Home > Scuola e Università > Schiena mia... per piccina che tu sia

Schiena mia... per piccina che tu sia

scritto da: LaChicca | segnala un abuso

Schiena mia... per piccina che tu sia

Giornate speciali a scuola per imparare, divertendosi, a prendersi cura della propria schiena e a non avere paura della scoliosi


Il 10 e l’11 giugno, presso le scuole dell’infanzia comunali Cadore e Gulinelli di Copparo (prov. Ferrara), è in programma un ciclo di letture, laboratori, mostre e giochi per promuovere la cultura del benessere e l’inclusione sociale. Un progetto a cura di Mea Scoliosis, organizzazione internazionale Non-profit per bambini con deformità vertebrali e scoliosi.

Due mattine all’insegna del divertimento, dell’arte, della creatività e del gioco per le bambine e i bambini delle scuole dell’infanzia del comune ferrarese punto nevralgico dell’Unione Terra e Fiumi. I piccoli alunni saranno coinvolti in un ricco e originale programma di laboratori e attività ludiche tese a raccontare le affinità tra il regno animale e quello umano e a celebrare l’importanza del prendersi cura di sé, con l’obiettivo ultimo di sensibilizzare i più giovani al tema della scoliosi.

Promotore dell’iniziativa, Mea Scoliosis, fondazione moldava che dal 2016 si occupa del benessere psicofisico dei bambini affetti da deformità vertebrali e scoliosi, promuovendo la cultura della prevenzione, oltre che l’approccio innovativo per il trattamento della scoliosi secondo standard internazionali al passo con le ultime novità della ricerca scientifica internazionale.

«Per me è un grande onore portare le nostre attività di sensibilizzazione anche in Italia, Paese dove sono cresciuta e ho vissuto la maggior parte della mia vita», dichiara la Dott.ssa Nicoli Valentini Racu, presidentessa e fondatrice di Mea Scoliosis. «Il mio staff e io non vediamo l’ora di vedere le reazioni dei bambini! Ci rivolgiamo ai più giovani perché è fondamentale sin dalla tenera età riconoscere la corretta postura e sapere cosa sono le patologie vertebrali e tutto quello che si può fare per stare meglio, intervenendo per tempo e con i giusti trattamenti».

L'importanza di una diagnosi precoce

L’incidenza della scoliosi al giorno d’oggi è aumentata in modo allarmante, essendo quasi duplicata rispetto a dieci anni fa, e poter sensibilizzare le famiglie, adulti e bambini, a una diagnosi precoce e a uno screening adeguato, è di primaria importanza per agire tempestivamente ed evitare interventi tardivi invasivi e dolorosi. 

La scoliosi può influire negativamente sulla qualità della vita, esercitando pressione sul cuore, diminuendo la capacità polmonare e limitando l'attività fisica. Un approccio a 360° al momento giusto può cambiare gli effetti e le conseguenze della scoliosi non trattata adeguatamente, assicurando ai bambini un futuro migliore.

Nel corso degli incontri organizzati nelle scuole, Mea Scoliosis mira ad arrivare al cuore dei bambini coinvolgendoli in letture e attività creative emozionanti, invitandoli a osservare con attenzione quello che accade in natura, rintracciando parallelismi con il mondo degli animali, mostrando per esempio alligatori con la scoliosi, giraffe con il collo ricurvo, koala con la “gobba” e raccontando processi di cura e guarigione. 

«Si può vincere la scoliosi con un approccio giusto al momento giusto ed è per questo che lo screening rappresenta una milestone delle nostre attività. È fondamentale essere informati, condividere le proprie conoscenze e seguire le linee guida internazionali» ribadisce la Dott.ssa Nicoli Valentini Racu. 

Collaborazioni artistiche prestigiose accompagnano e sostengono l’azione di Mea Scoliosis per sensibilizzare i bambini, come quelle di Marc Boutavant, Ivan Sulima, Nicoletta Costa, Pablo Pino e altri celebri illustratori di fama internazionale che hanno donato alla fondazione le loro versioni illustrate di Pitoe, il gatto d’allevamento affetto da scoliosi grave che stava per essere abbattuto e che invece ha trovato, nella famiglia del veterinario a cui era stato affidato, una nuova e amorevole casa pronta ad accoglierlo.

L'impegno della Fondazione è rivolto anche alla Ricerca e, in occasione delle giornate del 10 e 11 giugno, verrà presentata in anteprima “Mako e Sforzesco: gli amici per la pelle”, la prima fiaba a cura di Mea Scoliosis, parte del progetto Le fiabe degli animaletti corsettati, che vede la realizzazione di narrazioni inedite disegnate da celebri firme dell’illustrazione mondiale, i cui i proventi verranno destinati alle ricerche sulla scoliosi da parte di società di assoluto valore internazionale, come Sosort (International Society on Spinal Orthopaedic and Rehabilitation Treatment). 

Le attività per bambini in calendario il 10 e l’11 giugno 

  • 10 giugno c/o la scuola Cadore ore 9:30-11:45 
  • 11 giugno c/o il plesso Gulinelli ore 9:30-11:45

  • Letture animate di albi illustrati di qualità, giochi di movimento ed espressione corporea, attività di gruppo ludiche e creative, a cura di Milkbook

  • Esposizione Artistico-Fotografica open air “La scoliosi allo zoo” per la sensibilizzazione dei bambini alla scoliosi di tutto il regno animale e educazione all’ecologia, a cura di Mea Scoliosis

  • Laboratorio artistico di libri pop-up per sensibilizzare i bambini sul tema delle deformità vertebrali, a cura della paper engineer Annalisa Metus 

  • Debutto della fiaba “Mako e Sforzesco: gli amici per la pelle”, a cura di Mea Scoliosis.

Mea Scoliosis donerà alle scuole dell’infanzia gli albi illustrati che sono stati letti e hanno ispirato le attività ludiche della giornata e distribuirà ai bambini e al personale educativo materiali didattici, brochures e segnalibri interattivi per la promozione e l’apprendimento dell’importanza della cultura della prevenzione.

Tutte le attività proposte dalla Fondazione Mea Scoliosis verranno effettuate in base alle normative sanitarie vigenti per l’emergenza COVID-19, nel rispetto della salute e per la tutela di tutti.

Mea Scoliosis

Costituita in Repubblica Moldova nel 2016, Mea Scoliosis svolge gratuitamente le seguenti attività:

  • Esposizioni artistiche per bambini per la sensibilizzazione generale alla scoliosi e promozione della prevenzione delle deformità vertebrali tramite collaborazioni con scuole locali;

  • Laboratori artistici e creativi per bambini per la sensibilizzazione sociale sulla scoliosi in 6 lingue;

  • Materiali didattici, brochures, segnalibri interattivi e albi illustrati per la promozione e apprendimento dell’importanza della cultura della prevenzione;

  • Consulenze gratuite per genitori e famiglie sulle migliori metodologie e approcci per il trattamento della scoliosi in base alla letteratura scientifica internazionale;

  • Progetti di sensibilizzazione scolastica e esposizioni interattive in collaborazione con la Romania, Ucraina e Russia;

  • Servizi di interpretariato, traduzioni mediche e fisioterapiche per pazienti e famiglie con scoliosi;

  • Supporto telematico e linguistico per visite in Telemedicina con specialisti internazionali;

  • Screening per bambini in età di rischio e diverse fasce di età (6-16 anni) nelle scuole con vari profili: scuole per bambini con disabilità, scuole per bambini autistici, scuole di tipo ginnasiale, licei tecnologici per bambini ipovedenti, scuole-orfanotrofi;

  • Supporto continuo psicologico dei pazienti scoliotici e delle loro famiglie tramite esperti riconosciuti;

Tutte le attività sono il frutto anche di collaborazioni internazionali con esperti e membri di società di fama mondiale per il trattamento conservativo della scoliosi, medici, psicologi, traduttori, terapisti altamente specializzati, professionisti nel campo della didattica, istruzione e volontari.

L’obiettivo di Mea Scoliosis è quello di promuovere la consapevolezza generale e sociale, fornire informazioni affidabili, promuovere una maggiore inclusione sociale e la ricerca continua sul campo, oltre che educare e nutrire la comunità delle persone affette da scoliosi e deformità vertebrali.

Mea Scoliosis

Str. Alexander Pushkin 22 Chisinau, Moldova+373 22238077 - +39 3801330251 - meascoliosis@gmail.com

http://www.mea-scoliosis.org/

https://www.instagram.com/

meascoliosis_foundation/

https://www.facebook.com/

meascoliosis.foundation

 

 

 

****************

Contatti Ufficio stampa 

Francesca Tamberlani, Ufficio Stampa LaChicca​

francescatamberlani@gmail.com

u​fficiostampa@lachiccaonline.

it

cell. 3381557825

http://lachicca.online/

laboratorio | scuola | ferrara | copparo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Easyfarma tra i prodotti in vetrina ha scelto Flector


BIOGRAFIA DEL VENERABILE BAGDRO - MONACO BUDDISTA TIBETANO


Lettera aperta di Antonello De Pierro,il poliziotto giornalista aggredito dal boss Spada e punito paradossalmente dalla Polizia


CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA "LA MIA TERRA


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


CMP presenta la sua Heritage Ski Capsule ispirata a Mondrian


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore