Home > News > La rivoluzione dell’assegno unico, spiegata da giovani giuristi.

La rivoluzione dell’assegno unico, spiegata da giovani giuristi.

scritto da: Aniellodis | segnala un abuso

La rivoluzione dell’assegno unico, spiegata da giovani giuristi.


Assegno unico universale spiegato da giovani giuristi 


Mesi fa,quando  il dibattito sull’assegno unico universale era da poco avviato,un caf di S.Arpino diretto da giovani giuristi  targato A.c.a.i. già iniziava a fornire importanti informazioni e affrontare il tema in dirette social con personaggi molto seguiti sul web sottolineando i vari punti salienti della normativa riguardanti le famiglie.
Più di quattromila persone hanno visualizzato la diretta con la blogger Adele Tartaglione (sorella del volto televisivo Pietro Tartaglione )nel tempo e hanno interagito facendo domande.
L’argomento famiglie e nascite è uno dei più importanti nell’Italia del post covid in quanto la crisi economica e sanitaria dello scorso anno ha fatto registrare un crollo delle nascite a dispetto di un grave aumento di morti.
L’Italia post pandemia,affermano i ministri impegnati nell’iniziativa,può tornare a uno stato di benessere economico e ottenere una nuova ondata di nascite solo mediante politiche a vantaggio dei giovani e delle imprese finalizzate a rapide assunzioni e a fornire maggiore sicurezza in termini lavorativi alle nuove famiglie.
L’assegno unico universale può essere lo strumento mediante il quale sostenere la voglia di famiglia e stabilità  dei giovani che al tempo d’oggi non sono in grado di sostenere le spese legate all’acquisto di una casa e arrivo di una nuova vita per via delle condizioni di lavoro estremamente altalenanti.In questo frangente il caf e i centri di assistenza sociale e fiscale diventano un luogo di consulenza e interscambio di informazioni,un luogo istituzionale dove però sentirsi più liberi di fare qualche domanda in più e scoprire i diritti di cittadino.

Cultura | informazione | novità | servizi | giovani |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Per una celebrazione unitaria e combattiva del 100° anniversario della Rivoluzione Socialista d'Ottobre


Avvocato esperto diritto famiglia | Studio associato Biagi


Assegno di mantenimento: una fotografia italiana


Domenico Campanelli presenta il saggio La politica spirituale e la rivoluzione interiore


Quando si parla di affidamento condiviso o esclusivo?


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Lettura, che passione!!

Lettura, che passione!!
Nell’incontro di Culture Break che si terrà domenica 23 Maggio affronteremo un dibattito su come la scrittura possa aiutare le persone ad uscire da momenti bui, ad esprimere quello che a parole non direbbero mai. Quante volte ci capita di sentirci giù di morale, felici, arrabbiati, e di scrivere due frasi su un pezzo di carta o nelle note del nostro cellulare? Quel gesto così istintivo m (continua)

Culture break: La salute a 360•

Culture break: La salute a 360•
Sabato 15 maggio nono appuntamento con culture break!! Nel salotto virtuale creato da ANIELLO DI SANTILLO E DONATA CHIANESE si parlerà di benessere, nutrizione e allenamento. Numerosi saranno gli ospiti tra cui blasonati specialisti tra cui la DOTTORESSA GAETANA TRANCHINO, IL DOTTOR PAOLO MALATESTA, MICHELE GRASSO PERSONAL TRAINER giovanissimo dalle grande capacità e infine anche uno dei due ideat (continua)

Culture Break: La Donna il fulcro della vita

Culture Break: La Donna il fulcro della vita
Culture Break è uno spazio virtuale ideato da Aniello di Santillo e Donata Chianese. Nato nel pieno della pandemia, precisamente nella seconda ondata, questo spazio da la possibilità a tanti giovani e non solo di raccontare le loro esperienze di vita. Culture Break nasce come una rubrica di incontri virtuali per favorire la socializzazione in un momento storico molto complesso. Durante questi appu (continua)

9 Maggio 2021- In memoria di Peppino, noi continuiamo.

9 Maggio 2021- In memoria di Peppino, noi continuiamo.
Anche quest’anno un intenso PROGRAMMA di iniziative per ricordare Peppino Impastato, attivista ucciso barbaramente dalla mafia il 9 Maggio del 1978. Per il 43° anniversario, i familiari, il Centro Impastato, i compagni e compagne di Peppino, le associazioni hanno rivolto un appello a tutte quelle realtà che si richiamano ai valori che caratterizzarono l’attività di Peppino Impa (continua)

Culture break: Covid, spettacolo e musica.

Culture break: Covid, spettacolo e musica.
Giovedì 29  aprile alle ore 17 ci sarà il 7 appuntamento con culture break, il format ideato da Aniello Di Santillo e Donata Chianese, uno spazio virtuale per socializzare,creare dibattiti costruttivi e analizzare i vari fenomeni che ogni giorno attanagliano la società. Troppo spesso i giovani vengono messi da parte in una società dove il “nuovo” fa sempre un po’ paura,questo spazio sarà moti (continua)