Home > Ambiente e salute > Perchè la gente si droga?

Perchè la gente si droga?

scritto da: Lunaste1 | segnala un abuso

Perchè la gente si droga?

La gente pensa che le droghe siano la SOLUZIONE, ma molto rapidamente le droghe diventano il PROBLEMA. Quando si vuole risolvere un problema, bisogna sapere che il problema ha sempre delle conseguenze e di solito una sola causa. Secondo voi, se volete risolvere il problema, dovete affrontare la causa o le conseguenze del problema? Ovviamente, la Causa.



C'è un punto che è assolutamente essenziale se vogliamo risolvere un problema ed è quello di capire "Perché" la gente si droga. La prima domanda è: «Perché la gente si droga

Questo problema è essenziale e spesso dimenticato perché la gente trova molte ragioni, ma finché non avremo una risposta precisa a questa domanda, non saremo in grado di risolvere questo problema.

Sono sicuro che troverete molte ragioni:

- Per essere cool

- Fai come gli amici

- Per fuggire o rilassarsi

- Quando ti annoi

- Sentirsi adulti

- Essere un ribelle

- Esperimento

- Per risolvere una condizione avversa come la paura, la timidezza, il dolore...

E potremmo trovarne molti altri.

La gente pensa che le droghe siano la SOLUZIONE, ma molto rapidamente le droghe diventano il PROBLEMA.

Quando si vuole risolvere un problema, bisogna sapere che il problema ha sempre delle conseguenze e di solito una sola causa.

Secondo voi, se volete risolvere il problema, dovete affrontare la causa o le conseguenze del problema?

Ovviamente, la Causa.

Quindi, per il problema mondiale della droga, conosciamo le conseguenze: fallimento scolastico, perdita di produttività, incidenti,

 malattie, criminalità…

Tutti questi sono il risultato dell'uso di droghe, non è vero?

E qual è l'unica causa di questo problema?

È facile dimostrare che l'unica ragione per cui le persone assumono droghe è l'ignoranza!

E sì, se la gente lo sapesse, non le prenderebbe!

L'umanitario L. Ron Hubbard dice: “CONOSCENZA è CERTEZZA”.

Vi faccio un esempio: immaginate di essere tutti in cima a un edificio di 12 piani e vi dico: "Forza, ragazzi, saltate, vedrete che è

fantastico".

Cosa diresti?

No, certo che no! (a meno che tu non voglia ucciderti)

Ma non ci hai mai provato!

Ma voi sapete, avete l'ATTESA che se saltate, distruggerete il vostro corpo!

Ebbene, se si dà questa conoscenza ai giovani, essi diranno semplicemente "no, so cos'è, non la prenderò!

Quindi, sì, dobbiamo educare.

•  Ma come facciamo a farli ascoltare?

Quando parli con qualcuno, non sai se fa uso di droghe o meno.

Ci sono due punti chiave che ci permettono di parlarne con tutti.

•    

Il primo punto è che tutti vogliono essere potenti.

E allora lei si pone la domanda: "Sa qual è l'unica fonte del nostro potere?»

La persona pensa... Lo lasci pensare e poi dici: "Ecco, ti faccio un esempio". Hai un certo potere, vero?

•   Cosa succederebbe a quel potere se all'improvviso diventassi cieco?

•   Cosa succederebbe a quel potere se improvvisamente diventassi sordo?

•   Cosa ne sarebbe di questo potere se improvvisamente diventassi completamente stupido, incapace di pensare?

•   Cosa ne sarebbe di questo potere se improvvisamente perdessi completamente la memoria?

Bene, ho appena elencato l'esatta fonte del nostro potere: le percezioni, la capacità di pensare e la memoria che sono la mente. Ed è proprio quello il bersaglio della droga. Le droghe alterano la percezione, la capacità di pensare e la memoria.

•  Il secondo punto è un comune denominatore per ogni essere umano su questo pianeta: la LIBERTÀ.

Allora lei pone la domanda: "Vuole essere libero o vuole essere uno schiavo?».

E naturalmente la risposta sarà "Libero".

E poi, senza dare alla persona il tempo di pensare ad altro, si chiede alla persona una semplice definizione di "essere libera".

E poi si ottiene un vuoto! La persona pensa... Lasciatelo pensare un po' e probabilmente vi proporrà una definizione parziale o complicata...

Insisti a dire "una semplice definizione... è quello che significa essere liberi"?

E poi gli offri una semplice definizione e gli chiedi di dirti se gli sta bene o no. E tu dici "essere liberi è avere il potere di scegliere".

Di solito è d'accordo.

E tu continui a dire: "Quindi, per essere liberi, bisogna saper scegliere, ma si può scegliere se non si sa?»

Ad esempio: ad un incrocio, se non c'è la segnaletica, come si sceglie la strada giusta? È il caso che sceglie, non siamo noi la

causa, non siamo liberi di scegliere se non lo sappiamo.

Per essere liberi, bisogna sapere..."

E ora avete qualcuno disposto ad ascoltare "la verità sulla droga»!

Per questi motivi ed esempi la prevenzione entra in gioco, vogliamo che una corretta informazione e verità venga conosciuta e lottiamo perché avvenga il più velocemente. La Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga è un’associazione di pubblica utilità, non a scopo di lucro, che dà ai giovani e agli adulti informazioni basate sui fatti in merito alla droga, affinché possano prendere decisioni consapevoli e vivere liberi dalla droga. Per avere maggiori informazioni potete andare sul sito www.noalladroga.it dove troverete 14 opuscoli ognuno riguardante una sostanza stupefacente diversa che potrete visionare o scaricare gratuitamente, inoltre si possono fare corsi online sempre gratuiti.

Se voi unirti a noi come volontario in ogni parte d’Italia puoi inviare una mail a: info@diconoalladroga.org 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

26 giugno 2020 - Giornata mondiale contro il consumo e il traffico illecito di droga


Mondo Libero dalla Droga a Cascina


DOPO L’ECCELLENTE RISULTATO DELLA PRIMA EDIZIONE RITORNA AD ABANO TERME LA MOSTRA “DICO NO ALLA DROGA”


PREVENZIONE ALLA DROGA: RAGGIUNGERE MILIONI DI PERSONE CON IL MESSAGGIO “DICEVANO... MENTIVANO”


Intervista di Alessia Mocci a Brina Maurer: vi presentiamo Vocabolari e altri vocabolari


QUANTI MOTIVI CI SONO PER DIRE NO ALLA DROGA?


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Cosa crea l'abuso di FARMACI?

Cosa crea l'abuso di FARMACI?
L’assunzione di farmaci può causare problemi di salute molto seri. Questo è il motivo per cui vengono presi solo sotto supervisione medica. Ma, anche in questi casi, devono essere strettamente controllati per evitare dipendenza o altri problemi. Molte pillole sembrano uguali. È estremamente pericoloso assumere una pillola di cui non sei certo o che non è stata prescritta a te. Le persone hanno reazioni diverse ai farmaci, a causa della diversa struttura chimica del loro corpo. Un farmaco che andava bene per una persona potrebbe essere molto rischioso, o addirittura fatale, per qualcun altro. I farmaci sono sicuri solo per gli individui a cui sono stati prescritti e per nessun’altro. L’utilizzo di farmaci per fini ricreativi è un problema serio tra gli adolescenti e i giovani. Studi nazionali dimostrano che un adolescente ha più probabilità di fare abuso di farmaci che di droghe illegali.Molti adolescenti pensano che i farmaci siano sicuri perché vengono prescritti dai dottori. Ma assumerli per scopi non medici, per sballarsi o per “auto-curarsi” può essere pericoloso e creare (continua)

I volontari contro le DROGHE

I volontari contro le DROGHE
”. É noto- dice un volontario- che i ragazzi si avvicinano alla marijuana molto presto, quando si vedono o si sentono così tante persone che fumano marijuana e si leggono notizie riguardo alle leggi che la regolano e sono in continuo cambiamento, ci si trova in confusione. I vostri figli -continua- vengono esposti ad un perenne flusso di influenze pro-marijuana nei film e in televisione.  i volontari sanno che la battaglia contro la droga è difficile ma non bisogna fermarsi perché solo con l’informazione si può ottenere un miglioramento, come diceva l’umanitario Ron Hubbard, “L’arma più efficace nella guerra contro le droghe è l’istruzione”. Sicuri che questa citazione sia corretta vogliamo informare attraverso la distribuzione di vari opuscoli, “La Verità sulla Droga”. (continua)

L'abuso di ANTIDOLORIFICI

L'abuso di ANTIDOLORIFICI
Gli antidolorifici sono potenti farmaci che interferiscono con la trasmissione di segnali al sistema nervoso che percepiamo sotto forma di dolore Lo scopo di questo articolo è spiegare alle persone cosa sono gli antidolorifici, perché possono essere considerati delle droghe a tutti gli effetti e che cosa causa il loro utilizzo nel breve e nel lungo periodo. Per prima cosa chiariamo che cosa sono gli antidolorifici che vengono abitualmente prescritti dai medici. Gli antidolorifici sono potenti farmaci che interferiscono con la tras (continua)

Alcuni aspetti sulla Marijuana

Alcuni aspetti sulla Marijuana
Come prevenzione la prima cosa da fare e forse la più importante: PARLA ai tuoi figli riguardo a droghe come la marijuana. Un sondaggio ha mostrato che nei casi in cui i genitori hanno parlato "molto" ai figli di abuso di droga, i ragazzi erano più propensi a non farne uso. Mondo Libero Dalla Droga con i suoi volontari in tutto il mondo vuole tenere vivo il problema delle varie dipendenze da sostanze stupefacenti.Oggi in particolare vi parlo della sostanza che si inizia assumere da molto giovane ed apre la strada ad altre droghe. Qui voglio far chiarezza sulla Marijuana, non è una droga leggera E’ UNA DROGA, al giorno d’oggi la Marijuana è stata modificata e mi rifer (continua)

La Marijuana cura qualcosa?

La Marijuana cura qualcosa?
E stato documentato che l'uso continuo di marijuana porta a cambiamenti emozionali e comportamentali che a loro volta portano ad una perdita di motivazione e ambizione. Questo spesso risulta in una socializzazione minore con gli amici e con la famiglia, abbandonando delle mete, fiacchezza e molto spesso problemi disciplinare. LA MARIJUANA NON CURA NIENTE Il consumo di marijuana non cura le malattie. Eppure, alcune persone promuovono il suo uso nei trattamenti medici. Per esempio, alcune persone vogliono che la marijuana sia disponibile per chi sta facendo la chemioterapia per il cancro, o per l'AIDS poichè spesso perdono l'appetito e il THC tende a stimolarlo. Non esiste malattia che venga realmente (continua)