Home > Musica > La rassegna “Con l’Italia 2021” racconta la strage di Cavriglia del 1944

La rassegna “Con l’Italia 2021” racconta la strage di Cavriglia del 1944

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

La rassegna “Con l’Italia 2021” racconta la strage di Cavriglia del 1944


La rassegna “Con l’Italia 2021” giunge al terzo incontro proponendo un nuovo pomeriggio tra storia e letteratura. L’appuntamento è fissato per le 17.30 di sabato 19 giugno quando i giardini della Bocciofila in piazzale della Resistenza a Bibbiena saranno sede della presentazione del libro “Muoio per te. Cavriglia, 4 luglio 1944: un massacro nazista che l’Italia ha dimenticato” che, firmato dallo scrittore valdarnese Filippo Boni ed edito da Longanesi, permetterà di scoprire una delle più terribili stragi perpetrate durante la guerra nel territorio aretino e, in generale, in Italia. L’iniziativa rappresenta uno degli appuntamenti più attesi del ciclo “Con l’Italia 2021” che, organizzato dal Circolo Arci Bocciofila Bibbienese con il patrocinio del Comune di Bibbiena, è stato curato dalla direzione artistica delle casentinesi Alessia Bigoni e Elisabetta Gangi con l’obiettivo di proporre occasioni di riflessione e di confronto sui valori di giustizia, di libertà e di solidarietà per progettare la ripartenza dell’Italia.

Questi valori sono trattati anche in “Muoio per te” che racconta il massacro di centonovantadue civili maschi tra i quattordici e i novantadue anni avvenuto tra il 4 e l’11 luglio 1944 in quattro paesi del comune di Cavriglia ad opera delle forze armate tedesche della Wermacht. Questa strage è la quarta in Italia per numero di vittime ma, finora, era stata dimenticata dalla memoria storiografia: il libro del valdarnese Boni ha il compito di portare alla luce questi tragici eventi e di ricomporne il ricordo con accuratezza e con testimonianze dirette, andando a riscoprire le diverse storie collegate alle vittime della brutalità nazista. “Muoio per te” è stato pubblicato nel 2021 ed è il terzo libro di questo scrittore dedicato alla storia italiana del ‘900 dopo i precedenti romanzi “Gli eroi di via Fani” e “L’ultimo sopravvissuto di Cefalonia” che hanno ricevuto apprezzamenti e numerosi premi, con lo scrittore che condividerà ora il frutto dei suoi lavori e dei suoi studi anche con il pubblico presente in piazzale della Resistenza.

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Grande successo per la VI Edizione del Festival delle Arti Noi per Napoli 2021


- Bologna, Sopravvissuti 2 Agosto 1980 testimonianze di una strage. Un Tributo di Associazione Familiari delle Vittime e ALR Emilia Romagna. (Scritto da Antonio Castaldo)


-Brusciano: Salvatore Lauro e Velia Carli vittime della Strage di Bologna del 2 Agosto 1980. Sindaco Montaniile "A loro verrà intitolata piazza antistante Comune". (Scritto da Antonio Castaldo)


- Bologna 2 Agosto 1980-2020: Brusciano presente con il Gonfalone ed il Sindaco Peppe Montanile . (Scritto da Antonio Castaldo)


-Mariglianella e Brusciano, Tracce di Memoria della tragedia di Balvano del 3 marzo 1944. (Scritto da Antonio Castaldo)


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Due mesi di spettacoli e di iniziative per “RaggioloEstate2021”

Due mesi di spettacoli e di iniziative per “RaggioloEstate2021”
Spettacoli di teatro e serate di musica, racconti per bambini e passeggiate nei boschi: Raggiolo si prepara ad ospitare un’estate ricca di iniziative per tutte le età. I mesi di agosto e settembre saranno scanditi dalla rassegna “RaggioloEstate2021” che, tra le antiche pietre del borgo casentinese e il verde della natura, si svilupperà attraverso un calendario di appuntamenti particolarmente (continua)

Un bilancio in attivo per le Farmacie Comunali di Arezzo

Un bilancio in attivo per le Farmacie Comunali di Arezzo
Un 2020 in attivo per le Farmacie Comunali di Arezzo. L’Azienda Farmaceutica Municipalizzata ha approvato e presentato il bilancio dello scorso anno che, caratterizzato dall’emergenza sanitaria, è stato scandito da un potenziamento dei servizi e dei progetti rivolti ai cittadini per consolidare le otto farmacie di città e frazioni come un presidio sanitario di prossimità e di supporto. Il Cov (continua)

Un’estate di teatro e cabaret con i Noidellescarpediverse

Un’estate di teatro e cabaret con i Noidellescarpediverse
Un’estate di teatro e cabaret con i Noidellescarpediverse. L’associazione culturale aretina presenta le date della rassegna “Ritorno al Fu-Tour” che, in programma tra il 21 luglio e il 19 settembre tra Arezzo e le vallate, si svilupperà attraverso quattordici appuntamenti rivolti ad un pubblico di tutte le età. Il tratto distintivo di questo ciclo di eventi sarà la varietà e la sperimentazion (continua)

Arte e disabilità: i ragazzi del Centro Helios protagonisti di un fotoromanzo

Arte e disabilità: i ragazzi del Centro Helios protagonisti di un fotoromanzo
Un fotoromanzo realizzato esclusivamente da ragazzi e adulti con disabilità. Il progetto è del centro diurno di aggregazione sociale Helios che ha coinvolto venti dei suoi utenti di ieri e di oggi in un laboratorio di teatro e fotografia che, partendo dall’unione di queste due forme artistiche e espressive, ha trovato compimento nella pubblicazione di un vero e proprio racconto sviluppato att (continua)

Sintra e Università di Torino insieme per formare nuovi professionisti digitali

Sintra e Università di Torino insieme per formare nuovi professionisti digitali
Una sinergia tra l’azienda aretina Sintra e l’Università degli Studi di Torino per formare nuovi professionisti del settore digitale. Queste due realtà hanno unito le rispettive competenze per condurre un doppio Master che ha coinvolto circa cinquanta ragazzi da tutta Italia a cui sono stati proposti progetti di studio e di ricerca volti a fornire le competenze per affrontare le più recenti s (continua)