorso “What women write” della casa editrice Mondadori.

 

Contatti

https://www.instagram.com/camilla_ugolinimecca/?hl=en

https://m.facebook.com/Il-destino-dellonda-105506158264919/

https://ilfaloeditore.com/

 

Link di vendita online

https://ilfaloeditore.com/il-destino-dellonda/

https://www.ibs.it/destino-dell-onda-libro-camilla-ugolini-mecca/e/9788894614831

 

 

 

 

Ufficio Stampa Diffondi Libro

https://www.diffondilibro.it/

Mail: info@diffondilibro.it

Cell. Lisa Di Giovanni 3497565981

Il destino dell’onda | Camilla Ugolini Mecca | romanzo | Edizioni Il Falò | scrittrice | libri | amore universale | cambiamento | dolore | lutto | passato | relazioni | incontri | destino | chiamata interiore | unità | Diffondi Libro | Ufficio stampa |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Melamina, la rivoluzione sostenibile nel mondo del taleware


Intervista di Alessia Mocci a Francesco S. Mangone: vi presentiamo “La spazzola dell’ingegnere”


Una storia d’amore segnata dal fato: Emanuele Zanardini presenta Il destino di stelle cadenti


CAMILLA WELLS: “LONELY” È IL SINGOLO DI ESORDIO


Arriva IMPERA, la lampada che inattiva batteri, virus e SARS-CoV-2


Intervista di Alessia Mocci a Marco Incardona ed al suo Domande al silenzio


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

L’autrice Valentina presenta la raccolta di racconti erotici “L’Imperfetta”

L’autrice Valentina presenta la raccolta di racconti erotici “L’Imperfetta”
Ogni storia nasce da un uomo incontrato, un’emozione provata, un istinto erotico soddisfatto. Amanti, compagni di una notte o di una vita, ciascun personaggio riceve e dà senza filtri Valentina “L’Imperfetta” Casa Editrice: Eroscultura EditoreGenere: Narrativa erotica Pagine: 104Prezzo: 8,00 € «Era buio, era freddo, era un rapimento in piena regola, ma non c’erano vittime, ma solo due ribelli che stavano cercando un incastro nel miglior o peggior modo possibile. E lo sapevamo».  La raccolta di racconti erotici “L’Imperfetta” dell’autrice Valentina è pubb (continua)

Chiaredizioni presenta l’opera di Emanuele Zulli “La luna quadrata”

Chiaredizioni presenta l’opera di Emanuele Zulli “La luna quadrata”
Emanuele Zulli narra di una Luna quadrata e chiacchierona: una folle sognatrice proprio come lui, desiderosa di viaggiare, conoscere e scoprire nuove realtà. Emanuele Zulli“La luna quadrata” Casa Editrice: Chiaredizioni Collana: Chiara Young Genere: Narrativa per ragazzi Pagine: 128 Prezzo: 12,90 €   «La Terra danzava un leggero, armonico, incessante, movimento ed anche la Luna cominciò a farlo, come attratta, ammaliata e sopraffatta perfino, da tanta grazia e delicatezza».   Nel romanzo “La luna quadrat (continua)

Luca Leone presenta la fiction storica “Harlem. You write the rules”

Luca Leone presenta la fiction storica “Harlem. You write the rules”
Luca Leone narra una storia cruda e drammatica che copre un arco temporale di vent’anni, dal 1964 al 1984, con protagonisti due giovani talentuosi e dannati, Joe e Richard (soprannominato Pee Wee). Quando li incontriamo sono dodicenni, e hanno già un futuro tragicamente segnato: siamo nel quartiere di Harlem, un luogo pericoloso in cui due ragazzini poveri possono solo scegliere se soccombere o divenire parte di quella stessa melma che tenta di soffocarli. Luca Leone “Harlem. You write the rules” Casa Editrice: Infinito EdizioniCollana: GrandAngoloGenere: Fiction storicaPagine: 480Prezzo: 17,00 € «Harlem; quartiere vivo, un’entità che supera i confini geografici di Manhattan per arrivare in ogni parte del mondo. Rinasce dalle rovine e diventa custode della memoria, della tradizione. Lo fa nei suoi parchi con il basket di strada, nelle (continua)

K.J. Aline presenta il romance “Come farsi amare da un bad boy. Guida pratica per (soprav)vivere in una fanfiction”

K.J. Aline presenta il romance “Come farsi amare da un bad boy. Guida pratica per (soprav)vivere in una fanfiction”
Quattro protagonisti divertenti e completamente fuori di testa che alla fine vi faranno commuovere e riflettere. Perché in fondo la vita reale è infinitamente più crudele e profonda, ma anche più romantica ed emozionante di qualsiasi romanzo. K.J. Aline“Come farsi amare da un bad boy. Guida pratica per (soprav)vivere in una fanfiction” Casa Editrice: Cignonero Collana: Prisma Genere: Romance Pagine: 372 Prezzo: 14,90 €   «C’erano delle tappe al liceo che chiunque sognava di vivere, e con chiunque intendevo le persone come me: quelle con una profonda dipendenza dai romanzi rosa che fantasticavano gio (continua)

Alberto bebo Guidetti (Lo Stato Sociale) presenta la rivista da lui fondata “Fantastico!”

Alberto bebo Guidetti (Lo Stato Sociale) presenta la rivista da lui fondata “Fantastico!”
La rivista dà ampio spazio alle parole e alle immagini, alla libertà e alla condivisione, alla diversità e al dibattito, alla fantasia e alla realtà, offrendo interessanti spunti culturali con un occhio sempre orientato sulla società e sulle sue tante sfaccettature. Rivista “Fantastico! Nomi. Cose. Città.” Ideata da Alberto bebo Guidetti, uno dei fondatori del gruppo musicale Lo Stato Sociale, la rivista culturale indipendente “Fantastico!” è pubblicata in digitale e in cartaceo ed è affiancata a una newsletter settimanale, a un programma in radio e a un podcast - Vertigo, entrambi presenti su Spotify. Fantastico! appaga l’esigenza di sfuggire dalle (continua)