Home > Sport > Breve storia dei caschi Jet Bell

Breve storia dei caschi Jet Bell

scritto da: Sormaerp | segnala un abuso

Breve storia dei caschi Jet Bell

Chi crea i caschi jet Bell, è un produttore americano di caschi per moto, motocross e da rally che inizio nel 1923. Scopriamo la sua storia!


Per arrivare alla produzione dai caschi jet Bell, bisogna partire dal principio: Bell Sports, una consociata di Vista Outdoor, è un produttore americano di caschi per moto, motocross e da rally.

L'azienda iniziò nel 1923 come Bell Auto Parts, così chiamata per la sua posizione a Bell, California. Roy Richter iniziò a lavorare per Bell Auto Parts nel 1933 e, nel 1945, acquistò il negozio per $ 1.000.

Bell ha realizzato il suo primo casco di produzione nel 1954. È stato il risultato di mesi di ricerca e sviluppo. Richter, con l'aiuto del veterano pilota di marina Frank Heacox, ha eseguito il reverse engineering di numerosi caschi, inclusi alcuni utilizzati nell'aviazione militare.

Lo sviluppo del Bell 500

Heacox ha svolto un ruolo chiave nello sviluppo dei primi prodotti di Bell Helmet, soprattutto utilizzando i caschi stesso, sia in gara che su strada. Queste esperienze con i prototipi hanno portato a molti suggerimenti utili.

Quel primo casco, chiamato Bell 500, presentava una fodera in schiuma di poliuretano all'interno di un guscio esterno in fibra di vetro laminato a mano. La laminazione e la lucidatura dei caschi a mano era relativamente costosa, ma Richter credeva che il risultato fosse un elmo più forte.

La crescita del marchio

Nel 1956, le vendite di caschi erano molto al di sopra delle proiezioni. Ciò ha portato alla formazione della Bell Helmet Company come sussidiaria di Bell Auto Parts. L'operazione del casco impiegava almeno quattro persone che lavoravano a tempo pieno producendo caschi in una struttura accanto alla sede originale di Bell Auto Parts.

Nel 1980, la società si è fusa con il produttore di caschi da football Riddell per formare Bell-Riddell. La divisione motociclistica Bell-Riddell è stata venduta nel 1991. È diventata Bell Helmets. La società rimanente è stata ribattezzata Bell Sports.

Nel 1999, la divisione corse automobilistiche è stata venduta e suddivisa in due società separate chiamate Bell Racing Company e Bell Racing Europe. Bell Sports ha riacquistato Bell Helmets nel 2002, creando Bell Powersports.

Anni recenti e nuovi prodotti come il Casco jet Bell

Nel 2005, ha riacquistato la Bell Racing Company, ed è stata a sua volta fusa in Easton-Bell Sports nel 2006. Vista Outdoor ha acquisito l'azienda nel 2016.

Da allora, la Bell ha fatto uscire una Nuova serie di caschi Jet Bell dedicati al rally con elettronica integrata, omologata Snell e attacchi hans.

Grazie ai nuovo standard più severi della Fia, riguardo ai rally, i nuovi caschi jet bell hanno la stessa alta tecnologia offerta da tutti i suoi caschi automobilistici. I nuovi caschi jet Bell garantiscono massima protezione, anche acustica con ottima qualità audio grazie all’elettronica integrata.


Fonte notizia: https://www.prodriveshop.com/categoria-prodotto/caschi-rally-omologati-fia-collari-hans/caschi-jet-stilo-omp-sparco/caschi-jet-bell/


caschi Jet Bell |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Caschi Modulari o Integrali, Come Scegliere


Tanti caschi moto sul sito di Motup


I Vantaggi dei Caschi Integrali Rispetto ai Caschi Aperti


Caschi per moto: formati e caratteristiche indispensabili


jet dentaire fourniture dentaire examens


LA GRANFONDO FI’ZI:K VESTE KASK, DOMENICA 26 APRILE IN PALIO QUATTRO CASCHI PREMIO


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Barra duomi: facciamo un po’ di chiarezza

Chi bazzica il mondo del tuning e del racing ne avrà sicuramente già sentito parlare: la barra duomi. Accessorio molto usato nelle competizioni, ma anche molto dibattuto: c’è chi la ritiene imprescindibile in ambito sportivo per i suoi effetti positivi sulla tenuta stradale (specialmente in curva). Ma non manca anche chi, al contrario, la ritiene inutile (se non pericolosa).Cerchiamo di fare (continua)

Pastiglie freno: OEM o aftermarket?

Spesso, nel mondo dei ricambi auto, ci si imbatte nella dicotomia tra OEM e Aftermarket, di frequente ridotta allo scontro qualità-prezzo. Ma ci sono produttori che hanno deciso di risolvere il problema offrendo uno standard unico di qualità elevata, come Ferodo Racing, storica casa produttrice di pastiglie per freni. Una tappa obbligata nella vita di ogni automobilista - da chi guida un’utilitaria ai rallysti - è la sostituzione delle pastiglie freno. E quando questo accade, le opzioni sono solo due: ricambi OEM o ricambi Aftermarket. Ma qual è la differenza?Gli OEM (acronimo dell’inglese Original Equipment Manifacturer, lett. produttore di apparecchiatura originale) sono le parti prodotte dai fornitori uffici (continua)

Mobilifici Torino: breve storia di una lunga tradizione

Percorrendo via Giuseppe Barbaroux in direzione di Piazza Arbarello, appena passata Via Giovanni Botero, capita di imbattersi in una stretta piazzola che porta il nome di Piazzetta Università dei Mastri Minusieri. Bene, qui si è di fronte ad uno dei più grandi monumenti della storia dei mobilifici di Torino. I mastri minusieri (dal francese menuisier) erano infatti nel Piemonte del 1600 i fal (continua)

Come viene realizzata una tuta sparco?

Come viene realizzata una tuta sparco? L’azienda di Volpiano (provincia di Torino) è dal 1977 sinonimo di forniture di qualità per il mondo del racing: sedili, accessori, scarpe Sparco, componenti utilizzati all’interno di vetture da alte prestazioni come Lamborghini, Bugatti, Aston Martin, Ferrari, Maserati, Audi, Volkswagen, Bentley (infatti, proprio da qui deriva il suo nome: Spare Part Co (continua)

Lombricoltura: o come avviare un allevamento di lombrichi (domestico)

Se hai il pallino del giardinaggio saprai bene quanto alle piante faccia bene un fertilizzante organico come l’humus di lombrico o vermicompost: cioè il prodotto della digestione dei rifiuti organici da parte dei lombrichi. È un mix vitale che contiene elementi come azoto, carbonio, potassio, calcio e magnesio, batteri, enzimi e ormoni naturali. E se conosci bene la sua utilità, avrai sicuramente (continua)