Home > Scuola e Università > Unione Madonie, presentato dagli alunni della Scuola di Castellana Sicula il report del progetto “Giovani Monitori Civici"

Unione Madonie, presentato dagli alunni della Scuola di Castellana Sicula il report del progetto “Giovani Monitori Civici"

scritto da: LOsservatorio | segnala un abuso

Unione Madonie, presentato dagli alunni della Scuola di Castellana Sicula il report del progetto “Giovani Monitori Civici

"Abbiamo voluto far sperimentare agli studenti – ha detto l’assessore dell’Unione Madonie Daniela Fiandaca – il monitoraggio civico della spesa pubblica nel nostro contesto facendo monitorare due appalti del comune di castellana Sicula. L'Unione Madonie è una piccola Europa che ha sperimentato con i ragazzi una lezione di educazione civica e di partecipazione attiva alla vita pubblica”


Gli studenti della scuola di primo grado di Castellana Sicula hanno sperimentato la cittadinanza attiva e il monitoraggio civico.
Questa mattina, nell’aula consiliare del Comune, alla presenza del presidente dell’Unione Madonie Pietro Macaluso che si è complimentato con gli alunni e i docenti per il loro impegno, gli studenti delle classi seconde A e B hanno presentato i report di monitoraggio civico realizzati nell’ambito del progetto “Madonie Resilienti: laboratorio di futuro” che rientra in quello più generale “Integrity Pacts: Civil Control Mechanism for Safeguarding EU Funds” della Commissione Europea.   
L’iniziativa educativa è stata realizzata in collaborazione con Amapola, una struttura selezionata come organizzazione della società civile per il monitoraggio di alcune delle procedure di appalto della SNAI riguardo ai settori dell'Energia e dell'Istruzione con l’obiettivo di verificare se il Patto di Integrità è uno strumento efficace di prevenzione della corruzione negli appalti pubblici, in particolare quelli finanziati con Fondi strutturali europei.
Il progetto “Giovani Monitori Civici”, realizzato dall’Istituto Comprensivo di Castellana Polizzi, è il primo che vede coinvolta una scuola di Primo grado. È stato un laboratorio di Monitoraggio Civico 2.0 dove gli alunni hanno appreso strumenti e attività allo scopo di verificare come viene speso il denaro pubblico.
"Abbiamo voluto far sperimentare agli studenti – ha detto l’assessore dell’Unione Madonie Daniela Fiandaca – il monitoraggio civico della spesa pubblica nel nostro contesto facendo monitorare due appalti del comune di castellana Sicula.  L'Unione Madonie è una piccola Europa che ha sperimentato con i ragazzi una lezione di educazione civica e di partecipazione attiva alla vita pubblica”
Il laboratorio, coordinato da Cristina Massarente e Valeria Ferraris di Amapola, si è svolto a distanza, con incontri in videochiamate. Dopo un primo approccio teorico alla materia, grazie alla disponibilità dell’amministrazione comunale guidata da Franco Calderaro e la collaborazione dell’ufficio tecnico diretto dall’Ing. Pietro Conoscenti, i ragazzi hanno potuto mettere mano ai documenti di due appalti. Hanno analizzato le carte, posto delle domande all‘ufficio tecnico e hanno scritto il report di monitoraggio relativo alla realizzazione del parco giochi inclusivo presso la villetta Falcone e l’adeguamento sismico del plesso della scuola primaria.
Gli alunni, come ha evidenziato la vice preside Giusi Abate, si sono dedicati con entusiasmo a questo progetto, nonostante la materia fosse nuova per tutti. Oggi hanno più strumenti per capire l’attualità e quando una pubblica amministrazione lavora bene o meno bene, hanno capito, quando si parla di appalti, quali sono le domande giuste da farsi per comprendere come è stato speso il denaro pubblico, hanno toccato con mano cosa implica per la pubblica amministrazione
L'Istituto Comprensivo Castellana Polizzi non è nuovo ad iniziative formative legate alla cittadinanza attiva. “Da più di 20 anni infatti è capofila del progetto nazionale "coloriamo il nostro futuro" delle scuole e dei parchi naturali d'Italia. Questo laboratorio – afferma la docente Maria Lea Li Puma coordinatrice nazionale di “coloriamo il nostro futuro” - è un'esperienza preziosa da condividere con tutta la rete nazionale”. 

unione madonie | castellana sicula |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Ridimensionamento scolastico. L’Unione Madonie chiede all’assessore Lagalla di modificare il decreto


Secondo il Verizon 2016 Data Breach Investigations Report i cyber-criminali sfruttano la natura umana


L’Unione Madonie partecipa al bando del Consiglio dei Ministri 'Educare in Comune'


Polizzi Generosa aderisce all’Unione Madonie


Visione rurale a lungo termine: il GAL Madonie rende il cittadino protagonista del proprio futuro


Cyber-spionaggio e ransomware sono in crescita: è l’allarme lanciato dal Verizon 2017 Data Breach Investigations Report


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Francesco Migliazzo è il nuovo presidente del GAL Madonie

Francesco Migliazzo è il nuovo presidente del GAL Madonie
Il sindaco di Gangi succede a Santo Inguaggiato che ha guidato l’Ente dal febbraio 2018. E’ stato eletto per acclamazione il nuovo presidente del GAL Madonie, Francesco Paolo Migliazzo. Il sindaco di Gangi succede a Santo Inguaggiato che ha guidato l’Ente dal febbraio 2018. Così come il presidente anche il suo vice Croce Scelfo è stato eletto per acclamazione dal Consiglio di Amministrazione che era stato rinnovato nell’assemblea dei soci che si è tenuta lo scorso 9 luglio. Di (continua)

Viabilità. Unione Madonie, restyling per il tratto di strada Gratteri – Piano delle Fate

Viabilità. Unione Madonie, restyling per il tratto di strada Gratteri – Piano delle Fate
Il tratto di strada interessato fa parte della S.P. n. 28 di Lascari e Gratteri e rientra nel progetto “Aree Interne (SNAI) – MADONIE. Le procedure di gara saranno espletate dalla Città metropolitana di Palermo. “Dopo mesi di incontri e di continue e ripetute sollecitazioni portate avanti ai massimi livelli possibili – afferma l’assessore alla viabilità dell’Unione Madonie Giuseppe Minutilla - finalmente l’Assessorato regionale infrastrutture ha esitato il decreto che consentirà di alleviare le tante e numerose criticità presenti sull’asse stradale. Questo rappresenta un ulteriore e concreto segnale (continua)

VINICIO CAPOSSELA, BESTIALE COMEDÌA CONCERTO DANTESCO, 8 agosto 2021 Città di Piazza Armerina

VINICIO CAPOSSELA,  BESTIALE COMEDÌA CONCERTO DANTESCO, 8 agosto 2021 Città di Piazza Armerina
L’organizzazione è dell’ASC Production e di Georgia Lo Faro Eventi con il patrocinio del Comune di Piazza Armerina. I biglietti sono acquistabili anche online su www.mailticket.it/manifestazione/YD30/BESTIALE_COMEDIA_CONCERTO_DANTESCO Approderà anche in Sicilia il tour estivo di Vinicio Capossela con Bestiale Comedìa, un concerto per celebrare i 700 anni della morte di Dante Alighieri. L’appuntamento di Piazza Armerina è il secondo nell’Isola e si terrà l’8 agosto alle 21:30 nella Piazza Duomo.  L’organizzazione è dell’ASC Production e di Georgia Lo Faro Eventi con il patrocinio del Comune di Piazza Armerina. I (continua)

Riqualificazione energetica degli edifici pubblici, l’Unione Madonie invia il quarto lotto di progetti al Dipartimento dell’Energia

Riqualificazione energetica degli edifici pubblici, l’Unione Madonie invia il quarto lotto di progetti al Dipartimento dell’Energia
Gli edifici interessati sono: la riqualificazione energetica della Scuola “G. Casati” - Lotto 1 di Alimena (€. 260.997,74) e la riqualificazione energetica Palazzo Municipale di Aliminusa (€. 254.400,23) Prosegue l’attività dall’Unione Madonie in favore della riqualificazione energetica degli edifici pubblici. Anche il quarto lotto di progetti è stato inviato al Dipartimento regionale energia, responsabile dell’attuazione dell’Obiettivo Specifico 4.1 del PO FESR Sicilia 2014-2020, per l’emissione dei decreti di finanziamento. Due i progetti presentati dall’Unione delle Madonie che si aggi (continua)

Un Centro Studi e di spiritualità a Petralia Soprana, il sogno del Vescovo di Cefalù S.E.R. Mons. Giuseppe Marciante dopo l’impulso dell’amministrazione comunale guidata da Pietro Macaluso

Un Centro Studi e di spiritualità a Petralia Soprana, il sogno del Vescovo di Cefalù S.E.R. Mons. Giuseppe Marciante dopo l’impulso dell’amministrazione comunale guidata da Pietro Macaluso
l ripristino e la valorizzazione della chiesa e del complesso conventuale di S. Maria di Gesù (1611) con all’interno, secondo gli auspici del Vescovo, un percorso artistico e al contempo catechetico sui crocifissi sarebbe un valore aggiunto anche turistico per Petralia Soprana e le Madonie. Apprendiamo con piacere che il Vescovo di Cefalù, S.E.R. Mons. Giuseppe Marciante, ha pensato alla Chiesa e al Convento di S. Maria di Gesù di Petralia Soprana quale sede del Centro Studi e di spiritualità.Il sogno di S.E. Giuseppe Marciante è anche quello dell’amministrazione comunale di Petralia Soprana e sarebbe la giusta riconoscenza al paese che ha dato i natali a Frate Umile. Sapevamo de (continua)