Home > Altro > Il passaggio delle balene a Capo Sant’Andrea

Il passaggio delle balene a Capo Sant’Andrea

scritto da: GlobalTourist | segnala un abuso

Il passaggio delle balene a Capo Sant’Andrea

Quando si pensa a questi mammiferi giganti, si immagina che vivano per lo più nell’oceano, lontano dalle coste europee. In realtà, le balene vivono anche nel Mar Mediterraneo e a Capo Sant’Andrea, nell’estremità nord-ovest dell’Isola d’Elba, c’è un’alta probabilità di avvistarle.


 

Gli occhi più “allenati” le riconoscono subito: le balene, caratterizzate da dorsi grigi o marrone scuro e una pinna dorsale, emergono improvvisamente e galleggiano sulle onde increspate quasi come sottomarini, per poi scomparire altrettanto velocemente nel mare. Quando le balenottere comuni fanno la loro comparsa nella parte settentrionale del Mar Mediterraneo, davanti alle coste della Toscana e della Liguria, significa che nell’emisfero settentrionale sta arrivando l’estate. Infatti le balenottere frequentano l’Alto Tirreno/Mar Ligure in tarda primavera estate fino all’inizio dell’autunno, perché è proprio in questa stagione che masse d’acqua ricche di sali nutritivi risalgono dalle profondità e, grazie alla luce solare, sviluppano grandissime quantità di fitoplancton, delle micro-alghe grazie alle quali aumenta anche il krill, termine utilizzato dai biologi per i minuscoli crostacei somiglianti a gamberetti che si cibano di fitoplancton e di cui le balene vanno ghiotte. Infatti questi piccoli crostacei sono l’alimento principale delle balene: un esemplare adulto necessita di due tonnellate di krill ogni giorno le balene riescono a rintracciarlo anche a più di 100 metri di profondità. Con un’incredibilità agilità, questi mammiferi, che possono raggiungere fino a 20 metri di lunghezza, cominciano a girare intorno alla loro preda e una volta radunato un grosso branco di krill, lo mangiano con la loro enorme bocca.

Ma perché proprio Capo Sant’Andrea?

Che le balenottere comuni vengano avvistate in gran numero davanti all’Isola d’Elba e in particolar modo a Capo Sant’Andrea ha a che fare con la loro migrazione. Quando in primavera si spostano dalle acque del Mediterraneo meridionale dove passano l’inverno, verso nord, seguono una determinata corrente lungo la costa tirrenica. Davanti all’Isola d’Elba questa corrente si divide: un ramo si dirige a est, passando tra l’Elba e la Corsica, mentre un altro si dirige nel Canale di Piombino per piegare poi lungo la costa settentrionale dell’Elba. Sono le balene che seguono questo ramo che, guidate dal movimento del mare, vengono portate fino a Capo Sant’Andrea.

Il più grande mistero del Mar Mediterraneo

D’inverno le balene migrano verso sud e il posto esatto in cui danno alla luce i loro cuccioli è un mistero. Quando arriva l’autunno infatti, la Balaenoptera physalus, nome scientifico della balenottera comune, comincia il suo viaggio di ritorno verso Sud, ripetendo il percorso all’inverso e passando nuovamente davanti alla punta settentrionale dell’Isola d’Elba, un tragitto che, nel corso della loro vita che può arrivare anche fino a 100 anni, la stessa balena può ripercorrere più volte. Quando all’inizio dell’estate faranno nuovamente ritorno verso Nord, le balene hanno con sé i loro piccoli. Tuttavia non è ancora stato scoperto dove esattamente le balene diano alla luce i loro cuccioli, forse, il più grande mistero naturalistico del Mediterraneo.

Come organizzare un’escursione whale watching

Chi volesse ammirare da vicino le affascinanti balenottere comuni, il secondo animale del pianeta per dimensioni dopo la balenottera azzurra, può partecipare a diversi tour di avvistamento organizzati secondo le regole per la tutela della natura e della fauna, tenendo presente che il miglior periodo di avvistamento delle balene a Capo Sant’Andrea è all’inizio o alla fine dell’estate. In particolare, soggiornando all’Hotel Ilio, l’unico Boutique Hotel dell’Isola d’Elba, avrete a vostra disposizione un Elba Personal Consultant, figura che saprà non solo consigliarvi gli angoli e i segreti meglio custoditi dell’Isola, ma anche assistervi nell’organizzazione di un’escursione fornendovi tutte le informazioni utili per organizzare il vostro avvistamento delle balene a poche ore da casa.

turismo | elba | hotel | balene | natura |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Come si scambiano le criptovalute balene e perché non conviene usarle


A un anno dalla sua rinascita, il Consorzio Capo Sant’Andrea tira le fila delle attività svolte


Primavera 2020: il Boutique Hotel Ilio all'Isola d'Elba inaugura la stagione con tante novità


IL SONORO RITORNO DELLA FESTA DI SANT'ANTUONO A MACERATA CAMPANIA IN PROVINCIA DI CASERTA: di Antonio Castaldo


SOS - AIUTIAMO LE BALENE! SU COM-UNITY.IT IL CROWDFUNDING PER SOSTENERE TETHYS


A ogni viaggiatore il suo hotel: i 5 hotel di Capo Sant’Andrea svelano le loro unicità e peculiarità


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Da avvocato a insegnante di yoga ai Caraibi: la storia di Maria Pucci

Da avvocato a insegnante di yoga ai Caraibi: la storia di Maria Pucci
Nata in Venezuela da padre italiano, Maria ha scelto di stravolgere la sua vita facendo della sua passione il suo lavoro e scegliendo di vivere in un paradiso caraibico Aruba / Maggio 2021 – Mettere in discussione la propria vita e uscire dalla propria confort zone non è semplice, eppure alle volte è quello che serve per trovare la propria strada. La storia di Maria Pucci, nata in Venezuela da padre italiano e mamma venezuelana, ci insegna che alle volte rischiare per trovare la propria dimensione può dare i suoi frutti. Da quando aveva 7 anni, Maria ha pa (continua)

Mindfulness all’Isola d’Elba: ritrovare sé stessi grazie allo snorkeling

Mindfulness all’Isola d’Elba: ritrovare sé stessi grazie allo snorkeling
Aumentare la percezione di sé stessi e la consapevolezza interiore sfruttando il contatto con il mare, meglio ancora se in un paradiso subacqueo La parola mindfulness significa molto più che semplice consapevolezza, significa prestare attenzione a sé stessi e alla realtà che ci circonda nel momento presente. Questa tecnica, che mette insieme la meditazione buddista e le ricerche scientifiche più avanzate sullo stress, è oggi una pratica molto diffusa in occidente e viene sicuramente facilitata quando si entra in contatto con la natura (continua)

Parma e il suo Territorio si raccontano alle Agenzie di Viaggio italiane con un Viaggio Virtuale alla scoperta della Capitale Italiana della Cultura 2020+21

Parma e il suo Territorio si raccontano alle Agenzie di Viaggio italiane con un Viaggio Virtuale alla scoperta della Capitale Italiana della Cultura 2020+21
In un momento storico in cui il turismo domestico è essenziale per il settore dei viaggi, Parma si presenta ai professionisti del turismo italiano in maniera innovativa, tecnica ed emozionante Aprile 2021 – Saranno 5 gli operatori incoming che durante l’incontro di mercoledì 5 maggio presenteranno il prodotto creato ad hoc per le agenzie di viaggio italiane che metterà in luce meraviglie e unicità della Città di Parma, Capitale Italiana della Cultura 2020+21 e Città della Gastronomia Creativa Unesco. Gli operatori Argante Viaggi, Food Valley, Parma Incoming, Maestro Travel e 7 ste (continua)

Hotel Ilio, Isola d’Elba: il territorio che fa rete

Hotel Ilio, Isola d’Elba: il territorio che fa rete
Da sempre meta di grande attrazione per il turismo nazionale e internazionale, l'Isola d'Elba è pronta a partire per la stagione 2021, e il Boutique Hotel Ilio, dopo un'importante ristrutturazione che ne ha ulteriormente aumentato lo charme, vuole puntare tutto sulla valorizzazione del territorio e della destinazione, con la convinzione che la promozione turistica passi attraverso la comunicazione e la messa in rete delle grandi eccellenze dell'Isola. “Il turismo è un settore che coinvolge l'intero territorio, e noi crediamo fortemente nell'unire le forze con altre realtà di qualità locali per valorizzare insieme le eccellenze dell'isola d'Elba” così Maurizio Testa, proprietario del Boutique Hotel Ilio e Personal Elba Consultant, spiega la scelta di lavorare su una rete di promozione delle grandi eccellenze che l'Isola d'Elba ha da offrire (continua)

Lo straordinario video che vi mostrerà Aruba con gli occhi di un uccello

Lo straordinario video che vi mostrerà Aruba con gli occhi di un uccello
In occasione dell’Earth Day, Aruba e il Boardwalk Boutique Hotel celebrano la terra e vi portano in volo sul paesaggio tropicale dell’isola con gli occhi di un troupial, un uccello endemico Aruba / Aprile 2021 – Aruba, insieme a uno degli hotel più sostenibili dell’isola, celebra la flora e la fauna locale in occasione dell’Earth Day 2021 grazie a uno straordinario video che con un drone FPV porta lo spettatore a volare sopra la lussureggiante ex piantagione di cocco del Boardwalk Boutique Hotel di Aruba. Nel video, il rigoglioso giardino del Boutique Hotel viene visto tramite (continua)