Home > Libri > Cosimo Mazzini presenta il thriller psicologico “Il filo teso”

Cosimo Mazzini presenta il thriller psicologico “Il filo teso”

scritto da: DiffondiLibro | segnala un abuso

Cosimo Mazzini presenta il thriller psicologico “Il filo teso”

Tra fotografie sfocate e disegni infantili - che sembrano anticipare con la loro banale quanto disturbante normalità il dramma consumato in una tragica notte di sessant’anni prima - e la discesa in un vortice di paranoia che lega a doppio filo il destino di Paolo con quello di un uomo perso nel tempo, Cosimo Mazzini presenta una storia perturbante e maledetta, che narra di menzogne, ossessioni e segreti che sarebbero dovuti rimanere celati.


Cosimo Mazzini

“Il filo teso”


Casa Editrice: Bookabook

Genere: Thriller psicologico

Pagine: 391

Prezzo: 18,00 €

 

«Il tempo non guarisce le ferite. Non ha forbici per tagliare i fili che legano ai propri fantasmi».

 

“Il filo teso” di Cosimo Mazzini è un romanzo psicologico che fa immergere il lettore in un clima di tensione e di angoscia da cui non può più uscire; attraverso un linguaggio crudo e tagliente l’autore ci conduce nella travagliata vita interiore dei suoi personaggi, e lo fa con intelligenza costruendo in principio un’atmosfera rilassata e famigliare, per poi stravolgerla progressivamente. Si sente infatti il bisogno di stare in allerta, anche quando la trama procede senza scossoni, perché quella che Mazzini racconta è una vicenda sospesa, attraversata da una profonda vena di inquietudine, in cui si ha la sensazione che la tragedia sia sempre dietro l’angolo.

In quest’opera misteriosa e a tratti opprimente si narra la storia di Paolo Geri, un quarantenne che si trasferisce con la moglie Sara e i figli Niccolò ed Ester nella loro nuova casa in montagna; all’inizio il cambio di tenore di vita rispetto alla città li destabilizza ma sono una bella famiglia e si fanno forza a vicenda. La casa è abbastanza isolata: come compagnia hanno solo una coppia di vicini, gli anziani coniugi Giorgio e Caterina con il loro temibile cane Pandemonio, con i quali fanno subito amicizia. Giorgio è però molto strano, dal temperamento brusco e scostante; Paolo capisce di trovarsi di fronte a un uomo che ha sofferto molto in passato, esattamente come lui.

Col passare del tempo Paolo scopre inoltre dei particolari macabri sulla casa: è infatti accaduto un terribile omicidio ben sessant’anni prima, che causa nella sua mente già provata un cortocircuito da cui fa fatica a riprendersi. Il carattere ombroso e pessimista di Paolo subisce un peggioramento che viene intercettato non solo da Sara ma anche e soprattutto da Niccolò, un ragazzino estremamente sensibile, che riesce ad avvertire le vibrazioni di un passato mai dimenticato, che ancora permangono nella casa.

Tra fotografie sfocate e disegni infantili - che sembrano anticipare con la loro banale quanto disturbante normalità il dramma consumato in una tragica notte di sessant’anni prima - e la discesa in un vortice di paranoia che lega a doppio filo il destino di Paolo con quello di un uomo perso nel tempo, Cosimo Mazzini presenta una storia perturbante e maledetta, che narra di menzogne, ossessioni e segreti che sarebbero dovuti rimanere celati.

 

SINOSSI DELL’OPERA

Quando Paolo, Sara e i loro due figli, Niccolò ed Ester, si trasferiscono nel paesino di Setriano, non ci sono altre occupazioni che conoscere gli unici vicini di casa, Giorgio e Caterina, gli anziani abitanti della colonica confinante, o curiosare nella vecchia rimessa. Il loro appartamento sorge all’interno di un’antica villa il cui passato riemerge lentamente dalle foto e dai disegni che Paolo trova in una cassapanca tarlata. Per quanto Giorgio gli suggerisca in modo deciso di lasciar perdere, Paolo ne è sempre più affascinato. Nell’immaginazione dell’uomo prendono forma i vecchi tenutari della villa e il loro figlio Pietro, che secondo Giorgio somiglia moltissimo a Niccolò. Rapidamente Paolo comprende che sessant’anni prima in quella villa si è consumata una tragedia che ha delle similitudini sconvolgenti con quanto accaduto nel suo passato e presente: un unico filo teso che unisce destini antichi e nuovi.

 

BIOGRAFIA DELL’AUTORE

Cosimo Mazzini è nato a Firenze nel 1975. Il suo primo approccio con la scrittura avviene in adolescenza, con un racconto giallo che rimane nel cassetto. Nel 2015 pubblica il suo primo romanzo: “Il diario delle opere buone”, edito da Edizioni Creativa, che conquista una menzione speciale della giuria alla terza edizione del concorso “Premio Nazionale Letteratura Italiana” indetto da Laura Capone Editore. Nel 2021 pubblica per Bookabook il suo secondo romanzo, “Il filo teso”.

 

 

Contatti

https://www.facebook.com/cosimomazziniofficial/

https://www.instagram.com/cosimomazzini/?hl=en

https://bookabook.it/

Link di vendita online

https://bookabook.it/libri/il-filo-teso/

https://www.amazon.it/filo-teso-Cosimo-Mazzini/dp/883323262X

 

 

 

Ufficio Stampa Diffondi Libro

https://www.diffondilibro.it/

Mail: info@diffondilibro.it

Cell. Lisa Di Giovanni 3497565981

 

Il filo teso | Cosimo Mazzini | thriller psicologico | Bookabook | scrittore | libri | memorie | fantasmi | delitto | legami | follia | dolore | tensione | angoscia | maledizione | segreti | ossessione | Diffondi Libro | Ufficio stampa |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Cosimo El diamante de la bachata


Lo scrittore Mauro Mogliani presenta il thriller psicologico Cerco te


Intervista di Alessia Mocci a Beppe Quintini ed al suo Voci soffocate, Watson Edizioni


Alessandro Sola presenta il thriller “Il colore dell’inganno”


CALICI DI STELLE 2019: A BREGANZE SI BRINDA CON I VINI DELLA DOC


Alcuni consigli per montare un lampadario a tre, cinque o più bracci


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Andrea Parafioriti presenta il romanzo “La vana illusione”

Andrea Parafioriti presenta il romanzo “La vana illusione”
Andrea Parafioriti ci accompagna in un difficile viaggio, il più importante nell’esistenza del suo protagonista; è un percorso che non ammette ritorni ma che promette, forse, una salvezza per la sua anima mangiata dall’oscurità e da un implacabile intruso. L’autore presenta una storia di vizi e di ritrovate virtù quasi fuori tempo massimo, di vane illusioni e di necessari risvegli. Andrea Parafioriti - “La vana illusione” Andrea Parafioriti presenta un intenso romanzo in cui si racconta la storia di un uomo spezzato: Pietro nel lavoro è spietato, ambizioso e cinico ma nella vita privata cerca di strapparsi via quella maschera che sta annullando la sua identità, che sta azzerando la sua moralità. Un’opera cruda e autentica sulla possibilità di una redenzione in ext (continua)

Mauro Pepe e Massimo Bencivenga presentano l’opera “Scegli. Lotta. Vinci!”

Mauro Pepe e Massimo Bencivenga presentano l’opera “Scegli. Lotta. Vinci!”
“Scegli. Lotta. Vinci!” di Mauro Pepe e Massimo Bencivenga è un’opera interessante e motivazionale, in cui si narrano le storie autentiche di persone che hanno creduto in loro stesse e nelle loro potenzialità, e che hanno raggiunto con determinazione traguardi straordinari, sebbene il viaggio da loro intrapreso sia stato pieno di cadute, fallimenti e disperazione. Mauro Pepe e Massimo Bencivenga - “Scegli. Lotta. Vinci!”  Mauro Pepe e Massimo Bencivenga presentano otto storie di uomini e donne che hanno plasmato il loro destino e che hanno abbattuto gli ostacoli incontrati durante il loro viaggio. Nell’opera si ricorda che chiunque, con i giusti strumenti, può raggiungere il proprio successo, in armonia con i propri valori e con la propria mission (continua)

Giorgio Gavina presenta il romanzo giallo “Il volto della vita”

Giorgio Gavina presenta il romanzo giallo “Il volto della vita”
Un susseguirsi di episodi di violenza, stati emotivi, relazioni sentimentali e vicende famigliari il romanzo… sino ad un imprevedibile finale. Giorgio Gavina - “Il volto della vita” Giorgio Gavina presenta un avvincente romanzo giallo ambientato a Milano nella seconda metà degli anni Ottanta. Il protagonista dell’opera, Diego, dovrà improvvisarsi investigatore per dipanare un’intricata matassa di menzogne e violenze, di cui lui stesso è stato vittima. Una storia ricca di mistero, in cui i colpi di scena sono sempre dietro l’an (continua)

Vincenzo Cannova è il nuovo testimonial della casa editrice indipendente Scritto.io

Vincenzo Cannova è il nuovo testimonial della casa editrice indipendente Scritto.io
Cannova collaborerà alle iniziative della casa editrice, partecipando a workshop, laboratori, presentazioni ed eventi. Non solo: a breve l’aforista pubblicherà il suo primo libro proprio con Scritto.io. L’aforista Vincenzo Cannova è ufficialmente il nuovo testimonial della casa editrice Scritto.io Vincenzo Cannova, noto aforista italiano seguitissimo sui social, è stato avvistato di recente in centro a Roma in diverse occasioni mondane con Sergio Mascitti, editore della casa editrice indipendente di Latina Scritto.io. Che cosa staranno tramando insieme?Roma - E’ uff (continua)

Max Nardari presenta “Meglio Fare 100 Cose Bene che una Male. Come diventare un creativo multifunzionale”

Max Nardari presenta “Meglio Fare 100 Cose Bene che una Male. Come diventare un creativo multifunzionale”
Questo libro è un inno alla creatività multifunzionale rispetto alla quale il concetto di dispersività assume l’accezione positiva di poliedricità: “più cose fai e maggiori risultati avrai”.  Max Nardari - “Meglio Fare 100 Cose Bene che una Male. Come diventare un creativo multifunzionale”  Il regista Max Nardari presenta il suo primo libro in cui offre la sua esperienza più che ventennale di creativo multifunzionale, per incoraggiare coloro che non credono in sé stessi a non arrendersi mai e per offrire una formula innovativa per realizzare i propri sogni. Mercoledì 22 (continua)