Home > Moda e fashion > Hair dressing and barber, Giovanni Cerino giudice in Contest in onda su ”Tv Campane”

Hair dressing and barber, Giovanni Cerino giudice in Contest in onda su ”Tv Campane”

scritto da: OrbisComunication2020 | segnala un abuso

Hair dressing and barber, Giovanni Cerino giudice in Contest in onda su ”Tv Campane”


NAPOLI. Nuova emozionante avventura per Giovanni Cerino, titolare della barberia classica italiana “Cerino - Hair dressing and barber”, con sede in via Macedonia, 114, in Lusciano. L’appuntamento è, infatti, fissato a lunedì 21 giugno, ore 16:30, quando, su “TV Campane”, l’hairstylist vestirà i panni del giudice di gara di un concorso di settore, in rappresentanza del gruppo “Man Hair Group”. 

Sarà l’occasione giusta per apprezzare le capacità di giovani emergenti che sono pronti a lasciare la loro impronta nel mondo dei capelli. D’altronde, si tratta gavetta tanto osannata dalla vecchia guardia che proprio Cerino, da 13 anni alle prese con forbici e dopobarba, ha ben conosciuto, fino a farne tesoro e creare la sua “Old school” due anni fa. “L’esperienza è, senza dubbio, un tassello fondamentale per chi sceglie di approcciarsi a questo lavoro - afferma colui che in passato ha vinto nelle categorie ‘Street’ e ‘Razor Fade’ -. Il costante confronto e la voglia di migliorare, mi spinge a viaggiare con la Man Hair Group in tutta Italia, affrontando corsi di aggiornamento”. Proprio per la realtà partenopea, Cerino ha rivestito il ruolo di direttore artistico della Regione Lazio: “Porterò sempre dentro quell’avventura. E’ stata l’opportunità giusta per creare rapporti di amicizia e collaborazione che ancora caratterizzano il mio modus operandi”. Il 21 giugno sarà la prima volta da giudice per Giovanni: “Osserverò ogni dettaglio dei concorrenti in gara e sono certo che sarà una serata ricca di spunti e riflessioni. Non resta che godersi lo spettacolo in Tv”. 

L’ultimo pensiero è rivolto ai collaboratori: “Ringrazio Umberto, Benito, tutto il gruppo stilistico della 'Man Hair Group' e il nostro sponsor ufficiale, ‘El Antidoto Cosmetic’. Senza il loro sostegno e la loro presenza, nulla sarebbe possibile”.


Fonte notizia: https://notizia24ore.blogspot.com/2021/06/hair-dressing-and-barber-giovanni.html


cerino |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Do You Know The Correct Placement of The Dresser


this speech collected Zi Zi students usually written down


9 Hair Rules Every Brunette Should Know


not need a wig Hardly a hairpiece or adding hair


Corso di Barber Shop: perchè seguirlo e che competenze assicura


Sung Ho Choi, ultrarunner: C'è tempo per lo sport e anche tempo per divertirsi!


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

FUORI ORA “MARE” di ELLE by HYDRA MUSIC

FUORI ORA “MARE” di ELLE by HYDRA MUSIC
FUORI ORA “MARE” di ELLE by HYDRA MUSICÈ fuori ora su tutti i digital store “MARE” di ELLE. Pubblicato per HYDRA MUSIC, il nuovo singolo rappresenta l’esordio del giovanissimo rapper Luca Martella, il quale a soli 16 anni, grazie al suo talento e alla sua penna, è riuscito ad aggiudicarsi la pubblicazione del suo inedito. Insomma, ELLE è la dimostrazione che – come scriveva Walt Disney - “se puoi (continua)

Giovani per cambiare Sant’Arpino, nascerà in via Virgilio primo sportello di pubblica utilità

Giovani per cambiare Sant’Arpino, nascerà in via Virgilio primo sportello di pubblica utilità
SANT’ARPINO. Sorgerà, in zona “Castellone”, il primo sportello di pubblica utilità targato “Giovani per Cambiare Sant’Arpino”. L’iniziativa è scaturita dalla forte sinergia instauratasi tra il gruppo guidato da Aniello Di Santillo ed i giuristi appartamenti al CAF Patronato ACAI di via Virgilio, 15. Lo sportello sarà operativo in determinati giorni della settimana e, nell’occasione, i cittadi (continua)

I volti della pizza dopo la pandemia, Gianfranco Ciaramella è innovazione a Pinetamare

I volti della pizza dopo la pandemia, Gianfranco Ciaramella è innovazione a Pinetamare
CASTEL VOLTURNO. I nuovi volti della pizza dopo la pandemia da “Anema e Core”, presso Pinetamare, dove si ritorna al sapore tradizionale di un piatto tipico del luogo, invidiato in tutta Italia e nel mondo. Gianfranco Ciaramella, proprietario della Ristopizzeria, ha coltivato questa passione fin dall’età di dieci anni, quasi come un gioco, per puro piacere presso il ristorante degli zii. Da lì è nato l’amore per questa attività: non un semplice lavoro, ma una passione prima di tutto. Un vero e proprio sogno per tutti quelli che vogliono svolgere nella vita ciò che amano e, naturalmente, la conseguenz (continua)

29 anni dalla strage in via D'Amelio, il filosofo Marco Francesco Eramo: "Borsellino ci ha insegnato che, nonostante i rischi, bisogna sempre fare il proprio dovere"

29 anni dalla strage in via D'Amelio, il filosofo Marco Francesco Eramo:
ROMA. 29 anni fa, il 19 luglio del 1992, si consumava la strage di via D'Amelio, in cui perse la vita il magistrato Paolo Borsellino. A ricordare l'accaduto ed affrontare i punti ancora non chiari della vicenda, è il docente di Scienze Umane e filosofo, Marco Francesco Eramo. A seguire il testo integrale. “Sai Diego, quando subisci la perdita di un parente caro, tu vai al suo funerale e piangi non solo perché ti è morto il parente o l'amico, ma perché sai che la tua fine è vicina". Queste sono le parole che il magistrato Paolo Borsellino ha riferito a Diego Cavaliero, un suo giovane collaboratore e primo sostituto procuratore a Marsala, prima di morire. Non un presagio astratto, ma una certezza.&nb (continua)

Museo Barca Lariana nel progetto MAKE COMO

Museo Barca Lariana nel progetto MAKE COMO
Il progetto Make Como vuole essere la prima esperienza innovativa di museo diffuso della cultura d’impresa comasca. Un percorso di rigenerazione di aree urbane ed extra-urbane a forte connotazione produttiva per valorizzare luoghi, prodotti e persone tra i due volti del territorio: luoghi del bello e i luoghi del fare COMO. Giovedì 8 luglio l’iniziativa “Make Como – Saper fare Far sapere” è stata presentata al Museo Barca Lariana di Pianello del Lario. L’obiettivo del progetto è la rigenerazione delle aree storiche delle imprese manifatturiere del territorio del Lario che aspira a valorizzarne, in maniera sinergica, anche il patrimonio turistico.A sostegno del progetto Fondazione Cariplo, con 2.800.000 euro sta (continua)