Home > Altro > Acalasia esofagea | Dott. Carlo Farina

Acalasia esofagea | Dott. Carlo Farina

scritto da: Simona | segnala un abuso

Acalasia esofagea | Dott. Carlo Farina

Acalasia esofagea | Dott. Carlo Farina L'Acalasia consiste nel mancato rilasciamento della parte distale dell' esofago al passaggio del cibo ingerito. Pratica


Acalasia esofagea 

Acalasia esofagea | Dott. Carlo Farina

L'Acalasia consiste nel mancato rilasciamento della parte distale dell' esofago al passaggio del cibo ingerito.

Praticamente quando il cibo decorre lungo l'esofago, si ferma subito al di sopra dello stomaco perchè non si apre lo Sfintere esofageo inferiore (LES) una sorta di valvola presente tra esofago e stomaco. Acalasia esofagea | Dott. Carlo Farina

L’Acalasia rappresenta, insieme ai diverticoli Esofagei, una delle più importanti cause di cattiva deglutizione (Disfagia), difficoltà al passaggio del cibo lungo l’esofago, dolore durante la deglutizione (Odinofagia), rigurgito di cibo non digerito spesso associato ad alitosi e perdita di peso.

Non se ne conosce la causa se non in alcuni paesi del Sud America dove è provocato da un’infezione parassitaria e si chiama : Malattia di Chagas.

Con il progredire della malattia, l’esofago che è un tubo uniforme, si dilata e si allunga in maniera abnorme. (dolico-megaesofago). Vedi foto.

I Sintomi sono quelli descritti, e la disfagia, cioè la difficoltà di deglutire è spesso chiamata “disfagia paradossa” perché il paziente riesce a deglutire meglio i cibi solidi di quelli liquidi.

La diagnosi di acalasia si pone sulla base della l’ EsofagoGastroDuodenoscopia (EGDS) , dell' Esofagogramma con pasto Baritato  (mezzo di contrasto) , e di alcuni esami pù complessi come la Impedenziometria o la Manometria esofagea che permette di studiare la motilità dell'esofago,

Acalasia esofagea | Dott. Carlo Farina

TERAPIA:La terapia ha lo scopo di ridurre il tono dell’ultimo tratto dell’esofago (LES) per permettere un facile passaggio del cibo nello stomaco.

Dopo un tentativo di terapia medica e se le condizioni generali lo consentono si può tentare una : 1) Dilatazione pneumatica con palloncinoAttraverso la Endoscopia si posiziona un palloncino gonfiabile nella zona malata dell’esofago e si  "sfianca“ la muscolatura del viscere .

La procedura è efficace nel 70% dei pazienti ma ha un rischio di circa il 3% di provocare una perforazione dell’esofago. 2) Iniezione di tossina botulinicaLa tossina botulinica è utilizzata per molti scopi per la sua capacità di paralizzare le fibre muscolari nel luogo dell’iniezione.

Pertanto anche nell’Acalasia viene utilizzata per rilasciare le fibre muscolari dell’esofago distale.

Ha pochissime controindicazioni ma l’effetto perdura fino ad una media di 6 mesi. 3) EsofagomiotomiaLa procedura chirurgia viene definita MIOTOMIA SECONDO HELLER e consiste in una delicata e selettiva sezione delle fibre muscolari della parte finale dell’esofago.

Il successo è immediato e risolve il problema nel 95% dei casi.

Come conseguenza del rilasciamento si sviluppa un reflusso gastroesofageo.

Questo è il motivo per cui alla Miotonia, si associa una plastica antireflusso.

Come per altri interventi ci sono due  TECNICHE CHIRURGICHE: una Laparotomica, eseguita routinariamente fino a circa 10 anni fa, ed una Laparoscopica che rappresenta la tecnica da me utilizzata:

MIOTOMIA LAPAROSCOPICA con PLASTICA ANTIREFLUSSO SECONDO DOR.

Viene eseguita con miniincisioni di pochi mm nell’addome, si prepara la parte finale dell’esofago e con estrema precisione si sezionano le fibre muscolari che decorrono esternamente al viscere come a ricoprirlo.

Al termine si prepara un tratto di stomaco che si avvolge a manicotto attorno all’esofago per costruire una nuova valvola che impedisce il reflusso di succo acido tra stomaco ed esofago. Comunque al paziente verrà consigliata una terapia con farmaci che impediscono la produzione di succo acido.

Per dovere di informazione vorrei aggiungere che esiste una nuova tecnica endoscopica definita P.O.E.M. ( Per Oral Endoscopic Miotomy).

Durante la Endoscopia, si effettua una miniincisione dell’esofago più in alto della zona da trattare e si crea un tunnel tra la mucosa e la muscolatura dell’esofago fino a raggiungere la zona da trattare dove si incidono le fibre coinvolte.

La mucosa incisa si sutura con delle clips.

Esiste anche in questo caso la possibilità di una perforazione esofagea e dobbiamo aspettare i risultati di studi clinici che indichino la superiorità di questa metodica rispetto a quella tradizionale.

 

 


Fonte notizia: http://www.carlofarina.it/


acalasia esofagea | ernia Roma | calcoli della colecisti Roma |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

SPECIALISTA CHIRURGO ROMA CARLO FARINA spiega cos’è la MALATTIA DA REFLUSSO GASTRO ESOFAGEO


Mettiamo Le Mani In Pasta!


ERNIA IATALE E MALATTIA DA REFLUSSO GASTRO ESOFAGEO C'E' LA CHIRURGIA MINI INAVSIVA


QUANDO L'ENDOCRINOLOGO CONSIGLIA L'INTERVENTO DEL CHIRURGO PER L' ASPORTAZIONE DELLA TIROIDE


SPECIALISTA CHIRURGO ROMA TUMORE DELLA MAMMELLA Dott. CARLO FARINA


SPECIALISTA CHIRURGO ROMA Ernia e Laparocele Fegato e Colecisti


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Risonanza magnetica aperta a Roma adatta alle persone claustrofobiche

Risonanza magnetica aperta a Roma adatta alle persone claustrofobiche
Risonanza magnetica aperta a Roma adatta alle persone claustrofobiche. Presso il Poliambulatorio Sanem Somalia è installato l'innovativo macchinario che svolge Risonanza magnetica aperta a Roma adatta alle persone claustrofobichePresso il Poliambulatorio Sanem Somalia è installato l'innovativo macchinario che svolge l'esame anche in posizione verticale. L’apparecchiatura ad elevatissime performance permette lo studio delle articolazioni e della colonna vertebrale e quindi sotto carico.  adatta anche alle persone claustrofobicheL'innovativo (continua)

Patch Panel ed accessori rack Kronecker Delta srl

Patch Panel ed accessori rack  Kronecker Delta srl
Patch Panel ed accessori rack  Kronecker Delta srl Patch Panel 19" in metallo da 1U Cat.5e UTP completo di 24 porte RJ45 e barra posteriore di supporto cavi. Patch PanelPatch Panel ed accessori rack  Kronecker Delta srlPatch Panel 19" in metallo da 1U Cat.5e UTP completo di 24 porte RJ45 e barra posteriore di supporto cavi.L'identica struttura di ciascuna porta RJ45 assicura un'uniformità di performance indipendentemente dalla porta utilizzata. Un numero serigrafato frontalmente su ciascuna porta ne facilita l'identificazione. E' inoltre possibile (continua)

Elaborazione buste paga Roma  e Consulenza del lavoro

Elaborazione buste paga Roma  e Consulenza del lavoro
Elaborazione buste paga Roma Studio Monaco Luca Lo Studio Monaco Luca eroga il servizio di Elaborazione buste paga Roma . Una volta ricevute da parte del  Elaborazione buste paga Roma Elaborazione buste paga Roma Studio Monaco LucaLo Studio Monaco Luca eroga il servizio di Elaborazione buste paga Roma .Una volta ricevute da parte del cliente tutte le presenze dei dipendenti, i loro orari di entrata e uscita, le ferie, le malattie e così via lo Studio Monaco Luca potrà elaborare i cedolini.La busta paga indicherà la retribuzione (continua)

MOC a Roma | Poliambulatori Lazio Korian

MOC a Roma | Poliambulatori Lazio Korian
MOC a Roma | Poliambulatori Lazio Korian La MOC a Roma , ossia la Mineralometria Ossea Computerizzata, è un esame basato sui raggi X di cui ci si avvale MOC a Roma MOC a Roma | Poliambulatori Lazio KorianLa MOC a Roma , ossia la Mineralometria Ossea Computerizzata, è un esame basato sui raggi X di cui ci si avvale per misurare la quantità di calcio presente nelle ossa, nonché per misurare il grasso corporeo e il tessuto muscolare.OSTEOPOROSIL'Osteoporosi è spesso chiamata "malattia silenziosa" perché la perdita di massa ossea può essere asint (continua)

Risonanza magnetica a Roma | Poliambulatori Lazio Korian

Risonanza magnetica a Roma | Poliambulatori Lazio Korian
Risonanza magnetica a Roma  | Poliambulatori Lazio Korian  La Risonanza magnetica a Roma    (RM) utilizza un potente magnete, La qualità dell'immagine Risonanza magnetica a Roma  Risonanza magnetica a Roma  | Poliambulatori Lazio KorianRisonanza magnetica a Roma   La Risonanza magnetica a Roma    (RM) utilizza un potente magnete e onde radio per produrre immagini di organi e strutture all'interno del corpo. L’apparecchiatura di Risonanza magnetica ad alto campo ha la forma di un cilindro con un foro molto ampio (continua)