Home > News > AMMINISTRATIVE 2021. Il gruppo “Giovani per cambiare” illustra il programma politico

AMMINISTRATIVE 2021. Il gruppo “Giovani per cambiare” illustra il programma politico

scritto da: OrbisComunication2020 | segnala un abuso

AMMINISTRATIVE 2021. Il gruppo “Giovani per cambiare” illustra il programma politico


SANT’ ARPINO. “Noi accettiamo la sfida e tu?”. È con questo interrogativo e produttiva provocazione che inizia il cammino politico di “Giovani per Cambiare”, gruppo politico di Sant’Arpino, fondato e presieduto da Aniello Di Santillo, che si pone a sostegno del candidato sindaco Eugenio Di Santo, in occasione delle prossime elezioni amministrative.


IL PROGRAMMA. Il gruppo in un prospetto ufficiale ha reso illustrato le linee programmatiche che ha intenzione di mettere in campo per il futuro della città: Miglioramento dello stile di vita - Vivibilità, ecologia, salute e smog; Mobilità verde - Servizio di noleggio bici e monopattini; Aree bambini - Aree giochi rimodernate e messe in sicurezza; Noi ti siamo vicini - Sportello di pubblica utilità e servizi per tutti i cittadini; Messa in sicurezza in strada - Rifacimento e potenziamento illuminazione pubblica a LED; Piano straordinario - Messa in sicurezza area Castellone; Il benessere al centro - Aree di allenamento funzionale nei parchi; Lo sport per tutti - Convenzione ed aiuti per pratica sport alle fasce deboli e disabili; Il territorio - Progetti formativi, educativi e professionali per i giovani del territorio; Ambienti studio - Dialogo con la provincia per migliorare le strutture scolastiche; L’arte dello stare insieme - Campo estivo scuola comunale; Il verde cittadino - Piano straordinario per piantare alberi; Sicurezza - Installazione e ripristino videosorveglianza comunale; Trasporto comunale - Istituzione servizio navetta per persone disabili ed anziani; I bambini sicuri - Aumento della sorveglianza presso gli istituti scolastici in orari di ingresso e uscita; Rifiuti ed ecologia - Contenitori con schede personali per deposito rifiuti; Rispetti l’ambiente ed il comune ti premia - Se rispetti la raccolta differenziata, ottieni uno sconto sulla tassa rifiuti comunale; Vicini ai bisognosi - Piano d’aiuto per senzatetto e bisognosi.

Il nostro – afferma Di Santillo - è un progetto che mira solo ed esclusivamente al bene di Sant’Arpino, questo è il nostro fondamentale interesse. Come già affermato all’inizio di questa avventura, l’obiettivo principale è e sarà sempre quello di dare aiuto alle fasce deboli. Miriamo a stendere un programma che migliori ciò che già c’è, soprattutto per le future generazioni e per chi come noi vuole un paese più moderno e sempre pronto ad accogliere le tante e diverse esigenze del cittadino. Tutti noi – conclude il presidente -, insieme, faremo tanto e sono sicuro che oltre ad accettare la sfida saremo sempre pronti e all’altezza del compito che ci siamo prefissati; perché solo tuti insieme possiamo fare la differenza”.

Amministrative |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Grande successo per la VI Edizione del Festival delle Arti Noi per Napoli 2021


La moda di Eleonora Altamore continua a fare notizia


Atmosfere da Sogno nella magica notte di San Lorenzo


Si è tenuto il 20 aprile il 1° Meeting Nazionale del Movimento Politico Angeli Della Libertà ADL


"Domenica In " - Mara Venier e Gianni Boncompagni i più amati della fortunata trasmissione. Lo dice il Web!


Spese di casa: ecco i primi aumenti dopo un anno di pandemia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

FUORI ORA “MARE” di ELLE by HYDRA MUSIC

FUORI ORA “MARE” di ELLE by HYDRA MUSIC
FUORI ORA “MARE” di ELLE by HYDRA MUSICÈ fuori ora su tutti i digital store “MARE” di ELLE. Pubblicato per HYDRA MUSIC, il nuovo singolo rappresenta l’esordio del giovanissimo rapper Luca Martella, il quale a soli 16 anni, grazie al suo talento e alla sua penna, è riuscito ad aggiudicarsi la pubblicazione del suo inedito. Insomma, ELLE è la dimostrazione che – come scriveva Walt Disney - “se puoi (continua)

Giovani per cambiare Sant’Arpino, nascerà in via Virgilio primo sportello di pubblica utilità

Giovani per cambiare Sant’Arpino, nascerà in via Virgilio primo sportello di pubblica utilità
SANT’ARPINO. Sorgerà, in zona “Castellone”, il primo sportello di pubblica utilità targato “Giovani per Cambiare Sant’Arpino”. L’iniziativa è scaturita dalla forte sinergia instauratasi tra il gruppo guidato da Aniello Di Santillo ed i giuristi appartamenti al CAF Patronato ACAI di via Virgilio, 15. Lo sportello sarà operativo in determinati giorni della settimana e, nell’occasione, i cittadi (continua)

I volti della pizza dopo la pandemia, Gianfranco Ciaramella è innovazione a Pinetamare

I volti della pizza dopo la pandemia, Gianfranco Ciaramella è innovazione a Pinetamare
CASTEL VOLTURNO. I nuovi volti della pizza dopo la pandemia da “Anema e Core”, presso Pinetamare, dove si ritorna al sapore tradizionale di un piatto tipico del luogo, invidiato in tutta Italia e nel mondo. Gianfranco Ciaramella, proprietario della Ristopizzeria, ha coltivato questa passione fin dall’età di dieci anni, quasi come un gioco, per puro piacere presso il ristorante degli zii. Da lì è nato l’amore per questa attività: non un semplice lavoro, ma una passione prima di tutto. Un vero e proprio sogno per tutti quelli che vogliono svolgere nella vita ciò che amano e, naturalmente, la conseguenz (continua)

29 anni dalla strage in via D'Amelio, il filosofo Marco Francesco Eramo: "Borsellino ci ha insegnato che, nonostante i rischi, bisogna sempre fare il proprio dovere"

29 anni dalla strage in via D'Amelio, il filosofo Marco Francesco Eramo:
ROMA. 29 anni fa, il 19 luglio del 1992, si consumava la strage di via D'Amelio, in cui perse la vita il magistrato Paolo Borsellino. A ricordare l'accaduto ed affrontare i punti ancora non chiari della vicenda, è il docente di Scienze Umane e filosofo, Marco Francesco Eramo. A seguire il testo integrale. “Sai Diego, quando subisci la perdita di un parente caro, tu vai al suo funerale e piangi non solo perché ti è morto il parente o l'amico, ma perché sai che la tua fine è vicina". Queste sono le parole che il magistrato Paolo Borsellino ha riferito a Diego Cavaliero, un suo giovane collaboratore e primo sostituto procuratore a Marsala, prima di morire. Non un presagio astratto, ma una certezza.&nb (continua)

Museo Barca Lariana nel progetto MAKE COMO

Museo Barca Lariana nel progetto MAKE COMO
Il progetto Make Como vuole essere la prima esperienza innovativa di museo diffuso della cultura d’impresa comasca. Un percorso di rigenerazione di aree urbane ed extra-urbane a forte connotazione produttiva per valorizzare luoghi, prodotti e persone tra i due volti del territorio: luoghi del bello e i luoghi del fare COMO. Giovedì 8 luglio l’iniziativa “Make Como – Saper fare Far sapere” è stata presentata al Museo Barca Lariana di Pianello del Lario. L’obiettivo del progetto è la rigenerazione delle aree storiche delle imprese manifatturiere del territorio del Lario che aspira a valorizzarne, in maniera sinergica, anche il patrimonio turistico.A sostegno del progetto Fondazione Cariplo, con 2.800.000 euro sta (continua)